Scopo del digiuno intermittente, secondo la scienza | El Paso | El Paso, TX Doctor Of Chiropractic
Il dottor Alex Jimenez, il chiropratico di El Paso
Spero che tu abbia apprezzato i nostri post sui blog su vari argomenti relativi alla salute, al nutrizione e alla lesione. Non esitate a chiamarci oa noi se avete domande quando nasce la necessità di cercare assistenza. Chiamami l'ufficio o me stesso. Office 915-850-0900 - Cella 915-540-8444 Cordiali saluti. Dr. J

Scopo del digiuno intermittente, secondo la scienza El Paso

Il digiuno intermittente non è una dieta, ma un programma di dieta che dovrebbe accelerare la perdita di grassi e lo sviluppo muscolare rispetto ai programmi di alimentazione tradizionali. È promossa principalmente dalla comunità scientifica, tuttavia, non ci sono ricerche scientifiche (a partire da febbraio 2014) che hanno affermato il digiuno intermittente di guadagnare muscoli mentre perdere peso.

 

Con la restrizione metabolica, il digiuno intermittente può portare alla riduzione del peso. In una recente revisione (Varady, 2011) e un recente studio clinico randomizzato (Harvie et al., 2011), molti autori hanno concluso che il digiuno intermittente e la restrizione calorica giornaliera sono altrettanto efficaci nella promozione della perdita di peso in individui sovrappeso e obesi. Non è stata condotta alcuna ricerca fino ad oggi con gli atleti che richiedono la manutenzione della forza, della dimensione muscolare e della funzione.

 

Approccio al digiuno intermittente e supporto scientifico

 

Ci sono stati molti metodi suggeriti per il digiuno intermittente, da saltare un singolo pasto al giorno per mangiare solo ogni altro giorno. La maggioranza di queste diete è incoraggiata attraverso pagine web, blog e libri pubblicati dagli appassionati di esercizi e dieta.

 

Fino ad oggi, indipendentemente dal marketing focalizzato del digiuno intermittente nella comunità atletica, ci sono solo alcune ricerche scientifiche ben controllate che esplorano gli effetti del digiuno intermittente sulla composizione corporea e sulle prestazioni degli atleti. Attualmente la maggior parte delle prove scientifiche sui benefici per la salute del digiuno intermittente è arrivata dagli studi sugli animali (Longo e Mattson, 2014) e gli effetti indesiderati del digiuno intermittente sono originati da atleti musulmani durante il Ramadan (rassegna: (Chaouachi et al. 2009), entrambi con capacità limitata di essere tradotto nella comunità atletica complessiva. Sono state condotte sempre più ricerche umane per confermare i reclami scoperti in animali, molti studi sono stati con pazienti con una certa malattia o condizione (ad es. Artrite reumatoide, ipertensione e obesità) piuttosto che in individui sani e energetici.

 

Somiglianze tra le strategie

 

I diversi approcci intermittenti di digiuno tendono ad enfatizzare le loro differenze (e quindi la suprema superiorità), tuttavia, ci sono anche molte somiglianze. Tra i vantaggi della forma del controllo calorico è che consente alle persone. Invece di collegare "appetito" a "panico" o addirittura "a volere" (Ganley 1989), la "fame" può teoricamente essere associata nuovamente a "raggiungimento" o "orgoglio" o semplicemente respinto.

 

In realtà, con qualsiasi metodo, esiste un periodo di transizione critico di circa 3-6 settimane attraverso i quali il corpo e la mente umani si adattano al nuovo programma di alimentazione (Longo e Mattson, 2014). Questo periodo può essere estremamente scomodo, poiché il mangiare limitato è stato anecdotalmente associato a fame intensa, irritabilità, perdita di resistenza, perdita di libido, insieme ad altri effetti indesiderati indesiderati (Dirks e Leeuwenburgh 2006, Johnstone 2007, Heilbronn, Smith e altri 2005 ). Quando il corpo è abituato, tuttavia, i livelli di fame potrebbero diminuire e la disposizione potrebbe diventare più favorevole in contrasto con l'inizio del programma. L'umore elevato e la fame diminuita su diete restrittive caloriche sono note in alcuni (Wing e altri 1991) anche se non tutte (es. (Heilbronn, Smith, et al., 2005) ricerca.

 

Il digiuno intermittente non è un programma di perdita di peso per se; solo se le calorie sono limitate qualcuno perde peso. Sebbene il digiuno intermittente sia un modo per limitare l'assunzione di calorie totali per ottenere la perdita di peso (Varady et al., 2009; Varady, 2011; Harvie et al., 2011), non ci sono stati studi finora sugli atleti che privilegiano la manutenzione dimensione muscolare e forza. In realtà, ci sono opinioni contrastanti su se limitazione calorica intermittente. la restrizione calorica giornaliera è la più grande massa muscolare magra (Varady, 2011, Johnstone, 2007).

