Condividi

Sapevi che l'infiammazione e la lombalgia possono essere causate da un basso equilibrio del pH? Si ritiene che l'infiammazione sia causata da una varietà di fattori, tra cui lesioni e / o una condizione sottostante, tuttavia studi recenti hanno trovato una connessione tra infiammazione, mal di schiena cronico e equilibrio del pH. Più basso è il tuo pH, più il tuo corpo è acido. Quando il corpo umano è acido, una condizione indicata come acidosi, può causare infiammazione e altri sintomi in tutto il corpo, anche nella parte bassa della schiena. Se il tuo equilibrio del pH o un altro problema di salute sta causando la lombalgia, è importante capire in che modo l'acidità e i bassi livelli di pH possono influenzare la struttura e la funzione del corpo umano.

Acidosi metabolica è una condizione usata per descrivere quando c'è troppo acido nei fluidi corporei. Quando c'è troppo acido nel tuo corpo, la lettura del bilancio del pH sarà bassa. In altre parole, il tuo corpo sarà considerato acido. Quando il corpo umano è acido, neutralizza l'acido lisciando calcio, magnesio, potassio e sodio dalle ossa. Nel corso del tempo, l'eccesso di acidità del corpo può iniziare a consumare gradualmente le ossa, causando la degenerazione progressiva delle ossa e, infine, anche portando a fratture. Mentre una frattura può sembrare una causa grave per il mal di schiena, la degenerazione delle vertebre della colonna vertebrale può anche causare una malattia degenerativa del disco, o DDD, che porta al mal di schiena e alla lombalgia. Lo scopo di questo articolo è quello di dimostrare e discutere la relazione tra l'equilibrio del pH basso nei dischi intervertebrali e la lombalgia.

La relazione tra basso PH nei dischi intervertebrali e lombalgia: una revisione sistematica

Astratto

  • Introduzione: Rivedere sistematicamente la relazione tra pH basso nei dischi intervertebrali e lombalgia.
  • Materiale e metodi: Sono state condotte ricerche di dati elettronici (PubMed, ISI Web of Science, Cochrane Library, CINAHL, AMED e China National Knowledge Infrastructure) e ricerche a mano su atti di convegni. Due autori hanno valutato in modo indipendente la qualità metodologica e hanno astratto i dati rilevanti in base a criteri standard. Quindi sono stati valutati i metodi sperimentali e i campioni impiegati negli articoli finalmente recuperati.
  • risultati: Abbiamo prima recuperato gli articoli 136 riguardo al dolore e al pH, e solo 16 di essi riguardava principalmente dolore lombare e pH. Infine, gli articoli 7 hanno soddisfatto la nostra aspettativa di concentrarci sulla patogenesi della lombalgia causata dal pH. In questi studi 7 gli autori hanno espresso tre pareri per spiegare la patogenesi della lombalgia in relazione al basso pH. In primo luogo, il basso pH causato dal lattato stimola il muscolo e aumenta la tensione muscolare, che causa lombalgia. Secondo, il basso pH stimola le radici nervose e produce la sensazione di dolore. In terzo luogo, il basso pH modifica il metabolismo della matrice, portando alla morte neuronale e alla lombalgia.
  • Conclusioni: In questa revisione sistematica proponiamo una nuova ipotesi che il dolore lombare possa essere causato da un basso pH basato sulla letteratura precedente. Ulteriori studi sperimentali sono necessari per verificare la nostra ipotesi. Questa ipotesi promuoverà la nostra comprensione della patogenesi della lombalgia e lo sviluppo di nuovi approcci diagnostici e terapeutici per la lombalgia.
  • parole chiave: lombalgia, pH, acidità, disco intervertebrale, revisione sistematica

Introduzione

La lombalgia è una delle cause più frequenti di morbilità e disabilità. La lombalgia colpisce fino a 50% a 80% della popolazione nei paesi sviluppati e il tasso di recidiva ammonta a 85%, con una conseguente perdita economica di circa 50 a 100 di miliardi di dollari all'anno negli Stati Uniti [1, 2].

