Prenotazione online 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX

Smettila di soffrire!

  • Quick n' Easy Appuntamento online
  • Prenota un appuntamento 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX
  • Chiamaci 915-850-0900.
Lunedi9: 00 AM - 7: 00 PM
Martedì9: 00 AM - 7: 00 PM
Mercoledì9: 00 AM - 7: 00 PM
Giovedi9: 00 AM - 7: 00 PM
Venerdì9: 00 AM - 7: 00 PM Aperto adesso
Sabato8: 30 AM - 1: 00 PM
DomenicaChiuso

Doctor Cell (Emergenze) 915-540-8444

PRENOTA ONLINE 24/7

Valutazione Functional Medicine®

🔴 Avviso: Come parte del nostro Trattamento per lesioni acute pratica, ora offriamo Integratore di medicina funzionale Valutazioni e trattamenti dentro il nostro ambito clinico per i disturbi degenerativi cronici.  Per prima cosa valutare la storia personale, l'alimentazione corrente, i comportamenti di attività, le esposizioni tossiche, i fattori psicologici ed emotivi, in tandem genetica.  Poi può offrire Trattamenti di Medicina Funzionale insieme ai nostri protocolli moderni.  Per saperne di più

Spiegazione della medicina funzionale

Risultati della cura chiropratica per la mielomalacia cervicale

Share

Titolo:  La gestione chiropratica della Myelomalacia cervicale

Riassunto: esaminare la diagnosi e le condizioni di un paziente che soffre di dolore al collo e irradiazione di dolore alle braccia a seguito di un incidente automobilistico. Gli studi diagnostici comprendono l'esame chiropratico ortopedico e neurologico, radiografie digitali, range di movimento e risonanza magnetica cervicale.

Introduzione: il 10/10/2016, un uomo di 38 anni si è presentato al nostro studio per le ferite riportate in un MVA il 10/01/2016. Il paziente ha dichiarato di essere stato fermato a un incrocio quando il pick-up dietro di lui lo ha colpito ad alta velocità, spingendolo attraverso l'incrocio. Il paziente ha affermato di avere dolore al collo e rigidità irradiati nell'area del trapezio. Si lamentava anche di "formicolio" in entrambe le mani. Si lamentava anche di dolori lombari che sentiva più del collo. La sua revisione dei sistemi era benigna, a parte gli attuali sintomi del collo e mal di schiena e formicolio.

I pazienti Social / Family Medical History includevano la madre con alta pressione sanguigna e diabete.

Risultati clinici di Chiropratica e Myelomalacia

Il paziente è 6'0 ". Il paziente pesa 211 libbre. La pressione sanguigna seduta è stata misurata 122 / 74.

È stato eseguito un esame di valutazione e gestione. L'esame consisteva in un'ispezione visiva degli intervalli di movimento della colonna vertebrale, palpazione digitale, test manuale dei muscoli, riflessi tendinei profondi e reperti ortopedici e neurologici. L'esame cervicale ha mostrato la seguente diminuzione del movimento all'esame visivo in flessione, estensione, rotazione sinistra, rotazione destra, flessione laterale destra e flessione laterale sinistra. Tutti i movimenti di cui sopra hanno prodotto dolore.

Quando la palpazione digitale è stata eseguita nelle aree spinali cervicali e toraciche, è stato riscontrato uno spasmo moderato bilateralmente nelle aree paracadute con moderata tenerezza nota.

Nell'esecuzione dei test ortopedici e neurologici cervicali, risultati positivi erano presenti bilateralmente con compressione foraminale e decompressione foraminale. Il test di Soto Hall è risultato positivo se eseguito nell'area della colonna vertebrale toracica. Su alcuni muscoli degli arti superiori è stato eseguito un test muscolare manuale soggettivamente valutato. Sulla base delle guide AMA per la valutazione della disabilità permanente, 4th Ed., 1993 / 5th ed. 2001, le differenze sono state rilevate utilizzando la scala di valutazione da cinque a zero. Cinque è la gamma completa di movimento / forza massima, quattro è la gamma completa di movimento con resistenza moderata, tre è la gamma completa di movimento / debolezza percettibile. I deltoidi e i tricipiti sono stati testati normalmente bilateralmente a 5. I bicipiti, i muscoli dell'avambraccio e i muscoli intrinseci della mano sono stati testati tutti come un quattro a destra e un tre a sinistra.

