Recettori, vie cerebrali e tratti del midollo spinale | El Paso, TX. | Seconda parte

Condividi

El Paso, TX. Chiropratico, il Dott. Alexander Jimenez continua la discussione sull'anatomia delle fibre nervose, dei recettori, dei tratti spinali e dei percorsi cerebrali. Mentre il nervo spinale si avvicina al midollo spinale, si divide nelle radici dorsale e ventrale. La radice dorsale contiene solo gli assoni dei neuroni sensoriali. Mentre le radici ventrale contengono solo gli assoni dei motoneuroni. Alcuni rami sono sinapsi con neuroni locali nel ganglio della radice dorsale, corno posteriore (dorsale) e persino il corno anteriore (ventrale), nella colonna vertebrale in cui entrano.

Altri rami percorrono brevi distanze su o giù per la spina dorsale per interagire con i neuroni ad altri livelli del midollo spinale. Un ramo può anche trasformarsi nella materia bianca della colonna posteriore (dorsale) per connettersi con il cervello. I sistemi nervosi spinali che si collegano al cervello sono controlaterale, in quanto il lato destro del corpo è collegato al lato sinistro del cervello e il lato sinistro del corpo è collegato al lato destro del cervello.

I nervi cranici trasmettono informazioni sensoriali specifiche dalla testa e dal collo direttamente al cervello. Mentre l'informazione spinale è controlaterale, i sistemi nervosi cranici sono per la maggior parte ipsilaterale, nel senso che un nervo cranico sul lato destro della testa è collegato al lato destro del cervello. Alcuni nervi cranici contengono solo assoni sensoriali. Altri nervi cranici hanno entrambi gli assoni sensoriali e motori, tra cui il trigemino, viso e glossofaringeo. I sensi generali della somatosensazione per il viso viaggiano attraverso il sistema trigemino.

PERCORSI

IL COLONNA POSTERIORE - SISTEMA LEMNISCO MEDICO TRASPORTA INFORMAZIONI SULLA POSIZIONE DEL TOCCO E DELL'ARCO

PERCORSO LEMNISCALE DELLA MEDIA DELLA COLONNA POSTERIORE

  • Il termine colonna posteriore si riferisce all'intero contenuto di un funicolo posteriore, esclusivo della sua porzione del tratto propriospinale. Le colonne posteriori consistono principalmente di collanti ascendenti di grandi afferenti primari mielinizzati che trasportano impulsi da vari tipi di meccanocettori (sebbene siano inclusi anche un numero sostanziale di fibre del secondo ordine e fibre non mielinizzate). Questo è stato tradizionalmente considerato il principale percorso attraverso il quale le informazioni provenienti da recettori cutanei, articolari e muscolari a bassa soglia raggiungono la corteccia cerebrale.

2-Minute Neuroscience: Touch & The Dorsal Columns-Medial Lemniscus

DANNI AL SISTEMA DI LEMNISCUS DELLA COLONNA POSTERIORE-MEDIA CAUSA LA RIPARAZIONE DI PROPRIOCEPTION E FUNZIONI TATTILI DISCRIMINATIVE

"Come ci si può aspettare dai tipi di afferenti contenuti nelle colonne posteriori, questo percorso porta informazioni importanti per l'apprezzamento consapevole del tatto, della pressione e della vibrazione e della posizione e del movimento articolari. Tuttavia, poiché l'input dei recettori cutanei raggiunge anche la corteccia con altre vie, il danno alle colonne posteriori causa menomazione, ma non abolizione, della percezione tattile. Complesse attività di discriminazione sono più gravemente colpite rispetto alla semplice rilevazione di stimoli. Altre funzioni, come la propriocezione e la cinestesia, sono classicamente considerate totalmente perse dopo la distruzione della colonna posteriore. Il risultato è un tipo distintivo di atassia (incoordinazione del movimento); il cervello non è in grado di dirigere correttamente l'attività motoria senza feedback sensoriale sulla posizione corrente di parti del corpo. Questa atassia è particolarmente pronunciata quando gli occhi del paziente sono chiusi, impedendo la compensazione visiva. "

Dato il ruolo della colonna posteriore, il paziente deve essere sottoposto a screening per eventuali anomalie riguardanti il ​​senso del tatto, vibrazione, barognosi, grafestesia, stereognosi, cinestesia, discriminazione a due punti e propriocezione cosciente:

  • Un modo comune di test per il tocco fine consiste nel chiedere al paziente di riconoscere oggetti comuni posizionati all'interno di un panno usando il loro tocco.
  • Il rilevamento delle vibrazioni può essere testato utilizzando un diapason C128 a bassa pendenza posizionato lungo una prominenza ossea dei corrispondenti livelli spinali corrispondenti da testare.
  • Barognosis si riferisce alla capacità di determinare il peso approssimativo di un oggetto.
  • grafestesia si riferisce alla capacità di riconoscere la scrittura sulla pelle al tatto. Il medico può disegnare una lettera sulla pelle del paziente come metodo di test.
  • cinestesia si riferisce al proprio senso del movimento del corpo (escluso l'equilibrio che è controllato in parte dall'orecchio interno) ed è comunemente testato usando la capacità del soggetto di rilevare un movimento passivo imposto dall'esterno, o la capacità di riposizionare un giunto in una posizione predeterminata.
  • propriocezione viene spesso valutato usando il test di Rombergs. Questo esame si basa sulla nozione che una persona richiede almeno due dei tre sensi seguenti per mantenere l'equilibrio stando in piedi: propriocezione; funzione e visione vestibolare. Un paziente che ha un difetto nel proprio meccanismo propriocettivo può comunque mantenere l'equilibrio usando la funzione e la vista vestibolare. Nel test di Romberg, il paziente si alza e chiede di chiudere gli occhi. Una perdita di equilibrio è interpretata come un segno Romberg positivo.

