Chiropratica

Incorporando la tecnica MET per dormire meglio

Condividi

Introduzione

Il corpo ha bisogno di una buona quantità di riposo dopo essere stato dentro movimento durante il giorno sotto forma di sonno. Indipendentemente dal fatto che il corpo abbia svolto commissioni, stando in piedi, correndo o camminando, molte persone hanno bisogno di riposare per alcune ore per promuovere la crescita muscolare e il recupero mentale. A quel punto, un buon pisolino di un'ora e mezza o 8 ore intere di sonno possono fare bene al corpo. Tuttavia, quando fattori ambientali o incidenti traumatici iniziano a colpire il corpo, può portare a sintomi simili al dolore nei gruppi muscolari che possono interrompere il processo del sonno e consentire il recupero sotto forma di sonno. Fortunatamente, numerose tecniche di trattamento e terapie ripristinano il corpo e consentono al sistema muscolo-scheletrico di riprendersi. L'articolo di oggi esamina come le diverse posizioni del sonno sono correlate al sistema muscolo-scheletrico, come i disturbi del dolore influenzano il sonno di una persona e come la tecnica MET può fornire un sonno migliore. Forniamo preziose informazioni sui nostri pazienti a fornitori di servizi medici certificati che offrono trattamenti terapeutici disponibili come la tecnica MET per le persone che hanno a che fare con una scarsa qualità del sonno associata a disturbi del dolore muscoloscheletrico. Incoraggiamo ogni paziente in modo appropriato indirizzandolo ai nostri fornitori di servizi medici associati in base ai risultati della diagnosi. Accettiamo che l'educazione sia un modo spettacolare per porre ai nostri fornitori le domande più cruciali al riconoscimento del paziente. Il dottor Alex Jimenez, DC, valuta queste informazioni come un servizio educativo. Negazione di responsabilità

 

Posizioni del sonno e sistema muscoloscheletrico

Hai sentito rigidità muscolare in alcune zone del tuo corpo? Senti dolori e dolori nella parte bassa della schiena durante lo stretching? O hai avuto mal di testa che sembrano andare via e tornare dopo un pisolino? Molti di questi sintomi sono associati al modo in cui la posizione del sonno influisce sul sistema muscolo-scheletrico. Molti di noi hanno diverse posizioni per dormire per sentirsi a proprio agio e dormire tutta la notte. Dal dormire sui lati (sinistro o destro), sulla schiena o sullo stomaco, trovare una posizione comoda può far sentire strano il sistema muscolo-scheletrico. Gli studi di ricerca hanno rivelato che diverse posture e movimenti del corpo durante il sonno sono stati associati alla qualità del sonno e a numerosi esiti di salute. Quindi, se un adulto dorme sulla schiena o su un fianco, potrebbe essere correlato alla quantità di sonno che il suo sistema muscolo-scheletrico sta ricevendo per la sua salute mentale e fisica. Secondo Leon Chaitow, ND, DO e Judith Walker DeLany, il libro LMT, "Clinical Application of Neuromuscular Techniques", ha affermato che il recupero di un normale ritmo del sonno è estremamente importante per il sistema muscolo-scheletrico in quanto fornisce la riparazione dei tessuti e consente alle ghiandole pituitarie di rilasciare ormoni della crescita nel corpo mentre il sonno si svolge durante la notte. Tuttavia, il libro menziona anche che i modelli di sonno possono essere facilmente disturbati da numerosi fattori che causano angoscia e dolore al corpo che influenzano il ciclo del sonno.

 

Disturbi del dolore che influenzano il sonno

 

Quando i fattori ambientali iniziano a influenzare il modo in cui funziona il corpo, possono portare a numerosi problemi e disturbi al sistema muscolo-scheletrico che possono influenzare la capacità di una persona di funzionare nel tempo. Potrebbe influenzare la postura della persona poiché i muscoli vengono sovraccaricati, causando problemi con la funzionalità del corpo. Gli studi rivelano che le diverse posture abituali del sonno o i disturbi muscoloscheletrici durante il giorno potrebbero causare carichi di compressione e contrazioni muscolari sui tessuti spinali causandone la rigidità e portando a fattori di rischio correlati al sistema muscoloscheletrico. Inoltre, i fattori di rischio ambientale associati al dolore possono causare debolezza muscolare e contribuire a problemi e squilibri muscoloscheletrici che causano l'accorciamento e la tensione dei tessuti muscolari, modificando la regolazione motoria e le prestazioni. Ciò significa che tutti i muscoli che sono stati abusati e le lesioni possono causare dolore ai legamenti e alle articolazioni del corpo, portando a dolori muscoloscheletrici e lesioni che possono influire sulla qualità del sonno di una persona.

