Le diete senza glutine potrebbero aumentare il rischio di malattie coronarie, dice lo studio

Condividi

Un nuovo studio trovato che diete senza glutine potuto aumentare il rischio cardiovascolare in persone senza celiachia. Lo studio sostiene che le diete senza glutine tra le persone senza malattia celiaca non sono associate a rischio di malattia coronarica, ma tali diete comportano una bassa assunzione di cereali integrali, legati ai benefici cardiovascolari.

I ricercatori dicono che le diete senza glutine tra le persone senza celiachia non dovrebbero essere incoraggiate, poiché le persone potrebbero perdere i benefici dei grani interi.

I ricercatori dicono che le diete senza glutine tra le persone senza celiachia non dovrebbero essere incoraggiate. Credito immagine: iStock.com / Salute quotidiana

Le persone con malattia celiaca, d'altra parte, di solito devono seguire diete senza glutine perché la proteina trovata in frumento, orzo e segale può causare loro sviluppare problemi gastrointestinali.

Le diete prive di glutine non dovrebbero essere incoraggiate a persone senza malattia celiaca

Lo studio è stato pubblicato nel BMJ il 2 di maggio e i ricercatori hanno osservato che tagliare il glutine a meno che non sia necessariamente medico può aumentare il rischio di una persona di problemi cardiovascolari. I ricercatori hanno analizzato i dati delle donne 64,714 e degli uomini 45,303 che lavoravano nell'industria sanitaria, ognuno dei quali non aveva storia di malattie cardiache.

I soggetti sono stati invitati a compilare un questionario dettagliato sull'alimentazione in 1986 e dovevano aggiornarlo ogni quattro anni fino a 2010. Gli scienziati hanno osservato che non hanno visto alcuna associazione significativa tra l'assunzione di glutine e il rischio di malattie cardiache.

"L'assunzione dietetica di glutine a lungo termine non era associata a rischio di malattia coronarica. Tuttavia, l'evasione del glutine può provocare un consumo ridotto di cereali integrali utili, che possono influenzare il rischio cardiovascolare ", ha scritto i ricercatori sullo studio.

Il glutine è una proteina di conservazione trovata in grano, segale e orzo, ed è noto per innescare infiammazioni e danni intestinali nelle persone con malattia celiaca. Secondo i ricercatori, la malattia celiaca è presente in 0.7 per cento della popolazione americana, e perché è associata ad un aumento del rischio di malattia coronarica, i pazienti sono suggeriti per passare a una dieta senza glutine.

Il glutine è una proteina di conservazione trovata in grano, segale e orzo, ed è noto per innescare infiammazioni e danni intestinali nelle persone con malattia celiaca. Credito immagine: Thankheavens.com.au

Lo studio sostiene che attualmente molte persone riducono il glutine nella loro dieta perché credono che porterà a benefici per la salute generale. Un sondaggio nazionale ha mostrato che in 2013 quasi il 30 per cento degli adulti negli Stati Uniti ha riferito che stavano tagliando o riducendo la loro assunzione di glutine. Tuttavia, i ricercatori hanno osservato che nonostante la tendenza all'aumento della restrizione del glutine, nessun studio ha collegato il glutine con il rischio di malattia coronarica nei soggetti senza malattia celiaca.

"Anche se le persone con o senza celiachia possono evitare il glutine a causa di una risposta sintomatica a questa proteina dietetica, questi risultati non supportano la promozione di una dieta limitata al glutine con l'obiettivo di ridurre il rischio di malattia coronarica", ha ammonito i ricercatori.

I ricercatori hanno concluso il loro studio dicendo che non ha trovato alcuna prova di diete di glutine e malattia coronarica tra i professionisti della salute maschili e femminili analizzati per più di 25 anni e che ulteriori ricerche sono necessarie per indagare il legame tra glutine e problemi cardiovascolari, in quanto il loro studio è stato solo osservazionale .

Fonte: Il BMJ

Post Recenti

Non tutti gli alimenti sono utili per la salute delle ossa e la prevenzione dell'osteoporosi

Ci sono alcuni alimenti che, sebbene sani, per le persone che cercano di prevenire l'osteoporosi, potrebbero ... Leggi di più

7 Agosto 2020

Esercizio di nuoto senza impatto per mal di schiena, lesioni e riabilitazione

Gli studi rivelano che il nuoto e gli esercizi acquatici possono aiutare ad alleviare il mal di schiena. Fatto correttamente ... Leggi di più

6 Agosto 2020

Opzioni di trattamento per fratture da compressione spinale

Le procedure chirurgiche mininvasive possono essere utilizzate per trattare le fratture da compressione spinale. Queste procedure sono ... Leggi di più

5 Agosto 2020

Qual è il ruolo del glutatione nella disintossicazione?

Antiossidanti come resveratrolo, licopene, vitamina C e vitamina E possono essere trovati in molti alimenti ... Leggi di più

4 Agosto 2020

Piano di prevenzione dell'osteoporosi

La prevenzione dell'osteoporosi può essere realizzata anche con una diagnosi di osteoporosi. Ci sono passaggi insieme a ... Leggi di più

4 Agosto 2020
Nuova registrazione paziente
Chiamaci oggi 🔘