Prenotazione online 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX

Smettila di soffrire!

  • Quick n' Easy Appuntamento online
  • Prenota un appuntamento 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX
  • Chiamaci 915-850-0900.
Lunedi9: 00 AM - 7: 00 PM
Martedì9: 00 AM - 7: 00 PM
Mercoledì9: 00 AM - 7: 00 PM
Giovedi9: 00 AM - 7: 00 PM
Venerdì9: 00 AM - 5: 00 PM
SabatoChiuso
DomenicaChiuso

Doctor Cell (Emergenze) 915-540-8444

PRENOTA ONLINE 24/7

Valutazione Functional Medicine®

🔴 Avviso: Come parte del nostro Trattamento per lesioni acute pratica, ora offriamo Integratore di medicina funzionale Valutazioni e trattamenti dentro il nostro ambito clinico per i disturbi degenerativi cronici.  Per prima cosa valutare la storia personale, l'alimentazione corrente, i comportamenti di attività, le esposizioni tossiche, i fattori psicologici ed emotivi, in tandem genetica.  Poi può offrire Trattamenti di Medicina Funzionale insieme ai nostri protocolli moderni. Per saperne di più

Spiegazione della medicina funzionale
Share

La maggior parte delle complicazioni dell'articolazione dell'anca può spesso essere correlata alle lacrime labaliche acetabolari, oppure ALT, e fino a 80 per cento dei casi, questi possono anche essere identificati a fianco della sindrome intraarticolare dell'anca. Le lacrime labral nelle articolazioni dell'anca rappresentano sintomi di dolore all'anca e all'inguine di circa 22-55 per cento degli individui colpiti dal danno. La ricerca suggerisce che un ALT non trattato può aumentare il rischio di artrite dell'anca degenerativa, che ha creato un interesse diffuso in molti professionisti sanitari.

Negli ultimi dieci anni, le tecniche di esame e di imaging utilizzate per la diagnosi di lacrime labalici acetabolari sono aumentate notevolmente, anche se queste valutazioni sono ancora considerate complesse. Innanzitutto, esaminando l'anatomia e la biomeccanica del labrum acetabolare, delle tecniche di valutazione e dei trattamenti, gli individui possono imparare a capire le opzioni per gestire le loro lacrime labrali.

Anatomia dell'anca

Il labrum aumenta la superficie dell'acetabolo di 22 per cento mentre aumenta il volume di 33 per cento, funzionando di conseguenza per fissare la testa del femore, mentre permette di ruotare. Dal punto di vista trasversale, il labrum è a forma triangolare con un'area articolare extra di tessuto connettivo spesso che contiene una ricca offerta di sangue mentre l'area intraarticolare non è dotata di sangue.

Quando la gamma normale di movimento dell'anca si estende al di là del suo limite, il labrum viene sottolineato da una forte forza di compressione e una lacrima al suo punto può in ultima analisi influenzare la stabilità della giuntura e la distribuzione del peso o del carico. Inoltre, il labrum è considerato una struttura di generazione del dolore, in quanto numerosi recettori di dolore si trovano nelle sue regioni superiori e anteriori. È alla superficie anteriore dove un'Alta è più vulnerabile alla pressione lungo il punto finale della flessione dell'anca. Su un'altra nota, alterazioni anomale all'interno della struttura, come l'acetabolo e la coxa valga, sono stati registrati simultaneamente fino a 87 per cento di individui con lacrime labraliche.

Valutazione delle Lacrime Acetabolari Labral

Le lacrime laburali acetabolari sono difficili da diagnosticare e, nonostante i progressi in corso nelle tecniche di imaging medico e di valutazione, una relazione ha stabilito che in media i pazienti con ALT hanno visitato tre fornitori di assistenza sanitaria e hanno atteso circa 21 mesi prima che la lesione fosse correttamente diagnosticata. Come un medico valuta un individuo con un sospetto infortunio all'anca, l'impingement femoro-acetabolare, o FAI, e danni cartilagine acetabolari, nonché l'imaging MRI dovrebbero essere utilizzati per supportare ulteriormente una diagnosi.

Le lacrime labiale acetabolari sono spesso causate da movimenti di taglio, di rotazione, di torsione e di ripetizione dalle flessioni dell'anca di fascia terminale frequentemente praticate tra i giocatori di tennis, i calciatori ei corridori. I ricercatori dell'ospedale battista di New England a Boston, USA, hanno identificato gli atleti 273 che avevano anche danni articolari di cartilagine dalle artroscopie labiralle di 436 analizzate, quasi il 62 per cento. Tuttavia, la natura esatta di una lesione ALT non può sempre essere chiara per l'individuo, in quanto possono anche essere degenerative, congenite o traumatiche nel suo verificarsi.

