Dolore alla schiena

La colonna vertebrale e la schiena sono realizzate per fornire molta forza, proteggendo il midollo spinale altamente sensibile e le radici nervose, ma flessibili, fornendo libertà in tutte le direzioni. Ma molte parti distinte della colonna vertebrale possono causare mal di schiena, come l'irritazione alle grandi radici nervose che scendono lungo le braccia e le gambe, l'irritazione ai piccoli nervi all'interno della colonna vertebrale, le tensioni ai grandi muscoli della schiena e qualsiasi lesione al disco, alle ossa, alle articolazioni o ai legamenti della colonna vertebrale.

Il mal di schiena acuto si manifesta all'improvviso e di solito dura da pochi giorni a un paio di settimane. Il mal di schiena cronico è descritto come persistente per tre mesi.

Può assumere un'ampia varietà di caratteristiche:

  • Il dolore può essere costante, intermittente o si verifica in determinate posizioni o azioni
  • Il dolore può rimanere in un posto o irradiare in altre aree
  • Può essere un dolore sordo, o una sensazione acuta o piercing o bruciore
  • Il problema potrebbe essere nel collo o nella schiena bassa, ma può irradiare nel piede o nella gamba (sciatica), mano o braccio.

Fortunatamente, la maggior parte dei tipi migliora da sola: circa il 50% degli individui può provare sollievo entro due settimane e il 90% entro tre mesi.

Se il dolore dura alcuni giorni, peggiora, non reagisce a rimedi come il riposo, l'uso di calore o ghiaccio, esercizi e antidolorifici da banco, di solito è una buona idea consultare un medico della schiena. Ci sono due casi in cui l'assistenza medica di emergenza è della massima importanza:

  • Disfunzione della bocca e / o della vescica

Fortunatamente, queste condizioni sono rare.

Diagnosi

I test diagnostici possono indicare se il mal di schiena di un paziente è il risultato di una causa anatomica. Tuttavia, poiché le valutazioni diagnostiche di per sé non sono una diagnosi, arrivare a una diagnosi clinica accurata richiede una valutazione da correlare ai sintomi del mal di schiena del paziente e all'esame obiettivo.

  • Raggi X. Questo test offre informazioni sulle ossa della colonna vertebrale. Una radiografia viene spesso utilizzata per valutare l'instabilità spinale (come la spondilolistesi), i tumori e le fratture.
  • TAC. Questo test è una radiografia molto dettagliata che include immagini di sezioni trasversali. Le scansioni TC forniscono dettagli specifici riguardanti le ossa della colonna vertebrale. Possono anche essere usati per testare condizioni particolari, come un'ernia del disco o una stenosi spinale. Tuttavia, le scansioni TC tendono ad essere meno accurate per i disturbi della colonna vertebrale rispetto alle scansioni MRI.
  • Scansione MRI è utile valutare condizioni specifiche fornendo dettagli del disco intervertebrale e delle radici nervose (che possono essere irritate o pizzicate). Inoltre, le scansioni MRI vengono utilizzate per escludere infezioni o tumori spinali.

Le iniezioni possono anche essere utilizzate per aiutare a diagnosticare tipi specifici di dolore. Ad esempio, se una dose di un farmaco antidolorifico viene iniettata in una particolare area della spina dorsale che fornisce sollievo dal dolore alla schiena, afferma l'area che causa dolore.

Le nostre iniziative

Di gran lunga, la causa più frequente del dolore lombare è lo sforzo muscolare o altri danni ai tessuti molli. Sebbene questa condizione non sia grave, può essere gravemente dolorosa. In genere, il mal di schiena dovuto a uno stiramento muscolare migliorerà probabilmente nel giro di poche settimane.

Trattamento generalmente comporta un breve periodo di riposo, limitazione dell'attività, impacchi caldi o impacchi freddi e farmaci antidolorifici. I farmaci antidolorifici da banco usati per trattare l'affaticamento muscolare possono includere paracetamolo (p. es., Tylenol), ibuprofene (Advil), Motrin o naprossene (p. es., Aleve). Potrebbero anche essere consigliati farmaci antidolorifici da prescrizione per il forte mal di schiena.

Tipicamente, persone più giovani (30 a 60-years) hanno maggiori probabilità di soffrire di mal di schiena dallo spazio discale stesso (p. es., ernia del disco lombare o malattia degenerativa del disco). Al contrario, gli anziani (ad es. su 60) hanno maggiori probabilità di soffrire di dolori legati alla degenerazione articolare (ad es. osteoartrite, stenosi spinale).

