Nutrizione chiave per la malattia tiroidea Clinica Benessere

Condividi

La ghiandola tiroidea è un organo a forma di farfalla 2-inch situato nella parte anteriore del collo. Sebbene piccolo, il glans della tiroide è una ghiandola importante nel sistema endocrino e interessa praticamente ogni organo del corpo.

Qual è la funzione della ghiandola tiroidea?

La ghiandola tiroide regola il metabolismo del grasso e del carboidrato, la respirazione, la temperatura corporea, la crescita del cervello, i livelli di colesterolo, il cuore e il sistema nervoso, i livelli di glucosio nel sangue, l'integrità della pelle e altro ancora.

Le malattie della tiroide spiegate

La malattia della tiroide coinvolge generalmente una ghiandola tiroidea iperattiva, nota anche come ipotiroidismo. Negli Stati Uniti, una reazione autoimmune denominata tiroidite autoimmune o malattia di Hashimoto di solito provoca ipotiroidismo. Come per tutti i disordini autoimmuni, il corpo identifica i suoi stessi tessuti come un invasore e colpisce fino a distruggere l'organo. Questo attacco cronico impedirà infine alla ghiandola tiroide di produrre ormoni tiroidei. La mancanza di questi ormoni può rallentare il metabolismo e anche causare aumento di peso, affaticamento, secchezza della pelle e perdita di capelli, nonché portare a difficoltà di concentrazione. La malattia tiroidea di Hashimoto colpisce circa il 5 percentuale della popolazione degli Stati Uniti, è sette volte più prevalente nelle donne rispetto agli uomini e generalmente si verifica durante la mezza età.

L'ipertiroidismo o una ghiandola tiroide iperattiva è un'altra frequente malattia della tiroide. La forma è la malattia di Graves in cui la reazione autoimmune del corpo fa troppa T3 e T4 alla ghiandola tiroide. I sintomi di ipertiroidismo possono includere perdita di peso, pressione alta, nausea e battito cardiaco accelerato. La malattia colpisce anche in modo sproporzionato donne e regali fino all'età di 40.

La malattia di Hashimoto è più comune della malattia di Graves, ma entrambe sono conosciute come malattia tiroidea autoimmune (ATD), che ha un forte legame genetico ed è associata ad altre malattie autoimmuni, come il diabete di tipo 1, l'artrite reumatoide, il lupus e il celiaco malattia. Un gozzo, o un ingrossamento della ghiandola tiroidea, può essere causato da ipotiroidismo, ipertiroidismo, consumo eccessivo o insufficiente di iodio dalla dieta, o ghiandola tiroidea, il più frequente cancro endocrino i cui studi di prevalenza implicano un aumento.

Nutrienti chiave per la malattia della tiroide

Molti fattori dietetici svolgono un ruolo nell'ottimizzazione della funzione tiroidea. Ma gli eccessi e le carenze nutritive potrebbero causare o aggravare i sintomi. Lavorare in collaborazione con un medico è ideale per determinare lo stato di salute ottimale della tiroide. Molti professionisti della medicina funzionale si specializzano nell'alimentazione funzionale, che può aiutare con la malattia della tiroide.

Iodio

Lo iodio è un nutrimento vitale nel corpo umano e essenziale alla funzione tiroidea; gli ormoni tiroidei sono stati costituiti da iodio. La carenza di iodio è la causa mentre il disordine è la causa principale della disfunzione della tiroide negli Stati Uniti

La carenza di iodio è stata considerata rara in America dal 1920s, in gran parte a seguito di una diffusa utilizzazione del sale iodato. Questo, insieme al pollame, al latte e ai cereali, è una delle principali fonti di iodio nella dieta americana convenzionale.

Tuttavia, l'apporto di iodio è diminuito negli ultimi decenni. Gli americani ottengono circa il 70 per cento del loro apporto di sale da alimenti che, negli Stati Uniti e in Canada, non contengono iodio. Un rapporto 2012 sui centri per il controllo e la prevenzione delle malattie indica che, in media, gli americani ricevono quantità sufficienti di iodio, insieme alla potenziale esclusione delle donne in età fertile.

Sia la carenza di iodio che l'eccedenza hanno pericoli significativi; quindi, l'integrazione dovrebbe essere affrontata con cura. Lo iodio supplementare potrebbe portare a riacutizzazioni dei sintomi in individui con malattia tiroidea di Hashimoto perché stimola gli anticorpi.

