Glucosamina, solfati di condroitina per DDD

Condividi

Perché la chiropratica combinata con glucosamina e condroitina solfati sono un Win-Win per Malattia degenerativa del disco Chi soffre.

I trattamenti più efficaci si trovano spesso in quelli naturali. Il corpo umano ha questa incredibile capacità di fornire la propria guarigione. Spesso possiamo aiutare questo processo attraverso la nutrizione, l'esercizio fisico e i cambiamenti dello stile di vita. Mentre ci sono alcune persone che raggiungono farmaci e metodi invasivi per il controllo del dolore, la verità è che la cura migliore è quella naturale. Questo vale anche per la malattia degenerativa del disco. Ci sono diversi trattamenti naturali che aiutano ad alleviare il dolore e addirittura a fermare la progressione della malattia. Trattamenti comuni includono chiropratica, glucosamina e solfati di condroitina.

Cos'è la malattia degenerativa del disco (DDD)?

In una colonna vertebrale sana i dischi che si trovano tra le vertebre e li ammortizzano sono pieni di liquido. Permettono alla colonna vertebrale di muoversi, piegarsi, piegarsi e torcersi. Col passare del tempo potrebbero perdere parte del loro cuscino come parte del processo di invecchiamento.

Malattia degenerativa del disco si verifica quando i dischi della colonna vertebrale collassano e si degradano. In casi estremi, i dischi possono crollare completamente causando il contatto tra le faccette delle vertebre. Questo porta all'osteoartrite. La condizione è accompagnata da dolore, infiammazione e perdita di mobilità.

In che modo Glucosamina e condroitina solfati aiutano la malattia degenerativa del disco?

Glucosamina e condroitin solfati sono sostanze che si trovano naturalmente nel corpo. È un elemento essenziale nella manutenzione e nella rigenerazione della cartilagine. Aiutano a formare nuova cartilagine dalla cartilagine esistente. Possono effettivamente aiutare a ricostruire i dischi che hanno iniziato a degradarsi. Spesso vengono presi come integratori alimentari.

Gli studi dimostrano che l'uso a lungo termine di glucosamina e condroitin solfato In effetti, non solo aiutano ad arrestare lo sviluppo della degenerazione del disco spinale, ma possono anche aiutare a invertire i sintomi, specialmente se iniziati nelle prime fasi della malattia. Il trattamento che incorpora questi supplementi comporta una riduzione del dolore e una migliore gamma di movimento. I pazienti possono anche notare il rafforzamento della schiena e una maggiore flessibilità. Questo è vero anche nei pazienti che sono più anziani, nei loro 50 e 60.

I pazienti possono iniziare a notare una diminuzione del dolore già sei mesi dopo aver iniziato a prendere il supplemento. Dopo averlo preso costantemente, gli altri benefici presenti nel tempo. Ciò che è anche importante notare è che né la glucosamina né la condroitina solfato causano effetti collaterali avversi. Questi supplementi sono sicuri ed efficaci.

Chiropratica per malattia degenerativa del disco

La chiropratica è un trattamento complementare da combinare con glucosamina e condroitina solfato per la malattia degenerativa del disco. La sola chiropratica è molto efficace per molti disturbi della colonna vertebrale e del collo, compresa la malattia degenerativa del disco. È un trattamento naturale e non invasivo che non utilizza i farmaci, ma incorpora invece i cambiamenti dello stile di vita, la dieta e le raccomandazioni sull'esercizio fisico per fornire benessere per tutto il corpo. Mentre la chiropratica funziona molto bene per trattare il dolore, migliorare la mobilità e aumentare la flessibilità, è stato dimostrato che la sua progressione è inarrestabile malattia degenerativa del disco e persino invertire i suoi effetti.

utilizzando chiropratica per malattia degenerativa del disco e combinandolo con integratori che includono glucosamina e condroitin solfato è un sistema molto efficace per alleviare il dolore e altri sintomi. In molti studi, molti pazienti hanno notato un miglioramento e una diminuzione dei sintomi più velocemente rispetto ai pazienti che hanno utilizzato gli integratori da soli. La combinazione di questi trattamenti è di solito la migliore linea d'azione per aiutare i pazienti che soffrono di questa devastante malattia.

Quando si trattano le condizioni, è sempre meglio seguire il percorso più naturale possibile. Meno sostanze sintetiche e tossine prodotte vengono introdotte nel corpo, maggiori sono le possibilità che il paziente abbia una guarigione più completa e più rapida o, per lo meno, una drammatica riduzione dei sintomi.

Clinica medica lesioni: ernia del trattamento del disco

Post Recenti

Non tutti gli alimenti sono utili per la salute delle ossa e la prevenzione dell'osteoporosi

Ci sono alcuni alimenti che, sebbene sani, per le persone che cercano di prevenire l'osteoporosi, potrebbero ... Leggi di più

7 Agosto 2020

Esercizio di nuoto senza impatto per mal di schiena, lesioni e riabilitazione

Gli studi rivelano che il nuoto e gli esercizi acquatici possono aiutare ad alleviare il mal di schiena. Fatto correttamente ... Leggi di più

6 Agosto 2020

Opzioni di trattamento per fratture da compressione spinale

Le procedure chirurgiche mininvasive possono essere utilizzate per trattare le fratture da compressione spinale. Queste procedure sono ... Leggi di più

5 Agosto 2020

Qual è il ruolo del glutatione nella disintossicazione?

Antiossidanti come resveratrolo, licopene, vitamina C e vitamina E possono essere trovati in molti alimenti ... Leggi di più

4 Agosto 2020

Piano di prevenzione dell'osteoporosi

La prevenzione dell'osteoporosi può essere realizzata anche con una diagnosi di osteoporosi. Ci sono passaggi insieme a ... Leggi di più

4 Agosto 2020
Nuova registrazione paziente
Chiamaci oggi 🔘