Il ruolo del microbioma nella permeabilità intestinale El Paso, Texas | El Paso, TX Doctor Of Chiropractic
Il dottor Alex Jimenez, il chiropratico di El Paso
Spero che tu abbia apprezzato i nostri post sui blog su vari argomenti relativi alla salute, al nutrizione e alla lesione. Non esitate a chiamarci oa noi se avete domande quando nasce la necessità di cercare assistenza. Chiamami l'ufficio o me stesso. Office 915-850-0900 - Cella 915-540-8444 Cordiali saluti. Dr. J

Il ruolo del microbioma sulla permeabilità intestinale El Paso, Texas

Con il ultimo articolo, parliamo di come funziona il nostro sistema intestinale. Con i molti microbi che popolano il nostro intestino, facciamo del nostro meglio per condurre uno stile di vita più sano. Qui a Injury Medical, i chiropratici locali e gli istruttori di salute informano i nostri pazienti della medicina funzionale e li aiutano a prevenire un'intestino che perde. Qui parleremo di più su ciò che fanno i microbiomi nel nostro intestino quando siamo esposti ad ambienti difficili.

Il microbioma

Il ruolo significativo del microbioma nell'integrità e nella rottura della barriera epiteliale. Tuttavia, non possiamo avere una conversazione con i pazienti sulla permeabilità intestinale e sulla sensibilità alimentare senza dire loro il ruolo del microbioma.

Schermata 2019-09-04 10.52.51

Lo zoomer del grano è ricco di dati ma aggiunge lo zoomer dell'intestino con i pazienti; i risultati sono più accurati.

Influenza microbica sul nostro intestino

  • Influenza immunitaria: Uno dei ruoli principali che i microbiomi svolgono nel sistema immunitario è che genera sottoprodotti della fermentazione di carboidrati / fibre che influenzeranno la differenziazione delle cellule T. Senza distinzione, vedremo un aumento dell'essere ad alto rischio di malattie autoimmuni, allergie, autismo e asma.

differenziazione scfa e tcell

  • SCFA (acidi grassi a catena corta): Il cibo che consumiamo viene fermentato per far sì che i batteri buoni si nutrano. Gli SCFA creano fibre fermentate da microbi commensali in butirrato, propionato, acetato. Questi tre sono essenziali per il sistema immunitario intestinale. Questi SCFA possono influenzare la differenziazione delle cellule T in modo diverso, ma ottengono comunque gli stessi risultati.
  • Differenziazione delle cellule T: cellule T naïve che attivano la risposta immunitaria ai T-reg (cellule di polizia) per segnalare le cellule B, e può essere una buona cosa. Ma se le cellule T attivano e differenziano le cellule sbagliate, causerà infiammazione.

Quando la differenziazione delle cellule T è meno abbondante, ci sarà una maggiore incidenza di sensibilità alimentari, malattie autoimmuni, asma e allergie. Ma quando c'è un'abbondanza di butirrato, i pazienti hanno tassi più bassi di cancro al colon e colite.

Influenza microbica

  • Giunzione a tenuta: Lactobacillus plantarum e Lactobacillus rhamnosus sono i rinforzi per la giunzione stretta inducendo TLR (recettori simili a pedaggi) fuori dalle pareti epiteliali intestinali, nonché aumentando l'abbondanza di zonulina-occludina nella giunzione stretta.

Gli SCFA svolgono anche un ruolo vitale nella giunzione stretta diminuendo l'estensione propionato, inducendo l'attività LOX (lipossigenasi) e aumentando la stabilità della giunzione stretta riducendo al contempo la permeabilità.

Gli agenti patogeni / Pathobionts: Può essere un'influenza nelle barriere epiteliali in quanto possono essere opportunistiche o condizionatamente patogene. Vari agenti patogeni come l'Ecoli enteropatogeno possono alternare il sistema di giunzione stretta. Tuttavia, se c'è una bassa abbondanza di L. plantarum, ciò porterà a infezioni e interruzioni, nonché alla disorganizzazione dei citoscheletri di actina. Questo può essere invertito incubando le cellule epiteliali con L. plantarum per creare un'alta densità di filamenti di actina nella giunzione stretta e ripararsi.