 

Tutti questi approcci sottolineano il valore della qualità nutrizionale dei pasti consumati. I nutrienti come fibre, grassi, proteine, vitamine e minerali sono fondamentali per una buona salute e, poiché le sostanze nutritive non vengono consumate durante il digiuno, sono particolarmente importanti quando si rompono il digiuno. Inoltre, bere molta acqua è stato incoraggiato sia a rimanere idratati e ad alleviare la fame. John Berardi di Precision Nutrition (vedi "Maggiori informazioni") consente di ottenere polveri verdi, tè verde e aminoacidi a catena ramificata durante il suo veloce, ma non è noto come questi supplementi influenzino l'appetito, i livelli di energia, la sintesi muscolare / digiuno intermittente.

 

Esercizio e digiuno intermittente

 

Tutti gli approcci intermittenti di digiuno possono danneggiare i guadagni atletici per diversi motivi. Per cominciare, i pasti in prossimità del tuo allenamento sono essenziali per prestazioni ottimali, guarigione e guadagno muscolare (Aragon e Schoenfeld, 2013). In secondo luogo, le maggiori sensazioni di appetito possono ostacolare la conformità oltre ad aumentare il potenziale di over-consume i pasti quando diventa disponibile (Hawks and Gas, t 1998). Nonostante la frequente convinzione di bruciare più grassi se esercitate durante la rassodamento, non è consigliato eseguire esercizi aerobici nello stato digiuno (esame: Schoenfeld 2011). In realtà:

 

  • L'esercizio aerobico dopo il consumo di carboidrati non impedisce l'ossidazione dei grassi (Febbraio et al., 2000; p Bock et al., 2008),
  • L'esercizio di esercizi aerobici digiunati promuoverà anche la riduzione della massa muscolare magra, poiché i muscoli saranno bruciati per il carburante (Limone e Mullin, 1980)
  • Esercitarsi in uno stato di digiuno spesso non provoca un esercizio ottimale. Al contrario, avendo disponibilità immediata di energia consentirà prestazioni ottimali che bruceranno più calorie complessivamente e portano ai maggiori guadagni (Loy et al., 1986; Schabort et al., 1999)
  • Esercitando allo stato di digiuno, lo stato alimentato riduce l'equilibrio statico e dinamico e può aumentare il rischio di danno (Johnson e Leck, 2010).

 

Ci sono meno studi che investono gli effetti della formazione di resistenza nello stato digiuno o alimentato, ma si prevede che gli stessi punti vengano vinti.

 

Il digiuno intermittente consiglia di consumare almeno i grammi di 5 BCAA prima di un allenamento durante l'esercizio durante il periodo di digiuno. Non esiste alcuna prova che dimostri questa affermazione, anche se questo bolus di BCAA nel flusso sanguigno teoricamente potrebbe aiutare a mantenere la proteina muscolare durante l'esercizio fisico. In uno studio, un'infezione BCAA prima di un allenamento nello stato digiuno non ha potuto migliorare le prestazioni in un gruppo di individui su un esame di esercizio incrementale stimato (Varnier et al., 1994). In modo da poter godere di un pasto completo che è sostenitori post-allenamento anche consigliare di programmare il vostro programma, ma tendono a respingere l'importanza per l'alimentazione pre-allenamento.

 

Come potete vedere, tutti i programmi di dieta condividono un tema frequente di compartimentalizzazione dei periodi di "digiuno" e "mangiare". Perché non esiste un metodo che sia meglio tante versioni di quelle diete esistono. Inoltre, alcuni individui che tentano di digiuno usano un ibrido di approcci attuali per scoprire una tecnica che ha successo.

 

Il più importante, il digiuno intermittente non è suggerito per le donne in gravidanza, le donne che allattano, le persone con diabete o altre persone che desiderano regolarmente regolare la loro zucchero nel sangue. Inoltre, non c'è stato uno studio sui partecipanti sottopeso, molto vecchi o molto giovani.

 

La portata delle nostre informazioni è limitata a lesioni e condizioni di chiropratica e spinale. Per discutere di opzioni sul tema, si prega di contattare il dottor Jimenez o contattarci 915-850-0900Verde-Call-Ora-Button-24H-150x150-2.png

 

Dott. Alex Jimenez

 

Ulteriori argomenti: Benessere

 

La salute generale e il benessere sono essenziali per mantenere il giusto equilibrio mentale e fisico nel corpo. Dando una nutrizione equilibrata, esercitando e partecipando alle attività fisiche, a dormire regolarmente una sana quantità di tempo, seguendo i migliori suggerimenti per la salute e il benessere può in ultima analisi contribuire a mantenere il benessere complessivo. Mangiare un sacco di frutta e verdura può andare un lungo cammino per aiutare le persone a diventare sane.

.video-container {position: relative; imbottitura-fondo: 63%; padding-top: 35px; altezza: 0; overflow: hidden;}. iframe video-container {position: absolute; top: 0; a sinistra: 0; larghezza: 100%; altezza: 90%; border = none; max-width: 100% importante;}!

foto di blog di cartone animato grande notizie

 

TEMPO DI TRENDING: EXTRA EXTRA: Nuovo centro fitness PUSH 24 / 7®</s>

 

 

Everbright Wellness El Paso
WEBINAR di eventbrite®

Storia funzionale online di Medicince
ESAME DI MEDICINA FUNZIONALE ONLINE 24 • 7

Storia in linea
STORIA ONLINE 24 • 7

COMODAMENTE ONLINE 24 • 7