Intestino e salute intestinale

Modulazione polifenolica del microbioma intestinale

Condividi

La resistenza all'insulina è un problema fortemente associato all'obesità dovuta all'eccesso di grasso corporeo e al diabete. Tuttavia, prove crescenti suggeriscono che il microbiota intestinale (GM) è strettamente legato alla presenza di queste comorbidità. Oltre a questo, è noto che genetica, età, antibiotici e in particolare nutrizione interagiscono tra loro favorendo o sconvolgendo il delicato equilibrio della simbiosi. Detto questo, dietetico i polifenoli sembrano intervenire sulle funzioni dei GM modulando la permeabilità di membrana, influenzando quindi la funzione immunitaria e antinfiammatoria dei GM.

Il microbiota intestinale (GM) è una comunità collettiva di microrganismi e si ritiene che questa componente sia altamente variabile tra gli esseri umani. In effetti, numerosi fattori influenzano i circa 100 trilioni di microrganismi intestinali. Ad esempio, background genetico, colonizzazione in utero, parto, allattamento al seno, apporto nutrizionale, antibiotici prolungati e fattori fisiologici come invecchiamento, stress ed esercizio fisico.

Inoltre, la disbiosi, la disfunzione causata da GM e l'interazione con l'ambiente possono essere causate da età, stress, farmaci, xenobiotici, assunzione di dieta e mancanza di esercizio fisico eccessivo.

Ruoli principali del microbiota intestinale

Funzioni strutturali· Regolazione dell'architettura intestinale. · Regolazione della permeabilità intestinale. · Educazione all'immunità dell'ospite.
Funzioni protettive· Prevenzione della colonizzazione di agenti patogeni. · Resistenza alla colonizzazione. · Regolazione dell'immunità innata e adattativa
Funzioni metaboliche· Assorbimento di grassi e vitamine. · Regolazione del metabolismo energetico dei lipidi. · Produzione di SCFA e composizione biliare. · Regolazione dell'omeostasi del glucosio. · Sintesi di amminoacidi.

Microbiota intestinale, malattie e polifenoli

Sebbene sembri ovvio che le condizioni gastrointestinali come la malattia infiammatoria intestinale (IBD), la colite ulcerosa (CU), il cancro del colon-retto (CRC) e la malattia di Crohn (CD) siano collegate a una disbiosi del GM, le condizioni cardiometaboliche sono anche correlate a questa disfunzione. Di conseguenza, l'obesità, il diabete, l'insulino-resistenza e le complicanze macro e microvascolari sembrano iniziare nell'intestino.

Disbiosi e malattia

Quando la disbiosi del microbiota intestinale è presente a causa di una diminuzione del numero di simbionti, una crescita eccessiva di patogeni o una perdita di diversità, queste condizioni di cui sopra accompagnano i fattori ambientali iniziano una cascata di risposte che sfociano nella fisiopatologia di numerose malattie metaboliche.

La disbiosi influisce sulla composizione del microbiota intestinale:

  • Una diminuzione del Firmicutes a Bacteroides
  • Gli oligosaccaridi del latte materno influenzano il Lactobacillus di Bifidobacterium contenuto nell'intestino del bambino.
  • Una dieta ricca di grassi e zuccheri può influenzare gli OGM e provocare un aumento dell'adiposità e la proliferazione di molecole infiammatorie come il lipopolisaccaride (LPS).
  • I dolcificanti artificiali possono sconvolgere l'equilibrio del GM promuovendo Clostridia, Bacteroides e batteri aerobici.

Questa disbiosi può essere il promotore della trimetilammina-N-ossido (TMA-O), associata a CVD e malattie renali. Inoltre, la colina, un componente nutritivo derivato dal metabolismo dei lipidi, viene trasformata in trimetilammina (TMA) che successivamente si converte in TMA-O dalla flavina monoossigenasi 3 (FMO3) nel fegato.

