Un terzo di Slim American Adults ha pre-diabete

Condividi

THIN PEOPLE PUÒ DIABETE, TOO!

Spesso si presume che per sviluppare il diabete di tipo 2, è necessario essere in sovrappeso. Mentre è vero che il peso in eccesso è chiaramente associato con la resistenza all'insulina e il diabete, è la resistenza all'insulina - non necessariamente il guadagno di peso - che guida la malattia.

Come tali, molte persone con un peso sano non sono metaboliche, mettendo a rischio di malattie come il diabete di tipo 2 - anche senza essere in sovrappeso o obesi.

Uno dei maggiori fattori di rischio, secondo i ricercatori dell'Università della Florida, è in realtà inattività, che aumenta il rischio di pre-diabete indipendentemente dal tuo peso.

L'inattività è associata al pre-diabete, anche se sei un peso sano

Se stavi cercando la motivazione per muoversi, questo studio, pubblicato nell'American Journal of Preventive Medicine, è buono come si ottiene.1

In un sondaggio di più di individui sani di peso 1,100, quelli che erano inattivi (fisicamente attivi per meno di 30 minuti alla settimana) avevano più probabilità di avere un livello A1C di 5.7 o superiore, che è considerato pre-diabetico.

I ricercatori hanno suggerito che le persone che vivono in uno stile di vita ampiamente sedentario ma hanno un peso sano possono avere "obesità normale o" grasso magro ", che hanno descritto come" un'alta percentuale di grasso rispetto alla massa muscolare ".2

"Non concentrarsi esclusivamente sulla scala e pensare che sei giusto. Se si dispone di uno stile di vita sedentario, assicurarsi di alzarsi e muoversi ", ha dichiarato in un comunicato stampa l'architetto principale Arch Mainous III, presidente della ricerca, gestione e politica dei servizi sanitari presso il College of Public Health e Health professions dell'Università della Florida.3

Il peso non rivela sempre la salute metabolica di una persona

Il peso non è sempre un attrezzo accurato per misurare la salute metabolica, e la ricerca del dottor Robert Lustig, professore di endocrinologia pediatrica presso l'Università della California, San Francisco (USCF).

Lustig è forse meglio conosciuto per aver parlato rischi sanitari dello zucchero, ma nella nostra intervista 2015 ha spiegato il problema con "giudicare un libro dalla sua copertina" in termini di peso e salute.

Più di due terzi della popolazione americana sono in sovrappeso o obesi. Circa 50 per cento hanno diabete o pre-diabete,5 e 1 di ogni 3 ha la pressione alta.6 Molti hanno anche alti livelli di trigliceridi, che è un fattore di rischio per malattie cardiache e ictus. La resistenza all'insulina è un componente di tutti di questi problemi di salute.

Secondo Lustig, almeno il 50 per cento degli americani ha una qualche forma di resistenza all'insulina - se sei in sovrappeso o no - e che è ciò che sta guidando le nostre statistiche di malattie apparentemente fuori controllo.

L'esercizio è importante, ma non necessariamente perché aiuta a perdere peso

La prova è chiara che attività fisica regolare, che include riducendo il tempo trascorso seduta ed esercitare, è fondamentale per abbassare il rischio di diabete (e trattare se è già stato diagnosticato).

Ad esempio, seduto per più di otto ore al giorno è stato dimostrato di aumentare il rischio di diabete di tipo 2 di 90 percento,7 mentre le persone con diabete che si sono impegnate in un programma di esercizi di intensità moderata di sei mesi hanno sperimentato miglioramenti significativi della salute, tra cui diminuzione del grasso nell'addome, nel fegato e nel cuore.8

Come determinare se sei pre-diabetico

Se stai leggendo questo e non sapete cosa sono i livelli di insulina e glucosio a digiuno, questi sono test di sangue che raccomando ricevere ogni anno. Il tuo livello di insulina a digiuno riflette il modo in cui i livelli di glucosio nel sangue sono nel tempo.

Un normale livello di insulina del sangue a digiuno è inferiore a 5, ma idealmente lo vuoi al di sotto di 3. Un livello di glucosio a digiuno inferiore a 100 mg / dl suggerisce che non sei resistente all'insulina, mentre un livello tra 100 e 125 conferma di avere il pre-diabete. Se questo o il tuo livello A1C conferma di avere o sono a rischio di pre-diabete o diabete, è ora necessario il tempo per agire. Potresti anche trovare un tabella di indice di formato hip-to-waist utile.

Questo è molto meglio dell'indice di massa corporea (BMI) per valutare se si può avere un problema di peso, poiché il BMI non è in grado di fatturare sia il livello muscolare che la massa grassa intra-addominale (il pericoloso grasso viscerale che si accumula intorno organi interni), che è un potente indicatore della sensibilità dell'insulina / leptina e dei relativi problemi di salute.

Puoi migliorare la tua sensibilità all'insulina in soli due settimane

Fortunatamente, l'esercizio fisico e l'attenzione alla dieta possono invertire il corso di questa malattia, con benefici notevoli in appena due settimane (e in una certa misura dopo una sola sessione di esercizi).

Ad esempio, gli adulti di mezza età inadatti ma altrimenti sani hanno potuto migliorare la loro sensibilità all'insulina e la regolazione dello zucchero nel sangue dopo solo due settimane di allenamento a distanza (tre sessioni alla settimana).9 Uno studio di follow-up ha anche rilevato che l'interval training ha avuto un impatto positivo sulla sensibilità all'insulina.

Lo studio ha coinvolto persone con diabete tipo 2 pieno soffiato e solo una sessione di allenamento in intervallo è stato in grado di migliorare la regolazione dello zucchero nel sangue per le ore 24 successive.10 Puoi effettivamente raccogliere benefici di gran lunga maggiori esercitandoti in brevi e brevi intervalli di intensità, noti come intervalli di quelli che puoi esercitare per periodi più lunghi a un ritmo più lento.

