Condividi

Cereali, legumi e fagioli, come fagioli, fagioli di Lima, fagioli neri, soia e lenticchie, contengono elevate quantità di lectine. Altri alimenti con elevate quantità di lectine includono grano e semi della famiglia dell'erba, come orzo, grano saraceno, mais, miglio, avena e segale, legumi, tra cui arachidi e soia, verdure di belladonna, come peperoni, melanzane e patate così come i prodotti lattiero-caseari, in particolare quelli provenienti da animali nutriti con cereali. Nel prossimo articolo, discuteremo delle lectine più dannose.

Lectine più dannose da evitare

La maggior parte delle lectine può scatenare un'infiammazione e sviluppare quelli che sono noti come "prodotti finali avanzati di glicazione". La proteina C-reattiva, ad esempio, è una delle tante lectine presenti nel corpo umano che viene utilizzata come marker infiammatorio. Le lectine sono considerate immunotossiche perché possono stimolare una risposta iperimmune. Le lectine sono anche considerate neurotossiche e citotossiche perché possono danneggiare nervi e cellule, causando infine apoptosi o morte cellulare, tra gli altri problemi di salute ben noti.

Inoltre, le lectine possono aumentare la viscosità del sangue legandosi ai globuli rossi. Ciò rende i globuli rossi "appiccicosi" che possono provocare una coagulazione del sangue anormale. Diverse lectine, come la WGA, possono anche influenzare la funzione endocrina e cambiare l'espressione genica. Le lectine possono anche promuovere la resistenza alla leptina, aumentando in definitiva il rischio di sovrappeso e obesità. Questi fattori possono aumentare il rischio di sviluppare altri problemi di salute. Se ritieni di avere problemi di salute causati dal consumo di lectine, potresti voler evitare:

  • Mais
  • Carni alimentate a mais, compresa la maggior parte delle carni vendute nei negozi di alimentari. Evita di mangiare carne coltivata in fabbrica, alimentata con mais, mangiando carne certificata nutrita con erba etichettata dall'American Grass-fed Association.
  • Anacardi, arachidi e prodotti di soia non fermentati. Mangia varietà fermentate, come miso, natto, tamari e tempeh.
  • Latte con caseina A1. La caseina A2 è la normale proteina presente nel latte di bufali, capre, pecore e alcune mucche del Jersey. Sfortunatamente, la maggior parte delle mucche produce caseina A1 e la maggior parte del latte acquistato in negozio ha caseina A1, anche se è biologica. Le proteine ​​della caseina A1 sviluppano la beta-casomorfina che può legarsi alle cellule beta del pancreas e provocare una risposta autoimmune. Bevi latte crudo di vacche biologiche che producono A2 e alimentano con erba. Le mucche della Jersey possono produrre caseina A1 o A2, quindi assicurati di verificare con l'agricoltore per confermare il tipo di latte prodotto. Evita il latte di Holsteins perché produce caseina A1.

Come rendere gli alimenti ad alta lectina sicuri da mangiare

Dopo aver eliminato gli alimenti con elevate quantità di lectine dalla dieta, puoi ridurre ulteriormente le lectine nella tua dieta:

  • Peeling e desese di frutta e verdura. La pelle o lo scafo e i semi di molti frutti e verdure contengono elevate quantità di lectine. Ad esempio, ti consigliamo di rimuovere i semi da pomodori e peperoni prima di mangiarli.
  • La scelta di grani bianchi su grani marroni. Gli operatori sanitari suggeriscono che il riso bianco è preferibile al riso integrale perché "coloro che mangiano riso come chicco di base hanno sempre rimosso lo scafo dal riso integrale prima di mangiarlo. Questo perché lo scafo contiene tutte le lectine dannose. " Evita le lectine scegliendo cereali biologici e usando lievito o pasta madre che rompe efficacemente il glutine e altre lectine dannose.
  • Germogliare grani, fagioli e semi. La germinazione disattiva le lectine sebbene ci siano diverse eccezioni. Non gettare legumi. Ad esempio, le lectine sono effettivamente potenziate quando si germoglia l'erba medica.
  • Mangiare cibi fermentati. La fermentazione riduce efficacemente le lectine dannose. Un'ampia varietà di verdure può essere fermentata, aumentando in definitiva i loro benefici per la salute.
  • Utilizzando una pentola a pressione. Il modo migliore per neutralizzare le lectine durante la cottura è usare una pentola a pressione. Gli operatori sanitari raccomandano che "Se stai cucinando con fagioli, pomodori, patate e quinoa, la pentola a pressione è la soluzione migliore, tuttavia, non toccherà nemmeno le lectine in grano, avena, segale, orzo o farro". Evita i fornelli lenti poiché le basse temperature di cottura non sono sufficienti per rimuovere le lectine.