Microbiota intestinale e condizioni cardiometaboliche

Uno squilibrio del microbiota intestinale alla fine si traduce in una rottura della barriera intestinale, che influisce sull'espressione delle giunzioni strette (proteine ​​che collegano la parete epiteliale nell'intestino). Di conseguenza, questa rottura comporterebbe permeabilità, facilitando l'infiltrazione di frammenti di batteri (LPS) nel flusso sanguigno.

In breve, questa infiltrazione provocherebbe una risposta proinfiammatoria mediata dal pattern molecolare microbico (MAMP) e dal fattore toll-like 4, promuovendo il rilascio di citochine pro-infiammatorie. Inoltre, questa risposta pro-infiammatoria incontrollata culminerebbe con l'interruzione del metabolismo e della segnalazione dell'insulina.

Le combinazioni di prodotti avanzati di fine glicazione (AGE) e stress ossidativo promossi dai percorsi ossidativi possono infliggere ulteriori danni e contribuire allo sviluppo dell'obesità e del diabete. Nel complesso, la traslocazione di molecole patogene attraverso la barriera intestinale compromessa alla circolazione sistemica può contribuire al profilo pro-infiammatorio e pro-ossidativo riscontrato nella nefropatia e retinopatia diabetica.

Polifenoli e microbiota intestinale

L'interazione tra polifenoli e GM dipende dalla costituzione chimica dei composti polifenolici. Tuttavia, la struttura chimica polifenolica è molto simile; hanno tutti anelli aromatici e anelli fenolici. I polifenoli possono provenire da vari alimenti, ad esempio frutta, tè, caffè, cereali, cioccolato fondente, verdure, vino e cacao. I principali gruppi di polifenoli alimentari sono:

Dove trovare il tuo resveratrolo?

La combinazione di molecole, esercizio fisico e abitudini alimentari può promuovere una vita migliore e sana.

L'interazione digestiva e metabolica di questi composti polifenolici è vitale per la modulazione dello stress ossidativo. In breve, solo un basso numero di polifenoli alimentari viene digerito dall'intestino tenue e quindi metabolizzato nel fegato dagli enzimi di fase I (ossidazione, riduzione e idrolisi) e quindi principalmente dagli enzimi di fase II (coniugazione). Tuttavia, mentre il 5-10% dei polifenoli viene assorbito nell'intestino tenue, il restante 90-95% non digerito (più complesso) dei polifenoli viaggia verso l'intestino crasso. Questo 90-95% di polifenoli rimane per un periodo di tempo più lungo nel lume dell'intestino, il che conferisce loro un'interazione prolungata con i batteri intestinali ospiti.

Interazione dei polifenoli con il microbiota intestinale ed effetti cardiometabolici
La supplementazione di flavonolo nell'uomo ha mostrato e stimolato la crescita di Bifidobacterium spp. e Lactobacillus spp. Ciò ha comportato una diminuzione dei livelli di proteina C reattiva e dei biomarcatori pro-infiammatori.
In vitro, le frazioni di cacao idrosolubili sono state in grado di promuovere Bifidobacterium spp. e Lactobacillus crescita di spp, riducendo di conseguenza la concentrazione di CRP e i livelli di trigliceridi plasmatici sono diminuiti.
Il consumo di polifenoli del vino rosso è associato a riduzioni della pressione sanguigna, trigliceridi plasmatici e livelli più elevati di HDL-C. Questi vantaggi sono associati alle concentrazioni più elevate di Bacteroides spp. indotta dai polifenoli del vino rosso.
La riduzione del peso è strettamente associata al consumo di tè verde, frutta e vino all'aceto. Si ritiene che la crescita indotta dai polifenoli di Bacteroides influenzi la degradazione del glicano dei prodotti finali, promuovendo la protezione contro l'adiposità. Inoltre, i metaboliti di questi polifenoli sembrano interagire con la via del TNF-a che inibisce la produzione di IL-6 e IL-1B.
I componenti polifenolici di curcuma, cannella, anice e zenzero riducono il rischio cardiometabolico modulando l'assorbimento del glucosio intestinale e diminuendo l'appetito.

