Il dottor Alex Jimenez, il chiropratico di El Paso
Spero che tu abbia apprezzato i nostri post sui blog su vari argomenti relativi alla salute, al nutrizione e alla lesione. Non esitate a chiamarci oa noi se avete domande quando nasce la necessità di cercare assistenza. Chiamami l'ufficio o me stesso. Office 915-850-0900 - Cella 915-540-8444 Cordiali saluti. Dr. J

radicolopatie

La colonna vertebrale è composta da ossa chiamate vertebre, con il midollo spinale che scorre attraverso il canale spinale al centro. Il cordone è costituito da nervi. Queste radici nervose si separano dal cordone e viaggiano tra le vertebre in varie aree del corpo. Quando queste radici nervose vengono pizzicate o danneggiate, i sintomi che seguono sono noti come radicolopatia. El Paso, Texas. Il chiropratico Dr. Alexander Jimenez si rompe radicolopatie, insieme al loro cause, sintomi e trattamento.

  • Un nervo schiacciato può verificarsi in diverse aree della colonna vertebrale (cervicale, toracico o lombare).
  • Le cause comuni sono il restringimento del foro da cui escono le radici nervose stenosi, speroni ossei, ernia del disco e altre condizioni.
  • I sintomi variano ma spesso includono dolore, debolezza, intorpidimento e formicolio.
  • I sintomi possono essere gestiti con un trattamento non chirurgico, ma anche un intervento chirurgico minimo può essere d'aiuto.

radicolopatie

Prevalenza e patogenesi

radiculopatie cura chiropratica el paso tx.

  • Un'ernia del disco può essere definita come un'ernia del nucleo polposo attraverso l'anello fibroso.
  • La maggior parte delle rotture del disco si verifica durante la terza e quarta decade di vita mentre il nucleo polposo è ancora gelatinoso.
  • L'ora del giorno più probabile associata a una maggiore forza sul disco è la mattina.
  • Nella regione lombare, le perforazioni di solito sorgono attraverso un difetto laterale alla linea mediana posteriore, dove il legamento longitudinale posteriore è più debole.

radiculopatie cura chiropratica el paso tx.Epidemiologia

radiculopatie cura chiropratica el paso tx.Zona lombare:

  • Ernia del disco lombare sintomatico si verifica durante la vita di circa 2% della popolazione generale.
  • Circa 80% della popolazione sperimenterà un significativo dolore alla schiena durante il decorso di un ernia del disco.
  • I gruppi a maggior rischio di erniazione dei dischi intervertebrali sono individui più giovani (età media degli anni 35)
  • La vera sciatica si sviluppa in realtà solo in 35% di pazienti con ernia del disco.
  • Non di rado, la sciatica sviluppa 6 in 10 anni dopo l'insorgenza della lombalgia.
  • Il periodo di mal di schiena localizzato può corrispondere a ripetuti danni alle fibre anulari che irritano il nervo invertebrato ma non provocano ernia del disco.

Epidemiologia

Spina cervicale:

  • L'incidenza annuale media delle radiculopatie cervicali è inferiore a 0.1 per gli individui 1000.
  • Le ernie del disco morbido puro sono meno comuni delle anomalie del disco rigido (spondilosi) come causa del dolore del braccio radicolare.
  • In uno studio su pazienti 395 con anomalie delle radici nervose, le radicolopatie si sono verificate nella colonna cervicale e lombare in 93 (24%) e 302 (76%), Rispettivamente.

patogenesi

  • Le alterazioni della biomeccanica e della biochimica del disco intervertebrale nel tempo hanno un effetto negativo sulla funzione del disco.
  • Il disco è meno in grado di funzionare come distanziatore tra i corpi vertebrali o come giunto universale.

Patogenesi - LUMBAR SPINE

radiculopatie cura chiropratica el paso tx.