Attualmente, il trattamento efficace della lombalgia è gravemente ostacolato dal fatto che la sua patogenesi rimane sfuggente [3, 4]. Negli ultimi anni sono state proposte diverse ipotesi per spiegare la patogenesi della lombalgia e la maggior parte di esse si concentra sulla disfunzione della colonna vertebrale e dei suoi componenti, come lesioni e instabilità clinica [5-7], degenerazione della colonna vertebrale [8 ], impingement inferiore della faccia della faccetta sulla lamina [9], e i nodi di Schmorl [10] e lesione dell'articolazione facciale [11]. Altre ipotesi si concentrano sulla lesione subflequica dei muscoli spinali e dei legamenti e propongono che i legamenti spinali, l'anulus discale, le capsule delle faccette e la fascia toracolombare possano causare mal di schiena cronico a causa della disfunzione del controllo muscolare [12-16]. Inoltre, sono state proposte le ipotesi di adattamento del dolore e dolore-spasmo-dolore [17-19]. Tuttavia, queste ipotesi sono ampiamente speculative e necessitano di ulteriori indagini sperimentali.

Il disco intervertebrale (IVD) è composto dal nucleo polposo (NP), dall'anulus fibroso (AF) e dalle placche terminali (EP). Le vertebre dei corpora si trovano sopra e sotto i dischi. Il disco sano è avascolare e la sua nutrizione dipende dalla diffusione tramite AF e EP [20, 21]. I dischi producono principalmente ATP tramite glicolisi anaerobica; di conseguenza viene prodotto il lattato e il pH è inferiore rispetto ad altri tessuti. È noto che la lombalgia è correlata alla degenerazione del disco intervertebrale e il pH diminuirà in dischi intervertebrali degenerati [22, 23]. Pertanto, il basso pH nei dischi può essere correlato alla lombalgia. Infatti, Hambly e Mooney [24] hanno riportato una stretta relazione tra lombalgia e basso pH intradiscale nei conigli, mentre Krapf et al. [25] ha scoperto che il pH basso potrebbe causare uno spasmo muscolare correlato alla lombalgia.

Sulla base della letteratura precedente proponiamo una nuova ipotesi che il basso pH possa causare lombalgia. In questa revisione sistematica, abbiamo raccolto e analizzato la letteratura pertinente riguardante la relazione tra basso pH e lombalgia per rispondere alle seguenti domande: (1) Quale ruolo gioca il pH basso nella lombalgia? (2) La relazione è ovvia tra pH basso e lombalgia? E (3), perché il pH basso e la lombalgia sono così rilevanti?

Materiali e Metodi

I database elettronici (PubMed, ISI Web of Science, Cochrane Library, CINAHL, AMED e China National Knowledge Infrastructure), che sono stati aggiornati l'ultima volta su 26 Nov. 2011, sono stati cercati senza limiti da due investigatori indipendenti. La ricerca ha utilizzato termini e operatori booleani come segue: (dolore lombare o lombalgia O dolore lombare O basso mal di schiena O lombalgia O dolore lombare ricorrente O dolore lombare posturale o lombalgia meccanica) E (basso pH OR lattato O concentrazione di ioni di idrogeno o lattato). Gli elenchi di riferimento di tutti gli articoli selezionati sono stati cercati a mano per eventuali prove aggiuntive. Gli abstract delle conferenze su dolore chiave e riviste ortopediche sono stati cercati a mano per identificare i dati non pubblicati. Se necessario, abbiamo contattato gli autori per ottenere ulteriori informazioni.

