Come la chiropratica può aiutare la sindrome da tracciamento rotulofemorale

Condividi

Quando il tempo si riscalda, sciogliendo la neve e il ghiaccio mentre introduce la novità della primavera, le persone vengono attirate all'aperto e l'attività aumentata viene presto seguita. I corridori sono in cima alla lista, si allenano per le prossime maratone e gare, o per diventare più veloci e aumentare la resistenza.

Mentre ci sono alcuni corridori che non lasceranno nulla fermarli, che si tratti di pioggia, nevischio o neve, la maggior parte non si avventurerà all'esterno o si impegnerà in un allenamento più rigoroso finché l'ambiente non sarà più piacevole. Questa maggiore attività, tuttavia, può aumentare il rischio di lesioni di una persona, soprattutto se sono state per lo più inattive durante i mesi invernali. L'infortunio più diffuso è ginocchio del corridore, un termine generico usato per descrivere una varietà di lesioni al ginocchio inclusa la sindrome di tracciamento femoro-rotulea.

Cos'è il Disturbo Tracking della Patellar?

Quando la rotula, o rotula, non rimane in posizione mentre la gamba si raddrizza o si piega, è chiamata sindrome da tracciamento patellofemorale. Molte persone credono che la rotula si muova solo su e giù, ma non è accurata. In realtà, la rotula è molto mobile, rotante e inclinabile in modo che ci siano una varietà di punti di contatto tra il femore e la rotula. Il modo più comune che presenta questo disturbo è la rotula si estende troppo verso l'esterno della gamba. Meno comune è quando la rotula si sposta verso l'interno. Il risultato è dolore (a volte grave) e mobilità limitata.

Comprendere la sindrome significa comprendere la meccanica dell'articolazione del ginocchio. Il femore e la parte inferiore della gamba (tibia e fibula) sono uniti dal femore ginocchio, una cerniera ampia e complessa. Un solco corre lungo la parte anteriore del giunto, dove termina il femore. La rotula si trova nella scanalatura e viene tenuta in posizione da una rete sui lati da legamenti e in alto e in basso da tendini. La parte inferiore della rotula è uno strato di cartilagine che gli consente di muoversi facilmente, o scivolare, lungo la scanalatura. Quando c'è un problema con una qualsiasi delle parti che compongono il ginocchio può portare alla sindrome di tracciamento femoro-rotulea.

Cause della sindrome di tracciamento rotulofemorale

Mentre uso eccessivo del ginocchio è il termine generico che descrive la causa della sindrome di tracciamento femoro-rotulea, in realtà è il risultato di una combinazione di diversi problemi. Questi possono includere:

  • Legamenti delle gambe, tendini o muscoli troppo larghi o troppo tesi
  • Problemi strutturali con le ossa del ginocchio
  • Deboli muscoli della coscia
  • Lo stress continuo messo sul ginocchio, come ad esempio le attività che utilizzano un movimento di torsione al ginocchio
  • Attività ripetitive e ad alto stress come la corsa
  • Attività ripetute come accovacciarsi, piegarsi sulle ginocchia o saltare
  • Allineamento improprio delle ossa del ginocchio
  • Trauma al ginocchio che costringe la rotula fuori pista, di solito nell'area esterna della gamba

Le persone che hanno maggiori probabilità di sviluppare la sindrome sono quelle che sperimentano uno di questi problemi oltre a praticare sport o correre. L'obesità o il sovrappeso, se combinati con i problemi di cui sopra possono anche mettere una persona a rischio per la sindrome.

Chiropratica per la sindrome da tracciamento rotulofemorale

Molte persone hanno provato sollievo dal dolore della sindrome da inseguimento femoro-rotulea usando la cura chiropratica. Chiropratica per la sindrome da tracciamento femoro-rotulea è un trattamento senza farmaci, non invasivo che tratta il dolore in modo rapido ed efficace e aiuta a ripristinare la mobilità. Questo di solito viene fatto riportando il corpo in allineamento ed eseguendo specifiche manipolazioni a seconda delle esigenze specifiche del paziente. Il trattamento può coinvolgere il piede, la caviglia, la colonna vertebrale e l'anca oltre al ginocchio.

Il paziente può anche essere consigliato di fare alcuni aggiustamenti dietetici, prendere supplementi speciali e mirati e fare esercizi specifici oltre ai trattamenti chiropratici. Lo stretching è spesso consigliato e Kinesio taping è anche una terapia comune per aiutare la guarigione. La chiropratica non solo restituirà il corpo al suo naturale equilibrio e allineamento, ma lo porterà anche a uno stato in cui è in grado di iniziare a guarire se stesso.

Chiropratico ACL Sport Injury Therapy

Post Recenti

Non tutti gli alimenti sono utili per la salute delle ossa e la prevenzione dell'osteoporosi

Ci sono alcuni alimenti che, sebbene sani, per le persone che cercano di prevenire l'osteoporosi, potrebbero ... Leggi di più

7 Agosto 2020

Esercizio di nuoto senza impatto per mal di schiena, lesioni e riabilitazione

Gli studi rivelano che il nuoto e gli esercizi acquatici possono aiutare ad alleviare il mal di schiena. Fatto correttamente ... Leggi di più

6 Agosto 2020

Opzioni di trattamento per fratture da compressione spinale

Le procedure chirurgiche mininvasive possono essere utilizzate per trattare le fratture da compressione spinale. Queste procedure sono ... Leggi di più

5 Agosto 2020

Qual è il ruolo del glutatione nella disintossicazione?

Antiossidanti come resveratrolo, licopene, vitamina C e vitamina E possono essere trovati in molti alimenti ... Leggi di più

4 Agosto 2020

Piano di prevenzione dell'osteoporosi

La prevenzione dell'osteoporosi può essere realizzata anche con una diagnosi di osteoporosi. Ci sono passaggi insieme a ... Leggi di più

4 Agosto 2020
Nuova registrazione paziente
Chiamaci oggi 🔘