Prenotazione online 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX

Smettila di soffrire!

  • Quick n' Easy Appuntamento online
  • Prenota un appuntamento 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX
  • Chiamaci 915-850-0900.
Lunedi9: 00 AM - 7: 00 PM
Martedì9: 00 AM - 7: 00 PM
Mercoledì9: 00 AM - 7: 00 PM
Giovedi9: 00 AM - 7: 00 PM Aperto adesso
Venerdì9: 00 AM - 7: 00 PM
Sabato8: 30 AM - 1: 00 PM
DomenicaChiuso

Doctor Cell (Emergenze) 915-540-8444

PRENOTA ONLINE 24/7

Valutazione Functional Medicine®

🔴 Avviso: Come parte del nostro Trattamento per lesioni acute pratica, ora offriamo Integratore di medicina funzionale Valutazioni e trattamenti dentro il nostro ambito clinico per i disturbi degenerativi cronici.  Per prima cosa valutare la storia personale, l'alimentazione corrente, i comportamenti di attività, le esposizioni tossiche, i fattori psicologici ed emotivi, in tandem genetica.  Poi può offrire Trattamenti di Medicina Funzionale insieme ai nostri protocolli moderni.  Per saperne di più

Spiegazione della medicina funzionale

Dolore subscapularis e spalla

Share

Le lesioni della spalla sono comuni tra molti atleti, tuttavia, subscapularis dolore alla spalla causati da lesioni, anche se raramente, possono verificarsi occasionalmente, causando complicazioni. Il trauma diretto da un infortunio a questa specifica struttura del muscolo-tendine può influire comunemente sugli atleti in testa, come i giocatori di tennis e i nuotatori. Generalmente, il dolore alle spalle subscapular e le lesioni muscolari e / o le condizioni che si manifestano sotto forma di debolezza ed inibizione possono portare a anomalie biomeccaniche nel giunto gleno-homoerale, inclusa una cattiva stabilizzazione anteriore dello spallamento nella spalla di un individuo.

Anatomia

L'subscapularis inizia sulla fossa scapolare anteriore, o subscapular, e introduce sulla tuberosità minore dell'omero. È il più grande dei muscoli del polsino rotatorio e la sua sezione trasversale è più grande degli altri tre muscoli del polsino rotatorio combinati; l'infraspinatus, le teres minor e il supraspinatus. Le funzioni più essenziali dell'articolazione glenoalumale sono: depressore della testa omerale; stabilizzatore anteriore della testa omerale, il che significa che scivola la testa umerale posteriormente rispetto alla fossa glenoide; e rotatore interno della spalla insieme al potente pettorale maggiore e latissimus dorsi.

Le fibre tendine si combinano con la capsula anteriore della spalla, che servono a rinforzare la capsula anteriore della spalla. Il muscolo è considerato meno sostanziale come un rotatore interno della spalla, in quanto i pettorali maggiori e latissimus dorsi sono potenti rotatori interni e pertanto è più essenziale come stabilizzatore anteriore dinamico del giunto glenoalumale a causa della sua azione nel prevenire il taglio anteriore e / o scivolare la testa omerale.

Il sottoscapolare ha una connessione profonda con la lunga testa del bicipite. Questo è noto come complesso capsulo-legamentoso che funziona per stabilizzare la testa lunga del tendine del bicipite nel solco bicipitale. Il complesso della puleggia è costituito dal legamento gleno-omerale superiore, dal legamento coraco-omerale e dall'attacco distale del tendine sottoscapolare, dove si trova all'interno dell'intervallo dei rotatori tra il bordo anteriore del tendine sovraspinato e il bordo superiore del tendine sottoscapolare. Il dolore e le lesioni alla spalla del sottoscapolare possono indebolire la stabilità del bicipite. Per mantenere il tendine del bicipite stabilizzato e in posizione, è necessario il supporto del punto di inserimento più superiore del sottoscapolare da dietro il legamento e la tensione nel legamento gleno-omerale superiore. I problemi con l'imbracatura per bicipiti sono una causa ed effetto comune della malattia in molti atleti, che richiedono la rotazione costante ed efficace della spalla, proprio come la posizione di armamento durante il lancio del baseball.