Grip Strength verifica la forza delle mani che indicano l'integrità dei nervi dal rachide cervicale. Nella valutazione, il normale sarebbe per una differenza di forza nella mano preferita del 10% in più. Più di questo sarebbe una debolezza nella mano opposta, meno di quello sarebbe una debolezza nella mano preferita. La mano preferita per questo paziente è la mano destra. Il test di seguito mostra una netta diminuzione della forza nella mano sinistra.

 

Testato a mano Rep. Uno Rep due Rep tre
La giusta 28 30 30
sinistra 18 18 20

 

Deep Tendon Reflexes sono stati eseguiti sul paziente e sono stati notati a più due bilaterali.

Utilizzando un Pinwheel Whartenburg, i dermatomi hanno mostrato risultati normali, tranne per C8, che era iposensivo a sinistra.

Successivamente è stato eseguito un esame ortopedico e neurologico lombare. All'esame visivo, c'era una diminuzione del movimento in flessione, estensione. flessione laterale destra e sinistra con dolore presente su tutti i movimenti.

Il test di sollevamento della gamba dritta di Lasegue è stato eseguito ed è risultato negativo con un movimento di 80 gradi. Il test Braggards è stato eseguito ed è risultato negativo a livello bilaterale.

Kemps è stato eseguito con il paziente su entrambi i lati ed è stato segnalato come negativo. Il test di Ely è stato segnalato come negativo.

È stata eseguita una palpazione digitale e si è verificata una forte tenerezza e spasmo bilateralmente nei muscoli paranpinalini lombari.

Su alcuni muscoli degli arti inferiori è stato eseguito un test muscolare manuale soggettivamente valutato. Sulla base delle guide AMA per la valutazione della disabilità permanente, 4th Ed., 1993 / 5th ed. 2001, le differenze sono state rilevate utilizzando la scala di valutazione da cinque a zero. Cinque è la gamma completa di movimento / forza massima, quattro è la gamma completa di movimento con resistenza moderata, tre è la gamma completa di movimento / debolezza percettibile. Il test muscolare è stato eseguito bilateralmente nel quadricipite, nei muscoli posteriori della coscia, nei muscoli del polpaccio e nell'estensore dell'allico lungo e ha mostrato ROM e forza completi.

Sono stati eseguiti i riflessi tendinei profondi. Sono negativi nell'Achille bilateralmente, ma +3 nella rotula bilateralmente.

Sulla base dei risultati orto / neuro e della storia, sono stati ordinati i seguenti raggi x:

AP / Lat / Flex / Ext / Bilaterali Oblique / APOM della colonna cervicale, AP / Lat Thoracic

AP / Lat / Flessione laterale / Lombare obliqua. Le radiografie sono state lette e la colonna lombare ha mostrato che i dischi erano di altezza normale e la linea di Georges non era interrotta. Lì la curva lombare sembrava essere ipolordotica. All'ispezione visiva è stata osservata una diminuzione della flessione laterale bilaterale.

Il rachide cervicale ha mostrato che era presente uno stimolo anteriore nella regione C5 / 6 del rachide cervicale. Nella vista laterale, la normale curvatura della colonna vertebrale non era più lordotica, ma veniva indicata come "Collo militare". È stata osservata una ridotta gamma di movimento nella flessione e nelle viste in estensione. Inoltre, notato su flessione ed estensione era un movimento paradossale presente in C1. Gli spazi discali erano normali in tutta la colonna vertebrale, ad eccezione del restringimento dello spazio discale in C5 / 6, così come degli stimoli osservati nella parte anteriore del corpo vertebrale.

A causa delle lesioni, dei reperti ortopedici e neurologici e dei raggi X, è stata ordinata una risonanza magnetica cervicale. Ho raccomandato al paziente di ricevere una terapia palliativa fino a quando non fosse possibile ottenere una risonanza magnetica cervicale.

