Regolazione manipolazione spinale °

Circa 80% dei pazienti che visitano un chiropratico ricevono un certo tipo di manipolazione spinale, mentre i chiropratici offrono un numero di trattamenti per le condizioni muscolo-scheletriche. La manipolazione spinale è un tipo distintivo di mani sul trattamento (terapia manuale) che è diverso da molti altri tipi di terapia manuale come il massaggio e la mobilizzazione.

Manipolazione spinale

La manipolazione spinale è l'uso di forza (spinta rapida e poco profonda) alle articolazioni spinali che muovono la target comune o articolazioni vicine leggermente oltre il loro normale raggio di movimento. La manipolazione spinale è spesso accompagnata da un udibile "pop“. Questo può essere considerato come il gas disciolto scaricato dai fluidi comuni con una rapida caduta di pressione. Questo gas si unisce bruscamente a piccole bolle, producendo un suono scoppiettante. Gli studi hanno dimostrato che non è sempre essenziale ascoltare il pop udibile per la manipolazione spinale.

Obiettivo: Manipolazione spinale

L'obiettivo è quello di ripristinare la funzione di disturbi meccanici della colonna vertebrale e di ridurre il dolore.

Un chiropratico è addestrato in questa forma altamente specializzata di terapia manuale e ti informerà se la tua condizione è adatta a questo tipo di trattamento. La manipolazione spinale continua ad essere più efficace quando accoppiata con regolazioni di stile di vita, così come trattamenti attivi, come stretching e esercizio fisico.

Condizioni: Manipolazione spinale tratta

Il preciso meccanismo attraverso cui funziona la manipolazione spinale è discutibile fin da questo momento, ma sono state studiate numerose teorie, tra cui stretching muscoli stretti, stimolando il sistema nervoso, sbloccando le articolazioni spinali intrappolate e liberando le giunture intrappolate.

È stato dimostrato che la manipolazione spinale è sicura ed efficace per specifici tipi di recenti lesioni al collo e alla schiena, oltre a condizioni muscoloscheletriche più durature o ricorrenti. Un chiropratico è addestrato per identificare eventuali condizioni sottostanti gravi che potrebbero precludere la manipolazione spinale o forse il trattamento manuale. Ti farebbero quindi riferimento allo specialista medico appropriato.

Il manipolazione della colonna cervicale o del collo è una tecnica comune utilizzata dai medici di chiropratica per gli individui che si lamentano del dolore alla schiena, del collo e della spalla / del braccio, oltre a mal di testa.

Benefici: Manipolazione spinale cervicale

Il trattamento chiropratico è considerato come una prima linea di terapia per una serie di condizioni della colonna vertebrale cervicale e lesioni / condizioni che influenzano la spina toracica e lombare (indietro),

Il trattamento chiropratico per la gestione del dolore della colonna cervicale include (ma non è limitato a):

  • Riduzione del dolore
  • Migliorare il movimento
  • Ripristino della funzione alla regione della testa e del collo

I pazienti saranno avvisati che il trattamento inizierà dopo che una storia completa del paziente, l'esame fisico, la revisione delle storie familiari passate e la revisione dei sistemi sono completati. Le prove potrebbero includere raggi X, CT, MRI, EMG / NCV, analisi delle urine e test sul sangue. La consultazione a un professionista dipende da ogni singolo caso.

Tecniche: Manipolazione Chiropratica

Ci sono due tecniche generali di manipolazione per lesioni della colonna vertebrale:

  • Manipolazione cervicale spinale - questo è pensato come la regolazione chiropratica convenzionale, o anche a alta velocità e bassa ampiezza (HVLA) tecnica. Un chiropratico utilizzerà le mani per applicare una forza improvvisa controllata ad un giunto, mentre il corpo è una posizione specifica.
  • Mobilizzazione spinale cervicale - è una modifica più delicata / meno forte, o addirittura a bassa velocità, bassa ampiezza (LVLA) tecnica che sposta il giunto attraverso una gamma tollerabile di movimento.

La combinazione di tecniche varia da paziente a paziente a seconda delle tecniche e dei metodi preferiti dal professionista sanitario, della tecnica con cui il paziente è a suo agio e della risposta del paziente al trattamento.

Ci sono oltre i tipi 100 di tecniche di aggiustamento utilizzate dai chiropratici in tutto il mondo. Tipicamente, i chiropratici si concentreranno sulle tecniche distinte 8 a 10 nella loro pratica.

