Share

Come precedentemente discusso, i nostri geni svolgono un ruolo significativo nel dispendio energetico, nell'appetito e nel metabolismo dei grassi. La nostra genetica determina la nostra suscettibilità all'obesità quando esposta a un ambiente sfavorevole. Inoltre, siamo in grado di vedere come gli individui reagiranno a diete ed esercizi specifici. Siamo in grado di utilizzare i test genetici per vedere un profilo genetico e creare piani di perdita di peso all'avanguardia, sostenuti scientificamente ed efficaci per ogni paziente. 

Questa è la parte 3 su 4 di una serie di articoli che parlano dei geni che esaminiamo nel test dietetico del DNA.

Per la prima parte, fare clic su qui.

Per la seconda parte, fare clic su qui

Il test genetico che usiamo è Dieta del DNA da DNA Life. Di seguito è riportato un rapporto di esempio:

Geni

TNFA

TNFA è una citochina proinfiammatoria che viene rilasciata da macrofagi e adipociti. Questo è un fattore molto importante in quanto può alterare il glucosio del corpo ed è stato direttamente collegato alla resistenza all'insulina legata all'obesità. 

L'insulina è l'ormone che aiuta a controllare i livelli di glucosio nel sangue e se non c'è un'insulina adeguata, il corpo può subire conseguenze estreme. Di tipo selvaggio, GG non mostra alcun impatto, l'eterozigote GA mostra un basso impatto e l'omozigote AA mostra un impatto moderato. 

In questo caso, l'allele A è l'allele del rischio. È stato associato a infiammazione cronica, obesità e insulino-resistenza. Per coloro che hanno questo allele, vogliamo controllare l'infiammazione il più possibile. Questo significa che dovrebbero includere l'esercizio fisico e una dieta a basso contenuto glicemico mentre assumono integratori sani di omega 3. Per ulteriori informazioni, consultare GeneCards, la base dati del gene umano. 

DRD2

Sebbene si tratti di dopamina del mesencefalo, ha un grande fattore in termini di peso e componenti dietetici. Il motivo è che svolge un ruolo nella dipendenza e nei normali comportamenti alimentari, entrambi coinvolti nell'elaborazione della ricompensa. Questo gene è stato collegato all'alcolismo e ad altri comportamenti attivi come l'eccesso di cibo. 

Con questo SNP, il tipo selvaggio è CC e non ha alcun impatto. Il TT è omozigote e ha un impatto elevato e l'eterozigote è TC e ha un impatto moderato. L'allele T è stato collegato all'obesità, alle voglie e ai comportamenti di ricerca della ricompensa. Quando vengono consumati cibi ricchi di grassi aumenta le concentrazioni di dopamina, attivando i percorsi di ricompensa dopaminergici del cervello. 

Coloro che hanno l'allele T dovrebbero evitare cibi ricchi di zuccheri e ridurre il loro apporto complessivo di carboidrati. Per ulteriori informazioni, consultare GeneCards, la base dati del gene umano. 

TAS1R2

Sono stati condotti studi che hanno dimostrato che il 33% dei livelli di intensità per una soluzione dolce sopra soglia era collegato alla genetica negli studi sui gemelli. Inoltre, c'era una variazione del 53% nella frequenza di utilizzo dei cibi dolci. 

Il cibo è importante per sostenere la vita, ma il gusto è ciò che conta quando ci si abbassa. TAS1R2 è un recettore del gusto dolce e contribuisce al consumo di zucchero. Questo è presente in tessuti come la lingua, il palato, il tratto gastrointestinale, i pancreas e persino l'ipotalamo. L'alto impatto è wildtype, AA. L'eterozigote AG ha un impatto moderato e il GG omozigote non ha alcun impatto. 

Coloro che hanno un allele A devono essere cauti nel consumo di cibi e cibi ricchi di carboidrati. Per ulteriori informazioni, consultare GeneCards, la base dati del gene umano. 

SLC2A2

Questo è un membro della famiglia di trasporto del glucosio. Questo è importante perché si occupa della sezione dell'insulina indotta dal glucosio. Se è presente un sensore di glucosio basso, non sarà possibile controllare la risposta al glucosio. 

Il tipo selvaggio è CC e non mostra alcun impatto. L'eterozigote è CT e mostra un impatto moderato, mentre il TT è omozigote e mostra un impatto elevato. In questo caso, l'allele T è quello che detiene il fattore di rischio. 

Quelli con un allele T hanno mostrato di assumere cibi più zuccherati, portando ad un aumentato rischio di sviluppare il diabete di tipo 2. Per coloro che hanno l'allele T, è meglio ridurre i carboidrati per gestire meglio i livelli di glucosio nel sangue. Per ulteriori informazioni, consultare GeneCards, la base dati del gene umano. 