Durante una valutazione fisica per eventuali lesioni legate all'anca, è essenziale essere osservatori di altre patologie non muscolo-scheletriche. Il dolore all'anca può essere associato alle lacrime labaliche acetabolari, ma le complicazioni dell'anca possono anche essere il risultato della disfunzione della corsia lombare o della cintura pelvica, della viscera addominale e problemi con il sistema nervoso periferico. Sintomi di dolore durante il riposo, dolore alla notte, febbre, sudorazione notturna, perdita di peso non spiegata sono indicatori di una patologia non muscolo-scheletrica che può richiedere il rinvio per un ulteriore esame da parte di un fornitore sanitario specializzato. Il dolore dell'anca può anche essere correlato agli organi addominali e pelvici e non deve essere presunto un infortunio muscolo-scheletrico.

Un individuo con un ALT non diagnosticato può anche essere influenzato dalla sinovite e dall'infiammazione articolare che può costringerli ad adottare posizioni di flessione dell'anca, rotazione esterna e leggero abduzione, provocando la capsula al massimo volume potenziale per ridurre lo stress sul labrum . Le posizioni che includono la flessione e / o il rapimento sono state determinate per aumentare il peso complessivo sul labrum e queste sono evitate consapevolmente.

L'unione, la posizione di compressione della flessione, del rapimento e della rotazione interna, meglio indicata come prova di FADDIR, aumenta lo stress al labrum ma è anche un contributo alla patologia intra-articolare dell'anca. Gli individui con lacerazione labiale acetabolare possono anche riportare dolore mentre si accovacciano, aumentando con l'estremità interessata, o seduti su una sedia con le anche posizionate inferiori alle ginocchia. Inoltre, un individuo con un ALT è improbabile che estenda completamente l'anca durante l'esecuzione, poiché questo pone la maggior quantità di peso alla capsula articolare anteriore, successivamente aggiungendo stress al labrum anteriore.

Il trattamento chirurgico e non chirurgico

L'artroscopia dell'anca è un trattamento popolare utilizzato per gli individui che presentano sintomi di ALT più di quattro settimane, che è stato anche confermato da MRI o risonanza magnetica, e / o MRA o da arthrogram di risonanza magnetica. L'artroscopia dell'anca per un ALT può includere un debridement labral o una riparazione labral. Diverso dalla riparazione chirurgica, c'è un supporto limitato per i trattamenti conservativi per le lacrime labalico acetabolare. Tuttavia, i ricercatori di Sao Paulo, in Brasile, hanno fornito una serie di casi di quattro individui che hanno subito un programma di riabilitazione per questo tipo di lesioni all'anca senza intervento chirurgico. I quattro individui sono stati diagnosticati con una scansione MRI e sono stati sottoposti ad un programma di fase 3 con il primo controllo del dolore, stabilizzazione dell'anca, rieducazione e correzione di movimenti articolari anomali. La seconda fase si è focalizzata sul ripristino della portata normale del movimento, della forza muscolare e della formazione del motore sensoriale. La fase finale del loro programma di riabilitazione si è concentrata sulla preparazione dell'atleta per tornare al loro sport specifico.

I quattro individui coinvolti nella serie di casi erano nella loro metà degli anni venti e erano da entrambi gli ambienti sedentari e atletici. L'esito del programma di riabilitazione conservativa porta alla riduzione del dolore del singolo individuo, alla funzione migliorata e agli squilibri muscolari corretti. La loro forza muscolare aumenta con i flessori dell'anca da 1 per cento a 39 per cento, gli abductor dell'anca hanno aumentato la forza muscolare da 18 per cento a 56 per cento e gli estensori dell'anca hanno aumentato la loro forza muscolare da 68 per cento a 139 per cento. I risultati della ricerca sono stati considerati limitati, in quanto la serie di casi ha valutato solo quattro individui ma tuttavia, il risultato potrebbe fornire un approccio corretto mentre un paziente sta aspettando un'artroscopia.

Reinserimento

Dopo aver sottoposto a un intervento chirurgico per un ALT, le prove che seguono con riabilitazione sono considerate limitate anche in termini di prove, sia all'interno dei chirurghi che nei propri protocolli di riabilitazione e nella competenza del terapeuta. I ricercatori di Tampa, Stati Uniti d'America, hanno costruito un protocollo di riabilitazione per i pazienti a seguire che il seguente protocollo è largamente basato su:

Fase 1 (settimane 1-4)

Dopo aver sperimentato una lacerazione labiale ALT o acetabolare, l'individuo dovrebbe limitare la quantità di peso che essi collocano sul loro arto di 50 per cento per circa 7-10 giorni, con flessione limitata a 90 ° per 14 giorni. Un debridement labral, o la rimozione di tessuti danneggiati o oggetti estranei da una ferita, non ha limiti a seguito di una procedura chirurgica in rapimento, rotazione interna o esterna o estensione. Al contrario, la riparazione delle lacrime labaliche acetabolari dovrebbe mantenere il cuscinetto a peso oa toe-touch senza peso, per tre o sei settimane dopo un'operazione chirurgica.

Durante la riparazione labralizzata, l'individuo dovrebbe mantenere gamme di movimento conservatrici, mentre la rotazione interna ed esterna dovrebbe essere spostata conservativamente per le settimane 3. È fondamentale ricordare che se vengono eseguite altre procedure, ad esempio la riparazione di microfrattura, i protocolli che seguono una chirurgia possono essere diversi.

