Nutrigenetica: intolleranza al lattosio ed espressione genetica | El Paso, TX Doctor Of Chiropractic
Il dottor Alex Jimenez, il chiropratico di El Paso
Spero che tu abbia apprezzato i nostri post sui blog su vari argomenti relativi alla salute, al nutrizione e alla lesione. Non esitate a chiamarci oa noi se avete domande quando nasce la necessità di cercare assistenza. Chiamami l'ufficio o me stesso. Office 915-850-0900 - Cella 915-540-8444 Cordiali saluti. Dr. J

Nutrigenetica: intolleranza al lattosio ed espressione genetica

Con la ricerca attuale, ora stiamo comprendendo la complessità e la consapevolezza delle varianti geniche e come cambiano la nostra funzione metabolica. Ora vediamo che queste interazioni nutrigenetiche dieta-gene sono associate ad un aumentato rischio di diverse malattie. Seguendo questa stessa logica, siamo in grado di prevedere la risposta di un individuo a cibi specifici. Il motivo per cui un individuo è in grado di bere caffeina fino al letto e un altro non è tutto dovuto ai nostri geni.

Reattività alimentare

Gli alimenti più comuni associati a variazioni genetiche includono:

  • Non-persistenza del lattosio
  • Sensibilità al sale
  • Gusto
  • Glutine
  • Ferro da stiro
  • Caffeina
  • Grassi polinsaturi
  • alcol

Lattosio Non Persistenza

La tolleranza al lattosio è un ottimo esempio di come gli umani si sono evoluti e creato un nuovo tratto per sfruttare una fonte di cibo. Ciò è derivato da un cambiamento nel modo in cui il nostro gene è regolato. Come neonati, tolleriamo il lattosio. La lattasi è l'enzima utilizzato per digerire il lattosio (lo zucchero presente nel latte). Tuttavia, una volta svezzati i nostri corpi smettono di produrre lattasi e diventiamo intolleranti al lattosio. C'è una mutazione nei geni che alcuni portano mantenendo l'accensione della lattasi. Questo è ciò che chiamiamo persistenza del lattosio.

Affinché un gene possa essere espresso, deve essere trascritto, tradotto e quindi elaborato correttamente per produrre una proteina. Coloro che sono in grado di digerire il lattosio hanno il gene LCT espresso nella cellula dell'intestino tenue. Coloro che mancano dell'enzima potrebbero non essere in grado di digerire il lattosio.

Gene LCT

Per coloro che hanno intolleranza al lattosio, la trascrizione del gene LCT è ridotta, portando a un basso livello di lattasi. Disattivare LCT comporta il blocco di un attivatore o l'attivazione di un repressore. In effetti, si teorizza che la persistenza della lattasi è un adattamento evolutivo umano al consumo di latte di animali domestici. La mutazione del gene iniziò ad apparire più o meno nello stesso periodo dell'addomesticamento del bestiame. Non esiste una spiegazione esatta per i meccanismi di persistenza della lattasi. Una teoria è che la mutazione induce le molecole dell'attivatore a legarsi più fortemente alla regione del potenziatore, mentre l'altra teoria è che le molecole del repressore non si legano più al potenziatore.

Esempio specifico:

Nell'Europa settentrionale, la mutazione trovata era che il legame della trascrizione sfaccettata -1 ottobre veniva rafforzato nella regione del potenziatore. Oct-1 è un attivatore per LCT. Pertanto, aumenterebbe la trascrizione del gene LCT.

Sintomi di non persistenza della lattasi (LNP o intolleranza al lattosio)

Dopo il consumo di lattosio, coloro che sono intolleranti al lattosio avvertono diarrea, dolore addominale o flatulenza. Questi sintomi derivano dalla ridotta capacità di idrolizzare il lattosio da una diminuzione dell'espressione della lattasi. La lattasi è codificata dal gene lattasi (LCT). Per ulteriori informazioni, consultare l'articolo di seguito:

"Associato a LCT-13910C> Polimorfismo a T con obesità e modulazione dei prodotti lattiero-caseari in una popolazione mediterranea"

