Spondilolistesi e cura chiropratica

Condividi

La cura chiropratica è un trattamento non farmacologico senza farmaci per molti tipi di condizioni e per aiutare a gestire il dolore. Poiché sempre più professionisti del settore medico stanno riconoscendo la sua efficacia e vitalità per il trattamento di molti problemi nel corpo, la chiropratica sta guadagnando popolarità e sta diventando il trattamento di scelta per molti pazienti con dolore cronico, problemi alla schiena e altri problemi. In particolare, è stato trovato per essere un trattamento molto efficace per spondilolistesi. Non solo può alleviare il dolore, ma spesso restituisce anche la mobilità del paziente.

Cos'è la spondilolistesi?

La spondilolistesi è una condizione in cui una vertebra scorre in avanti sopra la vertebra che si trova al di sotto di essa. In genere è limitato all'area lombosacrale o inferiore. Può diventare doloroso, causando dolore lombare e debolezza o intorpidimento in una o entrambe le gambe, quando provoca la compressione delle radici nervose o del midollo spinale. Nei casi più gravi, un paziente può perdere il controllo della funzione dell'intestino o della vescica, ma questo è abbastanza raro. Tuttavia, qualsiasi paziente che inizia a perdere il controllo dell'intestino o della vescica deve contattare immediatamente il medico.

In alcuni casi, la vertebra di una persona può scivolare fuori luogo senza alcun sintomo presente. A volte i sintomi non si manifestano fino a mesi o addirittura anni dopo. I sintomi della spondilolistesi Può includere:

  • Dolore nella zona lombare
  • Dolore nella zona dei glutei
  • Dolore che si irradia dalla parte bassa della schiena verso il basso in una o entrambe le gambe
  • Debolezza in una o entrambe le gambe
  • Posare muscoli si sente stretto (una o entrambe le gambe)
  • Zoppicamento o difficoltà di deambulazione
  • Perdita di controllo della pergola o della vescica (raro)
  • Dolore che aumenta quando si torcono o si piegano

Come viene diagnosticata la spondilolistesi?

La spondilolistesi è diagnosticata da un medico o un chiropratico che può condurre diversi test diagnostici. In genere, il medico eseguirà le radiografie della schiena del paziente per escludere determinate condizioni, soprattutto se sospettano la spondilolistesi.

La radiografia consentirà al medico di vedere se una qualsiasi delle vertebre del paziente è scivolata fuori luogo, o si sono fratturate o fratturate. Può anche essere ordinata una risonanza magnetica o TC per vedere meglio la colonna vertebrale e vedere l'entità del danno.

Quali sono i trattamenti per la spondilolistesi?

Il trattamento per la spondilolistesi si basa sul danno effettivo identificato dal medico, sui problemi di dolore e mobilità che il paziente sta vivendo e sulla gravità complessiva della condizione. Il riposo è il primo ciclo di trattamento, oltre a cessare le attività fisiche che possono aver causato il danno in primo luogo.

Il dolore può essere gestito da farmaci antinfiammatori non steroidei come naprossene e ibuprofene. L'acetaminofene può anche essere somministrato per il dolore.

Altri trattamenti per la spondilolistesi includono:

  • tonificante
  • Perdita di peso (se la persona è obesa o sovrappeso)
  • Terapia fisica per rafforzare il nucleo
  • Iniezioni di steroidi epidurali
  • Chirurgia (in casi gravi come danni al midollo spinale o alla radice del nervo)

Esistono diversi tipi di interventi chirurgici che possono essere utilizzati per il trattamento della spondilolistesi. Il chirurgo può rimuovere tessuto o ossa per alleviare la pressione sui nervi o sul midollo spinale. A volte il medico può decidere di fondere le ossa danneggiate in posizione in modo che non possano più scivolare. In alcuni casi, entrambe le procedure sono state eseguite. Questo tipo di trattamento è di solito l'ultima risorsa perché il recupero può essere lungo e il paziente dovrà indossare un tutore o un cast mentre la schiena sta guarendo.

È efficace la chiropratica per il trattamento della spondilolistesi?

La chiropratica è un trattamento non invasivo e non invasivo per la spondilolistesi. Spesso è un trattamento preferito perché il paziente non deve sottoporsi a un intervento chirurgico doloroso o assumere farmaci che potrebbero avere effetti collaterali indesiderati. Ci sono tre tecniche di manipolazione spinale primarie che possono essere usate dal chiropratico:

  • Manipolazione spinale specifica per le articolazioni ristrette o compromesse
  • Tecnica di distrazione della flessione che è un'azione di pompaggio lenta e delicata
  • La manipolazione assistita dallo strumento utilizza uno strumento per applicare una forza delicata alla colonna vertebrale

La cura chiropratica è stata trovata molto efficace nel trattare questa condizione, ma la prevenzione è sempre la migliore linea d'azione. L'esercizio fisico regolare, una sana gestione del peso e visite chiropratiche regolari possono aiutare a scongiurare molte condizioni correlate alla colonna vertebrale, inclusa la spondilolistesi.

Injury Medical Clinic: El Paso Chiropractor 79936

Post Recenti

Alcuni modi per gestire il mal di schiena cronico durante l'estate

Il mal di schiena cronico non deve rovinare la stagione estiva. L'approccio migliore è ... Leggi di più

Giugno 26, 2020

Bretelle al collo, collari cervicali: tipi di rinforzi spinali

Un individuo potrebbe aver bisogno di indossare un tutore per il collo o un collo cervicale dopo la colonna cervicale ... Leggi di più

Giugno 25, 2020

Salute e benessere: stress ossidativo

Lo stress ossidativo rappresenta uno squilibrio nel corpo. Questo squilibrio è tra le specie reattive dell'ossigeno ... Leggi di più

Giugno 24, 2020

La meningite spinale può colpire la colonna vertebrale: cosa sapere

La meningite spinale non colpisce solo il cervello. La maggior parte pensa alla meningite come a un cervello ... Leggi di più

Giugno 24, 2020