Le più comuni malattie gastrointestinali 5 | Clinica del benessere

Condividi

C'è qualcosa nei problemi gastrointestinali che li rende difficili da parlare in una compagnia educata, che purtroppo lascia molti di noi soffrire un problema o l'altro in silenzio. "Inoltre, le malattie gastrointestinali o gastrointestinali stanno mettendo un peso crescente sugli americani, causando un numero senza precedenti di visite cliniche e ospedalizzazioni come mai prima d'ora", ha affermato Stephen Bickston, professore di medicina interna presso la Virginia Commonwealth University.

Quali sono le malattie gastrointestinali più diffuse?

Tuttavia, i trattamenti per le malattie gastrointestinali possono essere semplici come apportare modifiche allo stile di vita informate o addirittura assumere farmaci e farmaci da banco. L'olio di menta piperita e la fibra solubile, ad esempio, sono stati usati per aiutare le persone con la sindrome dell'intestino irritabile, o IBS, in cui uno studio del British Medical Journal suggeriva che entrambi questi rimedi naturali dovrebbero essere terapie di trattamento di prima linea per IBS. Ecco una carrellata delle ultime conoscenze mediche su cinque dei gastrointen più comuni.

Reflusso acido

I sintomi di reflusso acido, come il bruciore di stomaco, sono tra i più comuni disagi digestivi segnalati dalla popolazione generale. In uno studio svedese, circa la percentuale di 6 di persone ha riferito di soffrire di sintomi da reflusso acido al giorno e la percentuale di 14 li ha avuti almeno una volta alla settimana. Tali sintomi frequenti possono indicare la presenza di disturbi da reflusso gastroesofageo o GERD. Oltre ad essere doloroso, GERD, o disturbo da reflusso gastroesofageo può danneggiare l'esofago nel corso degli anni o addirittura portare al cancro esofageo.

"Il bruciore di stomaco in genere comporta una sensazione di calore o bruciore che sale dal centro dell'area dell'addome e al petto sotto lo sterno o lo sterno", afferma Michael Gold, un gastroenterologo del MedStar Washington Hospital Center di Washington, DC "Potrebbe anche essere accompagnato da un sapore aspro in bocca o da ipersalivazione, oltre a scoprire liquidi o cibo fuori dalla bocca, soprattutto di notte. "La gravidanza, diversi farmaci e farmaci, oltre al consumo di alcol o di determinati alimenti, può causare bruciore di stomaco. I bambini di età inferiore a 12 e alcuni adulti possono avere GERD senza bruciore di stomaco, invece hanno sintomi asmatici, difficoltà a deglutire o tosse secca.

Le opzioni terapeutiche per il reflusso acido includono farmaci e farmaci che riducono i livelli di acido, come gli inibitori della pompa protonica Aciphex, Nexium, Prevacid, Prilosec e Protonix, insieme ai bloccanti H2 Axid, Pepcid, Tagamet e Zantac. Ma prendere questi farmaci e / o farmaci non è privo di rischi. In 2008, uno studio ha rilevato che un inibitore della pompa protonica può indebolire l'impatto protettivo del cuore del Plavix diluente del sangue in pazienti che assumono i due farmaci / farmaci insieme. Nei casi gravi di disturbi da reflusso gastroesofageo, i chirurghi possono stringere un muscolo libero trovato tra l'esofago e lo stomaco, per inibire il flusso verso l'alto di acido gastrico. La chirurgia laparoscopica, che prevede piccole incisioni, ha dimostrato di ridurre le cicatrici e ridurre i tempi di recupero rispetto alle procedure aperte.

diverticolite

Secondo una stima, circa 3 negli 5 americani di età superiore a 70 hanno i grumi anormali chiamati diverticoli in qualche punto della parete del loro tratto intestinale. Tuttavia, solo il 20 percento può manifestare una complicazione come la diverticolite, l'infiammazione di una sacca, una lacrima o un ascesso.

Gli individui con malattia di Crohn o colite ulcerosa, le due più comuni malattie infiammatorie dell'intestino, si lamentano di dolore addominale e diarrea e possono talvolta manifestare anemia, sanguinamento rettale, perdita di peso e altri sintomi. "Non esistono test e valutazioni definitivi né per le malattie né per i pazienti che generalmente subiscono due diagnosi errate primarie", afferma R. Balfour Sartor, capo consulente medico della Crohn's & Colitis Foundation of America. "Con Crohn's", afferma, "l'appendicite, la sindrome dell'intestino irritabile, un'ulcera o un'infezione possono essere diagnosticate erroneamente".

