Chiropratica

Variazioni della tecnica MET per il dolore muscolare

Condividi

Introduzione

I vari gruppi muscolari del corpo consentono all'ospite di muoversi e funzionare attraverso molte azioni senza provare alcun disagio o dolore. Il corpo ha due sezioni: porzioni superiore e inferiore che hanno funzioni diverse, dal girare il collo da un lato all'altro per consentire il gambe per consentire al corpo di muoversi. Quando vari problemi o fattori iniziano a influenzare il corpo nel tempo, come lesioni muscolari o fattori normali come cattiva postura e seduta prolungata, provoca profili di rischio sovrapposti che possono portare a condizioni muscoloscheletriche croniche. Quando disordini muscolo-scheletrici colpisce il corpo, può portare a dolori muscolari e articolari che possono causare un disallineamento nella colonna vertebrale e causare l'accorciamento e la tensione delle fibre muscolari. Fortunatamente ci sono trattamenti disponibili che consentono al corpo di riallinearsi e allungare quei muscoli corti. L'articolo di oggi esamina come il dolore muscolare colpisce il corpo e come vengono utilizzate diverse varianti della tecnica MET per ridurre e allungare il dolore muscolare. Menzioniamo e forniamo preziose informazioni sui nostri pazienti a fornitori di servizi medici certificati che utilizzano tecniche come il MET e la terapia per le persone con affaticamento muscolare associato a dolore corporeo. Diamo incoraggiamento ai pazienti indirizzandoli a fornitori di servizi medici associati in base ai loro risultati diagnostici. Sosteniamo che l'educazione sia un modo meraviglioso per porre ai nostri fornitori le domande più interessanti al riconoscimento del paziente. Dr. Alex Jimenez, DC, incorpora queste informazioni come servizio educativo. Negazione di responsabilità

 

In che modo il dolore muscolare influisce sul corpo?

 

Hai avuto a che fare con affaticamento muscolare o dolore in diverse aree del corpo? Soffri di dolore riferito in altre sedi del corpo? O i tuoi muscoli si sentono estremamente tesi che ti stanno causando dolore? Quando il corpo ha a che fare con vari problemi che causano la tensione delle fibre muscolari, può portare a dolori muscolari e far soffrire molte persone. Gli studi rivelano che il dolore muscolare è causato quando condizioni dolorose come forze meccaniche, ischemia e infiammazione stimolano le terminazioni nervose libere del corpo. Molti di questi fattori sono anche correlati a disturbi muscoloscheletrici come la fibromialgia e il dolore miofasciale che possono sviluppare punti trigger (palpabili, piccoli noduli) nelle fibre muscolari per causare rigidità e contrazione dei muscoli. Ulteriori studi rivelano anche che quando i muscoli iniziano a crampi, specialmente i polpacci, possono diventare estremamente dolorosi e involontari in quanto colpiscono l'intero gruppo muscolare, il muscolo stesso o qualsiasi fibra muscolare selezionata. Ciò fa sì che l'individuo provi dolore in un contesto acuto mentre il muscolo si rilassa; tuttavia, se le fibre muscolari sono ancora in costante contrazione, può portare a problemi cronici che interessano il gruppo muscolare.

 


Superare il dolore con la cura chiropratica-Video

Per quanto riguarda il dolore muscolare nel corpo, gli studi rivelano che le terminazioni nervose nocicettive nei muscoli e nelle fibre tissutali possono far diventare ipereccitabili i segnali dei neuroni dal sistema nervoso centrale e l'iperattività può portare a dolore muscolare. Ciò provoca la tensione del gruppo muscolare e dei muscoli circostanti e provoca dolore durante il movimento. A quel punto, può indurre l'individuo che ha a che fare con il dolore muscolare a cercare di trovare vari trattamenti per alleviare il dolore e continuare la propria vita. Quando si tratta di dolore può essere alleviato attraverso trattamenti come la cura chiropratica e la massoterapia per ridurre gli effetti del dolore muscolare associato a disturbi muscoloscheletrici. Il video sopra spiega come trattamenti come la cura chiropratica incorporano diverse tecniche per riallineare il corpo dalla sublussazione e aiutare ad allungare i muscoli stretti e corti usando la manipolazione manuale e la tecnica MET.