L'approccio di formazione ad intervalli ad alta intensità (HIIT) che uso personalmente e consiglio è il Peak Fitness metodo, che consiste di 30 secondi di sforzo massimo seguito da 90 secondi di recupero, per un totale di otto ripetizioni. Raccomando anche sollevamento ponderale lento per la tua formazione di resistenza.

Alzarsi dalla sedia è importante

Quando si sente il termine sedentario, è importante capire che l'esercizio per 20 o 30 minuti al giorno, e poi seduto per gran parte del resto, non basta a tirarti fuori di questa categoria. Le lunghe sedute trascorse sono legate a malattie croniche tra cui il diabete, e questo può essere, in parte, perché aumenta invecchiamento a livello cellulare.

In uno studio di donne 64-a 95-year-old, coloro che sedevano per più di 10 ore al giorno e hanno ottenuto meno di 40 minuti di attività moderata-vigorosa fisica avevano telomeri più brevi e erano in media otto anni più vecchi , biologicamente, rispetto alle donne che si sono spostate più spesso.11

Ogni volta che una cellula si divide, i telomeri diventano più brevi, per questo vengono utilizzati come misura dell'invecchiamento biologico. I brevi telomeri sono stati collegati anche a malattie croniche come cancro, malattie cardiache e diabete.

Inoltre, la capacità del tuo corpo di rispondere all'insulina è influenzato da un solo giorno di seduta in eccesso, che porta il pancreas a produrre una maggiore quantità di insulina. La ricerca pubblicata in Diabetologia anche ha scoperto che coloro che sono seduti per i periodi più lunghi sono stati due volte più probabilità di avere diabete o malattie cardiache, rispetto a coloro che si sono seduti meno.12 Raccomando di sostituire la maggior parte del tempo di seduta sedentario con un movimento attivo, mantenendo la posizione seduta a tre ore al giorno o meno.

Sourced tramite Scoop.it da: fitness.mercola.com

Cosa fare se si dispone di pre-diabete o diabete

Puoi essere sottile ma questo non significa che tu hai più muscoli magri di grassi nel tuo corpo. Avere una percentuale più elevata di grasso che il muscolo magro può impostare la fase di resistenza all'insulina.

Il messaggio da prendere a casa da ricordare è che non dovresti supporre che tu sia metabolicamente sano solo perché non sei in sovrappeso o obeso - soprattutto se vivi uno stile di vita in gran parte sedentario. Potresti essere "grasso magro", con molti degli stessi rischi per la salute di qualcuno che è in sovrappeso o obeso e sedentario.

La buona notizia è che c'è molto da fare per non solo ridurre il rischio di diabete di tipo 2 e pre-diabete, ma anche migliorare la salute metabolica allo stesso tempo.

Durante il tre anni di studio del programma per la prevenzione del diabete, ad esempio, gli interventi di stile di vita sono stati trovati più efficaci della metformina di droga nel diabete allo scopo di prevenire o ritardare lo sviluppo del diabete in persone ad alto rischio della malattia. Uno studio di follow-up ha monitorato il gruppo per 15 anni - e gli interventi di stile di vita erano ancora più efficaci della metformina nel prevenire il diabete.13

Una delle raccomandazioni dietetiche più importanti è quella di limitare i carboidrati netti (carboidrati totali meno fibre) e proteina, sostituendoli con quantità più elevate di grassi sani di alta qualità, come semi, noci, burro crudo alimentato con erba, olive, avocado, olio di cocco, uova pascolate organiche e grassi animali (inclusi omega-3 a base animale).

Se sei insulino-resistente o diabetico, suggerisco inoltre di limitare l'assunzione totale di fruttosio a grammi 15 al giorno fino alla risoluzione della resistenza insulinica / leptina (quindi può essere aumentata a grammi 25) e iniziare digiuno intermittente il prima possibile.

Come accennato, l'esercizio fisico e il tempo di seduta ridotto sono cruciali, insieme all'attenzione al sonno adeguato, ottimizzati livelli di vitamina D e salute dello stomaco. Considerati insieme, questo piano ridurrà il rischio di diabete e malattie croniche correlate e ti aiuta a evitare di diventare vittima di una condizione di salute che non ti rendi conto nemmeno.

Post Recenti

Non tutti gli alimenti sono utili per la salute delle ossa e la prevenzione dell'osteoporosi

Ci sono alcuni alimenti che, sebbene sani, per le persone che cercano di prevenire l'osteoporosi, potrebbero ... Leggi di più

7 Agosto 2020

Esercizio di nuoto senza impatto per mal di schiena, lesioni e riabilitazione

Gli studi rivelano che il nuoto e gli esercizi acquatici possono aiutare ad alleviare il mal di schiena. Fatto correttamente ... Leggi di più

6 Agosto 2020

Opzioni di trattamento per fratture da compressione spinale

Le procedure chirurgiche mininvasive possono essere utilizzate per trattare le fratture da compressione spinale. Queste procedure sono ... Leggi di più

5 Agosto 2020

Qual è il ruolo del glutatione nella disintossicazione?

Antiossidanti come resveratrolo, licopene, vitamina C e vitamina E possono essere trovati in molti alimenti ... Leggi di più

4 Agosto 2020

Piano di prevenzione dell'osteoporosi

La prevenzione dell'osteoporosi può essere realizzata anche con una diagnosi di osteoporosi. Ci sono passaggi insieme a ... Leggi di più

4 Agosto 2020
Nuova registrazione paziente
Chiamaci oggi 🔘