Dolore alla spalla sottoscapolare e lesioni

Nel caso di tutti i muscoli del bracciale rotatorio, il subscapularis può essere esposto a stress e pressione che possono danneggiare il muscolo ei suoi tendini circostanti. Sebbene le lacrime al subscapularis non siano così comuni come le lacrime nell'altro bracciale rotatore, in particolare il supraspinatus, le lesioni che causano il dolore alla spalla subcapolare possono avere ulteriori complicazioni a causa della sua posizione anatomica rispetto alla lunga testa del tendine del bicipite.

Rupture isolate che causano dolori spalla subcapolari sono stati precedentemente registrati in letteratura, Gerber e Krushell 1991. Un iper-estensione teso e / o un impatto esterno di rotazione sulla spalla causato dalla caduta su un braccio esteso, o in rare occasioni, può essere un effetto di una dislocazione della spalla. Questi tipi di lesioni provocano dolore spalla subcapularis acuto con un dolore e debolezza nella rotazione interna, maggiore movimento del movimento in rotazione esterna causato e limitato dal dolore e un test debole / patologico "lift-off".

Il trauma diretto che si traduce in lesioni al tendine subscapularis può anche risultare tra atleti o durante le occupazioni che richiedono un sacco di potenti rotazioni interne della spalla, come il pitching da baseball, il tennis e il nuoto. La sovrapposizione di questi gruppi di muscoli e dei rispettivi tendini può sviluppare un ceppo all'interno del tendine che non possa correttamente guarire, con conseguente deposizione di fibrosi e tessuto grasso nel tendine. Punti di trigger nel muscolo possono quindi creare la tenuta muscolare e la debolezza.

Durante questi casi, il dolore è frequentemente sperimentato come un dolore spalla subcapolare profondo anteriore, generalmente aggravato da movimenti interni di rotazione interna, come il servizio e il nuoto, la debolezza durante il test di sollevamento e anche una riduzione della rotazione esterna passiva quando il il braccio è posto al lato è notato.

Infine, uno squilibrio muscolare locale alla spalla tra il subscapularis e l'infraspinatus può spesso causare problemi con la posizione della testa dell'omero, specialmente quando la testa omerale non è al centro della fossa glenoide e un estremo taglio anteriore del la testa omerale può spesso causare un impingement con una sensazione di instabilità nella spalla.

Il ruolo del Subscapularis per la stabilità della spalla

È stato registrato in precedenza che in un'azione di lancio forzata che usava la rotazione esterna rapida della spalla, gli individui con lesioni alle spalle e / o condizioni avevano un inizio ritardato durante l'esecuzione del subscapularis durante la rotazione esterna rispetto al supraspinatus e infraspinatus. Tuttavia, in spalle normali che non presentavano sintomi, il subscapularis è stato attivato prima e prima che la spalla iniziasse a ruotare esternamente, dimostra che il subscapularis lavora velocemente in avanti per ottenere movimento e contratto prima del movimento per fornire la stabilità anteriore della spalla.

È pertanto suggerito che gli individui con dolore alle spalle di subscapularis perdano parte delle funzioni che stabilizzano la spalla e, di conseguenza, la testa omerale può scivolare e strappare il giunto sanguigno, portando a impingementi di spalla anteriore.

Inoltre, gli squilibri di forza tra il subscapularis e l'infraspinatus che ruotano esternamente possono sviluppare complicazioni nel giunto sanguinario. È normale che la spalla di un atleta abbia un infraspinatus stretto ed eccessivo in relazione al subscapularis. Questa disomogeneità nella spalla può creare ulteriori problemi, per cui la tenuta infraspinatica causata dall'attività eccessiva spinge la testa omerale in avanti rispetto al glenoide e il sottoscapularis debole e ristretto non può correggere questo effetto di taglio anteriore. Di conseguenza, la testa omerale si spinge in avanti e impingono le strutture delle spalle anteriori, causando dolore.

