Condividi

Gli infermieri sono il più grande gruppo di operatori sanitari negli Stati Uniti, che occupano molti posti di lavoro, dagli uffici del medico alle imprese di biotecnologie, alle agenzie governative e agli assicuratori privati. Trusted più di quasi qualsiasi altro professionista, infermieri attuare un'ampia influenza sul modo in cui l'assistenza sanitaria è trasmessa e rappresentata.

Il lavoro dell'infermiera può essere molto impegnativo, in particolare nell'ambito dell'ospedale, dove devono concentrarsi sull'applicazione di intensi requisiti intellettuali e fisici per lunghi periodi di tempo. Gli studi hanno dimostrato che in un dato anno, circa la metà di tutte le infermiere avrà lottato con una qualche forma di complicazione posteriore. Infatti, una recente ricerca pubblicata in due riviste, The American Journal of Infermieristica e Clinica Infermiera Specialista, ha dichiarato che quando le infermiere soffrono, così fanno i loro pazienti.

I ricercatori dello studio hanno creato un questionario per infermieri registrati che lavorano in ospedale, che ha chiesto loro la loro salute personale e il livello a cui le loro lesioni o malattie sembrano influenzare il loro lavoro. Dopo aver valutato più di 1,000 risposte, i ricercatori hanno scoperto che quasi 20 per cento degli infermieri in discussione ha presentato sintomi di depressione, una prevalenza doppia rispetto a quella della popolazione generale. Inoltre, circa tre quarti delle infermiere hanno sperimentato un certo grado di dolore fisico dovuto ad un distorsione muscolare o al ceppo durante il lavoro.

I ricercatori hanno seguito l'analisi della qualità del lavoro dell'infermiera. Una percentuale minore di infermieri ha ammesso di fare un recente errore di farmaco o ha riferito che un paziente era caduto durante la loro cura. Modificando l'analisi in base al modo in cui le infermiere si sentivano, i ricercatori hanno scoperto che la probabilità di cadere da un paziente o un errore di farmaco dall'infermiera è aumentato notevolmente di circa il 20 per cento, più un'infermiera era in dolore o depressione.

Gli infermieri sono circondati da molti stressanti ambientali nel luogo di lavoro dell'ospedale. I tassi di malati sono aumentati nel corso degli anni e il rapporto tra il personale dell'infermiera e il paziente non è sempre standardizzato. A volte, durante un cammino di 12, molti infermieri possono incontrare situazioni in cui devono curare più pazienti di quanto sia confortevole. Inoltre, se un'infermiera si ammala, spesso si sentono più pressioni per presentarsi al lavoro perché la loro assenza potrebbe significare ancora più lavoro per i loro colleghi o la mancanza di personale addestrato quando si prende cura dei pazienti.

Purtroppo, sono disponibili poche risorse basate sul lavoro per infermieri che sono malati o depressi. Inoltre, solo alcuni ospedali dispongono di programmi preventivi che autorizzano pratiche di sollevamento sicuro dei pazienti o politiche che sostengano infermieri che possono essere temporaneamente disabilitati a seguito di lesioni o malattie. I gestori delle infermiere hanno spesso poca formazione su come gestire le infermiere con problemi di salute e persino molti infermieri del personale possono essere inconsapevoli di come aiutare correttamente un infermiere in difficoltà.

Con una scarsità infermieristica prevista, molti di questi problemi probabilmente aumentano, ma ci sono diverse iniziative che potrebbero offrire una migliore forza lavoro per molti operatori sanitari. Queste includono misure come la standardizzazione dei rapporti di personale dell'infermiera, che offrono la possibilità di spostamenti più brevi di 12 ore e la creazione di più programmi di screening sulla salute. "L'unico modo per garantire la migliore qualità per i nostri pazienti è avere un personale esperto di infermieri qualificati che siano abbastanza sani da offrire tale tipo di cura", ha dichiarato Susan Letvak, autore principale dello studio e un'infermiera registrata professore associato di infermieristica presso l'Università di North Carolina a Greensboro, "Non possiamo ignorare più la salute degli infermieri".

Inoltre, le infermiere che sperimentano il dolore e il disagio dovrebbero cercare immediatamente l'assistenza medica per diagnosticare un possibile infortunio o una condizione sottostante che potrebbe causare i loro sintomi. La cura chiropratica è un'efficiente forma alternativa di trattamento che offre molti benefici fisici ed emotivi per gli individui che stanno vivendo sintomi debilitanti. Gli operatori sanitari spesso riportano una qualche forma di dolore alla schiena. Attraverso la cura chiropratica, un chiropratico può utilizzare le regolazioni spinali e le manipolazioni manuali per allineare con cura e con delicatezza la colonna vertebrale per correggere eventuali disallineamenti o subluxazioni che potrebbero causare dolore e / o compressione del nervo. Con una serie di percorsi e esercizi appropriati progettati secondo le esigenze di ciascun individuo, un chiropratico aiuterà ulteriormente un individuo e accelererà il processo di recupero, sollevando molti sintomi dolorosi associati a lesioni o condizioni di schiena e migliorando la resistenza della colonna vertebrale e le sue strutture circostanti per ripristinare la mobilità naturale della persona. Per gli infermieri, gli operatori sanitari e il grande pubblico, il trattamento chiropratico può contribuire notevolmente a migliorare lo stile di vita di un individuo.

Sourced tramite Scoop.it da: www.elpasochiropractorblog.com

Gli infermieri sono il più grande gruppo di operatori sanitari negli Stati Uniti, occupando molti posti di lavoro, dagli studi medici alle ditte biotecnologiche, agenzie governative e assicuratori privati. Fidati di più di quasi tutti gli altri professionisti, gli infermieri attuano una vasta influenza sul modo in cui l'assistenza sanitaria viene veicolata e rappresentata. Gli studi hanno dimostrato che in un dato anno, circa la metà di tutti gli infermieri avrà lottato con qualche forma di complicanza dorsale. Per ulteriori informazioni, non esitate a chiedere al Dr. Jimenez o contattarci a (915) 850-0900.

Dott. Alex Jimenez

Contattaci

Articoli aggiuntivi

Post Recenti

Non tutti gli alimenti sono utili per la salute delle ossa e la prevenzione dell'osteoporosi

Ci sono alcuni alimenti che, sebbene sani, per le persone che cercano di prevenire l'osteoporosi, potrebbero ... Leggi di più

7 Agosto 2020

Esercizio di nuoto senza impatto per mal di schiena, lesioni e riabilitazione

Gli studi rivelano che il nuoto e gli esercizi acquatici possono aiutare ad alleviare il mal di schiena. Fatto correttamente ... Leggi di più

6 Agosto 2020

Opzioni di trattamento per fratture da compressione spinale

Le procedure chirurgiche mininvasive possono essere utilizzate per trattare le fratture da compressione spinale. Queste procedure sono ... Leggi di più

5 Agosto 2020

Qual è il ruolo del glutatione nella disintossicazione?

Antiossidanti come resveratrolo, licopene, vitamina C e vitamina E possono essere trovati in molti alimenti ... Leggi di più

4 Agosto 2020

Piano di prevenzione dell'osteoporosi

La prevenzione dell'osteoporosi può essere realizzata anche con una diagnosi di osteoporosi. Ci sono passaggi insieme a ... Leggi di più

4 Agosto 2020
Nuova registrazione paziente
Chiamaci oggi 🔘