In totale gli articoli 136 sono stati inizialmente identificati dalla ricerca bibliografica e gli articoli 113 sono stati esclusi dopo aver controllato i titoli e gli abstract, che non hanno raggiunto le nostre aspettative. Successivamente abbiamo esaminato i testi completi degli articoli rimanenti ed esclusi i seguenti articoli: (1) articoli non in inglese; (2) recensioni, revisioni sistematiche o lettere; (3) dolore in altri tessuti; (4) non correlato a pH, acidità o protoni. Di conseguenza, gli articoli 16 sono stati recuperati e i riferimenti di questi articoli 16 sono stati controllati per garantire che non venissero perse altre pubblicazioni pertinenti. Infine, sette articoli hanno soddisfatto la nostra aspettativa di concentrarci sulla patogenesi della lombalgia causata dal pH (Figura 1). La ricerca della letteratura è stata eseguita da due degli autori (CZL e HL) in modo indipendente, e qualsiasi disaccordo è stato risolto dalla discussione.

Abbiamo esaminato attentamente i sette articoli concentrandoci su "i meccanismi mediante i quali il pH causa lombalgia", e poi abbiamo valutato i metodi sperimentali e i campioni impiegati nei sette articoli.

risultati

Sette articoli hanno soddisfatto le nostre aspettative [26-32]. Quindi abbiamo valutato il livello di evidenza per ogni articolo, secondo lo standard elencato nella Tabella I [33]. Cinque di questi erano di livello II e due di livello III. Le caratteristiche dei sette studi sono elencate nella Tabella II.

Radici nervose

Tre studi condotti su pazienti 32 [26, 27, 29] hanno suggerito che un pH basso stimolerebbe le radici nervose e causerebbe dolore lombare.

Diamant et al. ha analizzato la correlazione tra il livello di lattato e il pH nei dischi di pazienti con rizopatia lombare e ha scoperto che il basso pH era causato dall'aumento del livello di lattato dovuto alla aumentata glicolisi anaerobica all'interno del NP, che contrasta la diminuzione della diffusione nutrizionale. La reazione delle radici nervose nei casi con pH basso è correlata all'aumento della produzione e alla fuoriuscita del metabolismo acido. Strutture sensibili come le radici nervose potrebbero essere irritate dalla perdita di metaboliti acidi e si è dimostrato che il dolore si presenterà nei tessuti con pH basso [26, 34].

Keshari et al. spettroscopia HR-MAS NMR utilizzata per analizzare campioni congelati prelevati da pazienti 9 sottoposti a discectomia per degenerazione del disco doloroso [27, 35, 36]. Hanno scoperto che il proteoglicano, il collagene e il lattato possono fungere da marcatori del metabolismo del mal di schiena discogenico. Pertanto, hanno ipotizzato che il basso pH fosse causato dall'aumento del lattato e dall'aumento delle fibre nervose stimolate dal lattato nel tessuto di granulazione associato alla guarigione del disco, correlato al dolore discogenico [27, 35, 36].

Baumann et al. ha esaminato le risposte dei neuroni del ganglio della radice dorsale umana adulta (hDRG) coltivate a pH basso [29]. Hanno scoperto che le depolarizzazioni sostenute a basso pH evocato erano dovute a più di un meccanismo e l'inibizione della conduttanza della membrana a riposo contribuisce alle risposte al pH basso in alcuni neuroni hDRG, che era correlato alla lombalgia [29].

Tensione muscolare e gonfiore del tessuto connettivo

Uno studio precedente ha suggerito che il pH basso aumenterebbe la tensione muscolare, che potrebbe causare lombalgia [30]. Gli autori hanno esaminato i pazienti 20 con tensione palpabile cronica dei muscoli erettori della colonna vertebrale, e hanno trovato che il pH diminuiva a causa della glicolisi anaerobica potenziata in NP. Il basso pH è stato causato dall'accumulo di lattato. Il lattato stimolerebbe il muscolo multifido e aumenterebbe la tensione muscolare. Allo stesso tempo, la miogelosi è indotta, portando a lombalgia [30]. Vormann et al. [31] ha dimostrato che l'aggiunta semplice e sicura di un preparato multiminerale alcalino è stata in grado di ridurre i sintomi del dolore in questi pazienti con lombalgia cronica. Questi risultati suggeriscono che un equilibrio acido-base disturbato può contribuire ai sintomi della lombalgia.

