Prenotazione online 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX

Smettila di soffrire!

  • Quick n' Easy Appuntamento online
  • Prenota un appuntamento 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX
  • Chiamaci 915-850-0900.
Lunedi9: 00 AM - 7: 00 PM
Martedì9: 00 AM - 7: 00 PM
Mercoledì9: 00 AM - 7: 00 PM
Giovedi9: 00 AM - 7: 00 PM Aperto adesso
Venerdì9: 00 AM - 7: 00 PM
Sabato8: 30 AM - 1: 00 PM
DomenicaChiuso

Doctor Cell (Emergenze) 915-540-8444

PRENOTA ONLINE 24/7

Valutazione Functional Medicine®

🔴 Avviso: Come parte del nostro Trattamento per lesioni acute pratica, ora offriamo Integratore di medicina funzionale Valutazioni e trattamenti dentro il nostro ambito clinico per i disturbi degenerativi cronici.  Per prima cosa valutare la storia personale, l'alimentazione corrente, i comportamenti di attività, le esposizioni tossiche, i fattori psicologici ed emotivi, in tandem genetica.  Poi può offrire Trattamenti di Medicina Funzionale insieme ai nostri protocolli moderni.  Per saperne di più

Spiegazione della medicina funzionale
Share

Secondo il National Institute of Mental Health (NIH), circa il 20 percento della popolazione negli Stati Uniti viene diagnosticata un problema di salute del cervello ogni anno, con depressione e fobie che sono i tipi più comuni di problemi di salute mentale diagnosticabile. Inoltre, i Centers for Disease Control and Prevention (CDC) hanno riferito che il tasso di suicidi negli Stati Uniti aveva raggiunto 13 per ogni 100,000 persone nel 2014, che è il più alto che sia mai stato dal 1986. Gli scienziati stanno iniziando ad associare problemi di salute del cervello con infiammazione e i suoi effetti sulla barriera emato-encefalica.  

 

La barriera emato-encefalica (BBB) ​​è una connessione di vasi sanguigni che proteggono il cervello dai dannosi radicali liberi nel flusso sanguigno. Tuttavia, la barriera emato-encefalica è così efficace nel proteggere il cervello da questi componenti "dannosi" nel flusso sanguigno, che alla fine può persino impedire a droghe e / o farmaci di penetrare in questo sistema di sicurezza per trattare i problemi di salute del cervello. Uno studio di ricerca pubblicato su Psicoterapia e Psicosomatica ha dimostrato che l'efficacia degli antidepressivi è solo leggermente più efficace rispetto ai placebo nel trattamento dei problemi di salute mentale.  

 

Quali sono le cause di un cervello che perde?

Gli scienziati continuano ad analizzare i modi per penetrare efficacemente nella barriera emato-encefalica per trattare i problemi di salute del cervello. Diversi studi di ricerca hanno anche determinato che l'infiammazione può ridurre la funzione delle cellule cerebrali nel lobo frontale delle persone con diagnosi di depressione. Altri scienziati stanno iniziando a credere che gli antidepressivi e i medicinali usati per trattare la depressione siano inefficaci perché non trattano necessariamente l'infiammazione nel cervello. Quando la barriera emato-encefalica viene danneggiata o ferita, i componenti dannosi possono entrare nel cervello attraverso il flusso sanguigno e causare sintomi neurodegenerativi.  

 

Un "cervello che perde" è un termine ben noto che viene sempre più utilizzato per descrivere la permeabilità della barriera emato-encefalica. Una varietà di esami del sangue, compresi quelli che misurano i livelli di occludina e zonulina, possono essere utilizzati per determinare la perdita di cervello. I livelli di immunoglobuline possono anche essere misurati. Gli scienziati misurano anche i livelli di una molecola, nota come microRNA-155, che aumenta con l'infiammazione. I microRNA (miRNA) svolgono il ruolo fondamentale nella regolazione delle reazioni immunitarie, con miR-155 come biomarcatore per l'infiammazione nel cervello a causa di una barriera ematoencefalica. Secondo vari studi di ricerca, questa molecola può causare piccole lacune nel BBB che alla fine possono causare infiammazione e portare a un cervello che perde.  

 

Diversi studi di ricerca hanno anche discusso di come l'infiammazione sulla barriera emato-encefalica possa alla fine causare una perdita di cervello. Nel frattempo, altri studi di ricerca hanno dimostrato un legame tra infiammazione e una varietà di disturbi psichiatrici. Gli scienziati hanno anche dimostrato che le citochine pro-infiammatorie possono aumentare e causare una maggiore permeabilità della barriera emato-encefalica. Molti componenti dannosi possono anche influenzare la struttura dei mitocondri e la barriera emato-encefalica. Le cellule microgliali nel cervello possono anche innescare e attivare il rilascio di molecole che possono influenzare ulteriormente il BBB.  