  • I due livelli più comuni per l'ernia del disco sono L4-L5 e L5-S1, che rappresentano 98% di lesioni; la patologia può verificarsi a L2-L3 e L3-L4 ma è relativamente rara.
    Complessivamente, 90% delle ernie del disco sono ai livelli L4-L5 e L5-S1.
  • Le ernie del disco a L5-S1 di solito compromettono la prima radice del nervo sacrale. Una lesione a livello L4-L5 comprime molto spesso la quinta radice lombare e l'ernia a L3-L4 coinvolge più frequentemente la quarta radice lombare.

radiculopatie cura chiropratica el paso tx.

radiculopatie cura chiropratica el paso tx.

radiculopatie cura chiropratica el paso tx.

  • L'ernia del disco può anche svilupparsi nei pazienti più anziani.
  • Il tessuto del disco che causa la compressione nei pazienti anziani è composto dall'anello fibroso e da porzioni della placca cartilaginea (disco rigido).
    La cartilagine è decollata dal corpo vertebrale.
  • La risoluzione di alcuni degli effetti compressivi sulle strutture neurali richiede il riassorbimento del nucleo polposo.

radiculopatie cura chiropratica el paso tx.

  • Il riassorbimento del disco fa parte del processo di guarigione naturale associato all'ernia del disco.
  • La maggiore capacità di riassorbire i dischi ha il potenziale per risolvere i sintomi clinici più rapidamente.
  • Il riassorbimento del materiale del disco erniato è associato ad un marcato aumento dei macrofagi infiltranti e alla produzione di metalloproteinasi della matrice (MMP) 3 e 7.
  • Nerlich e associati hanno identificato le origini delle cellule fagocitiche in dischi degenerati intervertebrali.
  • L'indagine ha identificato le cellule che trasformano le cellule locali piuttosto che i macrofagi invasi.
  • I dischi degenerativi contengono le cellule che si aggiungono alla loro continua dissoluzione.

radiculopatie cura chiropratica el paso tx.

Patogenesi - CERVICAL SPINE

  • All'inizio degli anni '1940 apparvero diversi rapporti in cui veniva descritta un'ernia del disco intervertebrale cervicale con radicolopatie.
  • Esiste una correlazione diretta tra l'anatomia del rachide cervicale e la localizzazione e fisiopatologia delle lesioni del disco.

radiculopatie cura chiropratica el paso tx.

  • Le otto radici nervose cervicali escono attraverso i forami intervertebrali delimitati anteromedialmente dal disco intervertebrale e posterolateralmente dall'articolazione zigapofisaria.
  • I forami sono maggiori di C2-C3 e diminuiscono di dimensioni fino a C6-C7.
  • La radice nervosa occupa 25% a% 33 del volume del forame.
  • La radice C1 si chiude tra l'occipite e l'atlante (C1)
  • Tutte le radici inferiori escono sopra le loro corrispondenti vertebre cervicali (la radice C6 presso l'interspazio C5-C6), eccetto C8, che esce tra C7 e T1.
  • Un tasso di crescita differenziale influisce sulla relazione tra il midollo spinale e le radici nervose e il rachide cervicale.

radiculopatie cura chiropratica el paso tx.

  • La maggior parte delle ernie del disco acute si verificano posterolateralmente e nei pazienti intorno alla quarta decade di vita quando il nucleo è ancora gelatinoso.
  • Le aree più comuni di ernia del disco sono C6-C7 e C5-C6.
  • Le ernie del disco C7-T1 e C3-C4 sono rari (inferiore a 15%).
  • L'ernia del disco di C2-C3 è rara.
  • I pazienti con protrusioni del disco cervicale superiore nella regione C2-C3 presentano sintomi che comprendono dolore suboccipitale, perdita della destrezza della mano e parestesie sul viso e sul braccio unilaterale.
  • A differenza delle ernie del disco lombare, i dischi ernia cervicali possono causare mielopatia in aggiunta al dolore radicolare a causa dell'anatomia del midollo spinale nella regione cervicale.
  • Le prominenze uncovertebrali svolgono un ruolo nella localizzazione del materiale dei dischi fratturati.
  • Il giunto non vertebrale tende a guidare medialmente il materiale del disco estruso, dove può anche verificarsi la compressione del cordone.

radiculopatie cura chiropratica el paso tx.

radiculopatie cura chiropratica el paso tx.