Nel caso in cui si sviluppi la diverticolite, è più probabile che i sintomi si manifestino attraverso il dolore addominale e potenzialmente la febbre, tuttavia gli antibiotici possono trattare il problema. In casi gravi, una lacrima può provocare un ascesso, che potrebbe provocare nausea, vomito, febbre e intensa tenerezza addominale che richiede la riparazione chirurgica. Alcuni specialisti del settore sanitario ritengono che una dieta a basso contenuto di fibre possa scatenare la malattia gastrointestinale, che si sviluppa in modo crescente comune con l'età ed è più diffusa nelle società occidentali.

Malattie infiammatorie intestinali

Entrambi i disturbi possono emergere da un sistema immunitario ribelle che porta il corpo ad attaccare il tratto gastrointestinale o il tratto gastrointestinale. La malattia di Crohn coinvolge ulcere che potrebbero penetrare in profondità nel rivestimento tissutale in qualsiasi sezione del tratto gastrointestinale, causando infezioni e ispessimento della parete intestinale e blocchi che potrebbero richiedere un intervento chirurgico. La colite ulcerosa, al confronto, interrompe solo il colon e il retto, dove provoca anche ulcere; la colite è caratterizzata da sanguinamento e pus.

Il trattamento di entrambe le patologie richiede il battito, quindi costantemente sotto controllo, la risposta infiammatoria inappropriata. Entrambe le fasi sono realizzate per mezzo di una combinazione di farmaci anti-infiammatori, steroidi e immunosoppressori. I pazienti di Crohn potrebbero anche ricevere antibiotici o altri farmaci e farmaci specializzati. Il dibattito in corso si pone se i malati di Crohn beneficiano se date terapie di trattamento molto potenti all'inizio della malattia gastrointestinale invece di aumentare la potenza con il tempo da trattamenti iniziali più lievi, come tradizionalmente fatto, ha chiarito Themos Dassopoulos, responsabile delle malattie infiammatorie intestinali alla Washington University di St. Louis. La chirurgia "cura" i disturbi ulcerativi semplicemente togliendo il colon ma significa che i pazienti dovranno indossare una sacca, internamente o esternamente, per i rifiuti. "Malattia infiammatoria intestinale, o IBD, i pazienti devono prestare particolare attenzione quando usano i FANS, come l'aspirina, dal momento che questi antidolorifici possono causare un'ulteriore infiammazione dell'intestino in 10 a 20 percentuale di individui", afferma Dassopoulos.

Costipazione

Il fatto che gli americani spendono $ 725 milioni all'anno per i lassativi indica che tentare di sbloccare l'impianto idraulico della nazione, per così dire, è un passatempo nazionale. Ma l'uso eccessivo di lassativi stimolanti, che causano la contrazione ritmica dell'intestino, può rendere l'organismo più dipendente da questi, richiedendo più di essi e infine rendendo l'aiuto inefficace. In primo luogo, un po 'di chiarimenti sulla frequenza del tuo lavaggio: "Non c'è bisogno di preoccuparsi di avere un movimento intestinale quotidiano; ovunque tra tre volte al giorno e tre volte alla settimana è normale ", afferma Sandler.

"Tuttavia, se hai fastidio e non riesci a muoverti, prova un rimedio da banco come il latte di magnesia", afferma. E se aveste tentato di lassativi o no, andare una settimana senza un movimento intestinale è un ottimo motivo per vedere il medico ", dice Sandler. Stitichezza, feci dure e tensioni possono causare emorroidi o ragadi anali. La stitichezza è meglio evitare attraverso un regolare esercizio fisico e una dieta ricca di fibre da cereali integrali, frutta e verdura. Agli anziani, che sono inclini a diventare stitico più frequentemente: assicurati di idratarti correttamente e di essere consapevole di eventuali farmaci e farmaci che potrebbero causare il back up dei movimenti intestinali.

Calcoli biliari

Solitamente un quarto delle persone con calcoli biliari richiede un trattamento. È una fortuna, perché ogni anno a quasi 1 milioni di americani viene diagnosticato questo piccolo ciottolo, che è in gran parte costituito da colesterolo e sali biliari. L'eliminazione di questi in genere richiede la rimozione della cistifellea, uno degli interventi chirurgici più frequenti negli Stati Uniti.

