Chiropratica

Come i probiotici inumidiscono i disturbi intestinali | Parte 2

Condividi

Introduzione

La rotta funzione primaria del sistema intestinale è assicurarsi che il cibo consumato che una persona mangia venga digerito nello stomaco e nell'intestino (sia grande che piccolo) e venga assorbito dai nutrienti affinché l'intero corpo rimanga funzionale. Il microbiota intestinale si assicura che l'energia, la crescita, il metabolismo e il supporto immunitario del corpo svolgano correttamente il loro lavoro e che i batteri nell'intestino stiano prosperando. Quando i batteri nocivi iniziano a interrompere l'equilibrio nell'intestino, possono causare molte malattie croniche disturbi intestinali nel sistema intestinale. Tuttavia, incorporare i probiotici in una dieta sana può aiutare ad alleviare i sintomi attenuandone gli effetti sull'intestino. In questa serie in 2 parti, esamineremo come i probiotici possono aiutare a smorzare l'impatto dei disturbi intestinali. Parte 1 ha esaminato cosa sono i probiotici e come alterano il microbioma intestinale. Inviando i pazienti a fornitori qualificati e qualificati specializzati in servizi di gastroenterologia. A tal fine, e quando appropriato, consigliamo ai nostri pazienti di rivolgersi ai nostri fornitori di servizi medici associati in base al loro esame. Riteniamo che l'istruzione sia la chiave per porre domande preziose ai nostri fornitori. Il Dr. Alex Jimenez DC fornisce queste informazioni solo come servizio educativo. Negazione di responsabilità

 

La mia assicurazione può coprirlo? Sì, può. Se sei incerto, ecco il link a tutte le compagnie assicurative che copriamo. In caso di domande, chiamare il Dr. Jimenez al 915-850-0900.

Come i probiotici aiutano il microbiota intestinale

 

Il microbiota intestinale si assicura che l'intero corpo funzioni correttamente regolando la crescita, il metabolismo e il supporto immunitario del corpo. Quando i probiotici entrano nel sistema intestinale, forniscono una barriera protettiva per prevenire permeabilità intestinale dall'essere disturbato. Studi di ricerca hanno trovato che i microbi intestinali possono convertire i nutrienti della dieta in metaboliti. Quando i probiotici vengono introdotti nel microbiota intestinale e possono aiutare a ripristinare la composizione dell'intestino. Quando ci sono fattori che possono influenzare la funzione probiotica, vengono spesso definiti soggetti “permissivi” o “resistenti” ai ceppi probiotici in base a:

Altri studi di ricerca hanno trovato che i probiotici sono microrganismi vivi presenti negli alimenti fermentati con molte proprietà benefiche per il microbiota intestinale. I probiotici mostrano una varietà di proprietà benefiche per la salute dell'intestino poiché questi microrganismi possono prevenire le malattie intestinali, migliorare il sistema immunitario e prevenire gli effetti dei disturbi intestinali sul sistema digestivo.


Aiutare l'intestino con gli insetti

Studi di ricerca hanno trovato che i probiotici svolgono molti ruoli significativi nella composizione del microbiota intestinale, inibendo anche la colonizzazione di batteri patogeni nell'intestino. Poiché il microbiota intestinale contiene un ecosistema microbico ricco e diversificato che può influenzare la salute del corpo umano, l'aggiunta di probiotici per combattere il trabocco di batteri nocivi che infestano le pareti intestinali può fornire sollievo benefico e aiutare a regolare il microbiota intestinale. I probiotici aiuteranno anche il corpo a costruire uno strato protettivo della mucosa intestinale sana, migliorando al contempo la sistema immunitario. A causa della stretta relazione tra il sistema immunitario e la microbiota intestinale, i probiotici sono altamente efficaci nel migliorare l'immunità e nella regolazione del microbioma intestinale.