L'assunzione di iodio spesso non è facilmente evidente in un richiamo alimentare perché la quantità negli alimenti è in gran parte determinata dai livelli del suolo e dal sale extra. Ma, gli esperti affermano che, "I clienti che trasportano compresse di iodio sono una bandiera rossa. L'assunzione frequente di alimenti come alghe o l'evitamento di tutto il sale iodato può servire come segnali che richiedono ulteriori esplorazioni. "

Vitamina D

La carenza di vitamina D è collegata a quella di Hashimoto, secondo uno studio che dimostra che oltre il 90 percentuale di pazienti studiati era carente. Non è certo se i bassi livelli di vitamina D fossero la causa diretta di Hashimoto o il risultato del processo stesso della malattia.

L'ipertiroidismo, in particolare la malattia di Graves, è noto per causare la perdita ossea, che può essere aggravata dalla carenza di vitamina D comunemente osservata nelle persone con ipertiroidismo. Questa massa ossea potrebbe essere recuperata con la terapia per l'ipertiroidismo e gli specialisti indicano che un nutrimento sufficiente, come la vitamina D, che è particolarmente importante durante e dopo

Gli alimenti che contengono un po 'di vitamina D includono pesce grasso, latte, legumi, uova e funghi. Anche la luce solare è una fonte, ma la somma della produzione di vitamine dipende dalla stagione e dalla latitudine. Il D3 supplementare potrebbe essere necessario, se i clienti hanno bassi livelli di vitamina D, insieme al medico del cliente dovrebbe monitorare i progressi per garantire che i livelli individuali rimangano entro un intervallo adeguato.

Selenio

La concentrazione massima del selenio si trova nella ghiandola tiroidea ed è stata dimostrata come un elemento necessario di enzimi integrali alla funzione tiroidea. Il selenio è un minerale vitale e ha dimostrato di avere un effetto profondo sul sistema immunitario, sulla funzione cognitiva, sulla fertilità sia sulle donne che sugli uomini e sul tasso di mortalità.

Una meta-analisi di studi randomizzati, controllati con placebo ha mostrato vantaggi del selenio sia sui titoli anticorpali tiroidei che sull'umore nei pazienti con Hashimoto, ma questo impatto appare più pronunciato nelle persone che hanno una carenza o insufficienza di selenio all'inizio. Viceversa, un'assunzione eccessiva di selenio può portare a distress gastrointestinale o forse aumentare il rischio di tipo 2 diabete e cancro. In questo modo i clienti trarranno beneficio dal test dei loro livelli di selenio e dall'integrazione degli alimenti salutari nelle loro diete, tra cui noci del Brasile, tonno, granchio e aragosta.

Vitamina B12

Gli studi dimostrano che circa il 30 per cento delle persone con ATD sperimenta una carenza di vitamina B12. Le fonti alimentari di B12 comprendono salmone, sardine, molluschi, carni di organi come il fegato, la carne muscolare e latticini. Le fonti vegane includono cereali fortificati e lieviti. La carenza di B12 grave può essere irreversibile, quindi è importante per i dietisti suggerire ai clienti di analizzare i loro livelli.

goitrogens

Verdure crocifere come broccoli, cavolfiori e cavoli scaricano naturalmente una sostanza chimica conosciuta come goitrina quando vengono idrolizzati o rotti. Goitrin può interferire con la sintesi degli ormoni tiroidei. Tuttavia, questa è di solito una preoccupazione solo se combinata con una carenza di iodio. Il riscaldamento delle verdure crocifere denota molto o tutto questo effetto goitrogenico possibile.

La soia è un altro goitogen possibile. Gli isoflavoni in soia possono abbassare la sintesi dell'ormone tiroideo, ma molti studi hanno scoperto che la soia consumante non provoca l'ipotiroidismo in individui con adeguati negozi di iodio. Ma Dean mette in guardia i clienti per consumare la soia in moderazione.

L'esclusione potenziale è il miglio, un grano nutritivo senza glutine, che potrebbe sopprimere la funzione tiroide anche in persone con adeguata dose di iodio. Se un richiamo dietetico indica l'ingestione frequente di miglio nei pazienti con ipotiroidismo, può essere opportuno indicare che scelgono un altro grano.

Cibi, integratori e interazioni farmacologiche

Quando si tratta di farmaci tiroidei, è molto importante per RDs sapere che i farmaci possono interagire con i supplementi nutrizionali comuni. Gli integratori di calcio hanno la capacità di interferire con l'assorbimento dei farmaci tiroidei, quindi quando prendendo i due pazienti è necessario prendere in considerazione la tempistica. Gli studi suggeriscono di limitare supplementi di calcio e farmaci tiroidei per almeno quattro ore. Gli integratori alimentari a base di caffè e fibre riducono l'assorbimento dei farmaci tiroidei, in modo che i pazienti dovrebbero portarli ad un'ora di distanza. I dietisti devono affermare se i clienti hanno ricevuto e rispettano queste linee guida per un benessere ottimale.

