Categorie: Benessere

Identificare i primi segnali di un tratto

Condividi

È possibile avere un piccolo colpo e nemmeno realizzarlo?

Sì, secondo nuove ricerche che hanno trovato circa il 35 per cento degli americani esperienza sintomi di un colpo di avvertimento. Tuttavia solo circa il 3 per cento riceve immediata assistenza medica.

La maggior parte degli adulti che hanno avuto almeno un segno di un "mini" ictus - un blocco temporaneo noto anche come attacco ischemico transitorio (TIA) - ha aspettato o si è riposato fino a quando i sintomi non si sono sbiaditi, invece di chiamare immediatamente 911, secondo la ricerca dell'American Associazione cuore / American Stroke Association (AHA / ASA).

"Ignorare qualsiasi segno di ictus potrebbe essere un errore mortale", ha detto il presidente di ASA Dr. Mitch Elkind, in un comunicato stampa dall'organizzazione.

"Solo una diagnosi medica formale con l'imaging del cervello può determinare se stai avendo un TIA o un ictus. Se tu o qualcuno che conosci sperimenta un segnale di avvertimento che si accende all'improvviso - se va via o meno - chiama subito 911 per migliorare le possibilità di una diagnosi accurata, trattamento e recupero ", ha detto.

Determinazione dei primi segnali di un arto

Un colpo ischemico si verifica quando un coagulo blocca il flusso sanguigno al cervello. Le persone che sperimentano questo tipo di ictus possono essere trattate immediatamente con un farmaco antinfiammatorio speciale. Un dispositivo chiamato recupero di stent può anche essere usato per rimuovere il coagulo e contribuire a prevenire la disabilità a lungo termine.

Una TIA precede circa 15 per cento dei tratti. Le persone che hanno una TIA sono a rischio maggiore per un ictus entro tre mesi, hanno detto gli esperti.

L'American Stroke Association utilizza l'acronimo FAST per aiutare le persone a ricordare i più comuni segni di ictus:

  • Il viso cade.
  • La debolezza del braccio.
  • Difficoltà del discorso.
  • Tempo di chiamare 911.

Altri segni improvvisi di ictus includono:

  • Confusione.
  • Problemi di parlare o di comprensione.
  • Numbness o debolezza del viso, del braccio o della gamba, particolarmente da un lato del corpo.
  • Perdita di vista in uno o entrambi gli occhi.
  • Problemi a piedi.
  • Vertigini.
  • Perdita di equilibrio o di coordinamento.
  • Mal di testa inspiegabile.

Il sondaggio di più di 2,000 ha riscontrato che coloro che avevano improvvisamente sperimentato difficoltà a camminare, vertigini, perdita di equilibrio o coordinamento, o intorpidimento o debolezza nella faccia o nell'arto, avrebbero probabilmente chiamato 911. Il sintomo più comune era un'emicrania improvvisa e grave. A proposito di 1 in 5 persone hanno sperimentato questo sintomo, secondo lo studio.

I ricercatori hanno osservato che il 77 per cento di quelli intervistati non aveva familiarità con una TIA. Più della metà dei partecipanti ha dichiarato di chiamare 911 se pensavano che qualcuno avesse sintomi di una TIA, ma solo 3 per cento di quelli che avevano questi segni di avviso effettivamente effettuato la chiamata.

Le persone che hanno avuto un ictus o TIA devono collaborare con il proprio medico per apportare modifiche allo stile di vita e seguire un regime di trattamento per aiutare a prevenire un altro evento, hanno detto i ricercatori.

"Ufficialmente, circa 5 milioni di americani, o 2.3 per cento, hanno avuto un TIA autodenunciato e diagnosticato da un medico", ha detto Elkind. "Ma come suggerisce questo sondaggio, sospettiamo che la vera prevalenza sia più alta perché molte persone che avvertono sintomi coerenti con un TIA non riescono a segnalarlo".

SOURCE: American Stroke Association, comunicato stampa, maggio 1, 2017

La portata delle nostre informazioni è limitata a lesioni e condizioni di chiropratica e spinale. Per discutere di opzioni sul tema, si prega di contattare il dottor Jimenez o contattarci 915-850-0900 .

Argomenti aggiuntivi: Cefalea e lesioni auto

Dopo essere stato coinvolto in un incidente automobilistico, è normale che i sintomi dell'autolesionismo si manifestino entro le prime ore 24 successive all'incidente. Dolore al collo e mal di testa sono alcuni dei sintomi più frequenti associati a colpo di frusta e altre lesioni auto. A causa dell'improvviso balzo avanti e indietro della testa dall'impatto di un incidente d'auto, le complesse strutture che circondano la colonna cervicale o il collo possono essere danneggiate o ferite.

.video-containerposition: relativo; imbottitura-fondo: 63%; padding-top: 35px; altezza: 0; overflow: hidden; iframeposition di .video-container: absolute; top: 0; a sinistra: 0; larghezza: 100%; altezza: 100%; confine: nessuno; max-width: 100%;

TEMPO DI TRENDING: EXTRA EXTRA: Nuovo centro fitness PUSH 24 / 7®</s>

Post Recenti

Non tutti gli alimenti sono utili per la salute delle ossa e la prevenzione dell'osteoporosi

Ci sono alcuni alimenti che, sebbene sani, per le persone che cercano di prevenire l'osteoporosi, potrebbero ... Leggi di più

7 Agosto 2020

Esercizio di nuoto senza impatto per mal di schiena, lesioni e riabilitazione

Gli studi rivelano che il nuoto e gli esercizi acquatici possono aiutare ad alleviare il mal di schiena. Fatto correttamente ... Leggi di più

6 Agosto 2020

Opzioni di trattamento per fratture da compressione spinale

Le procedure chirurgiche mininvasive possono essere utilizzate per trattare le fratture da compressione spinale. Queste procedure sono ... Leggi di più

5 Agosto 2020

Qual è il ruolo del glutatione nella disintossicazione?

Antiossidanti come resveratrolo, licopene, vitamina C e vitamina E possono essere trovati in molti alimenti ... Leggi di più

4 Agosto 2020

Piano di prevenzione dell'osteoporosi

La prevenzione dell'osteoporosi può essere realizzata anche con una diagnosi di osteoporosi. Ci sono passaggi insieme a ... Leggi di più

4 Agosto 2020
Nuova registrazione paziente
Chiamaci oggi 🔘