Composizione corporea e polifenoli

Mentre è vero che i polifenoli sono stati studiati e hanno portato a risultati positivi quando si tratta di adiposità e perdita di peso, è sicuro capire che la combinazione di una routine di esercizi sani e una dieta appropriata può influenzare positivamente la composizione corporea. In effetti, l'unico modo in cui la perdita di peso è positiva è se la percentuale di grasso corporeo diminuisce mantenendo la massa muscolare. Per saperne di più su questo, BIA può fornire uno sguardo migliore in questa situazione.

Foglio dei risultati di InBody

Le vie metaboliche sono ancora troppo complicate da seguire e modulare. Tuttavia, ora c'è un giocatore in più in questo processo, il microbioma intestinale. Il mantenimento della permeabilità intestinale garantisce il corretto funzionamento della nostra risposta immunitaria che oggigiorno sta ottenendo una reputazione difficile. In effetti, la risposta immunitaria controllata è fondamentale per la protezione del nostro corpo. Tuttavia, quando emerge un'eccessiva traslocazione, la nostra risposta immunitaria diventa esagerata, portando a una risposta pro-infiammatoria che può promuovere condizioni cardiometaboliche.

I composti polifenolici interagiscono con le nostre vie antiossidanti e possono infine modulare la risposta pro-infiammatoria, riducendo il rischio di sviluppo di malattie cardiometaboliche. Inoltre, la complessità della loro struttura chimica consente loro di interagire per un periodo di tempo più prolungato con il nostro microbioma intestinale inducendo la crescita di batteri benefici. Nel complesso, queste interazioni si traducono in una minore produzione di metaboliti come il TMA e promuovono metaboliti benefici che concludono trigliceridi plasmatici inferiori, CRP e IL-6. IL-1B e concentrazioni superiori di HDL-C. - Ana Paola Rodríguez Arciniega, MS

Riferimenti:

Kumar Singh, Amit et al. "Effetti benefici dei polifenoli dietetici sul microbiota intestinale e strategie per migliorare l'efficienza del parto". Nutrienti vol. 11,9 2216. 13 settembre 2019, doi: 10.3390 / nu11092216

Collegamenti e risorse online aggiuntivi (disponibili 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX)

Appuntamenti o consultazioni online:  bit.ly/Prenota-Online-Appuntamento

Modulo di assunzione online per lesioni fisiche / incidenti: bit.ly/Compila-la-tua-Cronologia-Online

Valutazione di medicina funzionale online: bit.ly/funzionato

Disclaimer

Le informazioni qui contenute non intendono sostituire una relazione individuale con un professionista sanitario qualificato, un medico autorizzato e non un consiglio medico. Ti incoraggiamo a prendere le tue decisioni di assistenza sanitaria in base alla tua ricerca e alla collaborazione con un professionista sanitario qualificato. Il nostro ambito di informazioni è limitato a chiropratica, muscolo-scheletrico, medicine fisiche, benessere, problemi di salute sensibili, articoli di medicina funzionale, argomenti e discussioni. Forniamo e presentiamo collaborazione clinica con specialisti di un'ampia gamma di discipline. Ogni specialista è disciplinato dal proprio ambito professionale di pratica e dalla propria giurisdizione di licenza. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura di lesioni o disturbi del sistema muscolo-scheletrico. I nostri video, post, argomenti, argomenti e approfondimenti coprono questioni cliniche, problemi e argomenti che riguardano e supportano, direttamente o indirettamente, il nostro ambito di pratica clinica. * Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio di ricerca pertinente o gli studi a sostegno dei nostri post. Forniamo copie di studi di ricerca di supporto a disposizione degli organi di regolamentazione e del pubblico su richiesta. Comprendiamo che trattiamo questioni che richiedono una spiegazione aggiuntiva di come può essere d'aiuto in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci 915-850-0900 Leggi di più…

