Lo scopo di un innesto osseo nella chirurgia della fusione spinale
Il dottor Alex Jimenez, il chiropratico di El Paso
Spero che tu abbia apprezzato i nostri post sui blog su vari argomenti relativi alla salute, al nutrizione e alla lesione. Non esitate a chiamarci oa noi se avete domande quando nasce la necessità di cercare assistenza. Chiamami l'ufficio o me stesso. Office 915-850-0900 - Cella 915-540-8444 Cordiali saluti. Dr. J

Lo scopo di un innesto osseo nella chirurgia della fusione spinale

Un innesto osseo è definito come l'uso dell'osso nella chirurgia di fusione spinale. Lo scopo della fusione spinale è quello di collegare o saldare insieme le ossa, in questo caso le ossa spinali. Esistono varie condizioni spinali che causano instabilità e dolore:

  • Malattia degenerativa del disco
  • Scoliosi
  • Trauma da incidente d'auto, infortunio sportivo, scivolamento e incidente di caduta

I chirurghi della colonna vertebrale utilizzano un innesto osseo per:

  • Arresta il movimento tra due o più vertebre
  • Stabilizzare una deformità spinale
  • Ripara le fratture della colonna vertebrale
11860 Vista Del Sol, Ste. 128 Lo scopo di un innesto osseo nella chirurgia della fusione spinale

La fusione spinale stimola la crescita di nuovo osso

Un innesto osseo non guarisce o fonde istantaneamente la colonna vertebrale. Piuttosto un innesto osseo crea una struttura di base per il corpo dell'individuo per generare e far crescere nuovo osso. Un innesto osseo stimola la produzione di nuovo osso. È quando questo il nuovo osso inizia a crescere e solidificarsi, che avviene la fusione.

Con questo tipo di interventi chirurgici, strumentazione come viti e aste sono in genere utilizzati per la stabilizzazione iniziale. Ma è il vero guarigione dell'osso che salda insieme le vertebre creando stabilità a lungo termine.

Un innesto osseo può essere utilizzato per scopi strutturali per sostenere la colonna vertebrale, di solito questo viene fatto al posto di un disco o osso che è stato rimosso. O può essere un onlay, ciò significa che una massa di frammenti ossei crescerà insieme per stabilizzare la colonna vertebrale a ponte sull'articolazione.

Esistono due tipi di innesto osseo generalizzati:

  • Osso vero
  • Innesto osseo sostituito

Osso vero può venire dal paziente, che si chiama un auto-trapianto o dall'osso del donatore, chiamato an allotrapianto.

L'osso dell'individuo o innesto automatico

Un autoinnesto è osso preso o raccolto dal corpo dell'individuo e trapiantato in un'area specifica, in questo caso la colonna vertebrale. Un innesto automatico è considerato il gold standard perché è l'osso dell'individuo, che contiene:

Tutto ciò aiuta a stimolare la guarigione della fusione. Ci sono vantaggi per un innesto automatico, che includono a maggiore probabilità di successo nella fusione e minor rischio di trasmissione della malattia. L'unica vera battuta d'arresto per gli individui di un autoinnesto è il Dolore postoperatorio che di solito viene fornito con la procedura quando si raccoglie l'osso di un individuo. L'osso può essere raccolto da una delle persone:

  • Creste iliache
  • Ossa pelviche
  • Costolette
  • Spina dorsale
11860 Vista Del Sol, Ste. 128 Lo scopo di un innesto osseo nella chirurgia della fusione spinale

La raccolta di innesti ossei crea una nuova serie di rischi. Questi includono:

A causa di questi rischi e possibilità che l'osso possa essere di scarsa qualità, un chirurgo potrebbe decidere di utilizzare un altro tipo di innesto osseo. Quando ciò accade, un chirurgo potrebbe andare con ciò che è noto come a autoinnesto locale. Questo è osso raccolto dalla decompressione stessa.

Queste sono le parti che vengono rimosse per decomprimere il file nervi. Di solito consistono in Speroni ossei, laminae parti del processo spinoso. Queste gli stessi pezzi di osso possono essere riutilizzati aiutare con la fusione delle aree decompresse.

Donor Bone o Allograft

An allotrapianto viene raccolto dall'osso un'altra persona, di solito da a banca dei tessuti. Le banche dei tessuti raccolgono ossa e altri tessuti da cadaveri per uso medico. Viene preparato un allotrapianto congelamento o liofilizzazione l'osso o i tessuti. Questo aiuta a limitare il rischio di rifiuto del trapianto. Osso da un alloinnesto non ha cellule ossee viventi e non è efficace a stimolazione della fusione rispetto ad un autoinnesto. Tuttavia, funziona ancora. Banche dei tessuti:

  • Screen tutti i loro donatori
  • Supervisionare il recupero osseo
  • Prova donazioni
  • Sterilizzare le donazioni
  • Conservare per l'uso

Cerca le banche dei tessuti che sono accreditate dal Associazione americana delle banche dei tessuti. US Food and Drug Administration ha regole severe quando si tratta di cellula umana e elaborazione dei tessuti. Queste includono regole sull'ammissibilità dei donatori. Queste linee guida / protocolli aiutano ridurre il rischio di contaminazione dei tessuti e la diffusione della malattia.

Sostituto di innesto osseo

Questi sostituti sono man-made o sono fatti da a versione manipolata di uno prodotto naturale. Queste le alternative sono sicure e può fornire una solida base affinché il corpo dell'individuo cresca osso. Sostituti hanno proprietà simili di osso umano, che include a struttura porosa e proteine ​​che stimolano la guarigione.

Matrice ossea demineralizzata - DBM

A matrice ossea demineralizzata è un allotrapianto che ha attraversato un processo in cui il il contenuto di minerali è stato rimosso. Questa demineralizzazione aiuta a rivelare proteine ​​che formano l'osso come collagene e fattori di crescita nascosto all'interno dell'osso che può stimolare la guarigione.

Questa procedura è spesso considerata a estensore per innesto osseo. Non è considerato un sostituto. Questo perché la sua capacità di fondere la colonna vertebrale umana da sola non è stato provato. DBM può essere combinato con l'osso normale per più volume ed è disponibile in queste forme:

  • chip
  • granello
  • Gel
  • Polvere
  • stucco

Estensori a base ceramica

Estensori a base ceramica vengono miscelati in combinazione con altre fonti di ossa. Questo perché consistono in matrice di calcio per fusione, ma ci sono nessuna cellula o proteina per stimolare il processo di guarigione. Questi includono:

Estensori a base ceramica non presentano rischi per il trasferimento di malattie ma può causare infiammazione. Sono disponibili in forme porose e mesh.

Proteina morfogenetica - BMP

Diversi tipi di proteine ​​morfogenetiche ossee o BMP sono abituati stimolare la nuova crescita ossea. Queste proteine ​​si trovano nell'osso umano, tuttavia sono tracce. Vengono quindi prodotti in quantità maggiori attraverso l'ingegneria genetica.

Tutto dipende dal tipo di intervento chirurgico alla colonna vertebrale che un individuo subisce. Le proteine ​​morfogenetiche ossee potrebbero essere considerate un'opzione nel promuovere la nuova crescita ossea insieme alla fusione curativa.

Trattare le sindromi sciatiche gravi e complesse

App mobile di telemedicina

App mobile di telemedicina