Golf e dolore consistente della spalla: trattamento chiropratico

Condividi

Un giocatore di golf del club è stato curato da un fastidioso dolore alla spalla. Chiropratico per lesioni alla spalla, il Dr. Alexander Jimenez valuta lo studio di caso.

Ecco una citazione pertinente dell'autore tardivo di Letter From America, Alistair Cooke: "Per avere una comprensione elementare del gioco del golf, bisogna imparare, con la pratica infinita, una continua e sottile serie di movimenti estremamente innaturale, che riguardano 64 muscoli, che portano ad un movimento apparentemente "naturale", prendendo tutti i due secondi dall'inizio alla fine ".

Un goloso avido club con un handicap di 4 e un colpo a destra ha chiesto assistenza con il suo fastidio L dolore spalla che era recentemente diventato peggiore e finalmente stava minacciando di fermarlo a giocare. Ha spiegato che sapeva che avrebbe dovuto chiedere aiuto più presto, ma credeva che sarebbe andato via (una delle dichiarazioni più comuni trattare i praticanti!) E si era appeso intorno per circa sei mesi in totale, nonostante la formazione di routine .

Ha spiegato che inizialmente si usava solo per danneggiare quando ha catturato il suo cippatore dall'erba e ha interrotto il suo follow-through, ma ora se avesse usato un ferro avrebbe sentito un dolore acuto a meno che non gli capitasse di accarezzare la palla in modo impeccabile. Faceva anche male quando dormiva da un lato, e dopo aver giocato un round completo soffriva per alcuni giorni. Aveva provato un milione di tratti e sembrava anche abbastanza flessibile con movimenti specifici intorno alla spalla. Inoltre, per alcuni anni ha combattuto con dolore lombare R e dolore all'anca anteriore che, quando era veramente brutto, lo avrebbero reso zoppicante un paio di giorni dopo un giro di 18.

Valutazione

La valutazione ha mostrato tutti i segni della tendinite del rotatore-cuffia (infiammazione e rottura microscopica del tendine), accompagnata da una debolezza del muscolo stesso, che ha portato, nel corso del tempo, ad una eccessiva traduzione anteriore della testa dell'omero (taglio aggiuntivo della palla in il suo giunto di presa) sul follow-through. Ciò avrebbe probabilmente causato un impingement del suo tendine già addensato sotto l'arco acromiale rettale della spalla, dandogli le pungenti punte di dolore che si lamentava di più recentemente.

La sua posizione eretta ci ha dato gli indizi più chiari sul perché si fosse evoluto, senza mai dover video la sua biomeccanica dell'ictus: le spalle arrotondate e un arco posteriore molto evidente (lordosi lombare) sono segni classici di scarso controllo posturale con conseguente movimento sbagliato modelli all'interno del suo tratto. Gradualmente col passare del tempo qualcosa ha dovuto dare spesso è il braccio non dominante.

Se fosse stato di mezz'età, potremmo avere radiografato la spalla per cercare una calcificazione del suo tendine (aveva appena trasformato 30), e solo se i progressi non stavano andando bene credevamo di fare un'ecografia a scoprire la dimensione della cicatrizzazione e della ripartizione degli arti.

Trattamento

La riabilitazione poteva avere un mese o due se tutto andasse secondo i piani, il fattore chiave sconosciuto è quanto bene avrebbe affrontato la sfida di tenere le spalle e il bacino in modo diverso; questa procedura di rieducazione è spesso la più difficile. La procedura generale di trattamento comporta innanzitutto una maggiore flessibilità, in modo che possano essere mantenute posizioni di postura appropriate. La maggior parte di noi ottiene rigidità in un certo numero di articolazioni a causa della gravità che distrugge la nostra grande postura.

I recenti miglioramenti nella fisioterapia sportiva hanno aumentato significativamente la velocità del processo. A parte un sistematico regime di stretching da parte del paziente, noi "liberiamo" la tensione muscolare attraverso il massaggio del tessuto profondo e il trattamento del punto di innesco, il calore, un programma domestico di massaggio autopressivo con una palla da tennis e la mobilizzazione delle parti strette del capsula della spalla con cinture di sicurezza. La rigidità dei muscoli della cuffia dei rotatori posteriori di questo specifico paziente richiedeva molto sforzo per allenarsi, e anche i dorsali e le pec major / minori erano grandi giocatori.

Inoltre, aveva una rigidità notevole nella sua colonna vertebrale toracica, in particolare con la rotazione L, che era stata allentata, come erano alcuni muscoli glutei e hip-flessori.

Le prossime due fasi

In secondo luogo, i muscoli posturali dovevano essere "accesi", cioè reclutati correttamente, e iniziava un programma di progressivo rafforzamento della loro capacità di trattenere le articolazioni di cui erano responsabili. In questo caso, i cruciali erano i muscoli addominali inferiori e medi del trapezio e del trasverso, che venivano anche registrati a volte per aiutarlo a ricordare di continuare a usarli, finché non diventava più abituale.

Intorno a questo tempo, il dolore è sempre più un problema e il suo controllo posturale stava crescendo bene. Riuscì a tornare al suo allenatore e cominciare a utilizzare i cambiamenti posizionali nel suo tiro, lentamente aumentando la distanza e la frequenza del tiro e tutto il tempo mantenendo la sua flessibilità con la palla da tennis. Questa terza fase, che comporta l'integrazione della postura corretta nel colpo, ha a che fare con l'allenatore e richiede una disciplina sostanziale da parte dell'atleta per assicurarsi che rimanga all'interno dei regni di ciò che il suo nuovo sistema può tollerare senza essere sovraccaricato. Perché può ancora esagerare!

Tutto è andato bene, con tutti i golfisti che hanno raggiunto uno dei suoi migliori punteggi nel Queensland Open Tournament tre mesi dopo. Tuttavia, due settimane dopo si tuffò male in una partita di rugby e girò la stessa identica spalla a L e strappò lo stesso identico tendine del rotatore-cuffia che aveva lavorato duramente per riparare. Ritorno al chiropratico.

Post Recenti

Dieta e autoimmunità: il protocollo Wahls

Dr. Terry Wahls è il creatore e autore del protocollo Wahls. Dopo un personale ... Leggi di più

Maggio 15, 2020

Cancro: integratori olistici e cambiamenti nello stile di vita dopo il trattamento

Dopo la diagnosi e il completamento del trattamento del cancro, molte persone sono fortemente motivate a rimanere ... Leggi di più

Maggio 15, 2020

Depressione: una visione olistica

La depressione è abbastanza comune, infatti l'11% degli americani è attualmente in trattamento con un antidepressivo. Antidepressivi ... Leggi di più

Maggio 14, 2020

Aiuta a proteggerti dal cancro naturalmente

Il cancro è quando un gruppo di cellule inizia a crescere fuori mano. Apoptosi cellulare ... Leggi di più

Maggio 14, 2020

Sensibilità alimentari

Il modo in cui i nostri corpi reagiscono al cibo che mangiamo è ciò che determina l'antigene ... Leggi di più

Maggio 14, 2020

Come i test possono aiutarti

Il sistema immunitario funziona meglio quando è in grado di ripararsi e difendersi correttamente ... Leggi di più

Maggio 13, 2020