Variazioni della tecnica MET

 

Quando i muscoli del sistema muscolo-scheletrico hanno a che fare con il dolore in diverse posizioni o in una posizione del corpo, può causare dolore costante all'individuo. Fortunatamente trattamenti come la cura chiropratica sono non invasivi e terapeutici poiché utilizzano tecniche diverse per riallineare la colonna vertebrale e allungare i gruppi muscolari tesi. In "Clinical Applications of Neuromuscular Techniques", scritto da, Leon Chaitow, ND, DO, e Judith Walker DeLany, LMT, ha affermato che quando il dolore muscolare influisce sul tono muscolare o causa cambiamenti strutturali al ROM (range di movimento) dell'articolazione può portare a brevità e stress al gruppo muscolare. Gli studi rivelano che il MET è una tecnica di stretching che i terapisti usano per contrarre volontariamente il muscolo interessato in una direzione precisamente controllata. Molte variazioni di allungamento della tecnica MET consentono di allungare i muscoli, rafforzando e migliorando la circolazione locale mentre mobilizzano la restrizione articolare. Di seguito sono riportate alcune delle varianti delle tecniche di stretching con MET.

 

Contrazione isometrica: inibizione reciproca in ambito acuto

La tecnica di contrazione isometrica viene utilizzata per l'inibizione reciproca in un contesto acuto in cui i muscoli interessati affrontano i sintomi degli spasmi muscolari. La contrazione isometrica consente al terapista di aiutare a rilassare gli spasmi muscolari acuti e di mobilizzare le articolazioni limitate mentre le prepara alla manipolazione.

  • Punto di partenza: Quando muscoli acuti o problemi articolari influiscono sulla funzionalità del corpo, i terapisti devono iniziare una facile barriera di restrizione.
  • Modus operandi: I muscoli interessati vengono utilizzati in una contrazione isometrica, consentendo al muscolo corto di rilassarsi.
  • Forze: Le forze del terapista e dell'individuo sono abbinate e coinvolgono il 20% della forza dell'individuo per aumentare non più del 50%.
  • Durata: Inizialmente 7-10 secondi aumentando fino a 20 secondi.
  • Azione dopo la contrazione: L'area del muscolo e dell'articolazione viene portata a una nuova barriera ristretta senza stiramento dopo il completo rilassamento. I terapisti dovrebbero eseguire il movimento verso una nuova barriera ristretta durante l'espirazione.
  • Ripetizioni: Ripeti da tre a cinque volte fino a quando non è possibile ottenere ulteriori guadagni nel raggio di movimento.

 

Contrazione isometrica: rilassamento post-isometrico in un contesto cronico

La tecnica di contrazione isometrica viene utilizzata per il rilassamento post-isometrico in un contesto cronico in cui i muscoli sono fortemente contratti. La tecnica di contrazione isometrica è nota come stretching post-facilitazione, in cui i terapisti allungano i tessuti molli cronici o subacuti, fibrotici, contratti o i tessuti muscolari interessati dal dolore del punto trigger miofasciale.

  • Punto di partenza: A corto di barriera di resistenza
  • Modus operandi: I muscoli interessati vengono utilizzati nella contrazione isometrica che consente ai muscoli accorciati di rilassarsi e di allungarsi più facilmente.
  • Forze: Sia il terapista che le forze individuali corrispondono e aumentano circa il 30% della forza del paziente e aumentano fino al 50% delle contrazioni fino a 20 secondi.
  • Durata: Inizialmente 7-10 secondi e in aumento fino a 20 secondi.
  • Azione dopo la contrazione: Il periodo di riposo è di 5 secondi in modo che il corpo possa rilassarsi completamente prima di essere allungato e, durante l'espirazione, il muscolo passa attraverso una nuova posizione di barriera di restrizione indolore che viene mantenuta per almeno 10-60 secondi.
  • Ripetizioni: Ripeti da tre a cinque volte.

