Utilizzando la risonanza magnetica per valutare il post trauma linfatico posteriore lombare

Share

L'importanza dell'immagine di risonanza magnetica per valutare l'integrità del post-traumatismo complesso del legamento posteriore lombare.

Abstract: Il complesso ligamentoso posteriore (PLC), costituito dal legamento supraspinoso, dal legamento interspinoso, dal ligamentum flavum e dalle capsule articolari del fettucio, sembra contribuire in modo significativo alla stabilità della colonna lombare. È stato molto discusso se la risonanza magnetica (MRI) sia specifica e sensibile nella diagnosi di patologia al PLC. L'obiettivo è quello di determinare la necessità dell'immagine MRI per valutare l'integrità del post traumatismo posteriore del complesso del legamento posteriore lombare.

Parole chiave: Magnetic Resonance Imaging (MRI), legamento interspinoso, complesso del legamento posteriore, mal di schiena, lassità del legamento, elettromiografia, valutazione di impairment

Un maschio di 41, presentato al mio ufficio per un esame con lamenti di lombalgia con intorpidimento, formicolio e debolezza nell'estremità inferiore sinistra dopo essere stato il guidatore del sistema di ritenuta in un incidente automobilistico di circa tre mesi e mezzo " post trauma. He valutato il dolore come a 3/ 10 su una scala analogica visiva con 10 / 10 è il peggiore e il dolore e ha notato il dolore come la maggior parte del tempo. Ha affermato di assumere quotidianamente antidolorifici e questo ha aiutato a gestire le sue attività quotidiane. Senza antidolorifici i suoi livelli di dolore sono classificati 8/10 essendo presenti la maggior parte del tempo. Gli antidolorifici dichiarati dal paziente sono l'ossicodone e il naprossene.
He riferito che il dolore sarebbe aggravato da attività che richiedevano una posizione eccessiva, piegature ripetitive e sollevamento. Ha inoltre notato che al mattino il dolore era aumentato e la sua gamba sinistra era insensibile e debole per circa la prima ora.

Il paziente ha affermato che la sua cura fino ad oggi era stata gestita da una clinica di gestione del dolore e che aveva un miglioramento minimo con il trattamento che ha incluso la terapia fisica e la terapia di massaggio. Ha riportato la clinica del dolore successivo iniezioni di steroidi consigliate che ha rifiutato. Dichiara che non c'è stata alcuna imaging ordinata e che un'Esercromiografia (EMG) sia stata eseguita. Si è detto che il test fosse negativo per la patologia.

Storia precedente: Nessuna storia clinica significativa è stata segnalata.
Risultati clinici: Il paziente è 6'0 "e pesa 210 lbs.

Risultati esami fisici:

Spina cervicale:
La gamma del movimento della colonna cervicale è piena e senza restrizioni. La compressione cervicale massima è negativa. I motori e altri esami regionali a livello regionale sono inattendibili in questo momento.

Spina toracica:
La palpazione della regione spinale toracica rivela fibre insegnate e tenere nell'area della muscolatura bilaterale superiore e metà toracica. La gamma della spina toracica è limitata in flessione, estensione, flessione laterale bilaterale e rotazione bilaterale. L'esame motorio e sensoriale regionale non sono attuali.

Zona lombare:
La palpazione della regione spinale lombosacrale rivela fibre insegnate e tenere nell'area della musculatura paranpina lombare. La gamma della spina lombare è limitata in flessione, estensione, flessione laterale bilaterale e rotazione bilaterale. La limitazione dell'estensione è dovuta al dolore e allo spasmo. L'altezza della gamba diritta provoca dolore a circa 50 gradi quando si verificano entrambi i lati nella parte bassa della schiena. Non esiste una sintomatologia radicolare lungo la gamba. La manovra di Kemp crea dolore nella regione L4 a sinistra. Non vengono notati sintomi radiculari. Il paziente è in grado di camminare a piedi e piedi. L'esame regionale e sensoriale regionale è inatteso in questo momento, ad eccezione dei dermatomi L4, L5 e S1 che hanno una sensazione diminuita con un tocco leggero.