  • Zonulina, actina e LPS: Nel precedente articolo, la zonulina è la proteina "gatekeeper" responsabile dell'apertura e della chiusura della giunzione stretta. Abbiamo parlato di come se la conta di zonulina è bassa, può causare infiammazione, ma se le zonuline sono alte, possono aumentare la PI e facilitare la traslocazione enterica smontando la giunzione stretta. Con meno zonulina, può essere una crescita eccessiva di cellule batteriche b, causando quindi più infiammazione.

Le actine sono le cellule strutturali e funzionali nella giunzione stretta. Tuttavia, se i batteri entrano nelle pareti cellulari dell'actina, i batteri rilasciano tossine sulle pareti cellulari, non solo la danneggiano ma causano anche perdite. Ciò renderà le cellule di actina danneggiate non solo paracellulari ma anche intracellulari alle pareti cellulari dell'actina danneggiata.

Le pareti di actina possono anche essere colpite quando sono coinvolti tensioattivi. I tensioattivi sono agenti alimentari e sono noti per influenzare l'assorbimento delle sostanze alimentari nel tratto gastrointestinale. Non sono problematici, ma quando c'è un basso conteggio su TEER, può aumentare la permeabilità e sciogliere la giunzione stretta.

LPS

LPS (lipopolisaccaride) funge da barriera ed è riconosciuto dal sistema immunitario come marker per rilevare l'invasione di agenti patogeni batterici. È responsabile dello sviluppo della risposta infiammatoria nel nostro intestino.

Dieta e stile di vita

Contributi alla dieta e allo stile di vita all'integrità e alla rottura della barriera epiteliale. Con lo zoom per grano e budello aiuta le nostre barriere intestinali. Diete e stili di vita specifici possono anche influire su ciò che sta causando disagio al nostro intestino. Questi fattori possono far sì che il nostro intestino sia uno squilibrio, un disagio gastrointestinale, un'infiammazione sulle nostre barriere epiteliali intestinali.

Schermata 2019-09-10 10.18.28

  • Glutine: La gliadina è il principale peptide che può causare sensibilità al glutine. La proteina gliadina può legarsi con molti microbi, causando disagio al nostro intestino e al nostro intestino. Inoltre ci dà una malattia autoimmune, allergeni cutanei e malattie croniche.

chetogenica-piramide-s

  • Keto / Assunzione di grassi elevati: L'aumento dei pasti grassi provoca un aumento della permeabilità e se un paziente ha un grammo negativo elevato, causerà problemi. Ma può essere utile per coloro che non hanno i batteri Gram-negativi nel loro sistema, ma alcuni microbi come gli SCFA si aggrappano a queste sostanze grasse. Al fine di fornire ai pazienti un risultato accurato, utilizzare sia Gut Zoomer che Wheat Zoomer per migliorare le possibilità. Pasti ad alto contenuto di grassi sopprimono i batteri benefici. Causando un doppio rischio di tossine nel sangue e infiammazione.

una pinta-di-birra-essere-versato-che-may-causa-gonfiore

  • Alcol: I pazienti sono più disposti a rinunciare all'alcol che al glutine. L'alcol può alleviare lo stress ma può portare alla dipendenza. Può essere una delle cause della ridistribuzione delle proteine ​​giunzionali. Un bicchiere di vino al giorno va bene, ma alcuni pazienti non vedono l'alcol come mediatore per ridurre i problemi.

LECTIN_Molecules

  • Le lectine: Le lectine contribuiscono alla permeabilità e compromettono l'integrità dello strato epiteliale intestinale, consentendo il passaggio attraverso. Gli antibiotici per WGA possono aiutare a ridurre la permeabilità delle barriere della parete intestinale.

officestressesd-kYkF - 621x414 @ Livemint

  • Stress: Lo stress può causare disagio e permeabilità nella barriera epiteliale intestinale da alti livelli di cortisolo.

Conclusione

Sì, il glutine può causare infiammazione nelle barriere epiteliali intestinali, ma molti fattori di cui abbiamo discusso sono anche fattori che possono causare attacchi fisiologici sull'integrità della barriera e sulla stabilità dell'ecosistema intestinale. Il Dr. Alexander Jimenez informa i nostri pazienti sull'importanza di come la medicina funzionale funziona con la combinazione di Gut Zoomer e Wheat Zoomer. Questo non solo protegge il nostro intestino, ma ci fornisce le informazioni su cosa possiamo fare per prevenire un'intestino che perde.