Suggerimenti per ridurre le lectine in fagioli e patate

Se scegli di mangiare fagioli, è importante prepararli e cucinarli correttamente perché mangiare fagioli crudi o poco cotti può essere dannoso per la tua salute generale. La fitohemagglutinina è una tossina che si trova comunemente in molte varietà di fagioli e sono particolarmente ricchi di fagioli rossi crudi. Secondo la Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti mangiare solo quattro o cinque fagioli crudi può causare tossicità da fitoagmagututina. Per ridurre le lectine negli alimenti ad alta lectina, considerare quanto segue, tra cui:

  • Immergere i fagioli in acqua per almeno 12 ore prima della cottura, assicurandosi di cambiare frequentemente l'acqua. L'aggiunta di bicarbonato di sodio all'acqua ammollo neutralizza ulteriormente le lectine nei fagioli.
  • Scartare l'acqua ammollo e sciacquare i fagioli.
  • Cucinare per almeno 15 minuti a fuoco alto o usando una pentola a pressione.

Le lectine nelle patate, che fanno parte della famiglia della belladonna, possono anche essere ridotte cucinando, anche se solo dal 50 al 60 percento. Una nota positiva, tuttavia, la maggior parte delle patate ha amido resistente alla digestione che consiste in molecole di amido complesse che resistono alla digestione nel tuo intestino tenue. Questi amidi fermentano lentamente nell'intestino crasso dove agiscono come prebiotici che alimentano i batteri intestinali sani. Per questo motivo, gli operatori sanitari ritengono che dovremmo limitare e non eliminare solo le lectine dalla nostra dieta.

Perché dovresti limitare e non eliminare solo le lectine

Gli operatori sanitari ritengono che il danno alla lectina sia associato alla contaminazione del glifosato. Gli scienziati sostengono con forza le lectine perché potenzialmente dannose per la salute generale. Dato il numero di alimenti con elevate quantità di lectine, tuttavia, sarebbe quasi impossibile eliminarli completamente dalla dieta. L'elenco delle lectine presenti solo nelle verdure è lungo e diverse lectine possono effettivamente fornire una varietà di benefici per la salute se consumate con moderazione.

Molte verdure con elevate quantità di lectine hanno anche polifenoli che sono micronutrienti con antiossidanti che svolgono un ruolo fondamentale nella prevenzione e riduzione della progressione del diabete, delle malattie cardiache, del cancro e delle condizioni neurodegenerative. I polifenoli sono anche considerati prebiotici perché aumentano il rapporto di batteri benefici nell'intestino, che è un altro fattore importante per la prevenzione delle malattie e la gestione del peso, oltre a fornire vari altri benefici per la salute ben noti.

Le lectine sono proteine ​​di origine vegetale e animale che possono essere dannose per la salute generale di una persona perché possono attaccarsi alle membrane cellulari. Cereali, legumi e fagioli, come fagioli, fagioli di Lima, fagioli neri, soia e lenticchie, contengono elevate quantità di lectine. Altri alimenti con elevate quantità di lectine includono grano e semi della famiglia dell'erba, come orzo, grano saraceno, mais, miglio, avena e segale, legumi, tra cui arachidi e soia, verdure a forma di belladonna, come peperoni, melanzane e patate così come i prodotti lattiero-caseari, in particolare quelli provenienti da animali alimentati con cereali. Secondo gli operatori sanitari, mangiare troppi alimenti con elevate quantità di lectine può causare danni ai nervi, portare alla morte delle cellule e persino promuovere l'infiammazione mentre altri possono modificare la viscosità del sangue, interrompere la funzione endocrina e persino influenzare l'espressione genica. Tuttavia, gli operatori sanitari sostengono che mangiare alcuni alimenti con lectine può essere utile purché siano cotti e consumati correttamente. - Dr. Alex Jimenez DC, CCST Insight

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, muscoloscheletrici e di salute nervosa o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi del sistema muscoloscheletrico. Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato gli studi di ricerca pertinenti o studi a supporto dei nostri posti. Facciamo anche copie degli studi di ricerca di supporto disponibili al consiglio e / o al pubblico su richiesta. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al numero 915-850-0900.

