Categorie: Benessere

Quanta caffeina è veramente sicura?

Condividi

Sia che stiamo iniziando la nostra giornata con una tazza di caffè forte o indulgere in un pick-me-up a metà pomeriggio (preferibilmente della varietà di cioccolato fondente), la caffeina è una droga che molti di noi non vogliono smettere. E per fortuna, non dobbiamo: una nuova revisione scientifica offre rassicurazioni sul fatto che, in quantità moderate, la caffeina è perfettamente sana.

In particolare, il documento conferma i risultati del ultimo grande recensione fatta sulla sicurezza della caffeina, nel lontano 2003: che i livelli di assunzione fino a 400 mg al giorno, o circa quattro tazze di caffè 8-oncia, non sono associati a rischi per la salute per gli adulti. (Yay!) I risultati, pubblicati in Food and Chemical Toxicology, sono stati presentati durante il fine settimana alla conferenza di Experimental Biology a Chicago.

"Dopo decenni di ricerche e migliaia di articoli, lo sappiamo Un sacco sulla caffeina ", afferma l'autore principale Daniele Wikoff, PhD, responsabile delle scienze della salute presso ToxStrategies, una società di consulenza scientifica privata. "E ciò che confermano i nostri risultati è che avere la caffeina come parte della dieta quotidiana è ancora accettabile e senza effetti negativi".

Donne incinte e caffeina

La nuova revisione ha anche rilevato che i limiti superiori esistenti per le donne in gravidanza (300 mg al giorno) e per i bambini (circa 1.1 mg per libbra) continuano a essere supportati anche da dati scientifici. "Questo dovrebbe dare conforto alle donne in gravidanza che non hanno bisogno di eliminare la caffeina dalla loro dieta", dice Wikoff.

Sebbene non ci siano modifiche alle raccomandazioni attuali, un aggiornamento era atteso da tempo, afferma Wikoff. Dal momento che la rivista 2003 sulla caffeina è stata condotta da Health Canada, oltre agli articoli 10,000 sono stati pubblicati gli effetti della droga su vari aspetti della salute.

Ecco perché il ramo nordamericano dell'International Life Sciences Institute (ILSI), una fondazione no-profit dedicata a far progredire la comprensione della nutrizione e della sicurezza alimentare, ha deciso di commissionare un'analisi sulla letteratura più recente. Per iniziare, l'Istituto ha reclutato ToxStrategies per passare attraverso più di 700 studi condotti su esseri umani e pubblicati tra 2001 e 2015.

I ricercatori hanno ristretto gli studi a 426 per l'inclusione nella revisione, tutti focalizzati su come la caffeina si rapporta a cinque argomenti specifici: tossicità, salute ossea e apporto di calcio, effetti cardiovascolari (compresa pressione arteriosa e frequenza cardiaca), salute comportamentale (inclusi mal di testa, umore e sonno) e riproduzione e sviluppo (inclusi fertilità, aborti e difetti alla nascita).

Gli effetti della caffeina sugli americani

Nonostante tutte le nuove ricerche, le conclusioni del documento rimangono generalmente le stesse della precedente revisione. Più degli 90% di americani attualmente consumano meno di 400 mg al giorno di caffeina, hanno scritto gli autori, e le scoperte della nuova review "supportano la sicurezza delle pratiche di consumo standard negli Stati Uniti".

Gli autori hanno notato che gli studi sulla caffeina nei bambini erano limitati. Mentre non hanno trovato alcuna necessità di raccomandare un cambiamento nelle raccomandazioni attuali, affermano che più ricerche su questa fascia d'età sarebbero preziose. (L'American Academy of Pediatrics mantiene una posizione di lunga data che le bevande contenenti caffeina, specialmente quelle energetiche, dovrebbero essere evitate nei bambini).

E poiché la ricerca sulla sicurezza generale della caffeina è così abbondante, raccomandano anche che gli studi futuri spostino la loro attenzione su popolazioni malsane, gruppi sensibili e modi in cui le persone possono essere influenzate in modo diverso a livello individuale.

ILSI North America riceve finanziamenti dalla American Beverage Association e dalla National Coffee Association. Entrambe le organizzazioni "hanno ricevuto relazioni periodiche sui progressi, ma non hanno partecipato a nessun aspetto della revisione sistematica", si legge sugli autori. Oltre agli scienziati di ToxStrategies, il gruppo di ricerca consisteva di sette membri del comitato consultivo scientifico di istituzioni accademiche negli Stati Uniti e in Canada, con esperienza nelle diverse aree di interesse del documento.