La risonanza magnetica è stata ottenuta e rivista personalmente. La RM cervicale eseguita il 10/14/2016 ha rivelato che C1 / 2 era insignificante. C'era un lieve rigonfiamento del disco a C2 / 3 e un moderato rigonfiamento del disco che confina con il midollo ventrale e provoca una lieve stenosi del canale spinale a C3 / 4. Esiste anche ipertrofia uncovertebrale bilaterale con restringimento foraminale neurale bilaterale moderato notato a C3 / 4. A C4 / 5, c'è un lieve rigonfiamento del disco che si attesta al midollo ventrale. È presente una lieve stenosi del canale spinale. È presente un'ipertrofia uncovertebrale bilaterale con restringimento foraminale neurale bilaterale moderato. A C5 / 6, c'è un moderato rigonfiamento del disco che fa rientrare il midollo ventrale e provoca una grave stenosi del canale spinale. Vi è un'anomalia del segnale iperintenso (alto) pesato in T2 risultante nel midollo spinale a questo livello. Questo può rappresentare edema o mielomalacia. C6 / 7 mostra che c'è un lieve rigonfiamento del disco che si attesta al midollo ventrale e provoca una lieve stenosi del canale spinale. È presente ipertrofia uncovertebrale bilaterale con restringimento foraminale neurale bilaterale moderato. C7 / T1 si presenta come insignificante.

Impressioni di trattamento di studio di prova

A C5 / 6, c'è un moderato rigonfiamento del disco che fa rientrare il midollo ventrale e provoca una grave stenosi del canale della colonna vertebrale. È presente un segnale anomalo risultante nel midollo spinale a C5 / 6, che può rappresentare mielomalacia o edema.

Un avviso è stato posto su questo studio.

Fig.1 (A) Risonanza magnetica in T2 sagittale della colonna cervicale

(B) MRI assiale T2 della colonna cervicale.

A

B

Il paziente è stato informato dei risultati della risonanza magnetica. Il paziente è stato informato che la cura sarebbe stata interrotta fino a quando non fosse stata effettuata una consultazione con un neurochirurgo. Il paziente ha dichiarato che lo avrebbe fatto. Ha continuato a cercare cure, ma abbiamo rifiutato. Il paziente è stato incaricato di recarsi al pronto soccorso. Il paziente si è arrabbiato affermando che voleva i suoi dischi, che sarebbe andato da un altro chiropratico per fargli "rompere il collo". Il paziente è andato da un altro chiropratico e, sulla base dei nostri registri, ha anche rifiutato di vedere il paziente. Il paziente alla fine ha deciso di andare dal chirurgo dove è stata eseguita la chirurgia del disco per decomprimere il midollo spinale.

Il paziente ha contattato il nostro ufficio e ci ha ringraziato per essere così severa per il suo trattamento.

Discussione dei risultati

C'è molta discussione nella relazione MRI riguardante "rigonfiamenti" e uno deve prima avere una maniglia su ciò che è una rigonfiamento e l'ernia.

I radiologi generali utilizzano spesso diverse nomenclature come bulge, protrusione, prolasso, herniation e una miriade di altri descrittori. Tuttavia, la nomenclatura è stata standardizzata e accettata dalla North American Spine Society, dalla American Spine Society of Radiology e dalla American Society of Radiology di Fardone, Williams, Dohring, Murtagh, Rothman e Sze (2014):

"La degenerazione può includere una o tutte le seguenti caratteristiche: essiccazione, fibrosi, restringimento dello spazio del disco, diffusione diffusa dell'annullamento oltre lo spazio del disco, fessurazione (vale a dire fessure anulari), degenerazione mucinosa dell'annulus, gas intradiscale, osteofiti degli apofisi vertebrali, difetti, alterazioni infiammatorie e sclerosi dei terminali ". 2528(1)

"Bulging disc, bulge (nome [n]), rigonfiamento (verbo [v]) (1)

1. Un disco in cui il profilo dell'annullamento esterno si estende o sembra estendersi nel piano orizzontale (assiale) oltre i bordi dello spazio del disco, di solito maggiore di 25% (90 °) della circonferenza del disco e di solito meno di 3 mm oltre i bordi dell'apofisi del corpo vertebrale.

2. (Non standard) Un disco in cui il margine esterno si estende su un'ampia base oltre i bordi dello spazio del disco.

3. (Non standard) Dislocamento leggero, diffuso e regolare del disco.

4. (Non standard) Ogni dislocamento del disco a livello di disco.

