L'avvocato generale dell'Ohio esprime le società farmaceutiche di 5 in epidemia di oppiacei

Condividi

  • Il Procuratore Generale dell'Ohio, Mike DeWine, ha citato in giudizio cinque produttori di antidolorifici oppioidi per il loro ruolo nell'epidemia di oppioidi dello stato.
  • Le cinque società citate nella causa sono Purdue Pharma, Johnson & Johnson, Teva Pharmaceuticals, Endo Health Solutions e Allergan.
  • Questa è la seconda causa del suo genere, portata da uno stato, dopo il Mississippi.
Il procuratore generale dell'Ohio fa causa alle società farmaceutiche 5 per il loro ruolo nell'epidemia di oppioidi

Il Procuratore Generale dell'Ohio, Mike DeWine, ha citato in giudizio cinque produttori di antidolorifici oppioidi per il loro ruolo nell'epidemia di oppioidi dello stato.

Il abito, che DeWine ha detto è il secondo da uno stato statunitense, dopo il Mississippi, afferma che i produttori di droga hanno violato molte leggi statali, tra cui la legge sulle pratiche corrotte dell'Ohio, e hanno commesso la frode di Medicaid.

Purdue Pharma, Johnson & Johnson e la sua unità Janssen Pharmaceuticals, Teva Pharmaceuticals e la sua unità Cephalon, Endo Health Solutions e Allergan sono tutti nominati nel costume.

"Solo in 2014, le aziende farmaceutiche hanno speso $ 168 milioni attraverso rappresentanti di vendita che vendevano oppioidi da prescrizione per conquistare medici con tiri fluidi e opuscoli lucidi che minimizzavano i rischi" delle medicine ", ha detto DeWine in una conferenza stampa mercoledì. L'anno scorso, ha detto, 2.3 milioni di persone in Ohio, o circa un quinto della popolazione dello stato, sono stati prescritti oppioidi.

In una dichiarazione, un portavoce di Purdue Pharma, che produce OxyContin, ha detto che la società condivide le preoccupazioni del procuratore generale sulla crisi degli oppioidi e che è "impegnata a lavorare in modo collaborativo per trovare soluzioni".
"OxyContin rappresenta meno del 2% del mercato delle prescrizioni di analgesici oppioidi a livello nazionale, ma siamo leader del settore nello sviluppo della tecnologia di detenzione dell'abuso, sostenendo l'uso di programmi di monitoraggio dei farmaci con obbligo di prescrizione e supportando l'accesso al Naloxone - tutti componenti importanti per combattere la crisi degli oppioidi ", ha detto.

Allergan ha rifiutato di commentare, così come ha fatto una portavoce di Teva, che ha dichiarato: "Non abbiamo completato la revisione del reclamo".

L'unità di J & J Janssen ha detto che la società ritiene che le accuse nella causa siano "infondate sia dal punto di vista legale che di fatto".

"Janssen ha agito in modo appropriato, responsabile e nel migliore interesse dei pazienti per quanto riguarda i nostri farmaci antidolorifici, approvati dalla FDA e recanti avvertenze FDA sui rischi noti dei farmaci su ogni etichetta di prodotto", ha detto Jessica Castles Smith, un Portavoce Janssen.

I funzionari di Endo non erano immediatamente disponibili per commentare.

L'azione dell'Ohio segue i semi delle contee e delle città che cercano di ritenere responsabile l'industria che produce, commercializza e distribuisce analgesici oppioidi. DeWine ha detto che la causa dell'Ohio, presentata mercoledì mattina nella Contea di Ross, "costringerebbe queste compagnie a ripulire questo disordine attraverso diversi rimedi", compresa un'ingiunzione per fermare "continua inganno e false dichiarazioni nel marketing", i danni versati allo stato per i soldi spesi sulla crisi e il rimborso ai consumatori.

Le vendite di oppiacei prescritti - tra cui l'ossicodone, l'idrocodone e il metadone - sono quasi quadruplicati negli Stati Uniti tra 1999 e 2015, secondo i Centri per la Controllo e la Prevenzione delle Malattie, contribuendo ad una più di quadruplicazione di morti da oppiacei prescritti nello stesso periodo. Quasi 2 milioni di americani hanno abusato o erano dipendenti da antidolorifici oppioidi prescritti in 2014, secondo il CDC.

Nel mese di marzo, avvocati che rappresentano due contee della West Virginia hanno presentato cause legali federali contro i distributori di droga, Compreso AmerisourceBergen, McKesson e Cardinal Health, accusando le aziende di violare la legge della West Virginia e minacciando la salute pubblica per la distribuzione di enormi quantità di oppioidi nello stato.

La città di Everett, Washington, ha citato in giudizio il Purdue Pharma all'inizio di quest'anno, accusando il responsabile di negligenza grave e chiedendo il pagamento per i costi di gestione della dipendenza da oppiacei.

E tre contee a New York hanno citato in giudizio aziende farmaceutiche tra cui Purdue, Johnson & Johnson, Teva e Endo a febbraio, cercando anche danni.

L'Ohio e la Virginia Occidentale sono tra gli Stati più colpiti dall'epidemia oppiacea. La crisi è stata nominata dal nuovo commissario per l'alimentazione e la droga Scott Gottlieb come priorità assoluta.

"Comprendiamo ciò che stiamo assumendo: cinque grandi compagnie farmaceutiche", ha detto mercoledì ai giornalisti. "Non voglio guardare indietro 10 anni e dire che avremmo dovuto avere il coraggio di archiviare. ... È qualcosa che dobbiamo fare. "

Fonte:

Post Recenti

Dieta e autoimmunità: il protocollo Wahls

Dr. Terry Wahls è il creatore e autore del protocollo Wahls. Dopo un personale ... Leggi di più

Maggio 15, 2020

Cancro: integratori olistici e cambiamenti nello stile di vita dopo il trattamento

Dopo la diagnosi e il completamento del trattamento del cancro, molte persone sono fortemente motivate a rimanere ... Leggi di più

Maggio 15, 2020

Depressione: una visione olistica

La depressione è abbastanza comune, infatti l'11% degli americani è attualmente in trattamento con un antidepressivo. Antidepressivi ... Leggi di più

Maggio 14, 2020

Aiuta a proteggerti dal cancro naturalmente

Il cancro è quando un gruppo di cellule inizia a crescere fuori mano. Apoptosi cellulare ... Leggi di più

Maggio 14, 2020

Sensibilità alimentari

Il modo in cui i nostri corpi reagiscono al cibo che mangiamo è ciò che determina l'antigene ... Leggi di più

Maggio 14, 2020

Come i test possono aiutarti

Il sistema immunitario funziona meglio quando è in grado di ripararsi e difendersi correttamente ... Leggi di più

Maggio 13, 2020