 

Contrazione eccentrica isotonica

La contrazione eccentrica isotonica è una tecnica isolitica per rafforzare i muscoli posturali deboli che sono tesi o tesi da una seduta prolungata o da una cattiva postura. 

  • Punto di partenza: Alla barriera di restrizione
  • Modus operandi: Quando il muscolo è contratto e prevenuto, il terapista utilizza questa tecnica per superare lentamente e invertire il muscolo contratto in modo che possa essere allungato per tutta la lunghezza a riposo.
  • Forze: I terapisti usano forze maggiori sull'individuo e accumulano contrazioni successive per il muscolo interessato (*Utilizza questo allungamento su individui che non hanno a che fare con problemi osteoporotici nei muscoli e nelle articolazioni)
  • Durata: Da cinque a sette secondi
  • Ripetizioni: Ripeti da tre a cinque volte se il disagio non è eccessivo.

isocinetico

La tecnica isocinetica è una combinazione di contrazioni isotoniche e isometriche che molti specialisti del dolore come chiropratici e massaggiatori usano per tonificare la muscolatura indebolita, aumentare la forza in tutti i muscoli circostanti che sono coinvolti in una particolare funzione articolare e aiutare ad allenare e bilanciare gli effetti su le fibre muscolari del corpo.

  • Punto di partenza: Facile posizione di fascia media
  • Modus operandi: L'individuo utilizza una resistenza moderata mentre il terapista sottopone l'articolazione a una gamma di movimenti rapidamente completa poiché questa tecnica è diversa dai semplici esercizi isotonici e la resistenza varia da persona a persona. Questa tecnica aumenta progressivamente con il progredire della procedura.
  • Forze: Il terapista usa forze moderate per impedire il movimento dell'individuo e poi passa a forze piene.
  • Durata della contrazione: Fino a quattro secondi.

 

Conclusione

Diverse tecniche di stretching nella terapia MET consentono di allungare e allungare i muscoli interessati riducendo al contempo il dolore muscolare che colpisce la posizione di un corpo. È importante essere consapevoli dei movimenti che possono causare uno stiramento eccessivo o un crampo dei muscoli, che può causare dolore. I trattamenti che incorporano queste varie tecniche di stretching consentono ai muscoli interessati di rilassarsi e ripristinare naturalmente.

 

Referenze

Bordoni, Bruno, et al. "Crampi muscolari - StatPearls - Libreria NCBI." In: StatPearls [Internet]. L'isola del tesoro (FL), StatPearls Publishing, 4 settembre 2022, www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK499895/.

Chaitow, Leon e Judith Walker DeLany. Applicazioni cliniche delle tecniche neuromuscolari. ChurchillLivingstone, 2003.

Faqih, Anood I, et al. "Effetti della tecnica dell'energia muscolare sul dolore, gamma di movimento e funzione nei pazienti con rigidità del gomito post-chirurgica: uno studio controllato randomizzato". Hong Kong Physiotherapy Journal: pubblicazione ufficiale della Hong Kong Physiotherapy Association Limited = Wu Li Chih Liao, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, giugno 2019, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6467834/.

Gregory, Nicholas S e Kathleen A Sluka. "Fattori anatomici e fisiologici che contribuiscono al dolore muscolare cronico". Argomenti attuali in neuroscienze comportamentali, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, 2014, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4294469/.

Mense, Sigfrido. "La patogenesi del dolore muscolare". Rapporti attuali su dolore e cefalea, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, dicembre 2003, pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/14604500/.