A volte, un paziente può avere più dolore alle gambe in contrasto con il mal di schiena come conseguenza di determinate condizioni nella colonna vertebrale inferiore, tra cui:

  • Disco lombare erniato: Il nucleo interno del disco può provocare ed irritare una radice nervosa vicina, causando sciatica (dolore alle gambe).
  • Stenosi spinale lombare. Il canale spinale si restringe a causa della degenerazione, che può esercitare pressione sulla radice nervosa e portare alla sciatica.
  • Malattia degenerativa del disco. Mentre il disco degenera, può consentire piccole quantità di movimento in quel segmento della colonna vertebrale e irritare una radice nervosa e portare alla sciatica.
  • Spondilolistesi Isthmica. Una piccola frattura da stress consente a una vertebra di scivolare in avanti su un'altra, di solito alla base della colonna vertebrale, che può pizzicare il nervo, causando dolore lombare e dolore alle gambe.
  • L'osteoartrite. La degenerazione delle piccole faccette articolari nella parte posteriore della colonna vertebrale può portare a mal di schiena e diminuzione della flessibilità. Può anche causare stenosi spinale e pizzicamento dei nervi.

È importante conoscere la condizione sottostante che è la causa del dolore alla schiena, in quanto i rimedi spesso variano a seconda delle cause del dolore alla schiena.

Fattori di rischio

Ci sono molti fattori di rischio per il mal di schiena, inclusi l'invecchiamento, la genetica, i rischi professionali, lo stile di vita, il peso, la postura, il fumo e la gravidanza. Tuttavia, detto questo, il mal di schiena è così diffuso che può colpire anche se non hai alcun fattore di rischio.

I pazienti con uno o più di questi fattori potrebbero essere a rischio di mal di schiena:

  • Invecchiamento. Nel corso degli anni, l'usura della colonna vertebrale potrebbe manifestarsi in condizioni (p. es., degenerazione del disco, stenosi spinale) che producono dolore alla schiena e al collo. Gli individui di età compresa tra 30 e 60 anni hanno maggiori probabilità di avere disturbi legati al disco, mentre gli individui di età superiore ai 60 anni hanno maggiori probabilità di soffrire di dolore associato all'osteoartrosi.
  • Genetica. Ci sono alcune prove che alcuni tipi di disturbi spinali hanno una componente genetica. Ad esempio, la malattia degenerativa del disco sembra avere un elemento ereditario.
  • Pericoli professionali. Qualsiasi lavoro che richieda piegamenti e sollevamenti ripetitivi ha una maggiore incidenza di lesioni alla schiena (p. es., operaio edile, infermiere). I lavori che richiedono lunghe ore in piedi senza pause (es. barbiere) o seduti su un sedile (es. programmatore software) che non sostiene bene la colonna vertebrale mettono la persona a rischio maggiore.
  • Stile di vita sedentario. La mancanza di esercizio regolare aumenta i rischi di incidenza del dolore lombare aumenta anche la gravità della malattia.
  • Peso. Il sovrappeso aumenta la tensione sulla parte bassa della schiena e su altre articolazioni (p. es., ginocchia) ed è un fattore di rischio per alcuni sintomi.
  • Posizione cattiva. Qualsiasi posizione scadente prolungata nel tempo aumenta il rischio. Gli esempi includono piegarsi sulla tastiera di un computer, guidare curvo sul volante e sollevare in modo improprio.
  • Gravidanza. Le donne in gravidanza hanno maggiori probabilità di sviluppare mal di schiena a causa del trasporto di peso corporeo in eccesso nella parte anteriore e dell'allentamento dei legamenti nell'area pelvica mentre il corpo si prepara al parto.
  • Sigarette

Quando contattare un medico

Generalmente, quando il dolore ha una delle seguenti caratteristiche, è consigliabile visitare un medico per una valutazione:

  • Dolore alla schiena che segue un incidente, come un incidente d'auto o cadere da una scala
  • Il dolore è continuo e sta peggiorando.
  • Il dolore continua per più di quattro o sei settimane
  • Il dolore è forte e non migliora dopo alcuni giorni di rimedi tipici, come riposo, ghiaccio e antidolorifici (come Ibuprofene o Tylenol)
  • Dolore grave durante la notte che ti sveglia, anche da un sonno profondo
  • C'è dolore addominale e addominale
  • Intorpidimento o sensazioni alterate nella parte superiore delle cosce, glutei o zona inguinale
  • Sintomi neurologici, come debolezza, intorpidimento o formicolio alle estremità - gamba, piede, braccio o mano
  • Febbre inspiegabile con dolore crescente
  • Dolore lombare improvviso, soprattutto se si è a rischio di osteoporosi.

