Atrofia muscolare: opzioni di trattamento

Share

Le condizioni di deperimento muscolare hanno molteplici eziologie. Ad esempio, la sarcopenia è generalmente associata all'invecchiamento, al declino della funzione muscolare e alla quantità. D'altra parte, lo spreco di proteine-energia è una complicazione dell'ESRD, con la cachessia che è lo stadio avanzato della disfunzione del deperimento muscolare. Tuttavia, la determinazione dell'eziologia e la valutazione di queste condizioni sono i primi passi del trattamento. Organismi come la International Society of Renal Nutrition and Metabolism (ISRNM), Society on Sarcopenia, Cachexia and Wasting Disorders (SCWD) e Kidney Disease Outcomes Quality Initiative (KDOQI) hanno lanciato un invito all'azione e fornito linee guida per il trattamento atrofia muscolare.

PEW in CKD

Terapia dietetica nella malattia renale

I tassi di mortalità e fragilità che derivano dalla progressione del PEW hanno una marcata influenza sulla terapia dietetica e sul suo scopo ultimo di invertire la deperimento muscolare. Al contrario, i pazienti con emodialisi come trattamenti sono i più colpiti dalla perdita di massa muscolare.

Si raccomanda un apporto energetico di 30-35 kcal / kg / giorno e un apporto proteico dietetico di 0.6-0.8 g / kg / giorno si applica ai pazienti in stadio CKD IIIb-V. Nonostante il basso apporto di proteine ​​e i suoi rischi, questa quantità di proteine ​​è vitale per proteggere i glomeruli dalla disfunzione e ritardare la progressione della malattia renale. Tuttavia, questo trattamento è utile nei pazienti più giovani e la sua applicazione dovrebbe essere riconsiderata nei pazienti anziani poiché gli effetti PWE hanno maggiori probabilità di aumentare i tassi di mortalità. L'integrazione energetica fornita da grassi e carboidrati viene utilizzata per prevenire le perdite di massa muscolare dovute ad un eccessivo catabolismo. 

Tuttavia, le raccomandazioni sull'assunzione di proteine ​​ESRD salgono a 1.2 g / kg / giorno per prevenire la PEW. Tuttavia, l'uremia non è più una complicanza poiché viene eliminata dall'organismo tramite emodialisi.

Iperfosfatemia e infiammazione

Gli approcci dietetici e medici sono parti essenziali del trattamento della CKD. In che modo un minerale può influenzare il muscolo? Infiammazione. L'iperfosfatemia, un segno comune di malattia renale, induce stress ossidativo dose-dipendente. Inoltre, alti livelli di fosforo possono causare ipoalbuminemia, sarcopenia, perdita di peso e PEW.

Esercitare

L'infiammazione e lo spreco di nutrienti influenzano la qualità della vita (QOL) dei pazienti con CDK e ESRD. Di conseguenza, questi pazienti tendono ad avere livelli di attività fisica ridotti, che colpisce direttamente il muscolo che si traduce in PEW. L'allenamento della forza viene applicato come intervento nei pazienti trattati con emodialisi. Inoltre, questi trattamenti provocano ipertrofia muscolare, aumento della forza muscolare e un senso generale di benessere, migliorando la qualità della vita.

Nutrizione in dialisi

L'emodialisi è un trattamento invasivo e in recenti articoli di ricerca questa procedura invasiva si è trasformata in un'opportunità per migliorare lo stato nutrizionale. Ancora una volta, lo stato di infiammazione, la perdita di appetito, la perdita di nutrienti derivata dall'emodialisi e la disgregazione muscolare sono importanti contributori per PEW. Tuttavia, i nuovi interventi nei centri clinici che forniscono un pasto durante l'emodialisi hanno portato a un miglioramento dello stato nutrizionale.

Il trattamento medico e nutrizionale viene descritto come "aggressivo", ma sostiene l'attuazione di queste raccomandazioni. Tuttavia, hanno scoperto che l'integrazione orale spesso non è tollerata dai pazienti. Di conseguenza, la nutrizione parenterale intradialitica e intraperitoneale può essere utilizzata con efficacia.

Sarcopenia: vitamina D e leucina

La perdita muscolare dovuta all'invecchiamento e ai suoi effetti sulla struttura, la funzione e le prestazioni è nota come sarcopenia. Nonostante il processo di invecchiamento abbia un ruolo chiave nella funzione e nelle prestazioni muscolari, l'alimentazione può migliorare la struttura e la funzione muscolare.

