Rilassanti muscolari? Perché gli aggiustamenti chiropratici sono migliori!

Condividi

Rilassanti muscolari? Quasi tutti, più della percentuale 80 della popolazione mondiale, subiranno mal di schiena a un certo punto della loro vita. Basta chiedere agli 31 milioni di americani che soffrono di lombalgia in qualsiasi momento.

In effetti, a livello globale è il principale causa di disabilità. È la ragione più comune per cui le persone perdono il lavoro e il secondo motivo più comune per le visite di un medico. Solo negli Stati Uniti vengono spesi più di $ 50 miliardi ogni anno cercando di alleviare il mal di schiena, ma anche questa cifra non è completa, ma solo in base a costi tracciabili e identificabili.

Ci sono stati studi pubblicati nel corso degli anni che dimostrano in modo inequivocabile la chiropratica come un trattamento praticabile ed estremamente efficace per il mal di schiena. Molti di questi studi dimostrano chiaramente che la chiropratica è migliore dei miorilassanti.

Rilassanti muscolari e studio chiropratico

Uno studio che è uno dei più importanti è stato condotto presso la Life University in Georgia. È stato citato in diverse riviste e utilizzato come catalizzatore per dimostrare l'efficacia di trattamento chiropratico per il mal di schiena e la sua superiorità ai rilassanti muscolari.

Parametri di studio

Lo studio ha coinvolto soggetti 192 che avevano sofferto di lombalgia per un periodo di tempo variabile da due a sei settimane. I soggetti sono stati divisi in tre gruppi:

  • Gruppo uno - Aggiustamenti chiropratici combinati con farmaci placebo
  • Gruppo due - Rilassanti muscolari combinati con aggiustamenti chiropratici simulati
  • Gruppo tre - Gruppo di controllo - ha ricevuto sia il farmaco placebo che gli aggiustamenti chiropratici sham

A tutti i gruppi è stata data la stessa durata delle cure, quattro settimane, con una valutazione dei progressi al voto di due settimane e al voto di quattro settimane. Il dolore è stato valutato utilizzando la scala Zung Self-Rating per la Depressione, il questionario sulla disabilità del dolore lombare Oswestry e la scala analogica visiva (VAS). Al momento del ricovero nello studio durante la visita iniziale e nella valutazione di due settimane, è stato anche somministrato il test di laboratorio per la flessibilità lombare.

Ai soggetti di tutti e tre i gruppi è stato anche permesso di prendere il paracetamolo per il dolore. Questa era un'ulteriore misura valutativa per valutare la necessità di ulteriori automedicazioni.

Durante il corso dello studio c'è stato un periodo di trattamento di due settimane in cui i soggetti del gruppo di aggiustamento chiropratico hanno ricevuto un totale di sette aggiustamenti. Queste regolazioni sono state adattate alle esigenze specifiche di ogni paziente e includevano aggiustamenti pelvici, sacrale (parte bassa della schiena), lombare e cervicale superiore (collo e schiena).

I trattamenti fittizi imitavano tutti gli aspetti di un reale regolazione chiropratica tra cui dialogo, durata normale della visita e procedure. Tuttavia, non sono state eseguite modifiche effettive.

Risultati dello studio

Alla conclusione dello studio, i soggetti che hanno ricevuto un trattamento chiropratico hanno riportato una significativa riduzione del dolore e un aumento della flessibilità. Tra i gruppi che non hanno ricevuto trattamenti chiropratici non sono state osservate differenze significative. C'è stata una diminuzione della disabilità e della depressione in tutti e tre i gruppi, indicando che i miorilassanti sono efficaci nel trattamento del mal di schiena, ma la cura chiropratica in generale è l'opzione più efficace per il trattamento del mal di schiena e della disabilità.

Cosa significa questo per i pazienti con dolore alla schiena?

I pazienti che soffrono di mal di schiena possono ricevere maggiore sollievo senza gli indesiderabili effetti collaterali dei rilassanti muscolari ricercando cure chiropratiche. I pazienti che utilizzano rilassanti muscolari per trattare il loro mal di schiena dovrebbero parlare con il chiropratico e il medico circa l'integrazione del trattamento chiropratico nel loro regime di cura del paziente. I pazienti che soffrono di mal di schiena dovrebbero seguire le cure chiropratiche prima di ricorrere a metodi più aggressivi, compresi i miorilassanti.

La cura chiropratica è un trattamento sicuro e non invasivo per il mal di schiena. Inoltre facilita la guarigione, aumenta la flessibilità e migliora la mobilità. I pazienti che stanno cercando un'opzione di trattamento sana che si concentra sul benessere generale, la chiropratica potrebbe essere la risposta.

Clinica medica per lesioni: opzione non chirurgica

Post Recenti

Alcuni modi per gestire il mal di schiena cronico durante l'estate

Il mal di schiena cronico non deve rovinare la stagione estiva. L'approccio migliore è ... Leggi di più

Giugno 26, 2020

Bretelle al collo, collari cervicali: tipi di rinforzi spinali

Un individuo potrebbe aver bisogno di indossare un tutore per il collo o un collo cervicale dopo la colonna cervicale ... Leggi di più

Giugno 25, 2020

La meningite spinale può colpire la colonna vertebrale: cosa sapere

La meningite spinale non colpisce solo il cervello. La maggior parte pensa alla meningite come a un cervello ... Leggi di più

Giugno 24, 2020