La linea di fondo che tutti dovrebbero ricordare è che se una persona è in dubbio, consultare un medico. Se il dolore peggiora nel tempo, non migliora con il riposo e i rimedi antidolorifici da banco, o comporta sintomi neurologici, allora è una buona idea consultare uno specialista della colonna vertebrale.

Parte superiore/centrale della schiena

Il dolore nella parte superiore e centrale della schiena non è comune come il dolore lombare o al collo. Questo perché la parte superiore della colonna vertebrale è chiamata colonna vertebrale toracica ed è la parte più sicura della colonna vertebrale. Inoltre, la portata del movimento nella parte superiore della schiena diventa limitata a causa degli attacchi della spina dorsale alle costole (gabbia toracica).

La lombalgia è generalmente causata da lesioni dei tessuti molli, come distorsioni o strappi, tensioni muscolari causate da una cattiva postura, o guardando verso il basso per lunghi periodi di tempo (ad esempio, messaggi di testo, uso del telefono cellulare).

  • Dolore
  • strettezza
  • Rigidezza
  • Spasmo muscolare
  • La tenerezza a toccare
  • Mal di testa

Causa medio/alto

Un episodio può attivarsi con mosse e azioni distinte, tra cui:

  • Essere sovrappeso
  • Sport di contatto
  • Portare un carico pesante
  • Piegatura eccessiva
  • Sollevamento improprio
  • Scarso tono muscolare
  • Movimenti ripetitivi, uso eccessivo
  • Sigarette
  • Torsione
  • Colpo di frusta o lesioni del collo alternativo

Una cattiva postura lavorando a lungo al computer senza prendersi una pausa per camminare ed allungare, o in generale, può favorire il mal di schiena. Inoltre, sia l'affaticamento muscolare che la trazione muscolare, che spesso derivano da una postura scorretta, possono causare disagio.

Cosa fare su di esso?

Di solito, il mal di schiena non è motivo di preoccupazione; tuttavia, può essere scomodo, doloroso e anche sconveniente, se il dolore si sviluppa improvvisamente ed è grave, ad esempio a causa di un infortunio (p. es., caduta) e, in effetti, se il dolore e i sintomi (p. es., debolezza) peggiorano progressivamente, dovresti consultare un medico.

In generale, i prossimi trattamenti domiciliari possono aiutare ad alleviare il dolore alla parte superiore della schiena.

  • Riposo a breve termine
  • Lieve allungamento
  • Medicinali da banco, ad esempio, ibuprofene (Motrin®), naprossene sodico (Aleve®) o paracetamolo (Tylenol®). Assumere con il cibo e non assumere più della dose raccomandata.
  • Utilizzare un impacco freddo disponibile in commercio o riempire un sacchetto di plastica con ghiaccio e sigillarlo avvolgendolo. Applicare sulla zona dolorante per 20 minuti ogni 2-3 ore per i primi 2 o 3 giorni.
  • Calore (dopo le prime ore 72). Dopo aver utilizzato calore umido, allungare delicatamente i muscoli per aumentare la mobilità e alleviare la rigidità.

Il medico può prescrivere farmaci, come un rilassante muscolare o eseguire iniezioni di trigger point per aiutare a spezzare gli spasmi muscolari. Possono anche raccomandare la terapia fisica per aumentare la flessibilità, la mobilità e alleviare il dolore. Altri trattamenti che il medico può suggerire includono l'agopuntura e la cura chiropratica.

La maggior parte dei casi di lombalgia si risolve in 1 in 2 settimane senza trattamento aggiuntivo. Una volta che sei in grado di eseguirli senza dolore, riavvia lentamente le tue attività regolari. Non affrettare le cose, tuttavia: potresti interferire con la tua guarigione e rischiare di essere ferito.

Schiena bassa

Il dolore lombare e lombare può differire dal dolore sordo, che si sviluppa gradualmente fino a un dolore improvviso, acuto o persistente sentito sotto la vita. Purtroppo, quasi tutti, ad un certo punto della vita, possono provare dolore che può viaggiare verso il basso nei glutei e talvolta in una o entrambe le estremità inferiori. La causa più comune è l'affaticamento muscolare, spesso legato a un intenso lavoro fisico, sollevamento o movimento potente, piegarsi o torcersi in posizioni scomode o stare in piedi troppo a lungo.

Le nostre iniziative

Diverse condizioni diverse causano o portano al dolore. Molti comportano la compressione del nervo (p. es., nervo schiacciato) che può causare dolore e altri disturbi. I tipi di disturbi della colonna vertebrale includono malattie legate a traumi e degenerative, ovvero legate all'età. Alcuni di questi problemi alla colonna vertebrale sono riportati di seguito.