Metabolismo

Bartels et al. ha misurato le concentrazioni di ossigeno e lattato nei pazienti 11 con dolore alla schiena e nei pazienti 13 con scoliosi e ha rilevato che in ciascun caso le concentrazioni di ossigeno e lattato erano le più alte all'interno del disco e cadevano verso l'anello esterno [28]. Pertanto, hanno ipotizzato che la microcircolazione attraverso la piastra terminale e il tasso del metabolismo cellulare avrebbero influenzato le concentrazioni di ossigeno e lattato nel disco. Ad esempio, la concentrazione di ossigeno diminuirà all'aumentare della domanda cellulare; di conseguenza la concentrazione di lattato aumenterebbe e il pH diminuirebbe. È stato osservato che in alcuni dischi la concentrazione di ossigeno era inferiore a 40 mm Hg e quella di lattato era superiore a 5 mmol / l, che avrebbe portato alla morte cellulare.

Un altro studio ha anche indicato che diminuzione del pH, diminuzione di PO2 e aumento di PCO2 possono essere correlati ai meccanismi di produzione del dolore nei pazienti con dolore alla schiena [32]. Queste anomalie possono essere identificate mediante la risonanza magnetica. Sono necessarie ulteriori indagini per determinare se la manipolazione terapeutica di queste variabili può essere efficace nell'alleviare il dolore spinale assiale.

Un pH basso comporterebbe un cambiamento nel metabolismo della matrice, che potrebbe influenzare fortemente l'attività cellulare e persino causare la morte cellulare. È ben noto che i canali ionici di rilevamento acido (ASIC) sulla superficie cellulare potrebbero essere stimolati dai protoni. Dopo la morte delle cellule, i protoni aumentano e attivano gli ASIC, che a loro volta mediano la morte neuronale ischemica [37] e alla fine causano lombalgia [28, 38-40].

Insight di Dr. Alex Jimenez

Quando i fluidi corporei di un individuo contengono troppo acido, o sono troppo acidi, una preoccupazione comune nota come acidosi, possono portare a una varietà di problemi di salute se non adeguatamente affrontati. I polmoni e i reni possono generalmente compensare lievi squilibri di pH, tuttavia, i problemi con uno di questi organi o anche una nutrizione impropria consistente in alimenti trasformati ricchi di zuccheri, possono provocare un eccesso di acido che si accumula nel corpo umano. Altri fattori di rischio che possono contribuire a una maggiore probabilità di sviluppare acidosi includono: una dieta ricca di grassi che è a basso contenuto di carboidrati, insufficienza renale, obesità, disidratazione, intossicazione da aspirina o metanolo e diabete. Inoltre, come accennato nell'articolo, l'acidosi è stata anche associata come causa di infiammazione che può portare a mal di schiena cronico e lombalgia. Pertanto, si ritiene che il mantenimento dell'equilibrio del pH sia in grado di aiutare a trattare il dolore lombare, insieme ad altre opzioni di trattamento alternative, come la cura chiropratica.

Discussione

Dopo un'attenta revisione dei sette articoli che abbiamo recuperato, abbiamo ottenuto una visione sistematica per quanto riguarda il rapporto tra pH basso e lombalgia, sebbene gli autori degli studi individuali avessero proposto tre opinioni diverse.

Se il pH basso stimola direttamente le radici nervose, il pH è molto importante per la guarigione della lombalgia. Il lattato causerebbe un pH basso, stimolerebbe le radici nervose, causerebbe la depolarizzazione sulla superficie dei nervi e modulerebbe i nocicettori per permettere ai pazienti di provare dolore. Tuttavia, al fine di stabilire una relazione tra mal di schiena discogenico e lattato, è necessario studiare un numero molto più grande di pazienti e i cambiamenti nei proteoglicani (PG) / collagene (col), PG / picco lattato (Lac) e Lac / i rapporti del collare devono essere correlati con i punteggi del dolore visivo o altri indici del dolore [27, 29].

