Molti giocatori di football universitari mancano la vitamina D: Studio | El Paso, TX Doctor Of Chiropractic
Il dottor Alex Jimenez, il chiropratico di El Paso
Spero che tu abbia apprezzato i nostri post sui blog su vari argomenti relativi alla salute, al nutrizione e alla lesione. Non esitate a chiamarci oa noi se avete domande quando nasce la necessità di cercare assistenza. Chiamami l'ufficio o me stesso. Office 915-850-0900 - Cella 915-540-8444 Cordiali saluti. Dr. J

Molti giocatori di calcio College mancano di vitamina D: studio

Basso vitamina D i livelli sono comuni tra i giocatori di calcio e possono metterli a maggior rischio di infortuni, suggerisce un nuovo studio.

"Vitamina D ha dimostrato di svolgere un ruolo nella forza e nella forza muscolare ", ha detto l'autore dello studio senior Dr. Scott Rodeo, co-capo emerito della medicina sportiva e servizio di spalla presso l'Ospedale per la chirurgia speciale a New York City.

"Mentre la maggior parte degli studi precedenti si sono concentrati sul invecchiamento popolazione come il gruppo più probabilità di sperimentare gli effetti dannosi di inadeguato vitamina D, pochi rapporti hanno esaminato l'impatto sulle lesioni muscolari e la funzione nell'atleta ad alte prestazioni ", ha detto in un comunicato stampa dell'ospedale.

Nello studio, il team di Rodeo ha valutato i giocatori di football 214 college, 22 di età media. Gli investigatori hanno scoperto che quasi il 60 percento aveva bassi livelli di vitamina D, incluso il 10 per cento con una grave carenza.

Quelli giocatori con bassi livelli di vitamina D avevano tassi più alti di muscoli muscolari dell'estremità inferiore e lesioni muscolari del cuore rispetto a quelli con livelli normali. Dei giocatori 14 che hanno perso almeno un gioco a causa di un infortunio, 86 per cento aveva bassi livelli di vitamina D.

BASSA VITAMINA D CAMBIARE LA COMPOSIZIONE DEL TISSUE

Bassi livelli di vitamina D possono causare cambiamenti nella composizione muscolare che aumentano il rischio di lesioni, secondo i ricercatori. Ma lo studio ha trovato solo un'associazione, piuttosto che un collegamento causa-effetto, tra i livelli di vitamina D e le lesioni.

"La consapevolezza del potenziale di inadeguatezza della vitamina D potrebbe portare al riconoscimento precoce del problema in alcuni atleti. Ciò potrebbe consentire la supplementazione per portare i livelli alla normalità e potenzialmente prevenire futuri infortuni ", ha detto Rodeo.

"Sebbene il nostro studio abbia esaminato atleti ad alte prestazioni, è probabilmente una buona idea per chiunque sia impegnato in attività sportive per riflettere sulla vitamina D", ha detto Rodeo.

Una vitamina D adeguata è essenziale per la struttura muscolo-scheletrica, la funzionalità e la forza, ha spiegato Rodeo. Tuttavia, più della percentuale 40 della popolazione degli Stati Uniti è carente di vitamina D, ha detto.

Spesso chiamata "vitamina del sole", la vitamina D viene prodotta dalla pelle quando esposta alla luce solare. Latte e alimenti fortificati, tra cui succo d'arancia e alcuni cereali, possono anche fornire un po 'di vitamina D. Supplementi di solito sono prescritti per a carenza di vitamina D, hanno detto i ricercatori.

Lo studio doveva essere presentato giovedì alla riunione annuale dell'Accademia Americana dei Chirurghi Ortopedici, a San Diego. La ricerca presentata in occasione delle riunioni è considerata preliminare fino a pubblicare in un giornale rivista.

FONTE: Ospedale per chirurgia speciale, comunicato stampa, marzo 16, 2017

 

Storia funzionale online di Medicince
ESAME DI MEDICINA FUNZIONALE ONLINE 24 • 7

Storia in linea
STORIA ONLINE 24 /7
PRENOTA ONLINE 24/7