Test clinici per forza / funzione subscapularis

Segno di sollevamento

In 1991, Gerber e Krushell hanno sviluppato una nuova prova per il muscolo subscapularis chiamato test di lift-off. Durante questo test la mano viene posizionata sul dorso inferiore usando una rotazione interna completa della spalla e l'individuo viene chiesto di sollevare la mano dalla parte posteriore. Non essere in grado di eseguire questa funzione può indicare la debolezza e / o la presenza di una rottura in questo muscolo.

La sfida con questa prova è che gli individui si credono in grado di eseguire questa rotazione completamente interna del braccio per mettere la mano dietro la schiena quando, in realtà, le ferite acute lesioni avranno difficoltà a eseguire questo semplice movimento.

Napoleone segno / segno della pancia

Con questo prossimo test, l'individuo pone la mano sullo stomaco con il gomito flesso 90 gradi, mantenendo il polso e il gomito in una linea retta. L'individuo viene quindi chiesto di premere nello stomaco. Se il polso si flette per compensare il movimento, il test è considerato positivo per un sottoscapularis debole.

Segno di ventre

Questo test è eseguito dal fatto che il braccio dell'individuo sia posto in flessione e IR massimo con il gomito flesso a gradi 90. L'esaminatore tiene poi il gomito mentre posiziona la mano sull'addome. L'individuo è consigliato mantenere la posizione mentre il polso rimane diritto mentre l'esaminatore lascia andare la mano. Se la mano si solleva lo stomaco durante questo processo, ciò è indicativo di una rottura subscapularis. Il posizionamento di questo test è identico al test del segno della stampa del ventre.

Prova di abbraccio dell'orso

In questa particolare prova, la mano viene posta sulla spalla opposta con il gomito anteriore al corpo. L'esaminatore applica poi una forza di rotazione esterna mentre l'individuo tenta di mantenere la mano sulla spalla. Il test è positivo se l'individuo non è in grado di tenere la mano sulla spalla mentre l'esaminatore applica la forza di rotazione esterna.

Rafforzamento di Subscapularis

Solo in casi rari il subscapularis ha bisogno di una terapia diretta di stretching e trigger point per gestire la tenuta e altri sintomi causati dall'attività eccessiva. È più comune per il subscapularis bisogno di esercizi di rafforzamento diretto per aiutare a controllare il movimento della testa omerale e stabilizzare la testa omerale nella fossa glenoidea.

Di seguito sono riportati alcuni esercizi frequenti che possono contribuire a rafforzare il subscapularis.

Rotazione interna a corto raggio

Con il braccio posto in posizione "stop sign", questo esercizio viene eseguito con l'individuo posto una fascia attorno al polso che è attaccato da qualche parte dietro al corpo all'altezza della spalla. Nota: la fascia intorno al polso elimina la tendenza a flettere il polso e creare movimento. L'individuo è anche incaricato di toccare il pectoralis maggiore e il latissimus dorsi con la mano libera per assicurare che la contrazione in questi muscoli sia ridotta al minimo. L'individuo viene quindi istruito per ruotare internamente la spalla solo pochi gradi. Questo può essere eseguito come movimento rapido avanti e indietro. L'individuo può lavorare su più set di alcune ripetizioni, su 10 serie di ripetizioni 10.

Il braccio può anche essere posizionato in posizione di flessione in avanti con il gomito davanti alla spalla. Questo fornisce un angolo di giunzione alternativo per il subscapularis per lavorare. Questo esercizio viene eseguito in modo analogo alla posizione "stop sign".