Negazione di responsabilità

Disclaimer post

Ambito professionale *

Le informazioni qui riportate su "Variazioni della tecnica MET per il dolore muscolare" non intende sostituire un rapporto individuale con un professionista sanitario qualificato o un medico autorizzato e non è una consulenza medica. Ti incoraggiamo a prendere decisioni sanitarie basate sulla tua ricerca e collaborazione con un professionista sanitario qualificato.

Informazioni sul blog e discussioni sull'ambito

Il nostro ambito informativo è limitato alla chiropratica, muscolo-scheletrica, agopuntura, medicine fisiche, benessere, contributo eziologico disturbi viscerosomatici all'interno di presentazioni cliniche, dinamiche cliniche associate ai riflessi somatoviscerali, complessi di sublussazione, problemi di salute sensibili e/o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale.

Forniamo e presentiamo collaborazione clinica con specialisti di varie discipline. Ogni specialista è regolato dal proprio ambito di pratica professionale e dalla propria giurisdizione di licenza. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura delle lesioni o dei disturbi del sistema muscolo-scheletrico.

I nostri video, post, argomenti, soggetti e approfondimenti trattano questioni cliniche, problemi e argomenti che riguardano e supportano direttamente o indirettamente il nostro ambito di pratica clinica.*

Il nostro ufficio ha ragionevolmente tentato di fornire citazioni di supporto e ha identificato gli studi di ricerca pertinenti a supporto dei nostri post. Forniamo copie degli studi di ricerca di supporto a disposizione degli organi di regolamentazione e del pubblico su richiesta.

Comprendiamo che copriamo questioni che richiedono una spiegazione aggiuntiva su come può essere d'aiuto in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere Dott. Alex Jimenez, DC, o contattaci al 915-850-0900.

Siamo qui per aiutare te e la tua famiglia.

Blessings

Il dottor Alex Jimenez DC MSACP, Marina Militare*, CCST, IFMCP*, CIFM*, ATN*

e-mail: coach@elpasofunctionalmedicine.com

Licenza come Dottore in Chiropratica (DC) in Texas & Nuovo Messico*
Licenza Texas DC n. TX5807, Licenza DC del New Mexico n. NM-DC2182

Licenza come infermiere registrato (RN *) in Florida
Licenza Florida N. licenza RN RN9617241 (controllo n. 3558029)
Stato compatto: Licenza multistato: Autorizzato ad esercitare in Stati 40*

Attualmente immatricolato: ICHS: MSN* FNP (Programma per infermiere di famiglia)

Dott. Alex Jimenez DC, MSACP, RN* CIFM*, IFMCP*, ATN*, CCST
Il mio biglietto da visita digitale

Post Recenti

Postura oscillante: identificare e trattare il problema

Il trattamento chiropratico può alleviare il dolore e correggere la postura oscillante, una deformità posturale che può causare... Scopri di più

14 Giugno 2024

Esaurimento da calore contro ictus: spiegati gli effetti sul sistema muscolo-scheletrico

Le persone con dolori muscolari conoscono la differenza tra colpo di calore ed esaurimento da calore e... Scopri di più

14 Giugno 2024

Una guida alla frutta a basso contenuto di zucchero

La frutta può aiutare con la voglia di dolce per le persone che cercano di limitare lo zucchero? Frutta bassa... Scopri di più

13 Giugno 2024

I vantaggi del ciclismo per l'artrosi: una guida completa

Le persone con osteoartrite possono incorporare il ciclismo per ridurre il dolore articolare e riconquistare la loro articolazione... Scopri di più

13 Giugno 2024

Raggiungi i tuoi obiettivi di fitness più velocemente con l'allenamento Sprint

Per le persone che non hanno tempo per un allenamento completo, potrebbero incorporare esercizi di sprint... Scopri di più

12 Giugno 2024

Esplorare l'approccio clinico e l'importanza dell'assistenza infermieristica

In che modo gli operatori sanitari forniscono un approccio clinico nel ruolo infermieristico per ridurre... Scopri di più

12 Giugno 2024