  • Le ernie del disco di solito colpiscono la radice nervosa con il maggior numero di caudalità per il livello del disco dato; ad esempio, il disco C3 - C4 agisce sulla quarta radice del nervo cervicale; C4- C5, la quinta radice del nervo cervicale; C5 - C6, la sesta radice del nervo cervicale; C6 - C7, la settima radice del nervo cervicale; e C7 - T1, l'ottava radice del nervo cervicale.

radiculopatie cura chiropratica el paso tx.

  • Non tutti i dischi erniati sono sintomatici.
  • Lo sviluppo dei sintomi dipende dalla capacità di riserva del canale spinale, dalla presenza di infiammazione, dalle dimensioni dell'ernia e dalla presenza di malattie concomitanti come la formazione di osteofiti.
  • Nella rottura del disco, la sporgenza del materiale nucleare provoca tensione sulle fibre anulari e comprime la dura madre o la radice nervosa, causando dolore.
  • Altrettanto importante è la dimensione più piccola del diametro sagittale, il canale spinale cervicale osseo.
  • Individui in cui un'ernia del disco cervicale provoca una disfunzione motoria che ha una complicazione dell'ernia del disco cervicale se il canale spinale è stenotiche.

Storia clinica - LUMBAR SPINE

  • Clinicamente, la principale lamentela del paziente è un dolore acuto e lancinante.
  • In molti casi, potrebbe esserci una storia precedente di episodi intermittenti di lombalgia localizzata.
  • Il dolore non solo nella parte posteriore, ma si irradia anche nella gamba nella distribuzione anatomica della radice nervosa interessata.
  • Di solito sarà descritto come profondo e acuto e procedendo dall'alto verso il basso nella gamba coinvolta.
  • Il suo esordio può essere insidioso o improvviso e associato a sensazioni di lacerazione o schiocco della colonna vertebrale.
  • Occasionalmente, quando si sviluppa la sciatica, il mal di schiena può risolversi perché una volta che l'anulus si è rotto, potrebbe non essere più sotto tensione.
  • L'ernia del disco si verifica con uno sforzo fisico improvviso quando il tronco è flesso o ruotato.
  • A volte, i pazienti con ernia del disco L4-L5 hanno dolore all'inguine. In uno studio su pazienti con disco lombare 512, 4.1% aveva dolore all'inguine.
  • Infine, sciatica può variare di intensità; potrebbe essere così grave che i pazienti non saranno in grado di deambulare e sentiranno che la loro schiena è "bloccata".
  • D'altra parte, il dolore può essere limitato a un dolore sordo che aumenta di intensità con l'ambizione.
  • Il dolore è peggiorato nella posizione flessa e alleviata dall'estensione della colonna lombare.
  • Caratteristicamente, i pazienti con dischi erniciati ha aumentato il dolore durante la seduta, guida, camminata, couching, starnuti o tensioni.

Storia clinica - CERVICAL SPINE

  • Il dolore al braccio, non al collo, è il principale disturbo del paziente.
  • Il dolore è spesso percepito come un inizio nella zona del collo e poi si irradia da questo punto fino alla spalla, al braccio e all'avambraccio e di solito alla mano.
  • L'esordio del dolore radicolare è spesso graduale, sebbene possa manifestarsi improvvisamente in associazione a una sensazione di lacrimazione o schiocco.
  • Col passare del tempo, la grandezza del dolore al braccio supera chiaramente quella del collo o del dolore alla spalla.
  • Il dolore al braccio può anche essere di intensità variabile e precludere qualsiasi uso del braccio; può variare da un dolore acuto a un dolore sordo e angosciante nei muscoli del braccio.
  • Il dolore è solitamente abbastanza grave da risvegliare il paziente durante la notte.
  • Inoltre, un paziente può lamentare mal di testa e spasmi muscolari associati, che possono irradiarsi dal rachide cervicale al di sotto delle scapole.
  • Il dolore può anche irradiarsi al torace e simulare l'angina (pseudo angina) o il seno.
  • Sintomi come mal di schiena, dolore alle gambe, debolezza delle gambe, disturbi dell'andatura o incontinenza suggeriscono la compressione del midollo spinale (mielopatia).

Esame fisico - LUMBAR SPINE

radiculopatie cura chiropratica el paso tx.

