Il dottor Alex Jimenez, il chiropratico di El Paso
Spero che tu abbia apprezzato i nostri post sui blog su vari argomenti relativi alla salute, al nutrizione e alla lesione. Non esitate a chiamarci oa noi se avete domande quando nasce la necessità di cercare assistenza. Chiamami l'ufficio o me stesso. Office 915-850-0900 - Cella 915-540-8444 Cordiali saluti. Dr. J

Subway Chicken - 50% di pollo, 50% di riempimento

Ormai potresti aver sentito la notizia scioccante: Subway `` pollo '' può contenere solo il 50% di pollo.1 Il resto è riempitivo. Come riportato da Time Magazine:2

"Secondo i test effettuati presso la Trent University in Canada, le strisce di pollo e il pollo arrosto dell'azienda contenevano rispettivamente solo il 43% e il 54% di DNA di pollo, costituiti per il resto da soia e altri ingredienti di riempimento."

Subway nega le accuse e ha chiesto una ritrattazione da CBC Marketplace, ma ammette di essere `` preoccupata per i presunti risultati ''. Secondo Subway, le sue strisce di pollo e il pollo al forno contengono meno dell'1% di proteine ​​di soia.

Il riempitivo, si scopre, è un elenco molto lungo di ingredienti, tuttavia, la maggior parte è proteine ​​di soia. John Coupland, presidente dell'Istituto di tecnologie alimentari, ha detto a Time Magazine:4

"In base ai dati è corretto, si tratta di una quantità sorprendentemente grande di soia" Ed è sorprendentemente alta per qualcosa che si suppone sia un vero e proprio pezzo di pollo intero.

In media, il pollo di fast food contiene circa un quarto di proteine ​​inferiori rispetto al petto di pollo domestico, grazie alle infusioni e ai riempitivi d'acqua e fino a otto volte più sodio.

Inoltre, come notato nel programma, mentre non ti aspetteresti mai che il pollo sia una fonte di carboidrati, il pollo da fast food come quello di Subway contiene quantità sorprendentemente elevate di amidi e zuccheri raffinati.

Proteina di soia legata ai problemi della salute

Sulla base dei risultati di questi test, ci sono molti motivi di preoccupazione. Non solo vieni derubato, pagando per il pollo che risulta essere al 50% di soia, che è poco costoso in confronto, ma stai anche mangiando qualcosa che potrebbe essere pericoloso per la tua salute, anche se non lo sei apertamente. allergico alla soia.

A differenza della cultura asiatica, dove le persone mangiano piccole quantità di prodotti di soia interi e fermentati non OGM, i robot da cucina occidentali separano la soia in due materie prime d'oro: proteine ​​e olio. E non c'è niente di naturale o di sicuro in nessuno dei due.

Gli alimenti a base di soia non fermentata contengono fattori antinutrizionali come soiatossina, fitati, inibitori della proteasi, ossalati, goitrogeni ed estrogeni, alcuni dei quali interferiscono effettivamente con gli enzimi necessari per digerire le proteine.

Mentre una piccola quantità di questi anti-nutrienti non probabilmente causerebbe un problema, la quantità di soia che molti americani mangiano ora è estremamente elevata.

Quel che è peggio, la stragrande maggioranza della soia coltivata negli Stati Uniti è geneticamente modificata (GE) per essere resistente agli erbicidi e contaminata con il ben documentato herbicida cancerogena, Roundup.

I semi di soia sono anche trattati con lavaggio acido in serbatoi di alluminio, che possono allentare l'alluminio nel prodotto finale di soia e possono contenere anche livelli di manganese non sicuri.

Secondo Kaayla Daniel, Ph.D., autrice di "The Whole Soy Story", migliaia di studi collegano la soia non fermentata a una vasta gamma di problemi di salute, tra cui:

  • Malnutrizione
  • Calcoli renali
  • Cancro al seno
  • Disturbi riproduttivi
  • Infertilità
  • Perdita di sistema immunitario
  • Disfunzione della tiroide
  • Malattia del cuore
  • Svantaggio cognitivo (demenza)
  • Danno cerebrale
  • Problemi digestivi
  • Allergie alimentari

Soia: è ciò che è per cena

Un rapporto recente20,21by Mighty Earth evidenzia l'impatto ambientale dei semi di soia. Più specificamente, il rapporto accusa Burger King di acquistare soia da piantagioni create bruciando foreste tropicali.

Per esaminare l'impatto delle operazioni di Burger King, ci siamo concentrati sulla fonte ultima di gran parte della loro carne: i semi di soia che nutrono il bestiame che l'azienda utilizza per preparare i suoi pasti. La soia è un ingrediente base importante della carne del mondo. Circa tre quarti della soia mondiale è destinata all'alimentazione animale, osserva la relazione.

