Vuoi vivere su 100? Adotta queste sane abitudini anti-invecchiamento | El Paso, TX Doctor Of Chiropractic
Il dottor Alex Jimenez, il chiropratico di El Paso
Spero che tu abbia apprezzato i nostri post sui blog su vari argomenti relativi alla salute, al nutrizione e alla lesione. Non esitate a chiamarci oa noi se avete domande quando nasce la necessità di cercare assistenza. Chiamami l'ufficio o me stesso. Office 915-850-0900 - Cella 915-540-8444 Cordiali saluti. Dr. J

Vuoi vivere a 100? Adottare queste abitudini anti-invecchiamento sane

Secondo le ultime ricerche, il numero degli americani che vivono a 100 - e oltre - è aumentato notevolmente negli ultimi decenni, mentre quelli dell'età 80 rappresentano il segmento più popoloso della popolazione mondiale.

Tra 1980 e 2014, l'aspettativa di vita negli Stati Uniti è aumentata da 73.8 anni a 79.1 anni. Nel frattempo, il numero di americani che raggiungono e supera l'età 100 ha superato 100,000, e questa cifra dovrebbe crescere otto volte - a 800,000 - da 2050, secondo i National Institutes of Health e l'US Census Bureau.

Allora, qual è il segreto di vivere abbastanza a lungo per festeggiare il tuo 100th compleanno?

Mentre non ci sono prescrizioni di fuoco sicuro per vivere una vecchiaia estremamente avanzata, i ricercatori della longevità hanno trovato che il biglietto è una miscela di genetica e stile di vita - il che significa che ci sono passi che puoi prendere per aumentare le tue probabilità di vita più a lungo.

Uno studio svedese di riferimento, ad esempio, ha mostrato che gli uomini che hanno festeggiato il loro 100th compleanno hanno tutte madri che hanno vissuto nel loro 80s e 90s. Ma la genetica non era l'unico fattore. Lo studio ha anche mostrato che gli uomini avevano molti fattori di stile di vita controllabili in comune. Per esempio:

  • Tutti erano non fumatori.
  • In generale, rimasero in forma e tagliando mangiando diete nutritive e esercitando regolarmente.
  • Quasi tutti hanno avuto livelli sani di colesterolo e pressione sanguigna, che hanno ridotto il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari, la causa 1 di morte in tutto il mondo.
  • Hanno posseduto le proprie case o hanno affittato residenze costose, permettendo loro di vivere in modo indipendente e rimanere mentalmente, fisicamente e socialmente attivi.
  • La maggior parte non si è ritirata presto, ma ha lavorato attivamente almeno fino all'età di 54.
  • Nessuno bevve più di quattro tazze di caffè al giorno.
  • Molti hanno riferito di avere una prospettiva ottimistica sulla vita, che i ricercatori hanno detto hanno aiutato ad abbracciare la potenza del pensiero positivo e combattere lo stress e l'ansia.

Studi di centenari americani hanno raggiunto conclusioni simili sui legami tra stili di vita sani e longevità.

Un recente studio che ha confrontato e contrastato gli stili di vita degli americani con l'aspettativa di vita più alta e minima ha trovato differenze significative le abitudini quotidiane di quegli individui. Per lo studio, i ricercatori hanno esaminato i residenti della contea di Summit, Colo., Che ha l'aspettativa di vita più elevata della nazione (86.8 anni, due anni più in alto di quella di Andorra, il piccolo paese con la più elevata speranza di vita del mondo) e la contea di Lakota, SD ha l'aspettativa di vita più bassa della nazione (66.8 anni, paragonabile ai paesi del Terzo Mondo come il Sudan.

I ricercatori hanno concluso che il 74 percentuale di questa disparità può essere spiegato da fattori di rischio controllabili quali i livelli di attività fisica, dieta, uso del tabacco e obesità, che aumenta il rischio di sviluppare condizioni pericolose per la vita diabete, pressione alta, malattie cardiache e alcuni tumori.

In tutto il mondo, il tasso di malattie croniche come la malattia cardiaca è il più basso nell'Arcipelago di Okinawa, un gruppo di isole coral 161 nel Mar Cinese Orientale che ospitano le persone più vive della Terra.

Ecco alcune delle ragioni per cui tanti di loro vivono a 100:

Dieta. Gli Okinawans si basano principalmente su fonti vegetali come patate dolci, verdure e cereali integrali. Essi integrano la loro dieta con due o tre porzioni a settimana di pesce fresco, prodotti di soia e occasionalmente servire di maiale bollito con il grasso tagliato fuori. Bere anche tè verde antiossidante ricco di fiori di gelsomino.

Esercizio. Dal momento che la maggior parte degli Okinawans sono pescatori o agricoltori, di solito lavorano all'aperto in estrema età. Ottengono un ulteriore esercizio da passeggiate, giardinaggio, arti marziali e danze tradizionali.

La vita sociale. Come gli altri personaggi di lunga vita, gli Okinawans mantengono stretti legami sociali.

Stress. Essi si impegnano anche in strategie di alleviamento dello stress come la meditazione regolare.

Un altro punto caldo della longevità è l'isola greca di Symi, dove i residenti abitano abitualmente nelle loro 90s. Anche loro si affidano a frutta, verdura, pesce e carne. Ma tendono a salare la loro salsa di pomodori, olio extra vergine di oliva e aglio. Bere anche vino rosso con la maggior parte dei pasti, che aiuta a rappresentare il loro basso tasso di attacchi di cuore.

Per quanto tempo può continuare a crescere la speranza di vita?

I biologi di McGill University Bryan G. Hughes e Siegfried Hekimi hanno tentato di rispondere a questa domanda analizzando la genetica e gli stili di vita degli individui più vivi degli Stati Uniti, del Regno Unito, della Francia e del Giappone.

I loro risultati, pubblicati nella rivista Nature, esplodono la credenza comunemente ritenuta che il limite superiore della durata umana è di circa 115 anni.

"Non sappiamo solo quale sia il limite di età. Infatti, estendendo le linee di tendenza, possiamo mostrare che la durata massima e la durata media della vita, potrebbe continuare ad aumentare molto nel prossimo futuro ", spiega Hekimi.

È impossibile prevedere quali futuri periodi di vita nell'uomo potrebbero essere simili, dice Hekimi. Alcuni scienziati sostengono che la tecnologia, gli interventi medici e i miglioramenti delle condizioni di vita potrebbero spingere il limite massimo.