  • Un esame fisico dimostrerà una diminuzione della gamma di movimento della colonna lombosacrale e i pazienti possono elencarsi da un lato mentre cercano di piegarsi in avanti.
  • Il lato dell'ernia del disco corrisponde tipicamente alla posizione dell'elenco scoliotico.
  • Tuttavia, il livello o il grado specifico dell'ernia non è correlato al grado dell'elenco.
  • In caso di deambulazione, i pazienti camminano con un andatura antalgica in cui tengono la gamba interessata flessa in modo da mettere il peso il più piccolo possibile sull'estremità.radiculopatie cura chiropratica el paso tx.
  • Esame neurologico:
  • L'esame neurologico è critico e può fornire prove oggettive di compressione della radice nervosa (dovremmo valutare il test dei riflessi, la potenza muscolare e l'esame delle sensazioni del paziente).
  • Inoltre, un deficit nervoso può avere poca rilevanza temporale perché può essere correlato a un precedente attacco a un livello diverso.
  • La compressione delle singole radici del nervo spinale provoca alterazioni della funzione motoria, sensoriale e riflessa.
  • Quando la prima radice sacrale viene compressa, il paziente può avere debolezza gastrocnemio-soleo e non essere in grado di sollevare ripetutamente le dita del piede.
  • L'atrofia del polpaccio può essere evidente e il riflesso della caviglia (Achille) è spesso diminuito o assente.
  • La perdita sensoriale, se presente, è solitamente limitata all'aspetto posteriore del polpaccio e al lato laterale del piede.

radiculopatie cura chiropratica el paso tx.

  • Il coinvolgimento della quinta radice del nervo lombare può portare alla debolezza nell'estensione dell'alluce e, in alcuni casi, alla debolezza degli everter e dei dorsiflessori del piede.
  • Un deficit sensoriale può comparire sopra la parte anteriore della gamba e l'aspetto dorsomediale del piede fino all'alluce.

radiculopatie cura chiropratica el paso tx.

  • Con la compressione della quarta radice del nervo lombare, viene colpito il muscolo quadricipite; il paziente può notare debolezza nell'estensione del ginocchio, spesso associata a instabilità.
  • L'atrofia della muscolatura della coscia può essere marcata. La perdita sensoriale può essere evidente sopra l'aspetto anteromediale della coscia e il riflesso del tendine rotuleo può essere ridotto.

radiculopatie cura chiropratica el paso tx.

 

radiculopatie cura chiropratica el paso tx.

  • La sensibilità alla radice nervosa può essere stimolata da qualsiasi metodo che crea tensione.
  • Il test di sollevamento della gamba dritta (SLR) è il più comunemente usato.
  • Questo test viene eseguito con il paziente in posizione supina.

Esame fisico - CERVICAL SPINE

Esame neurologico:
  • Un esame neurologico che mostri anomalie è l'aspetto più utile del work-up diagnostico, sebbene l'esame possa rimanere normale nonostante un pattern radicolare cronico.
  • La presenza di atrofia aiuta a documentare la posizione della lesione, così come la sua cronicità.
  • La presenza di cambiamenti sensoriali soggettivi è spesso difficile da interpretare e richiede che un paziente coerente e cooperativo abbia un valore clinico.

radiculopatie cura chiropratica el paso tx.

  • Quando la terza radice cervicale viene compressa, non è possibile identificare alcun cambiamento di riflesso e debolezza motoria.
  • Il dolore si irradia verso la parte posteriore del collo e verso il processo mastoideo e la pinna dell'orecchio.
  • Il coinvolgimento della quarta radice del nervo cervicale non porta a cambiamenti riflessi prontamente rilevabili o debolezza motoria.
  • Il dolore si irradia alla parte posteriore del collo e all'aspetto superiore della scapola.
  • Occasionalmente, il dolore si irradia alla parete anteriore del torace.
  • Il dolore è spesso esacerbato dall'estensione del collo.
  • A differenza della terza e della quarta radice del nervo cervicale, le radici del nervo cervicale dal quinto all'ottavo hanno funzioni motorie.
  • La compressione della quinta radice del nervo cervicale è caratterizzata da debolezza dell'abduzione della spalla, solitamente superiore a 90 gradi, e debolezza dell'estensione della spalla.
  • I riflessi del bicipite sono spesso depressi e il dolore si irradia dal lato del collo alla parte superiore della spalla.
  • La sensazione diminuita viene spesso rilevata nell'aspetto laterale del deltoide, che rappresenta l'area autonoma del nervo ascellare.

radiculopatie cura chiropratica el paso tx.