L'esordio e la progressione della sarcopenia sono multidimensionali e coinvolgono:
inattività fisica
metabolismo alterato
deterioramento neuromuscolare
assunzioni e assorbimenti marginali di nutrienti.

In quest'ultima dimensione della sarcopenia, l'apporto di nutrienti marginali è modificabile. Pertanto, i trattamenti nutrizionali che coinvolgono proteine, aminoacidi essenziali, vitamina D e leucina fanno parte di un numero crescente di studi sulla sarcopenia inversa.

Attualmente, l'assunzione di proteine ​​è inferiore a 0.6 g / kg / giorno e vitamina D (25-idrossivitamina D) <50 nmol / L sono marcatori comunemente associati a una massa muscolare inferiore, che influiscono sulla forza e sulle prestazioni. Di conseguenza, questo deterioramento si traduce in un alto rischio di cadute e fratture.

Assunzione di proteine ​​negli anziani:
1.0-1.2 g / kg / giorno per gli anziani sani.
1.2-1.5 g / kg / giorno per quelli con malattie acute e croniche.
Le proteine ​​dovrebbero essere distribuite:
v 25-30 g di proteine ​​di alta qualità per pasto. V 2.5-2.8 g di leucina per pasto

Uno studio per osservare il miglioramento della massa muscolare in pazienti anziani con sarcopenia diagnosticata attraverso l'integrazione di vitamina D e leucina ha trovato risultati interessanti. Inoltre, i risultati erano indipendenti dall'attività fisica. La popolazione in studio (308 pazienti) è stata randomizzata in due gruppi, il gruppo di controllo isocalorico e il gruppo di prodotti attivi.

Il prodotto attivo contiene 20 g di proteine ​​del siero di latte, 3 g di leucina totale, 9 g di carboidrati, 3 g di grassi e 800 UI di vitamina D, mentre il gruppo di controllo ha ricevuto una bevanda isocalorica. Di conseguenza, questo intervento ha portato a una migliore forza di presa delle mani e un migliore tempo di permanenza alla sedia nel gruppo di prodotti attivi.

Al basale, le concentrazioni di 25-idrossivitamina D erano 50 nmol / L in entrambi i gruppi. Tuttavia, dopo l'intervento di 13 settimane, i 4 partecipanti hanno aumentato i livelli di vitamina D a 125 nmol / L. Tuttavia, è stato notato un miglioramento della massa muscolare appendicolare nel gruppo attivo dopo il periodo di intervento, con una differenza stimata di 0.17 kg. Inoltre, c'è stato un aumento significativo dell'IGF-1, che è associato alla sintesi muscolare.

L'invito all'azione è stato ascoltato. I recenti cambiamenti nell'assunzione raccomandata sono cambiati negli ultimi anni con un incremento da 0.8 g / kg / giorno a 1.2-1.5 g / kg / giorno per la popolazione anziana. In effetti, questi cambiamenti da PROT-AGE e dalla Società Europea per la Nutrizione Clinica e il Metabolismo sono stati fatti nella speranza di invertire la sarcopenia e le condizioni di atrofia muscolare.

Come nutrizionista, trattare i pazienti con CKD e dimostrare un trattamento dietetico è impegnativo. Le restrizioni alimentari sono varie, l'assunzione di proteine ​​dovrebbe essere adattata allo stadio della malattia renale e la capacità del paziente di attenersi a questi approcci dietetici dipende dalla loro mentalità. Tuttavia, la valutazione stabilirà il trattamento e il trattamento dovrebbe essere mirato a ritardare la disfunzione glomerulare e preservare la massa muscolare. La combinazione di alimentazione e attività fisica è necessaria per fermare la perdita muscolare, quando non è possibile fornire un adeguato apporto di proteine. -Ana Paola R. Arciniega. Master in nutrizione clinica.

Dalla cucina ai tuoi geni

Pancakes, penso che possano adattarsi alla dieta di tutti se mettiamo la parola "proteine" prima di loro. Mi piace includere i pancake perché sono facili da masticare e ai pazienti anziani potrebbero mancare alcuni denti. Come nutrizionista, la prima cosa che devi prendere in considerazione è il potenziale del tuo paziente di masticare.