A cura del Dr. Alex Jimenez DC, CCST

Riferimenti:

  • 1. Bulletproof.com, La vendetta dei fagioli
  • 2, 9, 17, 18, 22. Nutrizione di precisione, tutto sulle lectine: ecco cosa devi sapere
  • 3. Healthline, 1 aprile 2015
  • 4. Dieta autoritaria, lectine dietetiche: cosa sono e cosa dovresti preoccupare?
  • 5, 8. My Domaine, 25 giugno 2017
  • 6. Krispin.com 18 ottobre 2017
  • 7. Gundry MD 23 maggio 2017
  • 10. Ricerca sui carboidrati febbraio 1980; 78: 349-363
  • 11. Recensioni critiche in Biotecnologia 2000; 20 (4): 293-334
  • 12. Krispin.com 18 ottobre 2017
  • 13. Superfoodly 8 ottobre 2017
  • 14, 15, 16, 19. Gundry MD 23 maggio 2017
  • 20, 21. US Food and Drug Administration 20 agosto 2015
  • 23. Youngmeagher.com, InstaPot Review 2017
  • 24. Oggi dietista settembre 2012; 14 (9): 22


Modulo di valutazione neurotrasmettitore

Il seguente modulo di valutazione dei neurotrasmettitori può essere compilato e presentato al Dr. Alex Jimenez. I seguenti sintomi elencati in questo modulo non sono intesi per essere utilizzati come diagnosi di alcun tipo di malattia, condizione o altro tipo di problema di salute.


Podcast: spiegazione della sindrome metabolica

La sindrome metabolica è una raccolta di fattori di rischio che alla fine può aumentare il rischio di sviluppare una varietà di problemi di salute, tra cui malattie cardiache, ictus e diabete, tra gli altri problemi. Obesità centrale, ipertensione, glicemia alta, alti trigliceridi e basso HDL sono i 5 fattori di rischio associati alla sindrome metabolica. Avere almeno tre dei cinque fattori di rischio può suggerire la presenza di sindrome metabolica. Il dott. Alex Jimenez e il dott. Mario Ruja spiegano i 5 fattori di rischio associati alla sindrome metabolica, in modo più dettagliato, in quanto raccomandano consigli e linee guida sulla modifica della dieta e dello stile di vita per aiutare le persone con sindrome metabolica a migliorare la loro salute generale. Dal consumo di fibre e dall'idratazione all'esercizio fisico e al sonno migliore, il dott. Alex Jimenez e il dott. Mario Ruja discutono di come le modifiche alla dieta e allo stile di vita possono aiutare a migliorare i 5 fattori di rischio associati alla sindrome metabolica per prevenire il rischio di sviluppare una varietà di altre condizioni di salute problemi, tra cui malattie cardiache, ictus e diabete. - Podcast Insight


Zoomer Plus neuronale per la malattia neurologica

Il dottor Alex Jimenez utilizza una serie di test per aiutare a valutare le malattie neurologiche. Lo zoom neuraleTM Plus è una gamma di autoanticorpi neurologici che offre un riconoscimento specifico anticorpo-antigene. Il vibrante Neural ZoomerTM Plus è progettato per valutare la reattività di un individuo agli antigeni neurologici 48 con connessioni a una varietà di malattie neurologicamente correlate. Il vibrante Neural ZoomerTM Plus mira a ridurre le condizioni neurologiche dando ai pazienti e ai medici una risorsa vitale per la diagnosi precoce del rischio e una maggiore attenzione alla prevenzione primaria personalizzata.

Sensibilità alimentare per la risposta immunitaria di IgG e IgA

Il Dr. Alex Jimenez utilizza una serie di test per aiutare a valutare i problemi di salute associati a una varietà di sensibilità e intolleranze alimentari. Lo zoom per la sensibilità alimentareTM è una gamma di antigeni alimentari 180 comunemente consumati che offre un riconoscimento anticorpo-antigene molto specifico. Questo pannello misura la sensibilità di IgG e IgA di un individuo agli antigeni alimentari. Essere in grado di testare gli anticorpi IgA fornisce ulteriori informazioni agli alimenti che potrebbero causare danni alla mucosa. Inoltre, questo test è ideale per i pazienti che potrebbero soffrire di reazioni ritardate a determinati alimenti. L'utilizzo di un test di sensibilità alimentare a base di anticorpi può aiutare a stabilire le priorità degli alimenti necessari per eliminare e creare un programma dietetico personalizzato in base alle esigenze specifiche del paziente.