  • Il coinvolgimento della sesta radice del nervo cervicale produce debolezza dei muscoli bicipiti e diminuzione del riflesso brachioradiale.
  • Il dolore si irradia nuovamente dal collo lungo la parte laterale del braccio e dell'avambraccio fino al lato radiale della mano (indice, dito lungo e pollice).
  • Occasionalmente si verifica intorpidimento nella punta del dito indice, l'area autonoma della sesta radice del nervo cervicale.

radiculopatie cura chiropratica el paso tx.

  • La compressione della settima radice del nervo cervicale produce cambiamenti riflessi nel test del tricipite con associata perdita di forza nei muscoli tricipiti, che estendono il gomito.
  • Il dolore di questa lesione si irradia dall'aspetto laterale del collo lungo il centro dell'area fino al medio.
  • I cambiamenti sensoriali si verificano spesso nella punta del dito medio, l'area autonoma del settimo nervo.
  • I pazienti devono anche essere testati per le alveolari scapolari, che possono verificarsi con radicolopatie C6 o C7.

radiculopatie cura chiropratica el paso tx.

  • Infine, il coinvolgimento dell'ottava radice del nervo cervicale da un disco erniato C7-T1 produce una significativa debolezza della muscolatura intrinseca della mano.
  • Tale coinvolgimento può portare a rapida atrofia dei muscoli interossei a causa delle ridotte dimensioni di questi muscoli.
  • Perdita del interossei porta a una significativa perdita del movimento fine della mano.
  • Nessun riflesso è facilmente reperibile, sebbene il riflesso dell'ulnare del flessore carparico possa essere ridotto.
  • Il dolore radicolare dall'ottava radice del nervo cervicale si irradia al bordo ulnare della mano e all'anulare e al mignolo.
  • La punta del mignolo spesso dimostra una sensazione diminuita.

radiculopatie cura chiropratica el paso tx.

  • Il dolore radicolare secondario a un'ernia del disco cervicale può essere alleviato dal rapimento del braccio colpito.
  • Sebbene questi segni siano utili quando presenti, la loro assenza da sola non esclude una lesione della radice nervosa.

Dati di laboratorio

radiculopatie cura chiropratica el paso tx.

  • I test di laboratorio di screening medico (conta ematica, pannelli chimici, velocità di eritrosedimentazione [VES]) sono normali nei pazienti con ernia del disco.
  • Test elettrodiagnostici
  • L'elettromiografia (EMG) è un'estensione elettronica dell'esame obiettivo.
  • L'uso principale di EMG è diagnosticare radiculopatie in casi di origine neurologica discutibile.
  • I risultati dell'EMG possono essere positivi nei pazienti con impingement delle radici nervose.

Valutazione radiografica - LUMBAR SPINE

  • Le radiografie normali possono essere del tutto normali in un paziente con segni e sintomi di impingement delle radici nervose.
  • Tomografia computerizzata
  • La valutazione radiografica mediante scansione TC può dimostrare il rigonfiamento del disco ma potrebbe non essere correlato al livello di danno nervoso.
  • Risonanza Magnetica
  • L'imaging RM consente inoltre la visualizzazione di tessuti molli, compresi i dischi nella colonna lombare.
  • I dischi erniati sono facilmente rilevabili con la valutazione MR.
  • L'imaging RM è una tecnica sensibile per il rilevamento di ernie discali anteriori e posteriori.

Valutazione radiografica - CERVICAL SPINE

  • Raggi X
  • Le radiografie semplici possono essere del tutto normali nei pazienti con un'ernia del disco cervicale acuta.
  • Al contrario, 70% di donne asintomatiche e 95% di uomini asintomatici di età compresa tra 60 e 65 anni hanno evidenza di malattia degenerativa del disco su radiografie semplici.
  • Le viste da ottenere comprendono anteroposteriore, laterale, flessione ed estensione.
radiculopatie cura chiropratica el paso tx.

radiculopatie cura chiropratica el paso tx.