Il test muscolare degli arti superiori e inferiori è stato testato a 5/5 ad eccezione del quadricipite sinistro testato a 4/5. I riflessi tendinei profondi del paziente degli arti superiori e inferiori sono stati testati inclusi tricipiti, bicipiti, brachioradiale, rotula e Achille e tutti sono stati testati a 2+ bilateralmente tranne che il riflesso rotuleo sinistro era 1+.

RAGIONI DI VALUTAZIONE DEL MOVIMENTO

Tutta la gamma di movimenti si basa sulle guide dell'American Medical Association per la valutazione della disabilità permanente, 5th Edizione1 ed eseguito da un doppio inclinometro per la colonna lombare.

   Range di movimento Esame normale% deficit

inflessione 60 48 20
Estensione 25 12 52
Flessione laterale sinistra 25 16 36
Flessione laterale destra 25 18 28

Una MRI è stata ordinata per escludere la patologia lorda.

Imaging:

 


Un MRI lombare rivela;
1) Lieve rigonfiamento del disco su T11-T12, T12-L1, L1-L2 e L5-S1
2) Segnali del disco bassi indicativi di essiccazione del disco su T11-T12, T12-L1, L1-L2, L2-L3, L3-L4 e L4-L5
3) Retrolistesi di 2 mm a L3-L4
4) Lieve ipertrofia legamentosa a L1-L2, L2-L3, L3-L4, L4-L5 e L5-S1
5) L4-L5 ha una lesione di grado 1-2 del legamento interspinale con lieve infiammazione
6) L5-S1 ha una lacerazione del legamento interspinale di grado 1 con lieve infiammazione

Dopo aver esaminato l'MRI ho ordinato i raggi X lombari per escludere la lassità del legamento.

STUDI X-RAY

I raggi X lombari rivelano quanto segue:
1) Inclinazione laterale sinistra
2) Retrolistesi a L1 di 3 mm
3) Retrolistesi a L2 di 3 mm
4) Traslazione combinata eccessiva di 4 mm di L1 durante la flessione-estensione
5) Traslazione combinata eccessiva di 4 mm di L2 durante la flessione-estensione
6) Traslazione eccessiva di L3 in estensione posteriormente di 2.5 mm
7) Spazio su disco ridotto in L5-S1

La cura chiropratica è stata avviata. Il paziente è stato posto su un piano iniziale di cura di 2-3x / settimana per i mesi 3 e poi una pausa raccomandata in cura per un mese in modo che il paziente possa essere valutato per la permanenza, mentre non era affetto da cure.

Al miglioramento medico massimo, aveva continuato il dolore al petto basso 4 / 10, intorpidimento continuo e formicolio nella sua gamba sinistra e la mancanza di quadricep sinistro 4 / 5. Non ha più bisogno di dolori per la gestione del dolore. Continua la cura chiropratica ogni due settimane per gestire i suoi sintomi.

Conclusione:
In questo caso specifico, la patologia al complesso del legamento posteriore diagnosticata in MRI ha portato alla rilevazione radiografica di eccessiva traduzione a L1-L2 e L2-L3. Il paziente è stato sottoposto a una valutazione permanente di riduzione di 22% sulla base della mia interpretazione delle Guide dell'Associazione Medica Americana alla Valutazione dell'Imperamento Permanente, 5th Edizione1. Le ferite interspinose del legamento al livello L4-L5 e L5-S1 non sarebbero state diagnosticate senza l'MRI.

