La ricerca trova i pazienti che vedono chiropratici usano meno opioidi

Share
Prenota un appuntamento 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX

Smetti di soffrire. Non c'è bisogno di rimanere nel DOLORE. I nostri specialisti e medici alleati della schiena e delle articolazioni sono qui per aiutarti a tornare a una vita senza dolore. Prenota un appuntamento online a tuo piacimento. Chiamaci oggi: 915-850-0900

Dottore in chiropratica, il dottor Alexander Jimenez esamina le persone che vedono un chiropratico e il loro ridotto utilizzo di oppioidi e altri tipi di farmaci.

La bozza Guida per la prescrizione di oppioidi per il dolore cronico, rilasciata nel dicembre 2015 dai centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie, comprendeva "molte terapie complementari e alternative (es. manipolazione, massaggio e agopuntura") tra i suoi approcci non farmacologici raccomandati. Tuttavia, quando il la guida finale è stata rilasciata tre mesi dopo, la terapia manipolativa ei suoi praticanti chiropratici con licenza 75,000 non sono stati direttamente citati. Un recente studio di James "Jim" Whedon, DC, MS, nella foto, suggerisce che il CDC ha danneggiato la sua missione con la sua esclusione di riferimento esplicito alla manipolazione. I pazienti che usavano chiropratici avevano meno probabilità di utilizzare gli oppiacei prescritti.

Whedon è attualmente ricercatore presso la Università della California meridionale delle scienze della salute, e co-presidente della Gruppo di lavoro di ricerca del Collaborativo Accademico per la Salute Integrativa. È una risorsa relativamente rara nella comunità integrativa della salute, come specialista nell'immersione in enormi set di dati di assicuratori e nel tentativo di estrarre informazioni utili. Whedon è un veterano di probabilmente il più importante centro di ricerca in questo tipo di lavoro, L'Istituto di Dartmouth presso la Geisel Medical School di Dartmouth College.

La ricerca di Whedon ha avuto inizio con la consapevolezza che "poco è conosciuto circa l'efficacia comparativa dell'assistenza non farmacologica per il dolore alle schiena, come strategia per ridurre l'uso di analgesici oppiacei". Ciò che è noto, come Whedon ha condiviso nel suo manifesto e presentazione al Conferenza 2016 del Accademia di salute integrativa e medicina, è che i pazienti con un tale dolore nuotano nelle prescrizioni dell'opioide. La presentazione di Whedon comprendeva un elenco di varietà di opioidi 39 simili a Baskin-Robbins. Ha sostenuto che l'uso di oppioidi sarebbe meno probabile tra coloro che ricevono cure chiropratiche.

 

Associazione tra l'utilizzo della chiropratica per il mal di schiena e l'uso di oppioidi da prescrizione

Risultati preliminari di uno studio sulla salute, "Whedon riferisce ciò che ha trovato attraverso l'esame New Hampshire Tutti i Database dei Richiedenti di Payer. Su circa 33,000 adulti registrati come affetti da lombalgia, poco più di un terzo ha visto un chiropratico. Di questi, il 38% aveva almeno una prescrizione di oppioidi. Di coloro che non hanno visto un chiropratico, il 61% aveva almeno una prescrizione di oppioidi.

La domanda principale che Whedon interessava era quante prescrizioni riempie i due gruppi di pazienti assicurati ricevuti. Quelli la cui prescrizione opioide era integrata con cura chiropratica aveva una media di riempimenti 3.9. Quelli che non hanno ricevuto la terapia manipolativa chiropratica hanno misurato 8.3 per paziente. Ha stimato che i tassi di opioidi media per persona erano $ 88 per chi usava i chiropratici. La cifra era $ 140, o 60 per cento più alto per coloro che non usano la cura chiropratica.

Le conclusioni di Whedon sono state, innanzitutto, che la probabilità di compilare una prescrizione per un farmaco ad alto rischio di qualsiasi tipo era inferiore di 27. In secondo luogo, la probabilità di compilare una prescrizione per un analgesico oppiaceo era inferiore di 57 nella popolazione che usava chiropratica.

"Questi sono risultati preliminari", ha ammonito Whedon. "Abbiamo intenzione di analizzare ulteriormente i dati, applicando metodi robusti per ridurre il rischio di polarizzazione che possa derivare da altre differenze tra le persone che usano la cura chiropratica e coloro che non lo fanno".

Commento: Mentre Whedon si prende cura di notare che "non si possono fare inferenze causali", le associazioni dovrebbero essere di reale interesse per il CDC e altri responsabili politici. Uno studio di follow-up potrebbe tentare di confrontare i costi totali della popolazione che utilizza la chiropratica e quelli che non lo hanno fatto. Questi costi potrebbero includere, da un lato, il costo del trattamento chiropratico e, dall'altro, i costi di altri farmaci o trattamenti che possono essere prescritti a coloro che sono in trattamento con oppioidi a lungo termine che potrebbero finire per diventare dipendenti dalla dipendenza.

 

Chiamata oggi!
Prenota un appuntamento 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX

Smetti di soffrire. Non c'è bisogno di rimanere nel DOLORE. I nostri specialisti e medici alleati della schiena e delle articolazioni sono qui per aiutarti a tornare a una vita senza dolore. Prenota un appuntamento online a tuo piacimento. Chiamaci oggi: 915-850-0900

Post Recenti

Tecnologia di screening negli squilibri intestinali

Il nostro tratto gastrointestinale ospita più di 1000 specie di batteri che lavorano in simbiosi con noi ... Leggi di più

25 Novembre 2020

Neuro-diagnostica

Abbiamo parlato della neuroinfiammazione e delle sue cause e di come gli effetti della neuroinfiammazione influiscono sul nostro ... Leggi di più

25 Novembre 2020

La scienza della neuroinfiammazione

Cos'è la neuroinfiammazione? La neuroinfiammazione è una risposta infiammatoria che coinvolge le cellule cerebrali come i neuroni ... Leggi di più

24 Novembre 2020

Gestione nutrizionale: reazioni avverse al cibo

Come paziente, andrai (e devi) vedere un medico se mai ti presenti ... Leggi di più

20 Novembre 2020

Rottura del tessuto cicatriziale con chiropratica, mobilità e flessibilità ripristinate

Il tessuto cicatriziale se non trattato / non gestito potrebbe portare a problemi di mobilità e dolore cronico. Individui che ... Leggi di più

20 Novembre 2020

Diabesità

    La diabete è un termine che lega il diabete di tipo II e l'obesità. È questo… Leggi di più

20 Novembre 2020