La seconda opinione sostiene che il pH basso agisca sul muscolo ma non sulle radici nervose. Se la tensione dell'ossigeno scende al di sotto di 5 mm Hg, la tensione muscolare aumenterebbe e provocherà anche la miogelosi. La contrazione muscolare dipende esclusivamente dall'energia chimica dell'ATP. Se la tensione dell'ossigeno diminuiva, le cellule subiscono una glicolisi anaerobica e producono molto lattato, portando a una diminuzione del pH. Tuttavia, rimane sfuggente quale livello di pH provocherebbe dolore [30].

La terza opinione afferma che l'energia del disco e il metabolismo della matrice sono coinvolti in modo cruciale nella lombalgia [38-40]. Ciò fornisce una preziosa visione della patogenesi della lombalgia. Tuttavia, i meccanismi cellulari e molecolari dettagliati con cui l'energia discale e il metabolismo della matrice causano la morte neuronale e infine lo sviluppo del dolore non sono completamente compresi.

Questa revisione sistematica aveva diversi limiti. Innanzitutto, l'eterogeneità tra gli studi individuali era sostanziale. In secondo luogo, ci sono solo pochi pazienti in numerosi studi prospettici di coorte di articoli selezionati. Terzo, potrebbe esserci qualche errore di selezione perché gli articoli recuperati erano limitati a database limitati.

In conclusione, in questa revisione sistematica proponiamo una nuova ipotesi che il dolore lombare possa essere causato da un basso pH basato sulla letteratura precedente, in cui tre autori sono stati proposti dagli autori per spiegare la patogenesi della lombalgia in relazione al basso pH . In primo luogo, il basso pH causato dal lattato stimola il muscolo e aumenta la tensione muscolare, che causerebbe dolore lombare. Secondo, il basso pH stimola le radici nervose e produce la sensazione di dolore. In terzo luogo, il basso pH modifica il metabolismo della matrice, portando alla morte neuronale e alla lombalgia. Queste diverse opinioni non sono esclusive, ma possono essere complementari. Ulteriori studi sperimentali sono necessari per verificare la nostra ipotesi che il basso pH causi dolore lombare. Questa ipotesi promuoverà la nostra comprensione della patogenesi della lombalgia e lo sviluppo di nuovi approcci diagnostici e terapeutici per la lombalgia.

Ringraziamenti

Questo studio è stato parzialmente sostenuto da una sovvenzione della National Nature Science Foundation of China (81171756) e dal progetto di pianificazione della scienza e della tecnologia della provincia di Zhejiang (2012C13G2010083).

In conclusione, un basso equilibrio del pH può significare che il sangue è più acido, mentre un più alto equilibrio del pH significa che il sangue è più vicino ai livelli in cui dovrebbe essere. Mentre questi numeri possono sembrare solo leggermente differenziati, queste differenze numeriche possono essere gravi e possono in definitiva influenzare la salute generale e il benessere. Nell'articolo sopra, i ricercatori hanno proposto che il dolore lombare possa essere causato da bassi livelli di pH. Inoltre, le misure di esito della revisione sistematica aiuteranno a supportare la comprensione della patogenesi della lombalgia, promuovendo più opzioni di trattamento per il mal di schiena cronico. Informazioni riferite dal Centro nazionale per le informazioni sulle biotecnologie (NCBI). Lo scopo delle nostre informazioni è limitato alla chiropratica e alle lesioni e condizioni spinali. Per discutere l'argomento, non esitate a chiedere al Dr. Jimenez o contattaci a 915-850-0900 .