Chiropratica: obiettivo

L'obiettivo della chiropratica è quello di ravvivare o migliorare la funzione articolare, insieme a ridurre il dolore e risolvere il gonfiore.

I nuovi approcci di aggiustamento chiropratico si evolvono tipicamente come una variazione da una tecnica esistente e spesso sono chiamati dopo il chiropratico che li sviluppa.

Manipolazione chiropratica: approcci

I chiropratici adattano piani di terapia per soddisfare le esigenze particolari di ciascun individuo. Tipicamente, i piani di trattamento chiropratico prevedono alcune tecniche di regolazione della forza spinale più forti e meno forti durante la stessa sessione di trattamento o nel corso della terapia.

Mobilitazione spinale: (Tecniche moderate a basse velocità)

Alcune condizioni (ad esempio, osteoporosi), patologia, dimensioni del paziente, comfort del paziente o preferenza individuale, possono richiedere un approccio più blando, generalmente definito come mobilizzazione spinale. Inoltre, alcune tecniche di mobilizzazione lievi che non implicano torsioni o spinte del corpo sono preferite da alcuni pazienti e medici.

L'obiettivo della mobilitazione spinale è lo stesso della manipolazione spinale HVLA, per ristabilire o migliorare i movimenti articolari.

Oltre alla manipolazione, molti chiropratici utilizzeranno una terapia aggiuntiva, come le modalità di ghiaccio o di calore o di terapia fisica (ad esempio, stimolazione elettrica, ecografia, ecc.), Come parte di un programma di trattamento globale. I pazienti devono discutere i loro sintomi e gusti con il loro professionista sanitario per determinare il miglior piano di trattamento.

Chiropratici non sono gli unici operatori sanitari che utilizzano la manipolazione spinale mal di schiena trattamento. Molti medici osteopatici forniranno mobilitazione spinale e manipolazione spinale.

Chiropratici possono scegliere la mobilitazione spinale per alcuni individui:

  • Preferenza del paziente: pazienti specifici preferiscono la mobilitazione spinale sulla manipolazione spinale
  • I pazienti con sistemi nervosi sensibili possono beneficiare di dolci metodi chiropratici per mantenere l'intero corpo da sovrastagni e provocando spasmi muscolari reattivi
  • I pazienti con condizioni esistenti possono essere riscattati per manipolazione spinale, come i pazienti con osteoporosi avanzata, patologia ossea, alcune forme di deformità e alcuni tipi di artrite infiammatoria
  • Per i pazienti quando sono nella fase acuta della loro malattia e nel dolore grave
  • L'obesità può rendere difficile il posizionamento dell'individuo e le procedure di manipolazione sia per il professionista che per il paziente, che potrebbero favorire una tecnica a bassa forza.

Mobilitazione spinale: metodi

C'è una serie di tecniche di mobilitazione spinale. Metodi comuni di mobilitazione spinale gentili includono:

  • Metodo dell'attivatore: L'Attivatore è un attrezzo manuale dotato di molla, che offre bassa potenza. Con il paziente che si trova a faccia in giù il chiropratico valuta la lunghezza della gamba, esegue il test muscolare e regola le articolazioni della colonna vertebrale o dell'estremità utilizzando lo strumento Attivazione.
  • Cox Flexion-distraction: Questa tecnica prevede un aggiustamento delicato che sia stato progettato per regolare le vertebre utilizzando un tratto dolce alla colonna vertebrale inferiore, tipicamente un insieme di movimenti lenti ripetitivi simili a un movimento di oscillazione.
  • Toggle Drop: Utilizzando le mani incrociate uno sopra l'altro, il chiropratico si preme rapidamente e saldamente su una particolare zona della colonna vertebrale usando la gravità per eseguire la regolazione. La tabella presenta diverse sezioni che scendono e possono essere aumentate in base alla localizzazione della regolazione spinale.
  • Tecnica McKenzie: Questa strategia utilizza la posizione preferita del paziente per facilitare la perdita del dolore.
  • Lavoro di rilascio: Applicando una leggera pressione usando le punte delle dita, la chiropratico regola le vertebre non allineate con l'obiettivo di riportarle alle loro posizioni naturali.
  • Strategia sacro-occipitale (SOT): Questo metodo prevede l'inserimento di cunei o blocchi sotto il bacino, permettendo alla gravità di riallineare il bacino.

Chiropratica Clinic Extra: El Paso, TX. Chiropratico

Benvenuti e Bienvenidos. come possiamo aiutarti? Como Le Podemos Ayudar?