Usi terapeutici dei probiotici sui disturbi intestinali

Poiché tratto gastrointestinale (GI). è la patria di trilioni di batteri (buoni e cattivi), ci deve essere un equilibrio tra batteri buoni e cattivi. Questi batteri assicurano che il microbiota intestinale funzioni correttamente e prevengono che i disturbi intestinali cronici infliggano alle barriere della parete intestinale. Studi di ricerca hanno affermato che la perturbazione della microflora batterica del tratto gastrointestinale può svolgere un ruolo essenziale nella fisiopatologia dei disturbi gastrointestinali. L'uso dei probiotici come parte di una dieta sana può aiutare a smorzare gli effetti dei disturbi gastrointestinali riportando la flora intestinale alla normalità. Alcuni degli usi terapeutici che i probiotici possono aiutare il microbiota intestinale quando si tratta di disturbi intestinali includono:

  • Costipazione
  • Diarrea (del viaggiatore, AAD, CDAD)
  • SII/SIBO
  • IBD
  • Candida
  • H. pylori
  • GERD
  • Permeabilità intestinale

 

Probiotici e IBD

 

Studi di ricerca hanno trovato che un'alterazione della risposta immunitaria della mucosa agli agenti batterici porterà a un'infiammazione intestinale cronica che può caratterizzare l'IBD (malattia infiammatoria intestinale). I probiotici sono sicuri per la maggior parte delle persone che hanno IBD e quelle con IBS (sindrome dell'intestino irritabile). Altri studi di ricerca hanno affermato che quando gli individui con MICI iniziano a prendere i probiotici possono aiutare a normalizzare la funzione della barriera intestinale e ridurre le citochine pro-infiammatorie riducendo al contempo la malattia. Assumendo i probiotici, molte persone che soffrono di IBD noteranno che i loro sintomi diminuiranno nel tempo e che ci saranno risultati positivi osservati sia a basse che ad alte dosi.

 

Conclusione

Il compito principale del sistema intestinale è assicurarsi che il cibo venga digerito nei nutrienti e assorbito nel flusso sanguigno per essere trasportato in tutto il corpo. Quando agenti patogeni dannosi entrano nel sistema intestinale, possono causare molti disturbi digestivi che possono sconvolgere l'equilibrio batterico nella flora intestinale. Se non trattata, può svilupparsi in malattie intestinali croniche nel tempo, causando il dolore individuale. Incorporare i probiotici nella dieta di una persona può fornire i risultati benefici di cui una persona ha bisogno. I probiotici possono aiutare a ricostituire i batteri intestinali sani tornando alla normalità mentre smorzano gli effetti dei disturbi intestinali che si ripresentano nel tratto intestinale. Quando le persone usano i probiotici come parte della loro dieta, il loro intestino inizierà a sentirsi meglio e senza dolore.

 

Riferimenti

Guandalini, Stefano e Naire Sansotta. "Probiotici nel trattamento delle malattie infiammatorie intestinali". Avanzamenti in medicina sperimentale e biologia, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, 2019, pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/30632114/.

Hemarajata, Peera e James Versalovic. "Effetti dei probiotici sul microbiota intestinale: meccanismi di immunomodulazione e neuromodulazione intestinale". Progressi terapeutici in gastroenterologia, Pubblicazioni SAGE, gennaio 2013, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3539293/.

Jonkers, Daisy e Reinhold Stockbrügger. "Probiotici e malattie infiammatorie intestinali". Ufficiale della Royal Society of Medicine, The Royal Society of Medicine, aprile 2003, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC539443/.

Shi, Lye Huey, et al. "Proprietà benefiche dei probiotici". Ricerca sulle scienze della vita tropicale, Penerbit Universiti Sains Malaysia, agosto 2016, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5031164/.

Verna, Elizabeth C e Susan Lucak. "Uso di probiotici nei disturbi gastrointestinali: cosa consigliare?" Progressi terapeutici in gastroenterologia, Pubblicazioni SAGE, settembre 2010, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3002586/.

Wang, Xinzhou, et al. "I probiotici regolano il microbiota intestinale: un metodo efficace per migliorare l'immunità". Molecole (Basilea, Svizzera), MDPI, 8 ottobre 2021, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC8512487/.