A cura di Dr. Alex Jimenez

1. Martin BI, Deyo RA, Mirza SK, et al. Spese e stato di salute degli adulti con problemi alla schiena e al collo. JAMA. 2008; 299: 656-64. [PubMed]
2. DePalma MJ, Ketchum JM, Saullo T. Qual è la fonte della lombalgia cronica e l'età ha un ruolo? Dolore Med 2011; 12: 224-33. [PubMed]
3. Gracely RH. Misurazione del dolore Acta Anaesthesiol Scand. 1999; 43: 897-908. [PubMed]
4. Ghahreman A, Bogduk N. Predittori di una risposta favorevole all'iniezione transforaminale di steroidi in pazienti con dolore radicolare lombare dovuto a ernia del disco. Dolore Med 2011; 12: 871-9. [PubMed]
5. Panjabi MM. Il sistema di stabilizzazione della colonna vertebrale. Seconda parte. Zona neutra e ipotesi di instabilità. J Spinal Disord. 1992; 5: 390-6. [PubMed]
6. Depalma M, Ketchum J, Saullo T, Schofferman J. Eziologia strutturale della lombalgia cronica a causa di collisione con veicoli a motore. Dolore Med 2011; 12: 1622-7. [PubMed]
7. Raczkowski JW, Daniszewska B, Zolynski K. Scoliosi funzionale causata da discrepanza nella lunghezza delle gambe. Arch Med Sci. 2010; 6: 393-8. [Articolo gratuito di PMC] [PubMed]
8. Kirkaldy-Willis WH, Wedge JH, Yong-Hing K, Reilly J. Patologia e patogenesi della spondilosi lombare e stenosi. Colonna vertebrale. 1978; 3: 319-28. [PubMed]
9. Yang KH, Re AI. Meccanismo di trasmissione del carico sfaccettato come ipotesi per il dolore lombare. Colonna vertebrale. 1984; 9: 557-65. [PubMed]
10. Lipson SJ, Fox DA, Sosman JL. Ernia del disco intravertebrale sintomatica (nodo di Schmorl) nel rachide cervicale. Ann Rheum Dis. 1985; 44: 857-9. [Articolo gratuito di PMC] [PubMed]
11. Farfan HF, Sullivan JD. La relazione tra l'orientamento delle faccette e l'insufficienza del disco intervertebrale. Può J Surg. 1967; 10: 179-85. [PubMed]
12. Schleip R, Vleeming A, Lehmann-Horn F, Klingler W. Lettera all'editore riguardante "Un'ipotesi di mal di schiena cronico: le lesioni subfailure del legamento portano a disfunzione del controllo muscolare" (M. Panjabi) Eur Spine J. 2007; 16: 1733 -5. [Articolo gratuito di PMC] [PubMed]
13. Panjabi MM. Un'ipotesi di mal di schiena cronico: le lesioni subfailure del legamento portano a disfunzione del controllo muscolare. Eur Spine J. 2006; 15: 668-76. [Articolo gratuito di PMC] [PubMed]
14. DePalma MJ, Ketchum JM, Saullo TR. Eziologia della lombalgia cronica in pazienti sottoposti a fusione lombare. Dolore Med 2011; 12: 732-9. [PubMed]
15. Karabekir HS, Yildizhan A, Atar EK, et al. Effetto della ligamenta flava ipertrofia sull'ernia del disco lombare con sintomi e segni controlaterali: uno studio clinico e morfometrico. Arch Med Sci. 2010; 6: 617-22. [Articolo gratuito di PMC] [PubMed]
16. I petronico, Nikolic D, Cirovic D, et al. Distribuzione dei muscoli interessati e grado di lesione neurogenica in pazienti con spina bifida. Arch Med Sci. 2011; 7: 1049-54. [Articolo gratuito di PMC] [PubMed]
17. van Dieen JH, Selen LP, Cholewicki J. Attivazione muscolare del tronco in pazienti con dolore lombare, un'analisi della letteratura. J Electromyogr Kinesiol. 2003; 13: 333-51. [PubMed]
18. Lund JP, Donga R, Widmer CG, Stohler CS. Il modello di adattamento del dolore: una discussione sulla relazione tra dolore muscoloscheletrico cronico e attività motoria. Può J Physiol Pharmacol. 1991; 69: 683-94. [PubMed]
19. Maigne JY, Vautravers P. Meccanismo d'azione della terapia manipolativa spinale. Spina d'ossa articolare. 2003; 70: 336-41. [PubMed]
20. Roberts S, Evans H, Trivedi J, Menage J. Istologia e patologia del disco intervertebrale umano. J Bone Joint Surg Am. 2006; 88 (Suppl 2): 10-4. [PubMed]
21. Raj PP. Disco intervertebrale: anatomia-fisiologia-patofisiologia-trattamento. Pratica del dolore. 2008; 8: 18-44. [PubMed]