Dr. Alex Jimenez DC, MSACP, CCST, IFMCP *, CIFM *, CTG *

e-mail: coach@elpasofunctionalmedicine.com
telefono: 915-850-0900
Licenza in Texas e New Mexico

Disclaimer post

Ambito professionale *

Le informazioni qui riportate su "Modulazione polifenolica del microbioma intestinale" non intende sostituire un rapporto individuale con un operatore sanitario qualificato o un medico autorizzato e non è un consiglio medico. Ti incoraggiamo a prendere le tue decisioni sanitarie sulla base della tua ricerca e della collaborazione con un operatore sanitario qualificato .

Informazioni sul blog e discussioni sull'ambito

Il nostro ambito informativo è limitato a chiropratica, muscolo-scheletrico, medicine fisiche, benessere, contributo eziologico disturbi viscerosomatici all'interno di presentazioni cliniche, dinamiche cliniche associate ai riflessi somatoviscerali, complessi di sublussazione, problemi di salute sensibili e/o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale.

Forniamo e presentiamo collaborazione clinica con specialisti di una vasta gamma di discipline. Ogni specialista è regolato dal proprio ambito professionale di pratica e dalla propria giurisdizione di licenza. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura delle lesioni o dei disturbi del sistema muscolo-scheletrico.

I nostri video, post, argomenti, argomenti e approfondimenti coprono questioni cliniche, problemi e argomenti che riguardano e supportano, direttamente o indirettamente, il nostro ambito clinico di pratica.*

Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio o gli studi di ricerca pertinenti a sostegno dei nostri incarichi. Forniamo copie degli studi di ricerca di supporto a disposizione degli organi di regolamentazione e del pubblico su richiesta.

Comprendiamo che copriamo questioni che richiedono una spiegazione aggiuntiva su come può essere d'aiuto in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere Dott. Alex Jimenez DC o contattaci al 915-850-0900.

Siamo qui per aiutare te e la tua famiglia.

Blessings

Il dottor Alex Jimenez DC MSACP, CCST, IFMCP*, CIFM*, ATN*

e-mail: coach@elpasofunctionalmedicine.com

Licenza in: Texas & Nuovo Messico*

Dott. Alex Jimenez DC, MSACP, CIFM*, IFMCP*, ATN*, CCST
Il mio biglietto da visita digitale

Post Recenti

Allenamento sugli sci: Chiropractic Functional Wellness Team

Gli sport sciistici richiedono equilibrio, forza, resistenza e potenza muscolare. Si consiglia di iniziare l'allenamento... Continua a leggere...

Dicembre 6, 2022

Il dottor Alex Jimenez presenta: trattamenti per disfunzioni ormonali e disturbo da stress post-traumatico

https://youtu.be/RgVHIn-ks8I?t=3386 Introduction Dr. Alex Jimenez, D.C., presents an insightful overview of how hormonal dysfunction can… Continua a leggere...

Dicembre 6, 2022

Vitamine per la salute del sistema immunitario: clinica funzionale chiropratica

La salute del sistema immunitario e mantenere il sistema forte e sano possono essere raggiunti mantenendo... Continua a leggere...

Dicembre 5, 2022

Il dottor Alex Jimenez presenta: uno sguardo alla disfunzione ormonale

https://youtu.be/RgVHIn-ks8I?t=1853 Introduction Dr. Alex Jimenez, D.C., presents an overview of hormonal dysfunction can affect the… Continua a leggere...

Dicembre 5, 2022

Regali salutari: il team chiropratico di El Paso

Apportare e mantenere cambiamenti di stile di vita sani non deve essere così impegnativo quando si è circondati... Continua a leggere...

Dicembre 2, 2022

L'approccio clinico alla SBAR in una clinica chiropratica

https://youtu.be/ltloXhUvi1Y Introduction Dr. Alex Jimenez, D.C., presents how the SBAR method is used in a… Continua a leggere...

Dicembre 2, 2022