  • Bulging o disco ernia. Un disco può sporgere verso l'esterno. Un disco erniato si verifica quando la sostanza interna morbida fuoriesce attraverso una fessura o si rompe attraverso lo strato esterno protettivo del disco. Entrambi i problemi del disco possono portare a compressione del nervo, infiammazione e dolore.
  • Stenosi spinale si sviluppa quando il canale spinale o un passaggio nervo si riduce anormalmente.
  • Artrite spinale, chiamato anche osteoartrosi spinale o spondilosi, è un problema comune della colonna vertebrale degenerativa. Colpisce le articolazioni delle facce della colonna vertebrale e può contribuire allo sviluppo di sporgenze ossee.
  • spondilolistesi si verifica quando un corpo vertebrale lombare (bassa schiena) scivola in avanti sopra la vertebra sottostante.
  • Alcune lesioni provocano fratture vertebrali (tipo scoppio o compressione) (es. caduta).
  • Osteomielite è un'infezione batterica che può svilupparsi in una delle ossa della colonna vertebrale.
  • Tumori spinali sono una crescita anormale delle cellule (una massa) e sono riconosciute come benigne (non cancerose) o maligne (cancro).

Facilitare il dolore a casa

Se hai recentemente ferito il tuo basso o basso indietro, ecco alcune cose che puoi fare.

  • Ghiaccio poi caldo
    Durante le prime 24-48 ore, usa il ghiaccio avvolto in un asciugamano o un panno. Il ghiaccio aiuterà a ridurre gonfiore, spasmi muscolari e dolore. Dopodiché, passa al riscaldamento. Il calore aiuta a riscaldare e rilassa i tessuti infiammati.

Attenzione: non utilizzare mai una fonte di freddo o di calore direttamente sulla pelle; avvolgilo sempre in qualcosa.

  • Sopra il contatore i farmaci
    Tylenol o Advil, presi secondo le istruzioni del pacchetto, possono contribuire a ridurre l'infiammazione e il dolore.
  • Calmati
    I giorni di riposo a letto non sono più consigliati; potresti dover modificare la tua routine quotidiana per consentire alla parte bassa della schiena di recuperare.

Quando richiedere l'attenzione medica

Quando il dolore diventa intenso e persistente

  • La lombalgia è o diventa grave e persistente
  • Non diminuisce dopo pochi giorni
  • Interferisce con il sonno e le attività quotidiane

I sintomi elencati di seguito richiedono sempre cure mediche immediate:

  • Inguine, debolezza alle gambe e/o intorpidimento

Trattamento

Disclaimer post

Ambito professionale *

Le informazioni qui riportate su "Dolore alla schiena" non intende sostituire un rapporto individuale con un operatore sanitario qualificato o un medico autorizzato e non è un consiglio medico. Ti incoraggiamo a prendere le tue decisioni sanitarie sulla base della tua ricerca e della collaborazione con un operatore sanitario qualificato .

Informazioni sul blog e discussioni sull'ambito

Il nostro ambito informativo è limitato a chiropratica, muscolo-scheletrico, medicine fisiche, benessere, contributo eziologico disturbi viscerosomatici all'interno di presentazioni cliniche, dinamiche cliniche associate ai riflessi somatoviscerali, complessi di sublussazione, problemi di salute sensibili e/o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale.

Forniamo e presentiamo collaborazione clinica con specialisti di una vasta gamma di discipline. Ogni specialista è regolato dal proprio ambito professionale di pratica e dalla propria giurisdizione di licenza. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura delle lesioni o dei disturbi del sistema muscolo-scheletrico.

I nostri video, post, argomenti, argomenti e approfondimenti coprono questioni cliniche, problemi e argomenti che riguardano e supportano, direttamente o indirettamente, il nostro ambito clinico di pratica.*

Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio o gli studi di ricerca pertinenti a sostegno dei nostri incarichi. Forniamo copie degli studi di ricerca di supporto a disposizione degli organi di regolamentazione e del pubblico su richiesta.

Comprendiamo che copriamo questioni che richiedono una spiegazione aggiuntiva su come può essere d'aiuto in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere Dr. Alex Jimenez DC o contattaci al 915-850-0900.

Siamo qui per aiutare te e la tua famiglia.

Blessings

Il dottor Alex Jimenez DC MSACP, CCST, IFMCP*, CIFM*, ATN*

e-mail: coach@elpasofunctionalmedicine.com

Licenza in: Texas & Nuovo Messico*

Dr. Alex Jimenez DC, MSACP, CIFM*, IFMCP*, ATN*, CCST
Il mio biglietto da visita digitale