Negazione di responsabilità

Disclaimer post

Ambito professionale *

Le informazioni qui riportate su "Come i probiotici inumidiscono i disturbi intestinali | Parte 2" non intende sostituire un rapporto individuale con un professionista sanitario qualificato o un medico autorizzato e non è una consulenza medica. Ti incoraggiamo a prendere decisioni sanitarie basate sulla tua ricerca e collaborazione con un professionista sanitario qualificato.

Informazioni sul blog e discussioni sull'ambito

Il nostro ambito informativo è limitato a chiropratica, muscolo-scheletrico, medicine fisiche, benessere, contributo eziologico disturbi viscerosomatici all'interno di presentazioni cliniche, dinamiche cliniche associate ai riflessi somatoviscerali, complessi di sublussazione, problemi di salute sensibili e/o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale.

Forniamo e presentiamo collaborazione clinica con specialisti di varie discipline. Ogni specialista è regolato dal proprio ambito di pratica professionale e dalla propria giurisdizione di licenza. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura delle lesioni o dei disturbi del sistema muscolo-scheletrico.

I nostri video, post, argomenti, soggetti e approfondimenti trattano questioni cliniche, problemi e argomenti che riguardano e supportano direttamente o indirettamente il nostro ambito di pratica clinica.*

Il nostro ufficio ha ragionevolmente tentato di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio o gli studi di ricerca pertinenti a sostegno dei nostri post. Forniamo copie degli studi di ricerca di supporto a disposizione degli organi di regolamentazione e del pubblico su richiesta.

Comprendiamo che copriamo questioni che richiedono una spiegazione aggiuntiva su come può essere d'aiuto in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere Dott. Alex Jimenez, DC, o contattaci al 915-850-0900.

Siamo qui per aiutare te e la tua famiglia.

Blessings

Il dottor Alex Jimenez DC MSACP, Marina Militare*, CCST, IFMCP*, CIFM*, ATN*

e-mail: coach@elpasofunctionalmedicine.com

Licenza come Dottore in Chiropratica (DC) in Texas & Nuovo Messico*
Licenza Texas DC n. TX5807, Licenza DC del New Mexico n. NM-DC2182

Licenza come infermiere registrato (RN *) in Florida
Licenza Florida N. licenza RN RN9617241 (controllo n. 3558029)
Attualmente immatricolato: ICHS: MSN* FNP (Programma per infermiere di famiglia)

Dott. Alex Jimenez DC, MSACP, RN* CIFM*, IFMCP*, ATN*, CCST
Il mio biglietto da visita digitale

Post Recenti

Vantaggi della corda per saltare: migliora l'equilibrio, l'agilità e la coordinazione

Le persone che cercano di mettersi e mantenersi in forma possono avere difficoltà a ottenere un... Leggi Ora

26 settembre 2023

Comprendere la spondilite anchilosante: l'impatto sulla postura

La spondilite anchilosante è un'artrite infiammatoria che causa cambiamenti nella postura che si verificano nel tempo.… Leggi Ora

25 settembre 2023

Qual è l'approccio migliore alle tecniche di distrazione del mal di schiena lombare?

Negli individui con mal di schiena lombare, gli specialisti del dolore possono utilizzare tecniche di distrazione per ridurre i muscoli... Leggi Ora

25 settembre 2023

Lesioni muscolari del tendine del ginocchio: tipi, trattamento e prevenzione

Gli infortuni ai muscoli posteriori della coscia sono comuni, soprattutto negli atleti e nelle persone con lavori fisicamente impegnativi. È… Leggi Ora

22 settembre 2023

Le migliori strategie di trattamento per i disturbi degenerativi lombari dolorosi

Come può la decompressione spinale ridurre il dolore ripristinando la flessibilità spinale in molti individui con lombare... Leggi Ora

22 settembre 2023

Nutrizione del pomodoro: benefici per la salute, poche calorie e pochi grassi

I pomodori sono a basso contenuto calorico e ricchi di nutrienti, quali benefici per la salute possono ottenere le persone dal loro consumo? Pomodoro… Leggi Ora

21 settembre 2023