 


Il segreto per sbloccare la mobilità - Video

Hai avuto a che fare con dolori e dolori muscolari? Hai problemi di lombalgia? O senti i tuoi muscoli tesi quando ti svegli da una buona notte di riposo? Una buona notte di sonno avvantaggia il sistema muscolo-scheletrico del corpo promuovendo la riparazione e la crescita dei tessuti. Molte persone che hanno problemi muscoloscheletrici potrebbero influenzare il loro ciclo del sonno, causando sintomi simili al dolore nei loro corpi. Quando i fattori ambientali o le lesioni si verificano al sistema muscolo-scheletrico, possono influenzare il modo in cui una persona dorme e far sì che i muscoli diventino corti e tesi, portando a lesioni nel tempo. Fortunatamente, i trattamenti disponibili vengono utilizzati per ripristinare il corpo e allungare i muscoli tesi per promuovere la guarigione e aiutare l'individuo a dormire meglio. Il video sopra informa come la cura chiropratica può ripristinare il corpo attraverso la manipolazione spinale e consentire la mobilità ai diversi gruppi muscolari. Molti chiropratici userebbero varie tecniche per allungare i muscoli interessati e riallineare la sublussazione spinale nel corpo per aiutare molte persone a trascorrere la giornata e dormire meglio.


La tecnica MET e un sonno migliore

 

Quando si tratta di dormire bene la notte, molte persone troveranno modi per ridurre il dolore che il loro corpo sta provando cercando di trovare soluzioni per ottenere quelle benefiche 8 ore. Gli studi rivelano che la postura del sonno è stata associata alla qualità del sonno; è importante identificare i fattori che potrebbero influire negativamente sulla capacità di una persona di mantenere il sonno e ridurre i problemi muscoloscheletrici. Trattamenti come la cura chiropratica combinati con tecniche come la MET (tecnica dell'energia muscolare) possono aiutare a ripristinare il corpo attraverso la manipolazione spinale e lo stiramento del tessuto muscolare molle quando si affrontano disturbi del sonno e problemi muscoloscheletrici. Gli studi rivelano che la tecnica MET, combinata con altri trattamenti come la cura chiropratica, può aiutare a ripristinare l'ampiezza di movimento delle articolazioni mentre allunga i muscoli deboli e corti affetti da disturbi muscoloscheletrici. Queste tecniche combinate possono alleviare il corpo dal dolore e aiutare molte persone a dormire meglio pur essendo consapevoli del proprio corpo durante il sonno per prevenire il ripetersi di lesioni o dolore futuri.

 

Conclusione

Sapere come dormi e la tua posizione è importante quando si tratta di dormire meglio la notte. Molti fattori sono stratificati uno sopra l'altro che possono influenzare il sistema muscolo-scheletrico e causare muscoli tesi e corti, che possono portare a disfunzioni e causare problemi di sonno. Ma con la combinazione della tecnica MET e del trattamento chiropratico, molte persone possono ripristinare il proprio corpo e dormire meglio la notte senza avvertire dolori muscolari al risveglio.

 

Riferimenti

Cary, Douglas, et al. "Esaminare le relazioni tra la postura del sonno, i sintomi della colonna vertebrale al risveglio e la qualità del sonno: uno studio trasversale". PloS One, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, 30 novembre 2021, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC8631621/.

Cary, Douglas, et al. "Identificazione delle relazioni tra postura del sonno e sintomi spinali non specifici negli adulti: una revisione dell'ambito". BMJ Aperto, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, 28 giugno 2019, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6609073/.

Chaitow, Leon e Judith Walker DeLany. Applicazione clinica delle tecniche neuromuscolari. ChurchillLivingstone, 2002.

Skarpsno, Eivind Schjelderup, et al. "Posizioni del sonno e movimenti notturni del corpo basati su registrazioni dell'accelerometro a vita libera: associazione con dati demografici, stile di vita e sintomi di insonnia". Natura e scienza del sonno, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, 1 novembre 2017, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5677378/.