SNP

Il SNP più comune viene testato e trovato nelle popolazioni europee / caucasiche. Si trova a -13910 bp a monte del gene LCT. Gli studi dimostrano che il SNP è funzionale e associato a cambiamenti nell'espressione del gene LCT. Coloro che hanno l'allele C non hanno quasi livelli rilevabili di produzione di lattasi. Per ulteriori informazioni, consultare la banca dati genetica di seguito:

Rs4988235

"Leaky Gut"

Uno dei motivi per cui la variazione genetica e l'espressione genica in relazione al cibo è così importante sono gli altri effetti avversi che ha sul corpo. Quando il corpo non produce determinati enzimi per digerire correttamente una sostanza (in questo caso il lattosio), provoca danni al rivestimento intestinale. L'intestino è composto da giunzioni strette responsabili del controllo di quali sostanze nutritive vengono fatte entrare e uscire. Con il corpo che vede i nutrienti alimentari come invasori stranieri, non può decomporsi, provoca una risposta infiammatoria. Nel tempo, questa costante risposta infiammatoria innesca la produzione di antigeni e le giunzioni strette diventano infiammate e altamente permeabili. Ciò consente alle sostanze nutritive inadeguate di entrare e uscire dall'intestino, che alla fine vengono rilasciate nel flusso sanguigno causando più risposte infiammatorie.

Benessere vibrante utilizza un pannello di zoom dell'intestino per valutare l'integrità dell'intestino e specifici commensali intestinali, agenti patogeni intestinali e infiammazioni e insufficienze digestive che un individuo può avere. Di seguito è riportato un rapporto di esempio:

Intestino perdente e infiammazione ed è stato collegato a quasi ogni singola condizione di salute cronica, comprese le malattie autoimmuni. L'intestino è responsabile di un'ampia varietà di salute umana generale. Prendersi cura dell'intestino è molto importante e non dovrebbe mai essere trascurato.

Dalla cucina ai geni

Si può vedere che l'espressione genetica è in continua evoluzione e la nostra salute intestinale è importante. Tuttavia, molti non comprendono la profonda connettività dei due. Frutta, verdura e carne biologiche sane alimentano il nostro microbioma fornendo micronutrienti essenziali che la positività ha un impatto sui nostri geni e sul loro modo di esprimersi. In effetti, c'è uno zucchero speciale che si trova nelle verdure a foglia verde che è benefico per i batteri nel nostro intestino. Questo zucchero è indicato come sulfochinovose ed è l'unico zucchero noto per contenere zolfo. Lo zolfo è essenziale per creare enzimi, ormoni, anticorpi e proteine! Aggiungendo verdure a foglia verde al tuo frullato al mattino, non solo stai iniziando la tua salute, ma diminuendo l'infiammazione! Di seguito sono riportate alcune ricette di frullati che includono verdure per dare il via alla salute dell'intestino.

Se sei curioso della tua salute intestinale, dei sintomi attuali o vuoi saperne di più sui tuoi geni specifici e sui fattori di rischio, puoi iniziare rivedendo la valutazione metabolica di seguito:

L'infiammazione svolge un ruolo così importante nella nostra salute quotidiana. Riducendo l'infiammazione e migliorando la nostra salute intestinale, alla fine stiamo migliorando i nostri geni e la loro espressione genetica. L'intolleranza al lattosio assume un significato completamente nuovo quando ti rendi conto che ha a che fare con l'espressione genica e l'evoluzione umana. -Kenna Vaughn, Senior Health Coach

Riferimenti:

Corella D, Arregui M, Coltell O, et al. Associazione del polimorfismo LCT-13910C> T con l'obesità e la sua modulazione da prodotti lattiero-caseari in una popolazione mediterranea. Obesità (Silver Spring). 2011;19(8):1707‐1714. doi:10.1038/oby.2010.320

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, muscoloscheletrici e di salute nervosa o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi dell'apparato muscolo-scheletrico. Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato gli studi di ricerca pertinenti o studi a supporto dei nostri posti. Facciamo anche copie degli studi di ricerca di supporto disponibili al consiglio e / o al pubblico su richiesta. Per discutere ulteriormente l'argomento sopra, non esitate a chiedere Il dottor Alex Jimenez o contattaci al 915-850-0900.