Prenotazione online 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX

Smettila di soffrire!

  • Quick n' Easy Appuntamento online
  • Prenota un appuntamento 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX
  • Chiamaci 915-850-0900.
Lunedi9: 00 AM - 7: 00 PM
Martedì9: 00 AM - 7: 00 PM
Mercoledì9: 00 AM - 7: 00 PM
Giovedi9: 00 AM - 7: 00 PM Aperto adesso
Venerdì9: 00 AM - 7: 00 PM
Sabato8: 30 AM - 1: 00 PM
DomenicaChiuso

Doctor Cell (Emergenze) 915-540-8444

PRENOTA ONLINE 24/7

Valutazione Functional Medicine®

🔴 Avviso: Come parte del nostro Trattamento per lesioni acute pratica, ora offriamo Integratore di medicina funzionale Valutazioni e trattamenti dentro il nostro ambito clinico per i disturbi degenerativi cronici.  Per prima cosa valutare la storia personale, l'alimentazione corrente, i comportamenti di attività, le esposizioni tossiche, i fattori psicologici ed emotivi, in tandem genetica.  Poi può offrire Trattamenti di Medicina Funzionale insieme ai nostri protocolli moderni.  Per saperne di più

Spiegazione della medicina funzionale
Categorie: Chiropratica

Cosa la gente vuole sapere sulla sindrome della spalla congelata

Share

La sindrome della spalla congelata è una condizione comune che colpisce l'articolazione, limitando la mobilità e causando dolore. La chiropratica mantiene la spalla in movimento in modo naturale e garantisce che sia indolore. La spalla porta il peso di un sacco di lavoro anche nelle attività quotidiane. Quando qualcosa va storto, può avere un impatto drammatico sulla qualità della vita di una persona. L'articolazione stessa è piuttosto complessa con un'ampia gamma di movimenti e tale capacità può diventare compromessa a causa di un uso eccessivo, di lesioni o di età. L'obiettivo del chiropratico è quello di mantenere la spalla in movimento in modo naturale e garantire che sia un dolore senza dolore. La chiropratica è un trattamento efficace che aiuta i pazienti a ritrovare la libertà di movimento e ridurre o eliminare il dolore.

Cos'è la spalla congelata?

La spalla congelata, o capsulite adesiva, è caratterizzata da dolore, rigidità e gamma limitata di movimento dell'articolazione della spalla. Può verificarsi a seguito di un uso eccessivo o dopo un infortunio, ma può anche essere causato da diabete o altre malattie o addirittura da ictus.

Succede quando i tessuti che circondano l'articolazione diventano rigidi e il tessuto cicatriziale inizia a formarsi nell'area. I movimenti della spalla diventano dolorosi e difficili. In genere ha un inizio graduale, quindi si allontana altrettanto lentamente. Può volerci un anno o più perché la condizione diminuisca.

Quali sono i sintomi della spalla congelata?

Ci sono tre fasi di spalla congelata e dall'esordio alla risoluzione. Si sviluppa gradualmente e si attenua altrettanto lentamente con ogni fase che dura diversi mesi.

  • Stage 1 - Fase di congelamento - La spalla avverte dolore durante il movimento e il
  • Stage 2 - Frozen Stage - La spalla è più rigida, ma il dolore può iniziare a diminuire. Tuttavia, usarlo diventa sempre più difficile.
  • Stage 3 - Thawing Stage - La spalla inizia a "allentarsi" e l'intervallo di movimento inizia a tornare.

Alcuni pazienti possono avvertire un peggioramento del dolore notturno che può portare a problemi di sonno.

Cosa causa la spalla congelata?

La spalla congelata si sviluppa spesso quando il paziente cessa l'uso regolare dell'articolazione a causa di lesioni, dolore o condizioni di salute croniche. Non c'è una sola causa di spalla congelata; può essere causato da qualsiasi problema che coinvolge la spalla che impedisce al paziente di mantenere una gamma completa di movimento.

Può anche accadere quando la capsula che racchiude il tessuto connettivo della spalla diventa spessa e tesa. Il movimento dell'articolazione della spalla è limitato, influenzando la sua capacità di movimento.

Le persone che sono 40 e più vecchie tendono a essere più a rischio per la spalla congelata, e si verifica più spesso nelle donne.

Anche i pazienti che hanno avuto una mobilità prolungata della spalla o della spalla sono stati completamente immobilizzati sono a rischio. Questi problemi di mobilità possono derivare da condizioni quali:

  • Braccio rotto
  • Recupero chirurgico
  • Lesione della cuffia dei rotatori
  • Ictus

Alcune malattie possono anche collocare i pazienti nella categoria ad alto rischio per la spalla congelata. Alcuni disturbi che possono aumentare tale rischio includono:

  • Le malattie cardiovascolari
  • Diabete
  • Morbo di Parkinson
  • Tiroide non attiva
  • Tubercolosi
  • Tiroide iperattiva

In che modo la chiropratica può aiutare la spalla congelata?

Il primario trattamento per la spalla congelata comporta la gestione del dolore e preservare la gamma di movimento della spalla. Oltre il dolore al contrario, i farmaci antinfiammatori come i FANS e l'aspirina sono spesso la prima linea di trattamento. Si può anche usare la terapia fisica.

In situazioni in cui i sintomi persistono, può essere necessario un trattamento più aggressivo. I medici possono raccomandare rimedi invasivi come interventi chirurgici e iniezioni di steroidi.

Tuttavia, la chiropratica può trattare la condizione dall'inizio fino alla risoluzione. Anche nei casi in cui i sintomi persistono, la chiropratica può essere ancora molto efficace. Può essere efficace quanto misure più aggressive senza farmaci o procedure invasive. Una regolare cura chiropratica può aiutare a riportare la gamma di movimento alla spalla e restituire la qualità di vita del paziente.

Riabilitazione del dolore alla spalla | El Paso, Tx

Post Recenti

Tecnologia di screening negli squilibri intestinali

Il nostro tratto gastrointestinale ospita più di 1000 specie di batteri che lavorano in simbiosi con noi ... Leggi di più

25 Novembre 2020

Neuro-diagnostica

Abbiamo parlato della neuroinfiammazione e delle sue cause e di come gli effetti della neuroinfiammazione influiscono sul nostro ... Leggi di più

25 Novembre 2020

La scienza della neuroinfiammazione

Cos'è la neuroinfiammazione? La neuroinfiammazione è una risposta infiammatoria che coinvolge le cellule cerebrali come i neuroni ... Leggi di più

24 Novembre 2020

Gestione nutrizionale: reazioni avverse al cibo

Come paziente, andrai (e devi) vedere un medico se mai ti presenti ... Leggi di più

20 Novembre 2020

Rottura del tessuto cicatriziale con chiropratica, mobilità e flessibilità ripristinate

Il tessuto cicatriziale se non trattato / non gestito potrebbe portare a problemi di mobilità e dolore cronico. Individui che ... Leggi di più

20 Novembre 2020

Diabesità

    La diabete è un termine che lega il diabete di tipo II e l'obesità. È questo… Leggi di più

20 Novembre 2020

Specialista in lesioni, traumi e riabilitazione spinale

Cronologia e registrazione in linea 🔘
Chiamaci oggi 🔘