Burger King ha molto da nascondere: il gigante del fast food non è riuscito ad adottare alcuna politica seria per proteggere gli ecosistemi nativi nella produzione del suo cibo. Nonostante la pressione dei consumatori, continua a posizionarsi all'ultimo posto tra i suoi concorrenti, quando si tratta di proteggere l'ambiente.

Le aziende trovate nella catena di approvvigionamento di Burger King sono state collegate alla continua distruzione di foreste e praterie native, habitat per animali selvatici come bradipi, giaguari, formichieri giganti e altre specie.

A differenza di molti dei suoi concorrenti, Burger King ha ripetutamente rifiutato le richieste da parte delle organizzazioni della società civile di impegnarsi ad acquistare solo da fornitori che non si impegnano nella distruzione delle foreste o di fornire informazioni sull'origine delle sue merci - Burger King ha ottenuto uno zero su i profili di deforestazione della Union of Concerned Scientists 2016 dei principali venditori di carne bovina , significativamente in ritardo rispetto ad altri importanti attori come Wal-Mart, McDonald s e Wendy s.

La soia è cattiva, ma il roundup è ancora peggiore

Il glifosato, l'ingrediente attivo dell'erbicida ad ampio spettro Roundup e di altri pesticidi della Monsanto, è il prodotto chimico agricolo più utilizzato al mondo. La prima soia tollerante al glifosato è stata introdotta negli Stati Uniti nel 1994. Nel 2015, l'83% della soia coltivata in tutto il mondo era di soia GE,22E negli Stati Uniti oltre il 90% della soia coltivata è geneticamente modificata.

Meno di 1 per cento sono organici, con il restante 9 percentuale che viene generato convenzionalmente, che, come le varietà GE, comporta l'utilizzo di erbicidi come Roundup.23La contaminazione da glifosato è di per sé una delle ragioni principali per evitare cibi contenenti proteine ​​di soia. E se il pollo Subway contiene davvero tanta soia come suggerisce il test canadese, sarebbe un motivo significativo per evitarlo. Ricorda che meno dell'1% della soia è biologica e priva di pesticidi.

Nel marzo 2015, l'Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC), un braccio di ricerca dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e lo `` standard d'oro '' nella ricerca sulla cancerogenicità, ha riclassificato il glifosato come `` probabile cancerogeno per l'uomo '' (Classe 2A) .24Il ricercatore e consulente Anthony Samsel ha anche riferito di aver scoperto prove che dimostrano che la Monsanto lo sapevail glifosato favorisce il cancroFin dal 1981.

Sulla base della determinazione dell'IARC, l'Agenzia della California per i rischi ambientali (OEHHA) ha dichiarato il glifosato cancerogeno ai sensi della Proposition 65 e richiederà che tutti i prodotti contenenti glifosato presentino un avviso di cancro. La Monsanto ha tentato di ribaltare la decisione dell'OEHHA, ma un giudice della Corte superiore della contea di Fresno si è pronunciata contro.25,26,27

Aiuto! Dove trovo cibo `` vero '' sano?

Ci piace pensare di poter fare scelte salutari mentre mangiamo fuori e risparmiare tempo nei nostri frenetici programmi. Dopotutto, chi ha più tempo per cucinare? Beh, la realtà è che la lana viene tirata sui nostri occhi. È quasi impossibile mangiare cibi sani e salutari nelle catene di fast food o anche nei ristoranti di alto livello. Ci sono semplicemente troppe cose fuori dal tuo controllo: glutammato monosodico, conservanti, grassi trans e glutine (queste sono solo alcune delle tossine a cui siamo esposti).

Con tutti gli svantaggi associati all'agricoltura convenzionale, alle carni allevate in fabbrica e ai fast food trasformati, la soluzione migliore è rinunciare ai ristoranti e scegliere cibi freschi di produzione locale. Puoi anche coltivarne alcuni tuoi. Ricorda di scegliere carne bovina, pollame e latticini biologici, nutriti con erba / allevati al pascolo, oltre ai prodotti biologici. Se vivi negli Stati Uniti, le seguenti organizzazioni possono aiutarti a individuare gli alimenti freschi di fattoria:

  • American Grassfed Association
  • EatWild.com
  • Weston A. Price Foundation
  • Scambio di Grassfed
  • Harvest.org locale
  • Mercati degli agricoltori
  • Eat Well Guide: Cibo sano da animali sani
  • FoodRoutes
  • L'Istituto Cornucopia
  • RealMilk.com
  • OrganicPastures.com