22. Kitano T, Zerwekh JE, Usui Y, et al. Cambiamenti biochimici associati al disco intervertebrale umano sintomatico. Clin Orthop Relat Res. 1993; 293: 372-7. [PubMed]
23. Wuertz K, Godburn K, Iatridis JC. Risposta MSC ai livelli di pH trovati nei dischi degenerativi intervertebrali. Biochem Biophys Res Commun. 2009; 379: 824-9. [Articolo gratuito di PMC] [PubMed]
24. Hambly MF, Mooney V. Effetto del fumo e campi elettromagnetici pulsati sul pH intradiscale nei conigli. Colonna vertebrale. 1992; 17: S83-5. [PubMed]
25. Krapf MW, Muller S, Mennet P, et al. Registrazione dello spasmo muscolare nel musculus erector spinae utilizzando la spettroscopia di risonanza magnetica 31P in vivo in pazienti con lombalgia cronica e tendomiopatie generalizzate. Z Rheumatol. 1992; 51: 229-37. [PubMed]
26. Diamant B, Karlsson J, Nachemson A. Correlazione tra livelli di lattato e pH nei dischi di pazienti con rizopatie lombari. Experientia. 1968; 24: 1195-6. [PubMed]
27. Keshari KR, Lotz JC, Link TM, et al. Acido lattico e proteoglicani come marcatori metabolici per il mal di schiena discogenico. Colonna vertebrale. 2008; 33: 312-7. [PubMed]
28. Bartels EM, Fairbank JC, Winlove CP, Urban JP. Concentrazioni di ossigeno e lattato misurate in vivo nei dischi intervertebrali di pazienti con scoliosi e mal di schiena. Colonna vertebrale. 1998; 23: 1-7. [PubMed]
29. Baumann TK, Burchiel KJ, Ingram SL, Martenson ME. Risposte dei neuroni gangliari adulti della radice dorsale in coltura alla capsaicina e basso pH. Dolore. 1996; 65: 31-8. [PubMed]
30. Strobel ES, Krapf M, Suckfull M, et al. Misurazione dell'ossigeno tissutale e spettroscopia di risonanza magnetica 31P in pazienti con tensione muscolare e fibromialgia. Rheumatol Int. 1997; 16: 175-80. [PubMed]
31. Vormann J, Worlitschek M, Goedecke T, Silver B. La supplementazione con minerali alcalini riduce i sintomi nei pazienti con lombalgia cronica. J Trace Elem Med Biol. 2001; 15: 179-83. [PubMed]
32. Moore MR, Brown CW, Brugman JL, et al. Relazione tra pressione intraossea vertebrale, pH, PO2, pCO2 e disomogeneità del segnale di imaging a risonanza magnetica in pazienti con dolore alla schiena. Uno studio in vivo. Colonna vertebrale. 1991; 16: S239-42. [PubMed]
33. Prommahachai A, Wittayapirot K, Jirarattanaphochai K, Sae-Jung S. Correzione con fusione strumentale contro chirurgia non correttiva per scoliosi degenerativa lombare: una revisione sistematica. J Med Assoc Thai. 2010; 93: 920-9. [PubMed]
34. Menkin V. Meccanismi biochimici nell'infiammazione. Br Med J. 1960; 1: 1521-8. [Articolo gratuito di PMC] [PubMed]
35. Aoki Y, Akeda K, An H, et al. Crescita della fibra nervosa nel tessuto cicatriziale formatosi a seguito dell'estrusione del nucleo polposo nel modello di degenerazione del disco anulare-puntura di coniglio: effetti della profondità della puntura. Colonna vertebrale. 2006; 31: E774-80. [PubMed]
36. Ozawa T, Ohtori S, Inoue G, et al. Il disco intervertebrale lombare degenerato è innervato principalmente dalle fibre nervose sensoriali contenenti peptidi negli esseri umani. Colonna vertebrale. 2006; 31: 2418-22. [PubMed]
37. Wang YZ, Xu TL. Acidosi, canali ionici sensibili agli acidi e morte cellulare neuronale. Mol Neurobiol. 2011; 44: 350-8. [PubMed]
38. Ohshima H, Urban JP. L'effetto del lattato e del pH sul proteoglicano e sui tassi di sintesi proteica nel disco intervertebrale. Colonna vertebrale. 1992; 17: 1079-82. [PubMed]
39. Ishihara H, Urban JP. Effetti di basse concentrazioni di ossigeno e inibitori metabolici sui tassi di sintesi proteoglicano e proteica nel disco intervertebrale. J Orthop Res. 1999; 17: 829-35. [PubMed]
40. Holm S, Maroudas A, Urban JP, Selstam G, Nachemson A. Nutrizione del disco intervertebrale: trasporto del soluto e metabolismo. Connect Tissue Res. 1981; 8: 101-19. [PubMed]