  • Tomografia computerizzata
  • La TC consente la visualizzazione diretta della compressione delle strutture neurali ed è, quindi, più precisa della mielografia.
  • I vantaggi della TC sulla mielografia includono una migliore visualizzazione delle anomalie laterali come la stenosi foraminale e le anomalie caudali al blocco mielografico, minore esposizione alle radiazioni e nessun ricovero ospedaliero.
  • Risonanza magnetica
  • La risonanza magnetica consente un'eccellente visualizzazione dei tessuti molli, compresi i dischi erniati nella colonna cervicale.
  • Il test non è invasivo.
  • In uno studio su pazienti 34 con lesioni cervicali, la RM predisse 88% delle lesioni provate chirurgicamente contro 81% per mielografia-CT, 58% per mielografia, e 50% solo per CT.

Diagnosi differenziale - LUMBAR SPINE

  • La diagnosi iniziale di un'ernia del disco viene normalmente effettuata sulla base dell'anamnesi e dell'esame obiettivo.
  • Radiografie piane della colonna lombosacrale raramente aggiungeranno alla diagnosi, ma dovrebbero essere ottenute per aiutare a escludere altre cause di dolore come l'infezione o il tumore.
  • Altri test come MR, CT e mielografia sono di natura confermativa e possono essere fuorvianti se usati come test di screening.

Stenosi Spinale

  • I pazienti con stenosi spinale possono anche soffrire di mal di schiena che si irradia agli arti inferiori.
  • I pazienti con stenosi spinale tendono ad essere più vecchi di quelli in cui si sviluppano ernia del disco.
  • Tipicamente, i pazienti con stenosi spinale soffrono di dolore alle estremità inferiori (pseudoclaudicazione = claudicatio neurogena) dopo aver camminato per una distanza non specificata.
  • Si lamentano anche del dolore che è esacerbato stando o estendendo la colonna vertebrale.
  • La valutazione radiografica è di solito utile per differenziare gli individui con ernia del disco da quelli con ipertrofia ossea associata a stenosi spinale.
  • In uno studio su pazienti 1,293, la stenosi spinale laterale e i dischi intervertebrali erniati coesistevano in 17.7% delle persone.
  • Il dolore radicolare può essere causato da più di un processo patologico in un individuo.

Sindrome della faccetta

  • Sindrome di Facet è un'altra causa di lombalgia associata all'irradiazione del dolore a strutture al di fuori dei confini della colonna lombosacrale.
  • La degenerazione delle strutture articolari nell'articolazione della faccetta provoca lo sviluppo del dolore.
  • Nella maggior parte dei casi, il dolore è localizzato sull'area articolare interessata ed è aggravato dall'estensione della colonna vertebrale (in piedi).
  • Un disagio profondo, mal definito e doloroso può essere notato anche nell'articolazione sacroiliaca, nei glutei e nelle gambe.
  • Le aree dello sclerotomo colpite mostrano la stessa origine embrionale delle faccette articolari degenerate.
  • I pazienti con dolore secondario a malattia delle faccette articolari possono alleviare i sintomi con l'iniezione apofisaria di un anestetico locale a lunga durata d'azione.
  • Resta da determinare il vero ruolo della malattia delle faccette articolari nella produzione di dolore alla schiena e alle gambe.
  • Altre cause meccaniche della sciatica includono anomalie congenite delle radici del nervo lombare, compressione esterna del nervo sciatico (portafoglio nella tasca posteriore dei pantaloni) e compressione muscolare (sindrome del piriforme).
  • In rare circostanze, la lesione cervicale o toracica deve essere presa in considerazione se la colonna lombare è priva di anomalie.
  • Le cause mediche di sciatica (tumori neurali o infezioni, per esempio) sono solitamente associate a sintomi sistemici in aggiunta al dolore del nervo in una distribuzione sciatica.