"I calcoli biliari possono essere accusati di sintomi causati da altri, più elusivi colpevoli, come la sindrome dell'intestino irritabile", afferma Robert Sandler, capo della divisione di gastroenterologia ed epatologia insieme alla Scuola di Medicina della Carolina del Nord Carolina. Una valutazione ecografica può prenderli mentre manca il vero problema. "Se ti hanno detto che devi avere calcoli biliari ma non ti danno fastidio, prendi una seconda opinione", consiglia. La rimozione può essere obbligatoria quando le pietre istigano l'infezione o l'infiammazione della cistifellea, del pancreas o del fegato. Questo può accadere se una pietra che esce dall'intestino si intrappola, bloccando il flusso della bile, ai dotti tra il fegato e l'intestino tenue.

Il dolore di una pietra alveolare depositata in un condotto normalmente si attiva rapidamente all'addome superiore destro, tra le scapole o sotto la spalla destra, e significa anche che è necessaria una visita al pronto soccorso, come febbre, vomito, nausea o dolore che dura più di cinque ore. La rimozione della cistifellea può essere eseguita per via laparoscopica e più recentemente è stata completata senza incisioni esterne passando attraverso la bocca o la vagina. L'obesità può anche essere un fattore di rischio per i calcoli biliari e si è ipotizzato che aumentino a causa della mancanza di fibre e di una quantità eccessiva di grasso proveniente dalla dieta occidentale. Perdere peso per poi riacquistarlo sembra anche porre le basi per la comune malattia gastrointestinale. In uno studio sugli uomini di 2006, più frequente è il ciclo del peso e più grande è la quantità di chili in caduta e vengono recuperati, maggiori sono le probabilità di sviluppare calcoli biliari. Le donne, in particolare quelle che sono in gravidanza o che usano pillole anticoncezionali, sono esposte ad un aumentato rischio di sviluppare anche calcoli biliari.

Continueremo a discutere i problemi comuni che interessano il tratto gastrointestinale, o il tratto gastrointestinale, inclusi il colon e i problemi retto e anale, nella seguente serie di articoli. Le malattie gastrointestinali comuni di 5 sopra menzionate possono manifestare dolore e disagio, nonché una varietà di altri sintomi se non trattati. Assicurati di cercare un'adeguata assistenza medica. Lo scopo delle nostre informazioni è limitato alle lesioni e alle condizioni chiropratiche e spinali. Per discutere l'argomento, non esitate a chiedere al Dr. Jimenez o contattaci a 915-850-0900 .

Dott. Alex Jimenez

Ulteriori argomenti: Benessere

La salute generale e il benessere sono essenziali per mantenere il giusto equilibrio mentale e fisico nel corpo. Dando una nutrizione equilibrata, esercitando e partecipando alle attività fisiche, a dormire regolarmente una sana quantità di tempo, seguendo i migliori suggerimenti per la salute e il benessere può in ultima analisi contribuire a mantenere il benessere complessivo. Mangiare un sacco di frutta e verdura può andare un lungo cammino per aiutare le persone a diventare sane.

ARGOMENTO DI TENDENZA: EXTRA EXTRA: Come diventare più sano!

Post Recenti

Non tutti gli alimenti sono utili per la salute delle ossa e la prevenzione dell'osteoporosi

Ci sono alcuni alimenti che, sebbene sani, per le persone che cercano di prevenire l'osteoporosi, potrebbero ... Leggi di più

7 Agosto 2020

Esercizio di nuoto senza impatto per mal di schiena, lesioni e riabilitazione

Gli studi rivelano che il nuoto e gli esercizi acquatici possono aiutare ad alleviare il mal di schiena. Fatto correttamente ... Leggi di più

6 Agosto 2020

Opzioni di trattamento per fratture da compressione spinale

Le procedure chirurgiche mininvasive possono essere utilizzate per trattare le fratture da compressione spinale. Queste procedure sono ... Leggi di più

5 Agosto 2020

Qual è il ruolo del glutatione nella disintossicazione?

Antiossidanti come resveratrolo, licopene, vitamina C e vitamina E possono essere trovati in molti alimenti ... Leggi di più

4 Agosto 2020

Piano di prevenzione dell'osteoporosi

La prevenzione dell'osteoporosi può essere realizzata anche con una diagnosi di osteoporosi. Ci sono passaggi insieme a ... Leggi di più

4 Agosto 2020
Nuova registrazione paziente
Chiamaci oggi 🔘