Categorie: Chiropratica

Ripristino attivo o passivo: qual è meglio?

LinkedIn

La formazione non ci fa montare - il recupero dalla formazione fa. Quindi, come possiamo recuperare? Un leggero jog o spin, o una giornata pigra sul divano, chiede a Beate Stindt, fisioterapista a Six Physio.

Il recupero può essere attivo o passivo. Il recupero passivo è proprio questo; riposo totale. Una giornata di recupero passivo non dovrebbe includere alcun allenamento. In questi giorni dovresti riposarti e riprenderti, il che significa niente pulizie di primavera e niente passeggiate per i negozi per l'intera giornata.

Una sessione di recupero attivo di solito coinvolge il tuo sport abituale, che si tratti di corsa, nuoto, ciclismo o yoga, ma a un'intensità da facile a moderata. Il recupero attivo è stato paragonato a un breve pisolino: l'obiettivo è sentirsi meglio alla fine dell'allenamento rispetto all'inizio. La formazione per un evento pone un'enorme quantità di stress sul tuo stile di vita, e sessioni difficili provocano il rilascio dell'ormone cortisolo. Il cortisolo è un antinfiammatorio naturale ma, lasciato a lungo nel sangue, può interferire negativamente con la rigenerazione muscolare.

Recupero attivo e passivo

Uno degli obiettivi del recupero attivo è eliminare le scorie metaboliche risultanti dall'esercizio e fornire un livello più elevato di flusso sanguigno ai muscoli che necessitano di nutrienti, consentendo loro di ripararsi.

Sebbene non ci siano ancora prove conclusive che dimostrino se ciò si traduca davvero in un recupero più rapido, se hai intenzione di provarlo, deve essere fatto correttamente per non contribuire alla fatica. Molti atleti utilizzeranno una sessione di recupero attivo come allenamento tecnico e si concentreranno su forma e tecnica, cosa che potrebbero non fare durante sessioni ad intensità maggiore in cui il lavoro tecnico può essere soffocato.

Alcuni atleti avranno un allenamento di recupero tra due allenamenti duri, mentre altri potrebbero includere una settimana di recupero nel loro programma di allenamento. Una regola generale per una settimana/sessione di recupero sarebbe quella di ridurre il volume di allenamento di circa il 30 percento. Se ti alleni in base alla frequenza cardiaca, assicurati di completare la sessione a meno del 60 percento della frequenza cardiaca massima. Se hai bisogno di una pausa da tutta la tecnologia, dovresti assicurarti di poter continuare una conversazione come regola generale. Dovresti essere in grado di pronunciare frasi intere e non solo parole strane o grugniti.

Un altro modo per assicurarti di non lavorare troppo è assicurarti di respirare a tuo agio attraverso il naso (assicurati che tutti i passaggi nasali siano liberi!).

Allora qual è il migliore? La giuria è ancora fuori. Come tante cose in allenamento, ognuno ha le proprie preferenze personali, ed è importante trovare le proprie e farlo correttamente. Se hai intenzione di includere sessioni di recupero attivo come parte del tuo allenamento, rassegnati al fatto che potresti non ricevere sguardi ammirati dai passanti o che potresti essere superato dalla tua anziana vicina sulla sua bicicletta con la bicicletta a pieno carico cestino. Ma ricorda: va bene!


Un viaggio di atleti olimpici

 

 

Disclaimer post

Ambito professionale *

Le informazioni qui riportate su "Ripristino attivo o passivo: qual è meglio?" non intende sostituire un rapporto individuale con un operatore sanitario qualificato o un medico autorizzato e non è un consiglio medico. Ti incoraggiamo a prendere le tue decisioni sanitarie sulla base della tua ricerca e della collaborazione con un operatore sanitario qualificato .

Informazioni sul blog e discussioni sull'ambito

Il nostro ambito informativo è limitato a chiropratica, muscolo-scheletrico, medicine fisiche, benessere, contributo eziologico disturbi viscerosomatici all'interno di presentazioni cliniche, dinamiche cliniche associate ai riflessi somatoviscerali, complessi di sublussazione, problemi di salute sensibili e/o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale.

Forniamo e presentiamo collaborazione clinica con specialisti di una vasta gamma di discipline. Ogni specialista è regolato dal proprio ambito professionale di pratica e dalla propria giurisdizione di licenza. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura delle lesioni o dei disturbi del sistema muscolo-scheletrico.

I nostri video, post, argomenti, argomenti e approfondimenti coprono questioni cliniche, problemi e argomenti che riguardano e supportano, direttamente o indirettamente, il nostro ambito clinico di pratica.*

Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio o gli studi di ricerca pertinenti a sostegno dei nostri incarichi. Forniamo copie degli studi di ricerca di supporto a disposizione degli organi di regolamentazione e del pubblico su richiesta.

Comprendiamo che copriamo questioni che richiedono una spiegazione aggiuntiva su come può essere d'aiuto in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere Dr. Alex Jimenez DC o contattaci al 915-850-0900.

Siamo qui per aiutare te e la tua famiglia.

Blessings

Il dottor Alex Jimenez DC MSACP, CCST, IFMCP*, CIFM*, ATN*

e-mail: coach@elpasofunctionalmedicine.com

Licenza in: Texas & Nuovo Messico*

Dr. Alex Jimenez DC, MSACP, CIFM*, IFMCP*, ATN*, CCST
Il mio biglietto da visita digitale

Post Recenti

Chiropratico mal di testa

Il mal di testa è una condizione comune che la maggior parte delle persone sperimenta e può differire notevolmente per quanto riguarda il tipo, la gravità, ... Continua a leggere...

29 settembre 2022

Potrebbe essere più del dolore muscolare del tricipite

Introduzione Uno dei tanti muscoli che aiutano a stabilizzare le spalle e forniscono movimento quando le braccia... Continua a leggere...

29 settembre 2022

Alimenti fermentati e salute dell'intestino: clinica di medicina funzionale

La fermentazione è un processo in cui batteri e lieviti vengono utilizzati per abbattere gli alimenti. Il… Continua a leggere...

28 settembre 2022

Punti trigger che colpiscono i muscoli brachiali

Introduzione Quando si tratta del corpo umano in movimento, le braccia possono trasportare, sollevare e muovere... Continua a leggere...

28 settembre 2022

Tipi di spondilite Ferita Clinica chiropratica medica

La spondiloartrite è un gruppo di malattie infiammatorie immuno-mediate che causano lombalgia cronica, infiammazione,... Continua a leggere...

27 settembre 2022

Il bicipite è influenzato dai punti trigger

Introduzione La parte superiore delle braccia consente all'individuo di muovere le braccia, le mani e le dita, consentendo... Continua a leggere...

27 settembre 2022