NEUROEMBRYOLOGY | El Paso, TX.

Condividi

Neuroembryology: Come un embrione tutte le cellule del corpo sono identiche. Ma col passare del tempo, alcune cellule si sviluppano neuroni e altri si sviluppano in pelle, capelli o cellule muscolari.

Perché alcune cellule diventano neuroni? Come si organizzano i neuroni nel midollo spinale e nel cervello per permetterci di camminare, parlare, vedere, ricordare eventi della vita, provare dolore, mantenere l'equilibrio e pensare?

Le risposte ci aiuteranno a comprendere come ci evolviamo da un embrione a una persona adulta e come il nostro corpo e il nostro cervello si adattino costantemente, attraverso le nostre vite, ai cambiamenti degli ambienti.

El Paso, TX. Chiropratico, il Dott. Alexander Jimenez discute neuroembryology, con l'intento di educare i pazienti, il passato e il presente, e l'opinione pubblica sul modo in cui la colonna vertebrale è collegata a tutto e dove tutto inizia.

INTRODUZIONE

  • Concentrare l'attenzione sullo sviluppo del sistema nervoso può aumentare l'intuizione di un clinico sulla funzionalità cerebrale e sulle possibilità di trattamento.
  • Le disfunzioni che possono essere associate a anomalie dello sviluppo del cervello possono variare da una lieve riduzione della funzione corticale a condizioni come l'autismo e la schizofrenia.
  • Lo sviluppo del sistema nervoso è influenzato da meccanismi sia endogeni che esogeni.
  • Riferimenti endogeni alla genetica, esogeni riferiti all'ambiente dell'embrione.
  • Lo sviluppo è un processo in corso ...neuroplasticità

Neuroembryology: SVILUPPO

  • Lo sviluppo del sistema nervoso può essere prima identificato circa 3 settimane dopo il concepimento.
  • Alle settimane 3, in risposta alla segnalazione chimica sottostante dal mesoderma, si forma la piastra neurale, che rapidamente transita nel solco neurale.
  • All'inizio della settimana 4, le due pieghe che formano il solco neurale iniziano a fondersi iniziando la formazione del tubo neurale
  • La fusione procede cranialmente e caudalmente e l'intero tubo neurale viene chiuso entro la fine della settimana 4th.
  • Questo processo è noto come neurolazione primaria.
  • Quando il tubo neurale si chiude, si separa progressivamente dalla superficie ectodermica e lascia le cellule della cresta neurale.
  • Le cellule della cresta neurale si sviluppano nel PNS.
  • Il tubo neurale si sviluppa praticamente in tutto il sistema nervoso centrale.

  • Una scanalatura longitudinale si forma sulla parete laterale del tubo neurale durante la quarta settimana di sviluppo
  • Questo è noto come il solco limano, che separa il tubo in due metà dorsale e ventrale.
  • La materia grigia della metà dorsale forma una piastra alare e la metà ventrale forma una piastra basale.
  • Questa distinzione ha una grande importanza funzionale perché la piastra alare gioca un ruolo nell'elaborazione sensoriale e la piastra basale gioca un ruolo nell'output motorio.
  • Questa somiglianza è osservata nel midollo spinale adulto con la materia grigia posteriore che riceve input sensoriali e la materia grigia anteriore che produce l'uscita motoria.

TRE VESICOLI PRIMARI

  1. prosencefalo
  2. mesencefalo
  3. rhombencephalon

CINQUE VESICOLI SECONDARI

  1. telencefalo
  2. diencefalo
  3. Mesencefalo (rimane invariato)
  4. metencephalon
  5. myelencephalon

ISTITUZIONE DEI COLLEGAMENTI NEURONALI

  • I neuroni possono avere programmi predeterminati innati che definiscono i modelli di base delle connessioni da formare inizialmente nel loro sviluppo.
  • Teoricamente, i neuroni gravitano attorno alle aree di attrazione e si allontanano dalle aree di repulsione - Chemoaffinity ipotesi
  • Diversi meccanismi consentono agli assoni di orientarsi con precisione verso le loro destinazioni:
  • Fascicolazione assonale selettiva
  • Interazioni del substrato di Axon
  • Tropismi assonali
  • Effetti sfumati

sinaptogenesi

  • sinaptogenesi
  • La formazione della sinapsi tra i neuroni.
  • Questo è MOLTO importante durante lo sviluppo embriologico per una buona crescita neuronale
  • In base alle leggi della plasticità, se non la usi, la perderai (o non la otterrai mai veramente).

neuroplasticità

  • C'è sia la buona che la cattiva plasticità.
  • La buona plasticità è l'adattamento alla stimolazione ambientale positiva.
  • La cattiva plasticità può essere correlata all'insulto o alla lesione del sistema nervoso o il dolore cronico percorsi.

QUANDO LE COSE NON VANNO COME PREVISTE!

SIGNIFICATO CLINICO DEL NEURODEVELOPMENT

By RYAN CEDERMARK, DC DACNB RN BSN MSN

Neuroembryology: sviluppo del cervello prenatale

Neuroembryology: sviluppo del sistema nervoso

Post Recenti

Non tutti gli alimenti sono utili per la salute delle ossa e la prevenzione dell'osteoporosi

Ci sono alcuni alimenti che, sebbene sani, per le persone che cercano di prevenire l'osteoporosi, potrebbero ... Leggi di più

7 Agosto 2020

Esercizio di nuoto senza impatto per mal di schiena, lesioni e riabilitazione

Gli studi rivelano che il nuoto e gli esercizi acquatici possono aiutare ad alleviare il mal di schiena. Fatto correttamente ... Leggi di più

6 Agosto 2020

Opzioni di trattamento per fratture da compressione spinale

Le procedure chirurgiche mininvasive possono essere utilizzate per trattare le fratture da compressione spinale. Queste procedure sono ... Leggi di più

5 Agosto 2020

Qual è il ruolo del glutatione nella disintossicazione?

Antiossidanti come resveratrolo, licopene, vitamina C e vitamina E possono essere trovati in molti alimenti ... Leggi di più

4 Agosto 2020

Piano di prevenzione dell'osteoporosi

La prevenzione dell'osteoporosi può essere realizzata anche con una diagnosi di osteoporosi. Ci sono passaggi insieme a ... Leggi di più

4 Agosto 2020
Nuova registrazione paziente
Chiamaci oggi 🔘