ADIPOQ

Questo è espresso nei tessuti adiposi ed è un efficace sensibilizzatore dell'insulina. Questo aiuta a regolare il glucosio promuovendo l'ossidazione dei lipidi nei muscoli e nel fegato. Una comune condizione di salute cronica che vediamo con questi SNP è sindrome metabolica e infiammazione

Il tipo selvaggio è GG e mostra un impatto moderato. L'eterozigote è GA e mostra un basso impatto mentre l'omozigote è AA e mostra anche un impatto moderato. 

Per coloro che hanno l'allele A, devono mantenere un BMI sano. Ciò include il consumo di una dieta ricca di acidi grassi monoinsaturi e l'assunzione di acidi grassi omega 3 di buona qualità. Coloro che hanno l'allele GG dovrebbero gestire il loro indice di massa corporea con una dieta ipocalorica e fare attenzione alla sindrome metabolica. Per ulteriori informazioni, consultare GeneCards, la base dati del gene umano. 

Simile ai precedenti articoli, la nostra genetica gioca un ruolo significativo nel modo in cui scomponiamo e metabolizziamo gli alimenti che mangiamo. Dobbiamo prima capire con quali variazioni genetiche abbiamo a che fare e quindi fare un piano che corrisponda ai nostri bisogni specifici. 

Come sappiamo, il consumo di cibo influisce sulla nostra salute per tutta la vita. Con una dieta malsana, l'attivazione e la disattivazione dei fattori di rischio genetico, diventa malsana ed è un importante fattore di rischio per le condizioni di salute croniche. Condizioni chiropratiche sono spesso incontrate e identificate dai chiropratici in cui l'origine è muscoloscheletrica e infiammatoria. Per ulteriori informazioni sulla nutrizione e sul trattamento chiropratico, leggi questo studio:

L'uso della guida nutrizionale nella gestione dei pazienti in chiropratica: un'indagine su 333 chiropratici dalla rete di ricerca basata sulla pratica ACORN

Se sei curioso della tua salute, inizia prendendo questa forma metabolica:

 

Più conosci la tua composizione genetica, meglio siamo in grado di creare un piano personalizzato per te. La medicina personalizzata è la via del futuro e ci aiuta a comprendere meglio la tua risposta e l'impatto su trattamenti specifici. -Kenna Vaughn, Senior Health Coach 

Riferimenti:

Lee MK, Amorin-Woods L, Cascioli V, Adams J. L'uso della guida nutrizionale nella gestione dei pazienti chiropratici: un'indagine su 333 chiropratici della rete di ricerca basata sulla pratica ACORNChiropr Man Therap. 2018; 26: 7. Pubblicato il 2018 febbraio 20: 10.1186 / s12998-018-0175-1

L'ambito delle nostre informazioni è limitato a chiropratica, muscoloscheletrica, farmaci fisici, benessere e problemi di salute sensibili e / o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura di lesioni o disturbi del sistema muscolo-scheletrico. I nostri post, argomenti, argomenti e approfondimenti riguardano questioni cliniche, questioni e argomenti che riguardano e supportano direttamente o indirettamente il nostro ambito di pratica clinica. * Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio o gli studi di ricerca pertinenti sostenendo i nostri post. Su richiesta, mettiamo anche a disposizione del consiglio e / o del pubblico copie degli studi di ricerca di supporto. Comprendiamo che trattiamo questioni che richiedono spiegazioni aggiuntive come come può aiutare in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere Il dottor Alex Jimenez o contattaci al 915-850-0900 . I fornitori con licenza in Texas& Nuovo Messico

Post Recenti

Colpo di frusta, ernia del collo, radicolopatia e sollievo chiropratico

Il colpo di frusta è una delle lesioni spinali cervicali / cervicali più devastanti. Una rapida accelerazione e decelerazione può ... Leggi di più

22 Gennaio 2021

Composti bioattivi di tarassaco per la disintossicazione

I disturbi metabolici e cronici hanno creato un enorme fardello economico nei paesi sviluppati e in via di sviluppo ... Leggi di più

22 Gennaio 2021

Fatica e terapia chiropratica della fibromialgia

La fibromialgia è una condizione muscolo-scheletrica che consiste in sintomi di dolore e affaticamento che possono rendere ... Leggi di più

21 Gennaio 2021

Fibra alimentare e disintossicazione del fegato

La salute e la funzione del fegato sono legate a una rete intricata che comprende il microbioma intestinale, ... Leggi di più

21 Gennaio 2021

Ripristino chiropratico dell'ernia del disco spinale

L'ernia del disco spinale e il rigonfiamento del disco hanno sintomi quasi identici e possono presentarsi quasi in ... Leggi di più

20 Gennaio 2021

Battiti cardiaci irregolari Nutrizione e chiropratica

Un battito cardiaco irregolare può essere un segno di qualcosa di molto serio. Dovresti sempre contattare ... Leggi di più

20 Gennaio 2021

Specialista in lesioni, traumi e riabilitazione spinale

Cronologia e registrazione in linea 🔘
Chiamaci oggi 🔘