Esercizi di pancia

Questo è un esercizio simile come descritto nel test della pancia. Ancora una volta la mano opposta dell'individuo viene utilizzata per toccare il pec major e il latissimus dorsi. La band è nuovamente posizionata attorno al polso non tenuto in mano. L'individuo esegue quindi movimenti di rotazione interni di piccole dimensioni simili all'esercizio di corto raggio descritto come sopra, circa gli insiemi 10 di ripetizioni 10.

 Integrazione Iso di Sottoscrizioni in Movimenti in spinta

Questi esercizi sono fatti per accogliere la contrazione isolata del subscapularis in un movimento funzionale come la pressa a spalla e / o la panca. Una banda o un cavo viene tenuto in mano in modo che la direzione di tiro abbia una direzione di rotazione esterna sulla spalla. Il subscapularis dovrà quindi contratto per impedire la rotazione esterna.

L'individuo deve successivamente eseguire il movimento generale di pressatura di una pressa a panca mentre tiene il cavo o il tubo. L'individuo può eseguire gli standard tre serie di ripetizioni 10 tenendo la banda o il cavo.

È importante che il grado di tirare dalla fascia o dal cavo sia solo minimo. Se si applica troppa forza sul cavo o c'è troppo tensione sulla banda, si crea un eccessivo turno di rotazione esterno che può impegnare i più importanti pec major e / o latissimus dorsi per controllare la torsione di rotazione esterna.

Iso-integration usando una pressa a dumbbell

Isointegrazione utilizzando una pressa per panchina a dumbbell (posizione di partenza)

Iso-integration utilizzando una pressa per panchina a dumbbell (posizione finale)

In conclusione, la ricerca dimostra che il muscolo subscapularis svolge un ruolo fondamentale nella fornitura della stabilità del giunto anteriore glenohumerale. È il punto centrale della testa omerale lungo il glenoide durante i movimenti funzionali del braccio e spalla. Le lesioni o disturbi in questo muscolo possono portare ad eccessiva cricchezza e scivolamento della testa omerale, che può essere un precursore dei gravi infortuni sulle spalle e instabilità delle spalle.

È importante che il professionista sanitario riesca a individuare la disfunzione in questo muscolo attraverso un certo numero di test e gli esercizi di rafforzamento diretto saranno necessari per riabilitare completamente la funzione su questo muscolo.

Per ulteriori informazioni, non esitate a contattare il dottor Jimenez o contattarci 915-850-0900 .

Wellness tutto il corpo

Sourced tramite Scoop.it da: www.elpasochiropractorblog.com

Dott. Alex Jimenez

Post Recenti

Tecnologia di screening negli squilibri intestinali

Il nostro tratto gastrointestinale ospita più di 1000 specie di batteri che lavorano in simbiosi con noi ... Leggi di più

25 Novembre 2020

Neuro-diagnostica

Abbiamo parlato della neuroinfiammazione e delle sue cause e di come gli effetti della neuroinfiammazione influiscono sul nostro ... Leggi di più

25 Novembre 2020

La scienza della neuroinfiammazione

Cos'è la neuroinfiammazione? La neuroinfiammazione è una risposta infiammatoria che coinvolge le cellule cerebrali come i neuroni ... Leggi di più

24 Novembre 2020

Gestione nutrizionale: reazioni avverse al cibo

Come paziente, andrai (e devi) vedere un medico se mai ti presenti ... Leggi di più

20 Novembre 2020

Rottura del tessuto cicatriziale con chiropratica, mobilità e flessibilità ripristinate

Il tessuto cicatriziale se non trattato / non gestito potrebbe portare a problemi di mobilità e dolore cronico. Individui che ... Leggi di più

20 Novembre 2020

Diabesità

    La diabete è un termine che lega il diabete di tipo II e l'obesità. È questo… Leggi di più

20 Novembre 2020

Specialista in lesioni, traumi e riabilitazione spinale

Cronologia e registrazione in linea 🔘
Chiamaci oggi 🔘