Ci sono stati molti dibattiti sul fatto che l'imaging MRI abbia un ruolo nella valutazione del PLC lombare. La MRI è un potente strumento diagnostico che può fornire importanti informazioni cliniche riguardo alla condizione del PLC. Le sequenze utili per la risonanza magnetica spinale nel trauma comprendono immagini sagittali e axial T1-ponderate, FSE T2-weighted, FSE T2-ponderato con grassi saturi e sequenze STIR per evidenziare l'edema ossea.2 Le lesioni legamentose sono meglio identificate sulle immagini pesate con T2 con saturazione del grasso perché i legamenti sono sottili e legati su entrambi i lati dal grasso, che può apparire come iperintenso su entrambe le immagini T1 e T2.3 Le immagini con peso T1 sono inadeguate in isolamento per l'identificazione delle lesioni legamentose.

La precisione diagnostica per la MRI è stata segnalata sia per lesioni ligamente sovrapaspinose e interspinosi con una sensibilità di 89.4% e 98.5% rispettivamente, sia una specificità di 92.3% e 87.2% nei pazienti 35.5
Per i pazienti con sintomi persistenti dopo il trauma può essere indicata una RM per valutare l'integrità complessiva legamentosa posteriore.

Interessi in competizione: non ci sono interessi in competizione nella scrittura di questo case report.

De-Identification: Tutti i dati del paziente sono stati rimossi da questo caso.

Riferimenti:
1. Cocchiarella L., Anderson G. Guida alla valutazione dell'impairimento permanente, 5th Edition, Chicago IL, 2001 AMA Press.
2. Cohen, WA, Giauque, AP, Hallam, DK, Linnau, KF e Mann, FA, 2003. Approccio basato sull'evidenza dell'uso della RM nel trauma spinale acuto. Giornale europeo di radiologia48(1), pp.49-60.
3. Terk, MR, Hume-Neal, M., Fraipont, M., Ahmadi, J. e Colletti, PM, 1997. Lesione del complesso legamentoso posteriore in pazienti con trauma spinale acuto: valutazione mediante RM. AJR. Giornale americano di roentgenologia168(6), pp.1481-1486.
4. Saifuddin, A., Green, R. e White, J., 2003. Imaging a risonanza magnetica dei legamenti cervicali in assenza di trauma. Spina dorsale28(15), pp.1686-1691.
5. Haba H, Taneichi H, Kotani Y, et al. Accuratezza diagnostica della risonanza magnetica per la rilevazione di lesioni complesse legamentose posteriori associate a fratture toraciche e lombari. J Neurosurg. 2003; 99 (Supporto 1): 20-26.

Risparmia ilRisparmia il

Post Recenti

Iperostosi scheletrica idiopatica diffusa

L'iperostosi scheletrica idiopatica diffusa, nota anche come DISH, è una fonte fraintesa e spesso mal diagnosticata ... Leggi

30 Marzo 2021

Cause di incidenti motociclistici, lesioni e trattamento chiropratico

Gli incidenti in moto sono molto diversi dagli incidenti automobilistici. Nello specifico è quanto i ciclisti ... Leggi

29 Marzo 2021

Marcatori ad angolo di fase e infiammatori

Valutazione antropometrica La misurazione antropometrica gioca un ruolo fondamentale nella valutazione dello stato di salute del paziente. Misure antropometriche ... Leggi

29 Marzo 2021

Perché la tendinite non dovrebbe essere lasciata non trattata Una prospettiva chiropratica

La tendinite può verificarsi in qualsiasi area del corpo in cui un tendine viene utilizzato in modo eccessivo. ... Leggi

26 Marzo 2021

Massaggio sportivo chiropratico per lesioni, distorsioni e stiramenti

Un massaggio sportivo chiropratico ridurrà il rischio di lesioni, migliorerà la flessibilità e la circolazione ... Leggi

25 Marzo 2021

L'importanza di BIA e TMAO

Il mondo della medicina sta avanzando e crescendo continuamente. La ricerca viene pubblicata ogni giorno ... Leggi

25 Marzo 2021

Specialista in lesioni, traumi e riabilitazione spinale

Cronologia e registrazione in linea 🔘
Chiamaci oggi 🔘