Il picolinato di cromo, commercializzato per il controllo dello zucchero nel sangue e la riduzione del peso, compromette anche l'assorbimento dei farmaci tiroidei. Se i clienti decidono di prendere il picolinato di cromo, allora dovrebbero impiegare tre o quattro ore a parte i farmaci tiroidei. I flavonoidi nelle verdure, frutta e tè hanno dimostrato di avere potenziali benefici cardiovascolari. Ma i supplementi flavonoidi ad alta dose possono sopprimere la funzione tiroidea. Il database di standard naturali fornisce un elenco completo di integratori alimentari con un possibile impatto sulla funzione tiroidea, prendendo così precauzioni e coordinando la cura del paziente con un professionista esperto è ragionevole.

Esercitare

Una discussione sul disturbo della tiroide e sulla buona salute non è completa senza sottolineare l'importanza dell'attività fisica. Lisa Lilienfield, MD, specialista in Disturbi della tiroide nel Kaplan Center for Integrative Medicine di McLean, in Virginia, e insegnante di yoga certificata, crede fermamente nel valore dell'esercizio, in particolare. "Con i pazienti ipotiroidei, sicuramente l'esercizio fisico può aiutare con l'aumento di peso, l'affaticamento e la depressione. Con ipertiroidismo, ansia e disturbi del sonno sono così comuni, e l'esercizio fisico potrebbe aiutare a regolare entrambi ".

Oltre all'impatto evidente che l'esercizio ha sul peso e sul metabolismo, uno studio condotto su pazienti affetti da morbo di Graves ha rilevato che un piano di esercizi strutturato ha rivelato miglioramenti notevoli nei livelli di affaticamento e un numero significativamente maggiore di pazienti è stato in grado di interrompere l'assunzione di farmaci antitiroidei senza ricaduta .

In conclusione

La celiachia presenta sfide uniche a causa di cambiamenti di peso indesiderati, malattie cardiovascolari significative e sintomi come affaticamento, cambiamenti dell'umore e disturbi gastrointestinali, che possono ostacolare la crescita di comportamenti salutari. È fondamentale che i dietologi si focalizzino quando forniscono consulenza ai clienti sulla definizione di obiettivi realistici per gli aggiustamenti e l'esercizio di routine. Con così tante carenze nutrizionali e interazioni con farmaci e integratori alimentari, sarà importante per i dietisti coordinarsi con il team di assistenza sanitaria dei loro clienti per ottenere risultati di salute.

La portata delle nostre informazioni è limitata a lesioni e condizioni di chiropratica e spinale. Per discutere di opzioni sul tema, si prega di contattare il dottor Jimenez o contattarci 915-850-0900 .

Dott. Alex Jimenez

Ulteriori argomenti: Benessere

La salute generale e il benessere sono essenziali per mantenere il giusto equilibrio mentale e fisico nel corpo. Dando una nutrizione equilibrata, esercitando e partecipando alle attività fisiche, a dormire regolarmente una sana quantità di tempo, seguendo i migliori suggerimenti per la salute e il benessere può in ultima analisi contribuire a mantenere il benessere complessivo. Mangiare un sacco di frutta e verdura può andare un lungo cammino per aiutare le persone a diventare sane.

TEMPO DI TRENDING: EXTRA EXTRA: Chiropratica

Post Recenti

Non tutti gli alimenti sono utili per la salute delle ossa e la prevenzione dell'osteoporosi

Ci sono alcuni alimenti che, sebbene sani, per le persone che cercano di prevenire l'osteoporosi, potrebbero ... Leggi di più

7 Agosto 2020

Esercizio di nuoto senza impatto per mal di schiena, lesioni e riabilitazione

Gli studi rivelano che il nuoto e gli esercizi acquatici possono aiutare ad alleviare il mal di schiena. Fatto correttamente ... Leggi di più

6 Agosto 2020

Opzioni di trattamento per fratture da compressione spinale

Le procedure chirurgiche mininvasive possono essere utilizzate per trattare le fratture da compressione spinale. Queste procedure sono ... Leggi di più

5 Agosto 2020

Qual è il ruolo del glutatione nella disintossicazione?

Antiossidanti come resveratrolo, licopene, vitamina C e vitamina E possono essere trovati in molti alimenti ... Leggi di più

4 Agosto 2020

Piano di prevenzione dell'osteoporosi

La prevenzione dell'osteoporosi può essere realizzata anche con una diagnosi di osteoporosi. Ci sono passaggi insieme a ... Leggi di più

4 Agosto 2020
Nuova registrazione paziente
Chiamaci oggi 🔘