Diagnosi differenziale - CERVICAL SPINE

  • Non esistono criteri diagnostici per la diagnosi clinica di un ernia del disco cervicale.
  • L'anamnesi e l'esame obiettivo fanno la diagnosi provvisoria di un'ernia del disco cervicale.
  • La radiografia semplice è solitamente non diagnostica, anche se occasionalmente si osserva un restringimento dello spazio discale nell'interspazio sospetto o un restringimento foraminale sui film obliqui.
  • Il valore dei raggi X è quello di escludere altre cause di dolore al collo e alle braccia, come infezioni e tumori.
  • L'imaging RM e la mielografia CT sono i migliori esami di conferma per l'ernia del disco.
  • Le ernie del disco cervicale possono interessare strutture diverse dalle radici nervose.
  • L'ernia del disco può causare la compressione vascolare (arteria vertebrale) associata all'insufficienza delle arterie vertebro-basilari e manifestarsi come visione offuscata e capogiri.

radiculopatie cura chiropratica el paso tx.

  • Altre cause meccaniche di dolore al braccio dovrebbero essere escluse.
  • Il più comune è una forma di compressione su un nervo periferico.
  • Tale compressione può verificarsi a livello del gomito, dell'avambraccio o del polso. Un esempio è la compressione del nervo mediano dal legamento carpale che porta alla sindrome del tunnel carpale.
  • Il miglior test diagnostico per escludere queste neuropatie periferiche è l'EMG.
  • Una trazione eccessiva sul braccio secondaria a pesi massimi può causare dolore radicolare senza compressione del disco delle radici nervose.
  • Le anomalie del midollo spinale devono essere prese in considerazione se sono presenti segni di mielopatia in associazione con radicolopatie.
  • La risonanza magnetica identifica le lesioni del midollo spinale come la siringomielia e l'EMG identifica la malattia del motoneurone.
  • La sclerosi multipla deve essere considerata in un paziente con radicolopatie se i segni fisici indicano lesioni al di sopra del forame magno (neurite ottica).
  • In circostanze rare, le lesioni del lobo parietale corrispondente al braccio possono imitare i reperti delle radicolopatie cervicali.

Clinica medica per lesioni: riabilitazione fisica e chiropratica

Disclaimer post

Ambito professionale *

Le informazioni qui riportate su "radicolopatie" non intende sostituire un rapporto individuale con un operatore sanitario qualificato o un medico autorizzato e non è un consiglio medico. Ti incoraggiamo a prendere le tue decisioni sanitarie sulla base della tua ricerca e della collaborazione con un operatore sanitario qualificato .

Informazioni sul blog e discussioni sull'ambito

Il nostro ambito informativo è limitato a chiropratica, muscolo-scheletrico, medicine fisiche, benessere, contributo eziologico disturbi viscerosomatici all'interno di presentazioni cliniche, dinamiche cliniche associate ai riflessi somatoviscerali, complessi di sublussazione, problemi di salute sensibili e/o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale.

Forniamo e presentiamo collaborazione clinica con specialisti di una vasta gamma di discipline. Ogni specialista è regolato dal proprio ambito professionale di pratica e dalla propria giurisdizione di licenza. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura delle lesioni o dei disturbi del sistema muscolo-scheletrico.

I nostri video, post, argomenti, argomenti e approfondimenti coprono questioni cliniche, problemi e argomenti che riguardano e supportano, direttamente o indirettamente, il nostro ambito clinico di pratica.*

Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio o gli studi di ricerca pertinenti a sostegno dei nostri incarichi. Forniamo copie degli studi di ricerca di supporto a disposizione degli organi di regolamentazione e del pubblico su richiesta.

Comprendiamo che copriamo questioni che richiedono una spiegazione aggiuntiva su come può essere d'aiuto in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere Dr. Alex Jimenez DC o contattaci al 915-850-0900.

Siamo qui per aiutare te e la tua famiglia.

Blessings

Il dottor Alex Jimenez DC MSACP, CCST, IFMCP*, CIFM*, ATN*

e-mail: coach@elpasofunctionalmedicine.com

Licenza in: Texas & Nuovo Messico*

Dr. Alex Jimenez DC, MSACP, CIFM*, IFMCP*, ATN*, CCST
Il mio biglietto da visita digitale