Zoomer intestinale per crescita eccessiva batterica intestinale (SIBO)

Il Dr. Alex Jimenez utilizza una serie di test per aiutare a valutare la salute dell'intestino associata alla crescita eccessiva batterica intestinale (SIBO). Lo Zoomer dell'intestino vibranteTM offre un rapporto che include raccomandazioni dietetiche e altre integrazioni naturali come prebiotici, probiotici e polifenoli. Il microbioma intestinale si trova principalmente nell'intestino crasso e ha più di 1000 specie di batteri che svolgono un ruolo fondamentale nel corpo umano, dal modellare il sistema immunitario e influenzare il metabolismo dei nutrienti al rafforzamento della barriera mucosa intestinale (barriera intestinale ). È essenziale capire come il numero di batteri che vivono simbioticamente nel tratto gastrointestinale umano (GI) influenza la salute dell'intestino perché gli squilibri nel microbioma intestinale possono in definitiva portare a sintomi del tratto gastrointestinale (GI), condizioni della pelle, disturbi autoimmuni, squilibri del sistema immunitario e disturbi infiammatori multipli.




Formule per il supporto alla metilazione

XYMOGEN di Le formule professionali esclusive sono disponibili tramite professionisti sanitari selezionati. La vendita e lo sconto su Internet delle formule XYMOGEN sono severamente vietati.

Con orgoglio, Il dottor Alexander Jimenez rende le formule XYMOGEN disponibili solo per i pazienti sotto la nostra cura.

Si prega di chiamare il nostro ufficio in modo da poter assegnare una consulenza medica per l'accesso immediato.

Se sei un paziente di Injury Medical & Chiropractic Clinic, puoi chiedere informazioni su XYMOGEN chiamando 915-850-0900.

Per vostra comodità e revisione del XYMOGEN prodotti si prega di rivedere il seguente link. *XYMOGEN-Catalog-Scaricare

* Tutte le precedenti politiche XYMOGEN rimangono rigorosamente in vigore.



Medicina integrata moderna

La National University of Health Sciences è un'istituzione che offre una varietà di professioni gratificanti ai partecipanti. Gli studenti possono esercitare la loro passione per aiutare le altre persone a raggiungere la salute e il benessere generale attraverso la missione dell'istituzione. La National University of Health Sciences prepara gli studenti a diventare leader nella moderna medicina integrata, compresa la cura chiropratica. Gli studenti hanno l'opportunità di acquisire un'esperienza senza precedenti presso la National University of Health Sciences per aiutare a ripristinare la naturale integrità del paziente e definire il futuro della moderna medicina integrata.

Post Recenti

Non tutti gli alimenti sono utili per la salute delle ossa e la prevenzione dell'osteoporosi

Ci sono alcuni alimenti che, sebbene sani, per le persone che cercano di prevenire l'osteoporosi, potrebbero ... Leggi di più

7 Agosto 2020

Esercizio di nuoto senza impatto per mal di schiena, lesioni e riabilitazione

Gli studi rivelano che il nuoto e gli esercizi acquatici possono aiutare ad alleviare il mal di schiena. Fatto correttamente ... Leggi di più

6 Agosto 2020

Opzioni di trattamento per fratture da compressione spinale

Le procedure chirurgiche mininvasive possono essere utilizzate per trattare le fratture da compressione spinale. Queste procedure sono ... Leggi di più

5 Agosto 2020

Qual è il ruolo del glutatione nella disintossicazione?

Antiossidanti come resveratrolo, licopene, vitamina C e vitamina E possono essere trovati in molti alimenti ... Leggi di più

4 Agosto 2020

Piano di prevenzione dell'osteoporosi

La prevenzione dell'osteoporosi può essere realizzata anche con una diagnosi di osteoporosi. Ci sono passaggi insieme a ... Leggi di più

4 Agosto 2020
Nuova registrazione paziente
Chiamaci oggi 🔘