Wendt, Michał e Małgorzata Waszak. "Valutazione della combinazione della tecnica dell'energia muscolare e della terapia dei punti trigger in individui asintomatici con un punto trigger latente". International Journal of Research Ambientale e Sanità Pubblica, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, 14 novembre 2020, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC7696776/.

Negazione di responsabilità

Disclaimer post

Ambito professionale *

Le informazioni qui riportate su "Incorporando la tecnica MET per dormire meglio" non intende sostituire un rapporto individuale con un professionista sanitario qualificato o un medico autorizzato e non è una consulenza medica. Ti incoraggiamo a prendere decisioni sanitarie basate sulla tua ricerca e collaborazione con un professionista sanitario qualificato.

Informazioni sul blog e discussioni sull'ambito

Il nostro ambito informativo è limitato alla chiropratica, muscolo-scheletrica, agopuntura, medicine fisiche, benessere, contributo eziologico disturbi viscerosomatici all'interno di presentazioni cliniche, dinamiche cliniche associate ai riflessi somatoviscerali, complessi di sublussazione, problemi di salute sensibili e/o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale.

Forniamo e presentiamo collaborazione clinica con specialisti di varie discipline. Ogni specialista è regolato dal proprio ambito di pratica professionale e dalla propria giurisdizione di licenza. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura delle lesioni o dei disturbi del sistema muscolo-scheletrico.

I nostri video, post, argomenti, soggetti e approfondimenti trattano questioni cliniche, problemi e argomenti che riguardano e supportano direttamente o indirettamente il nostro ambito di pratica clinica.*

Il nostro ufficio ha ragionevolmente tentato di fornire citazioni di supporto e ha identificato gli studi di ricerca pertinenti a supporto dei nostri post. Forniamo copie degli studi di ricerca di supporto a disposizione degli organi di regolamentazione e del pubblico su richiesta.

Comprendiamo che copriamo questioni che richiedono una spiegazione aggiuntiva su come può essere d'aiuto in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere Dott. Alex Jimenez, DC, o contattaci al 915-850-0900.

Siamo qui per aiutare te e la tua famiglia.

Blessings

Il dottor Alex Jimenez DC MSACP, Marina Militare*, CCST, IFMCP*, CIFM*, ATN*

e-mail: coach@elpasofunctionalmedicine.com

Licenza come Dottore in Chiropratica (DC) in Texas & Nuovo Messico*
Licenza Texas DC n. TX5807, Licenza DC del New Mexico n. NM-DC2182

Licenza come infermiere registrato (RN *) in Florida
Licenza Florida N. licenza RN RN9617241 (controllo n. 3558029)
Stato compatto: Licenza multistato: Autorizzato ad esercitare in Stati 40*

Attualmente immatricolato: ICHS: MSN* FNP (Programma per infermiere di famiglia)

Dott. Alex Jimenez DC, MSACP, RN* CIFM*, IFMCP*, ATN*, CCST
Il mio biglietto da visita digitale

Post Recenti

La connessione tra i muscoli della schiena e la fascia toracolombare

La fascia toracolombare può causare o contribuire al dolore lombare e all’infiammazione? Fascia toracolombare... Scopri di più

17 Maggio 2024

Protezione dagli infortuni nel wrestling

Per gli atleti di wrestling o coloro che stanno pensando di dedicarsi a questo sport, è possibile conoscere i comuni... Scopri di più

16 Maggio 2024

Allarga la tua strada verso il sollievo dalla fascite plantare

Vari allungamenti possono aiutare ad alleviare le persone con fascite plantare per ridurre il dolore ai piedi e... Scopri di più

16 Maggio 2024

Andatura neuropatica: uno sguardo più attento alle anomalie della deambulazione

Le terapie fisiche possono aiutare a trattare un'andatura a passo alto da lesioni o condizioni mediche e... Scopri di più

15 Maggio 2024

Dì addio al dolore dell'ATM: prova questi esercizi di stretching efficaci

Vari allungamenti possono fornire risultati benefici per le persone che soffrono di dolore all'ATM fornendo sollievo a... Scopri di più

15 Maggio 2024

Migliora il tuo recupero con la stimolazione muscolare elettrica

L’integrazione della stimolazione elettrica muscolare può aiutare a controllare il dolore, rafforzare i muscoli, aumentare la funzione fisica, riqualificare i muscoli persi… Scopri di più

14 Maggio 2024