Nell'immediato tempo successivo ad un'operazione chirurgica, è essenziale gestire il dolore, ridurre il gonfiore e iniziare presto a spostare con cura l'arto interessato, ma è anche necessario concentrarsi su altri fattori quali l'attivazione del nucleo e il controllo degli abductor. La diminuzione dell'attività dei muscoli abductor dell'anca è stata precedentemente correlata a vari infortuni e sintomi inferiori, tra cui il dolore anteriore del ginocchio. Pertanto, una volta che l'individuo comincia a ripristinare la gamma naturale del loro anca, è essenziale incoraggiarli ad attivare i muscoli profondi dell'anca e del tronco per evitare che le lesioni secondarie si sviluppino in futuro.

Fase 2 (settimane 5-7)

Durante questa fase di riabilitazione, è essenziale ripristinare la normale gamma di movimenti, concentrandosi sulla crescente forza e sulla flessibilità di sviluppo dei muscoli che attraversano l'articolazione dell'anca.

Doppia gamba in piedi in piedi con la sfera svizzera

Resistenza seduta: rotazione interna / esterna

Double - Single Leg Bridging

Stretching dell'anca in ginocchio

Side Stepping w / Band intorno alle ginocchia

Fase 3 (settimane 8-12)

Mentre in questa fase, l'individuo ha una grande opportunità per sviluppare il fitness cardiovascolare e il controllo funzionale del loro anca. Le esercitazioni di stabilità funzionale dovrebbero essere praticate in una posizione stabile, assicurandosi di mantenere e migliorare la stabilità in modo che l'individuo possa tornare alla loro normale partecipazione allo sport. Gli esercizi da includere in questa fase sono lunghi piedi, lunges con rotazione del tronco sopra la gamba anteriore e un programma svizzero palla adatto per sfidare i muscoli del centro.

Fase 4 (settimane 12 +)

Questa fase del programma di riabilitazione include la preparazione dell'atleta per il loro ritorno al loro sport specifico, sottolineando protocolli specifici per formare l'individuo intorno al compito che svolgeranno. Se l'atleta è un difensore nel calcio, dovrebbero replicare compiti specifici per la loro posizione. Prima che l'individuo riprendi la formazione completa, deve essere in grado di dimostrare lo stesso controllo neuromuscolare del lato non influenzato.

In conclusione, un individuo con sospetta lacerazione labiale acetabolare dovrebbe avere il proprio infortunio confermato utilizzando una MRI o MRA per determinare correttamente la presenza di un ALT ma anche per escludere qualsiasi dolore riferito che potrebbe segnalare la presenza di un altro infortunio muscolo-scheletrico. Occorre iniziare un opportuno programma di riabilitazione per migliorare la funzione dell'anca, controllare e gestire il dolore e, in ultima analisi, ripristinare la salute complessiva dell'individuo. Ciò consentirà all'atleta di procedere attraverso qualsiasi procedura con maggiore facilità dopo aver già avviato un programma di riabilitazione.

Per ulteriori informazioni, non esitate a contattare il dottor Jimenez o contattarci 915-850-0900 .

Chiropratica e prestazioni atletiche

Sourced tramite Scoop.it da: www.elpasochiropractorblog.com

Dott. Alex Jimenez

TEMPO DI TRENDING: EXTRA EXTRA: Nuovo centro fitness PUSH 24 / 7®</s>

Post Recenti

Nutrizione: valutazione di vitamine e minerali che devi conoscere

"Credo fermamente che il cibo sia una medicina e che non dovrebbe essere un ripensamento ... Leggi di più

8 Novembre 2020

L'articolazione lombosacrale e possibile causa del dolore al nervo sciatico

L'articolazione lombosacrale è il primo posto in cui i chiropratici iniziano la loro indagine con persone che si presentano con ... Leggi di più

6 Novembre 2020

I muscoli posteriori della coscia stretti / doloranti traggono vantaggio dalla manipolazione chiropratica

I muscoli posteriori della coscia tesi e doloranti si verificano comunemente durante l'allenamento e l'esercizio, ma possono altrettanto facilmente ... Leggi di più

5 Novembre 2020

Riabilitazione da traumi multipli e lesioni chiropratiche

Con intensi incidenti automobilistici, lavorativi, sportivi / di fitness e disastri naturali, le persone possono subire molteplici traumi ... Leggi di più

4 Novembre 2020

Incidenti e lesioni in caduta Modi per ridurre il rischio

Con l'avanzare dell'età, il rischio di cadere inizia a diventare una preoccupazione costante ... Leggi di più

3 Novembre 2020

Tecniche di mobilizzazione / manipolazione spinale chiropratica

Le tecniche di mobilizzazione spinale chiropratica coinvolgono i movimenti lenti e costanti delle articolazioni della colonna vertebrale che ristabiliscono ... Leggi di più

3 Novembre 2020

Licenza: Texas e New Mexico

Registrazione paziente EZ 🔘
Chiamaci oggi 🔘