Gli studi inclusi nella revisione hanno esaminato una varietà di fonti di caffeina, tra cui caffè, tè, cioccolata, altre bevande e integratori, ma la revisione non ha valutato separatamente gli effetti sulla salute associati a queste diverse fonti. Quando si considera l'assunzione di caffeina, dice SaluteL'editore medico Roshini Raj, MD, è importante tenere a mente l'intero cibo o bevanda.

Il caffè normale, ad esempio, è ricco di antiossidanti e può ridurre il rischio di malattie cardiache, ictus e diabete. Le miscele di caffè soda e fantasia, d'altra parte, possono essere ad alto contenuto di calorie o contenere dolcificanti artificiali, mentre le bevande energetiche possono contenere zucchero e altri stimolanti che sono stati associati a rischi per la salute.

Dr. Raj dice anche che solo perché 400 mg al giorno di caffeina è sicuro, questo non significa che sia giusto per tutti. "Non metabolizziamo tutti la caffeina allo stesso modo: alcune persone scoprono che persino una piccola tazza di caffè o tè può renderli irrequieti", ha scritto in una recente rubrica per Salute. "Ascolta il tuo corpo, e se tendi a diventare nervoso, prova a distanziare le tue bevande contenenti caffeina", ha aggiunto.

Se ti accorgi che stai diventando dipendente dalla caffeina, assicurati di dormire abbastanza o di parlare con il tuo medico del motivo per cui potresti essere così stanco, aggiunge il Dr. Raj. Puoi sempre provare anche un potenziatore di energia tutto naturale: uno studio recente ha scoperto che i minuti 10 di camminare sulle scale hanno fornito un miglioramento migliore rispetto a una pillola di caffeina 50-mg.

La portata delle nostre informazioni è limitata a lesioni e condizioni di chiropratica e spinale. Per discutere di opzioni sul tema, si prega di contattare il dottor Jimenez o contattarci 915-850-0900 .

Ulteriori argomenti: La perdita di peso facilita il mal di schiena

Dolori alla schiena e sintomi della sciatica possono influenzare la maggioranza della popolazione per tutta la vita. Studi di ricerca hanno dimostrato che le persone che sono in sovrappeso o obesi hanno più complicazioni della schiena rispetto alle persone con un peso sano. Una nutrizione adeguata insieme alla regolare forma fisica può aiutare con la perdita di peso oltre a contribuire a mantenere un peso sano per eliminare i sintomi del dolore alla schiena e della sciatica. La cura chiropratica è anche un'altra forma naturale di trattamento che tratta il dolore alla schiena e la sciatica usando manuali aggiustamenti e manipolazioni spinali.

.video-containerposition: relativo; imbottitura-fondo: 63%; padding-top: 35px; altezza: 0; overflow: hidden; iframeposition di .video-container: absolute; top: 0; a sinistra: 0; larghezza: 100%; altezza: 100%; confine: nessuno; max-width: 100%;

TEMPO DI TRENDING: EXTRA EXTRA: Nuovo centro fitness PUSH 24 / 7®</s>

Post Recenti

Non tutti gli alimenti sono utili per la salute delle ossa e la prevenzione dell'osteoporosi

Ci sono alcuni alimenti che, sebbene sani, per le persone che cercano di prevenire l'osteoporosi, potrebbero ... Leggi di più

7 Agosto 2020

Esercizio di nuoto senza impatto per mal di schiena, lesioni e riabilitazione

Gli studi rivelano che il nuoto e gli esercizi acquatici possono aiutare ad alleviare il mal di schiena. Fatto correttamente ... Leggi di più

6 Agosto 2020

Opzioni di trattamento per fratture da compressione spinale

Le procedure chirurgiche mininvasive possono essere utilizzate per trattare le fratture da compressione spinale. Queste procedure sono ... Leggi di più

5 Agosto 2020

Qual è il ruolo del glutatione nella disintossicazione?

Antiossidanti come resveratrolo, licopene, vitamina C e vitamina E possono essere trovati in molti alimenti ... Leggi di più

4 Agosto 2020

Piano di prevenzione dell'osteoporosi

La prevenzione dell'osteoporosi può essere realizzata anche con una diagnosi di osteoporosi. Ci sono passaggi insieme a ... Leggi di più

4 Agosto 2020
Nuova registrazione paziente
Chiamaci oggi 🔘