Gli animali domestici proteggono i bambini da allergie e obesità

Share

If you’re thinking about adding a dog to the family, you have two good reasons to say “yes,” say researchers from the University of Alberta. Their study found that babies from families with pets � 70 percent were dogs — had higher levels of two microbes that protect against allergies and obesity.

C'è una cattura

"C'è sicuramente una finestra critica di tempo in cui l'immunità intestinale e i microbi si sviluppano insieme, e quando le interruzioni del processo portano a cambiamenti dell'immunità intestinale", ha detto l'epidemiologa pediatrica Anita Kozyrskyj.

La ricerca del suo team ha rilevato che l'esposizione agli animali domestici nel grembo materno o fino a tre mesi dopo la nascita aumenta la quantità di due batteri, il Ruminococco, che è stato associato a un ridotto rischio di allergie infantili e Oscillospira, che è stato associato a un rischio inferiore di obesità.

“The abundance of these two bacteria were increased twofold when there was a pet in the house,” said Kozyrskyj, adding that the pet exposure was shown to affect the gut microbiome indirectly — from dog to mother to unborn baby — during pregnancy as well as during the first three months of the baby’s life. In other words, even if the dog had been given away for adoption just before the woman gave birth, the healthy microbiome exchange could still take place.

Lo studio ha anche scoperto che lo scambio di immunità aumentato si è verificato anche in tre scenari di nascita noti per la riduzione dell'immunità: la sezione C contro la consegna vaginale, gli antibiotici durante la nascita e la mancanza di allattamento.

 

 

Inoltre, lo studio ha suggerito che gli animali domestici in casa riducono la probabilità di trasmissione del GBS vaginale (gruppo B Strep) durante la nascita, che causa la polmonite nei neonati ed è impedito dando alle madri antibiotici durante la consegna.

Kozyrskyj teorizza che un giorno potrebbe esserci un "cane in una pillola" per aiutare a prevenire le allergie e l'obesità.

"Non è inverosimile che l'industria farmaceutica proverà a creare un supplemento di questi microbiomi, proprio come è stato fatto con i probiotici", ha detto.

Precedenti ricerche hanno anche trovato che i bambini allevati in case con animali domestici hanno meno allergie. Uno studio pubblicato in Allergia clinica e sperimentale ha scoperto che i bambini che sono stati esposti agli animali domestici prima dell'età di sei mesi hanno avuto meno condizioni di allergia come l'asma, la febbre da fieno, l'eczema e le infezioni respiratorie superiori in quanto sono cresciuti. Un altro studio ha scoperto che i bambini che vivevano in case con animali domestici avevano meno raffreddori e infezioni da orecchio durante il loro primo anno di vita rispetto ai bambini che vivono in case senza animali domestici.

Gli animali domestici sono anche buoni per la mamma e il papà. I cani sono stati trovati per abbassare il rischio di malattie cardiache, stress, depressione e dolore cronico.

Post Recenti

Invertire gli effetti dello stile di vita sedentario attraverso la chiropratica

Molti di noi trascorrono molto tempo al lavoro seduti a una scrivania / postazione ogni ... Leggi

5 Maggio 2021

Come diagnosticare la CKD? Cistatina C, eGFR e creatina

La malattia renale: miglioramento dei risultati globali (KDIGO) e le linee guida per la pratica clinica per la valutazione ... Leggi

5 Maggio 2021

Fresh Buddha Bowl con ceci arrostiti

Antinfiammatorio Sano Ricetta Persone 1 Porzione 1 Tempo di preparazione 15 minuti Tempo di cottura 30 minuti Totale ... Leggi

5 Maggio 2021

Un approccio funzionale allo squilibrio ormonale

Quando si tratta il corpo con un approccio di medicina funzionale, è necessario dare il ... Leggi

5 Maggio 2021

L'approccio genetico e preventivo per fermare l'ipertensione e le malattie renali

Le linee guida cliniche precedentemente pubblicate per il trattamento delle malattie cardiovascolari (CVD) erano esattamente approcci per trattare ... Leggi

5 Maggio 2021

Le articolazioni del corpo e la protezione dall'artrite reumatoide

Si dice che l'artrite reumatoide colpisca circa 1.5 milioni di individui. Riconosciuta come condizione autoimmune ... Leggi

4 Maggio 2021

Specialista in lesioni, traumi e riabilitazione spinale

Cronologia e registrazione in linea 🔘
Chiamaci oggi 🔘