Argomenti aggiuntivi: Dolore alla schiena

Mal di schiena è una delle cause prevalenti di disabilità e giornate perse al lavoro in tutto il mondo. Di fatto, il dolore alla schiena è stato attribuito come la seconda ragione più comune per le visite di un medico, superata solo dalle infezioni delle alte vie respiratorie. Circa il 80 percento della popolazione sperimenterà qualche tipo di dolore alla schiena almeno una volta nel corso della vita. La colonna vertebrale è una struttura complessa composta da ossa, articolazioni, legamenti e muscoli, tra gli altri tessuti molli. A causa di ciò, lesioni e / o condizioni aggravate, come dischi erniciati, può eventualmente portare a sintomi di mal di schiena. Le lesioni sportive o gli incidenti automobilistici sono spesso la causa più frequente di mal di schiena, tuttavia a volte il più semplice dei movimenti può avere risultati dolorosi. Fortunatamente, le opzioni di trattamento alternative, come la cura chiropratica, possono aiutare ad alleviare il mal di schiena attraverso l'uso di aggiustamenti spinali e manipolazioni manuali, in definitiva migliorando il sollievo dal dolore.

ARGOMENTO EXTRA IMPORTANTE: Back Pain Management

Altri argomenti: EXTRA EXTRA: trattamento del dolore cronico

Post Recenti

Non tutti gli alimenti sono utili per la salute delle ossa e la prevenzione dell'osteoporosi

Ci sono alcuni alimenti che, sebbene sani, per le persone che cercano di prevenire l'osteoporosi, potrebbero ... Leggi di più

7 Agosto 2020

Esercizio di nuoto senza impatto per mal di schiena, lesioni e riabilitazione

Gli studi rivelano che il nuoto e gli esercizi acquatici possono aiutare ad alleviare il mal di schiena. Fatto correttamente ... Leggi di più

6 Agosto 2020

Opzioni di trattamento per fratture da compressione spinale

Le procedure chirurgiche mininvasive possono essere utilizzate per trattare le fratture da compressione spinale. Queste procedure sono ... Leggi di più

5 Agosto 2020

Qual è il ruolo del glutatione nella disintossicazione?

Antiossidanti come resveratrolo, licopene, vitamina C e vitamina E possono essere trovati in molti alimenti ... Leggi di più

4 Agosto 2020

Piano di prevenzione dell'osteoporosi

La prevenzione dell'osteoporosi può essere realizzata anche con una diagnosi di osteoporosi. Ci sono passaggi insieme a ... Leggi di più

4 Agosto 2020
Nuova registrazione paziente
Chiamaci oggi 🔘