Frittelle proteiche 1/2 tazza di mirtilli 2/3 tazza di latte di mandorle 3 uova 1/2 tazza di proteine ​​in polvere 1 1/2 tazza di farina di mandorle 1 1/2 cucchiaino di lievito in polvere 1/2 cucchiaino di cannella

Mescolare gli ingredienti secchi in una ciotola e aggiungere gradualmente le uova, il latte ei mirtilli fino a quando la pastella è pronta. 

Usa l'olio di cocco per cuocere le frittelle su una piastra.

Buon divertimento!

Referenze

Hanna, Ramy M et al. "Un approccio pratico alla nutrizione, allo spreco di energia proteica, alla sarcopenia e alla cachessia nei pazienti con malattia renale cronica". Purificazione del sangue vol. 49,1-2 (2020): 202-211. doi: 10.1159 / 000504240

Bauer, Jürgen M et al. "Effetti di un integratore alimentare di proteine ​​del siero di latte arricchito con vitamina D e leucina sulle misure della sarcopenia negli anziani, lo studio PROVIDE: uno studio randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo". Giornale dell'American Medical Directors Association vol. 16,9 (2015): 740-7. doi: 10.1016 / j.jamda.2015.05.021

<

p class = "MsoNormal" style = "margin: 0cm; dimensione del carattere: 12pt; famiglia di caratteri: Calibri, sans-serif; color: # 000000; "> Appuntamenti o consultazioni online: https://bit.ly/Book-Online-Appointment



<

p class = "MsoNormal" style = "margin: 0cm; dimensione del carattere: 12pt; famiglia di caratteri: Calibri, sans-serif; color: # 000000; "> Modulo di assunzione per lesioni fisiche / incidenti online: https://bit.ly/Fill-Out-Your-Online-History



Valutazione di medicina funzionale online: https://bit.ly/functionmed

Disclaimer

Le informazioni qui contenute non intendono sostituire una relazione individuale con un professionista sanitario qualificato, un medico autorizzato e non un consiglio medico. Ti incoraggiamo a prendere le tue decisioni di assistenza sanitaria in base alla tua ricerca e alla collaborazione con un professionista sanitario qualificato. Il nostro ambito di informazioni è limitato a chiropratica, muscolo-scheletrico, medicine fisiche, benessere, problemi di salute sensibili, articoli di medicina funzionale, argomenti e discussioni. Forniamo e presentiamo collaborazione clinica con specialisti di un'ampia gamma di discipline. Ogni specialista è disciplinato dal proprio ambito professionale di pratica e dalla propria giurisdizione di licenza. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura di lesioni o disturbi del sistema muscolo-scheletrico. I nostri video, post, argomenti, argomenti e approfondimenti coprono questioni cliniche, problemi e argomenti che riguardano e supportano, direttamente o indirettamente, il nostro ambito di pratica clinica. * Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio di ricerca pertinente o gli studi a sostegno dei nostri post. Forniamo copie di studi di ricerca di supporto a disposizione degli organi di regolamentazione e del pubblico su richiesta. Comprendiamo che trattiamo questioni che richiedono una spiegazione aggiuntiva di come può essere d'aiuto in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci 915-850-0900 Leggi di più…

Dr. Alex Jimenez DC, MSACP, CCST, IFMCP *, CIFM *, CTG *

e-mail: coach@elpasofunctionalmedicine.com
telefono: 915-850-0900
Licenza in Texas e New Mexico

Post Recenti

Trattamento chiropratico per la mobilità con conflitto di spalle

La spalla è soggetta a diverse irritazioni, lesioni e condizioni. L'impingement della spalla è un comune ... Leggi

Febbraio 3, 2021

Gestione del rischio cardiometabolico

Il coronavirus ci ha sicuramente colti tutti di sorpresa. Con un tasso di infezione incontrollabile, il mondo medico ... Leggi

Febbraio 3, 2021

I migliori coprimaterassi per la revisione chiropratica del mal di schiena

Un coprimaterasso per il mal di schiena può aiutare conformandosi strettamente al corpo, correttamente ... Leggi

Febbraio 2, 2021

Chelidonium Majus L. Terapia disintossicante

Ancora una volta, la medicina tradizionale cinese e la fitoterapia stanno tornando per curare le malattie croniche '... Leggi

Febbraio 2, 2021

Dormire con la sciatica e dormire meglio

Cercare di ottenere un riposo notturno adeguato e un sonno sano con la sciatica può essere difficile ... Leggi

Febbraio 1, 2021

Specialista in lesioni, traumi e riabilitazione spinale

Cronologia e registrazione in linea 🔘
Chiamaci oggi 🔘