Prenotazione online 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX

Smettila di soffrire!

  • Quick n' Easy Appuntamento online
  • Prenota un appuntamento 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX
  • Chiamaci 915-850-0900.
Lunedi9: 00 AM - 7: 00 PM
Martedì9: 00 AM - 7: 00 PM
Mercoledì9: 00 AM - 7: 00 PM
Giovedi9: 00 AM - 7: 00 PM
Venerdì9: 00 AM - 7: 00 PM
Sabato8: 30 AM - 1: 00 PM
DomenicaChiuso

Doctor Cell (Emergenze) 915-540-8444

PRENOTA ONLINE 24/7

Valutazione Functional Medicine®

🔴 Avviso: Come parte del nostro Trattamento per lesioni acute pratica, ora offriamo Integratore di medicina funzionale Valutazioni e trattamenti dentro il nostro ambito clinico per i disturbi degenerativi cronici.  Per prima cosa valutare la storia personale, l'alimentazione corrente, i comportamenti di attività, le esposizioni tossiche, i fattori psicologici ed emotivi, in tandem genetica.  Poi può offrire Trattamenti di Medicina Funzionale insieme ai nostri protocolli moderni.  Per saperne di più

Spiegazione della medicina funzionale
Categorie: Chiropratica

Gestire l'obesità attraverso abitudini più semplici e sane

Share

Ottenere gli adulti in sovrappeso per adottare nuove abitudini alimentari sane di cuore è una battaglia in salita. Ma dare loro un'opinione sull'alimentazione può essere migliore di niente, suggerisce nuove ricerche.

"C'è un bisogno urgente di approcci innovativi per supportare l'implementazione dell'attuale consulenza dietetica", ha affermato David Jenkins, autore principale del nuovo studio dell'Università di Toronto. Per prevenire le malattie croniche, le linee guida nutrizionali degli Stati Uniti raccomandano diete ricche di frutta, verdura e cereali integrali, oltre a cibi che abbassano il colesterolo come avena, orzo, noci e soia.

Jenkins, presidente della nutrizione e del metabolismo dell'università, e il suo team ha provato tre modi per incoraggiare queste abitudini sane. I ricercatori hanno assegnato casualmente più di 900 adulti in sovrappeso in uno dei quattro gruppi.

Incoraggiare le abitudini alimentari sane

Un gruppo ha ricevuto consigli sulla dieta attraverso le telefonate. Un altro ha un cesto di cibo settimanale ma nessun consiglio sulla dieta. Il terzo gruppo ha ricevuto sia consigli che cesti alimentari. Un quarto gruppo, usato come "controlli", non riceveva consigli o cesti alimentari. Tutti in ciascun gruppo hanno ricevuto una "guida alimentare" sulla dieta.

Sei mesi dopo, i partecipanti nel complesso avevano solo leggermente aumentato il loro consumo di alimenti più sani come frutta e verdura, indipendentemente dal gruppo. I ricercatori hanno detto che i soli aumenti consistenti sono stati visti nel gruppo che ha ricevuto sia cibo che consigli. E da 18 mesi, quel lieve aumento di cibo sano diminuiva, gli investigatori hanno trovato. Tuttavia, il peso e la pressione sanguigna si sono spianati in tutti i gruppi, incluso il gruppo di controllo, secondo lo studio.

I risultati sono stati pubblicati febbraio 27 nel Journal of American College of Cardiology.

"Questi dati dimostrano la difficoltà di promuovere efficacemente frutta, verdura e cereali integrali alla popolazione generale usando raccomandazioni che, se seguite, riducono i fattori di rischio per le malattie croniche", ha detto Jenkins in un comunicato stampa.

Ma l'autore di un editoriale di giornale di accompagnamento suggeriva di guardare i risultati come un "bicchiere mezzo pieno".

"Ogni paese e società scientifica deve dare la priorità alle strategie più adatte alle dogane e ai regolamenti locali", ha scritto il dottor Ramon Estruch, un internista presso la clinica ospedaliera di Barcellona, ​​in Spagna.

"Tuttavia, sembra che semplicemente dare una copia delle linee guida alimentari sane causi piccoli cambiamenti nella giusta direzione. Forse dovremmo iniziare con questa procedura estremamente semplice e senza costi nelle scuole, nei luoghi di lavoro, nelle cliniche o nei centri sportivi, mentre le altre strategie vengono lentamente sviluppate e implementate ", ha suggerito Estruch. Jenkins ha rivelato finanziamenti per sovvenzioni da diverse aziende legate al settore alimentare.

FONTE: Journal of American College of Cardiology, comunicato stampa, febbraio 27, 2017 

Per ulteriori informazioni, non esitate a contattare il dottor Jimenez o contattarci 915-850-0900 .

Ulteriori argomenti: La perdita di peso facilita il mal di schiena

Dolori alla schiena e sintomi della sciatica possono influenzare la maggioranza della popolazione per tutta la vita. Studi di ricerca hanno dimostrato che le persone che sono in sovrappeso o obesi hanno più complicazioni della schiena rispetto alle persone con un peso sano. Una nutrizione adeguata insieme alla regolare forma fisica può aiutare con la perdita di peso oltre a contribuire a mantenere un peso sano per eliminare i sintomi del dolore alla schiena e della sciatica. La cura chiropratica è anche un'altra forma naturale di trattamento che tratta il dolore alla schiena e la sciatica usando manuali aggiustamenti e manipolazioni spinali.

.video-containerposition: relativo; imbottitura-fondo: 63%; padding-top: 35px; altezza: 0; overflow: hidden; iframeposition di .video-container: absolute; top: 0; a sinistra: 0; larghezza: 100%; altezza: 100%; confine: nessuno; max-width: 100%;

 

 

TEMPO DI TRENDING: EXTRA EXTRA: Nuovo centro fitness PUSH 24 / 7®</s>

 

 

Post Recenti

Permeabilità intestinale e malattia

L'aumento della permeabilità intestinale è la porta verso le malattie autoimmuni. È diventato noto che intestinale ... Leggi di più

27 Novembre 2020

Test per la sensibilità al grano

Le malattie legate al glutine sono un fenomeno globale. I numeri sono eccezionali; 10% del globale ... Leggi di più

27 Novembre 2020

Tecnologia di screening negli squilibri intestinali

Il nostro tratto gastrointestinale ospita più di 1000 specie di batteri che lavorano in simbiosi con noi ... Leggi di più

25 Novembre 2020

Neuro-diagnostica

Abbiamo parlato della neuroinfiammazione e delle sue cause e di come gli effetti della neuroinfiammazione influiscono sul nostro ... Leggi di più

25 Novembre 2020

La scienza della neuroinfiammazione

Cos'è la neuroinfiammazione? La neuroinfiammazione è una risposta infiammatoria che coinvolge le cellule cerebrali come i neuroni ... Leggi di più

24 Novembre 2020

Gestione nutrizionale: reazioni avverse al cibo

Come paziente, andrai (e devi) vedere un medico se mai ti presenti ... Leggi di più

20 Novembre 2020

Specialista in lesioni, traumi e riabilitazione spinale

Cronologia e registrazione in linea 🔘
Chiamaci oggi 🔘