Nota: Bulging è un'osservazione del contorno del disco esterno e non è una diagnosi specifica. Il rigonfiamento è stato variamente attribuito alla ridondanza dell'anulus, secondaria alla perdita di altezza dello spazio discale, lassità legamentosa, risposta al carico o movimento angolare, rimodellamento in risposta alla patologia adiacente, erniazione atipica e non riconosciuta, e illusione dalla media del volume su assiale CT immagini. Un leggero, simmetrico, rigonfiamento del disco posteriore può essere una scoperta normale a L5-S1. Bulging può o non può rappresentare un cambiamento patologico, variante fisiologica o normalità. Il rigonfiamento non è una forma di ernia; dischi noti per essere erniati dovrebbe essere diagnosticata come ernia o, se appropriato, come tipi specifici di ernia ". Pg. 2537(1)

Studin e Owens discutono questa "nomenclatura" nel loro articolo "Bulging Discs and Trauma: causalità e fattore di rischio".

“Ora ci sono, sulla base della letteratura e di esperti rispettati, categorie di rigonfiamenti del disco che possono essere considerate come una conseguenza diretta del trauma rispetto a quei casi in cui c'è una degenerazione preesistente. Si può anche ora concludere, sempre sulla base della letteratura, che quei pazienti possono avere un aggravamento della condizione preesistente che potrebbe persistere per tutta la vita richiedendo cure perpetue. Per concludere questi risultati, è necessario consultare un medico addestrato alla comprensione della patologia sottostante e della sequella per essere in grado di fornire una diagnosi accurata che sia dimostrabile ".2 Pg. 26

Capire la Myelomalacia Cervicale

Cos'è la mielomalacia? Secondo il MedicoLexicon, è semplicemente "l'ammorbidimento del midollo spinale".3  Fondamentalmente, è l'ischemia che si verifica nel midollo spinale da una pressione anormale posta su di esso. Se non viene trattato, ciò continua a diffondersi e causare ulteriori danni al cavo. Una volta che il cavo è stato danneggiato, non è prevista alcuna riparazione.  ci dà una definizione sintetica e le ramificazioni di esso non sono trattate:

“La definizione di mielomalacia, in senso stretto, è“ ammorbidimento del midollo spinale ”. Dopo una lesione acuta, può verificarsi sanguinamento del midollo spinale.  Di conseguenza, c'è un "successivo ammorbidimento dei tessuti normali". La mielomalacia può essere causata da traumi o malattie, ma se peggiora e se l'emorragia raggiunge la regione cervicale del corpo, può essere fatale. Il sanguinamento può rendere il tessuto necrotico. Le vertebre fratturate possono portare a sanguinamento nel midollo spinale, così come un intervento chirurgico alla schiena. L'osteoporosi può anche contribuire all'instabilità spinale e all'emorragia. A volte i problemi circolatori possono portare a un deterioramento dei tessuti e al sanguinamento. La mielomalacia può progredire fino a compromettere il funzionamento degli arti inferiori, riflessi inferiori al normale o assenti dell'ano e degli arti pelvici, perdita della percezione del dolore nella regione caudale (vicino al coccige), depressione, problemi respiratori dovuti alla "paralisi diaframmatica" e persino problemi neurologici. La morte potrebbe derivare dalla paralisi respiratoria. Il danno si verifica al sistema nervoso centrale. All'inizio, il danno al midollo spinale può essere minore. Le aree più comunemente ferite sono la colonna lombare (parte bassa della schiena) e le vertebre cervicali (zona della colonna vertebrale superiore).

La degenerazione del disco, le ernie (tutte le variazioni) e il rigonfiamento descrivono tutto ciò che è accaduto al disco stesso. Una volta stabilita una diagnosi definitiva, la domanda diventa: in che modo il disco influisce sui componenti neurologici circostanti? La mielomalacia è l'effetto di quel disco quando il midollo è influenzato dalla pressione. Se c'è sanguinamento nel cavo, il cavo inizia una spirale degenerativa che può accadere piuttosto rapidamente. Come hai letto sopra, può prendere quello che può sembrare semplicemente un problema minore per il paziente che può portare a gravi compromissioni neurologiche e in casi estremi può portare alla paralisi o alla morte. Pertanto, è importante analizzare attentamente gli indicatori clinici e l'immagine di conseguenza.