IL TRATTO SPINOTALAMICO TRASPORTA INFORMAZIONI SU DOLORE E TEMPERATURA

UN BUON CERVELLO PU MOD MODULARE IL DOLORE


TRATTO SPINOTALAMICO

  • Dolore è una sensazione complessa, in quanto uno stimolo nocivo porta non solo alla percezione di dove si è verificato, ma anche a cose come un rapido aumento del livello di attenzione, reazioni emotive, risposte autonomiche e una maggiore probabilità che l'evento e le sue circostanze sarà ricordato. Corrispondente a questa complessità, molteplici vie trasmettono le informazioni nocicettive a livello rostrale dal midollo spinale. Uno di loro (il tratto spinotalamico) è unalogena alla colonna posteriore-lemnisco mediale percorso.

TRATTI SPINOTALAMICI

Due parti principali del tratto spinotalamico (STT)

  • Tratto spinotalamico laterale
  • Trasmissione di dolore e temperatura
  • Tratto spinotalamico anteriore
  • Trasmissione di tocco grezzo e forte pressione

DANNI AL SISTEMA ANTEROLERALE CAUSA DIMINUZIONE DELLE SENSAZIONI DI DOLORE E TEMPERATURA

Visita medica:

Dato il ruolo del tratto spinotalamico, il paziente deve essere sottoposto a screening per eventuali anomalie riguardanti il ​​senso del tatto, dolore, temperatura e sensazione di pressione.

Lo screening di tali anomalie viene comunemente fatto usando punture di spillo e cotone idrofilo, per contrastare tra acuto e morbido, seguendo le distribuzioni delle radici nervose sensoriali cutanee. La discriminazione di caldo e freddo può essere accertata usando il braccio di metallo freddo di un diapason e una palma calda o un oggetto riscaldato.

2 Minute Neuroscience: Pain & The Anterolateral System

HAUSER ET AL. FIBROMYALGIA, 2015

  • "L'elaborazione del dolore e la sua modulazione: l'attivazione dei recettori del dolore periferico (chiamati anche nocicettori) da stimoli nocivi genera segnali che viaggiano verso il corno dorsale del midollo spinale attraverso il ganglio della radice dorsale. Dal corno dorsale, i segnali sono trasportati lungo il percorso del dolore ascendente o il tratto spinotalamico al talamo e alla corteccia. Il dolore può essere controllato dai neuroni che inibiscono la nocicezione e la nocicezione. I segnali discendenti provenienti dai centri sopraspinali possono modulare l'attività nel corno dorsale controllando la trasmissione del dolore spinale. CNS, sistema nervoso centrale. "

L'INFORMAZIONE SPINALE RAGGIUNGE IL CEREBELLUM SIA DIRETTAMENTE CHE INDIRETTAMENTE

Il midollo spinale è un'importante fonte di informazione utilizzata dal cervelletto nella coordinazione del movimento. Queste informazioni raggiungono la corteccia cerebellare e i nuclei sia direttamente, per mezzo di tratti spino-cerebellari, sia indirettamente, per mezzo di relè nei nuclei del tronco cerebrale. Sono stati descritti numerosi tratti spinocerebellari, alcuni dei quali rappresentano l'estremità superiore e altri l'estremità inferiore. Solo tre sono stati ben caratterizzati.

Tratte ascendenti | Tratto Spinocerebellare

DISCENDERE I PERCORSI INFLUENZANO L'ATTIVITÀ DEI NEURONI MOTORI INFERIORI

By RYAN CEDERMARK, DC DACNB RN BSN MSN

Post Recenti

Esercizio di nuoto senza impatto per mal di schiena, lesioni e riabilitazione

Gli studi rivelano che il nuoto e gli esercizi acquatici possono aiutare ad alleviare il mal di schiena. Fatto correttamente ... Leggi di più

6 Agosto 2020

Opzioni di trattamento per fratture da compressione spinale

Le procedure chirurgiche mininvasive possono essere utilizzate per trattare le fratture da compressione spinale. Queste procedure sono ... Leggi di più

5 Agosto 2020

Qual è il ruolo del glutatione nella disintossicazione?

Antiossidanti come resveratrolo, licopene, vitamina C e vitamina E possono essere trovati in molti alimenti ... Leggi di più

4 Agosto 2020

Piano di prevenzione dell'osteoporosi

La prevenzione dell'osteoporosi può essere realizzata anche con una diagnosi di osteoporosi. Ci sono passaggi insieme a ... Leggi di più

4 Agosto 2020

Colonna vertebrale toracica - Basi centrali posteriori

La colonna vertebrale toracica conosciuta come la parte centrale della schiena inizia sotto la colonna cervicale o del collo ... Leggi di più

3 Agosto 2020
Nuova registrazione paziente
Chiamaci oggi 🔘