La mielomalacia è un evento relativamente raro. Secondo Zhou, Kim, Vo e Riew,

"La prevalenza complessiva della myelomalacia cervicale è stata relativamente bassa nella popolazione studiata ed è stata influenzata dall'età, dal sesso e dalle specialità / sottospecialità dei fornitori di riferimento. Questi risultati potrebbero aiutare le direttive di trattamento diretto e consentire di discutere con i pazienti informazioni in termini di rischio rispetto al beneficio dell'intervento chirurgico ".Pg. E252

È un evento molto comune per la presenza di rigonfiamento del disco e ernie nelle pratiche chiropratiche. È della massima importanza per il chiropratico non solo ordinare la risonanza magnetica quando clinicamente indicato, è importante essere in grado di interpretare anche quelle immagini. Una volta che gli indicatori clinici iniziano a mostrare una storia diversa da quella presentata dal paziente sintomaticamente, è responsabilità del chiropratico formulare la diagnosi, la prognosi e il piano di trattamento appropriati. In questo caso, si tratta di un rinvio neurochirurgico immediato. Sebbene non sia una scoperta comune in uno studio chiropratico, bisogna comunque essere attenti alla possibilità di mielomalacia. Gestire il paziente sulla base di una diagnosi accurata è il tuo obiettivo finale e, a volte, aggiustare il paziente non è la prima opzione migliore in quanto diagnosi e prognosi sostituiscono il trattamento.

La portata delle nostre informazioni è limitata a lesioni e condizioni di chiropratica e spinale. Per discutere di opzioni sul tema, si prega di contattare il dottor Jimenez o contattarci 915-850-0900 .

REFERENZE: 

  1. Fardon, DF, Williams, AL, Dohring, EJ, Murtagh, FR, Gabriel Rothman, SL e Sze, GK
  2. Studin M., Owens W. (2016) Dischi rigidi e traumi: Causalità e fattore di rischio, Chiropratico americano 34 (6) 18, 20,22-24, 26, 28
  3. http://www.medilexicon.com/dictionary/58294
  4. Carrelli, B (2016) Che cosa è Myelomalacia?
  5. Zhou, Yihua; Kim, Sang D .; Vo, Katie; Riew, K. Daniel (2015) Prevalenza della myelomalacia cervicale in pazienti adulti che richiedono una formazione di risonanza magnetica cervicaleSpina dorsale (Phila Pa 1976). 2015 Feb 15;40(4):E248-252.

 

Argomenti aggiuntivi: Recupero da lesioni auto

Dopo essere stati coinvolti in un incidente automobilistico, molte vittime riferiscono spesso dolore al collo o alla schiena a causa di danni, lesioni o condizioni aggravanti derivanti dall'incidente. C'è una varietà di trattamenti disponibili per trattare alcune delle lesioni auto più comuni, comprese le opzioni di trattamento alternative. L'assistenza conservativa, ad esempio, è un approccio terapeutico che non prevede interventi chirurgici. La cura chiropratica è un'opzione di trattamento sicura ed efficace che si concentra sul ripristino naturale della dignità originale della colonna vertebrale dopo che un individuo ha subito un incidente d'auto.

.video-containerposition: relativo; imbottitura-fondo: 63%; padding-top: 35px; altezza: 0; overflow: hidden; iframeposition di .video-container: absolute; top: 0; a sinistra: 0; larghezza: 100%; altezza: 100%; confine: nessuno; max-width: 100%;

 

 

TEMPO DI TRENDING: EXTRA EXTRA: Nuovo centro fitness PUSH 24 / 7®</s>

 

 

Post Recenti

Tecnologia di screening negli squilibri intestinali

Il nostro tratto gastrointestinale ospita più di 1000 specie di batteri che lavorano in simbiosi con noi ... Leggi di più

25 Novembre 2020

Neuro-diagnostica

Abbiamo parlato della neuroinfiammazione e delle sue cause e di come gli effetti della neuroinfiammazione influiscono sul nostro ... Leggi di più

25 Novembre 2020

La scienza della neuroinfiammazione

Cos'è la neuroinfiammazione? La neuroinfiammazione è una risposta infiammatoria che coinvolge le cellule cerebrali come i neuroni ... Leggi di più

24 Novembre 2020

Gestione nutrizionale: reazioni avverse al cibo

Come paziente, andrai (e devi) vedere un medico se mai ti presenti ... Leggi di più

20 Novembre 2020

Rottura del tessuto cicatriziale con chiropratica, mobilità e flessibilità ripristinate

Il tessuto cicatriziale se non trattato / non gestito potrebbe portare a problemi di mobilità e dolore cronico. Individui che ... Leggi di più

20 Novembre 2020

Diabesità

    La diabete è un termine che lega il diabete di tipo II e l'obesità. È questo… Leggi di più

20 Novembre 2020

Specialista in lesioni, traumi e riabilitazione spinale

Cronologia e registrazione in linea 🔘
Chiamaci oggi 🔘