 

Ulteriori prove hanno anche associato la disfunzione della barriera emato-encefalica a un intestino che perde. Gli scienziati hanno suggerito di trattare un intestino che perde alla base per aiutare a trattare un cervello che perde. Secondo studi di ricerca, la permeabilità intestinale, o un "intestino che perde", potrebbe in definitiva essere associata alla permeabilità della barriera emato-encefalica. Batteri, piccole molecole e tossine nel sangue si trovano comunemente nella celiachia, un problema ben noto causato dalla sensibilità al glutine o dall'intolleranza. Sebbene la vera celiachia sia considerata rara, un intestino permeabile associato alla celiachia e problemi di salute del cervello sono considerati più comuni.  

 

Uno studio di ricerca discute la connessione tra il microbioma intestinale, l'infiammazione e l'integrità della barriera emato-encefalica. Gli scienziati di un diverso studio di ricerca hanno discusso di come una varietà di trattamenti utilizzati per aiutare a migliorare la biodiversità del microbioma intestinale, tra cui una dieta sana e modifiche dello stile di vita, trapianto di microbiota fecale, prebiotici e probiotici, hanno dimostrato di supportare la funzione dell'intestino asse cerebrale. Gli scienziati ritengono che sarà possibile utilizzare il microbioma intestinale per migliorare i problemi del cervello e della salute mentale e per prevenire ulteriori complicazioni.  

 

Troppa infiammazione può causare una varietà di problemi di salute mentale e cerebrale associati alla permeabilità della barriera emato-encefalica. Poiché molti studi di ricerca hanno suggerito la connessione tra un intestino che perde e un cervello che perde, mantenere un microbioma intestinale sano può essere un trattamento efficace per la salute del cervello e mentale. Sebbene il cervello sia protetto dalla barriera emato-encefalica, questo sistema di sicurezza può spesso impedire a farmaci e / o farmaci di essere in grado di trattare efficacemente molti problemi di salute mentale e mentale. Gli scienziati hanno iniziato a lavorare allo sviluppo di metodi efficaci per consentire ai trattamenti di penetrare nella barriera emato-encefalica.  - Dr. Alex Jimenez DC, CCST Insight

 

Come accennato in precedenza, il National Institute of Mental Health (NIH) afferma che circa il 20% degli americani viene diagnosticato un problema di salute mentale ogni anno, in cui la depressione e le fobie sono considerate i tipi più comuni di problemi diagnostici di salute del cervello. Inoltre, i Centers for Disease Control and Prevention (CDC) hanno registrato che il tasso di suicidi negli Stati Uniti ha raggiunto il 13 per ogni 100,000 persone nel 2014, che è il più alto che sia mai stato dal 1986. Gli scienziati associano i problemi di salute mentale all'infiammazione cerebrale e come provoca una barriera "emorragica" emato-encefalica.  

 

La barriera emato-encefalica (BBB) ​​è un gruppo di vasi sanguigni che proteggono il cervello dai componenti "dannosi" nel flusso sanguigno. Tuttavia, poiché la barriera emato-encefalica può essere così efficace nel proteggere il cervello da questi dannosi radicali liberi nel flusso sanguigno, può infine impedire a farmaci e / o farmaci di penetrare con successo nel BBB per trattare problemi di salute mentale. Gli studi di ricerca pubblicati su Psicoterapia e Psicosomatica hanno determinato che l'efficacia di alcuni medicinali può essere solo leggermente più efficace, rispetto ai placebo, nel trattamento di problemi di salute del cervello.  

 

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, muscoloscheletrici e di salute nervosa o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi del sistema muscoloscheletrico. Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato gli studi di ricerca pertinenti o studi a supporto dei nostri posti. Facciamo anche copie degli studi di ricerca di supporto disponibili al consiglio e / o al pubblico su richiesta. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci al numero 915-850-0900

 

A cura di Dr. Alex Jimenez  

 

Riferimenti:

  • Figeley, Melanie. "Hai un cervello che perde?" Biotics NW Inc., Biotics NW Inc., 15 gennaio 2019, www.bioticsnw.com/blogs/news/do-you-have-a-leaky-brain.

 


 

Modulo di valutazione neurotrasmettitore

 

Il seguente modulo di valutazione dei neurotrasmettitori può essere compilato e presentato al Dr. Alex Jimenez. I seguenti sintomi elencati in questo modulo non sono intesi per essere utilizzati come diagnosi di alcun tipo di malattia, condizione o altro tipo di problema di salute.  

 


 

Discussione argomento aggiuntiva: dolore cronico

Il dolore improvviso è una risposta naturale del sistema nervoso che aiuta a dimostrare possibili lesioni. Ad esempio, i segnali del dolore viaggiano da una regione lesa attraverso i nervi e il midollo spinale al cervello. Il dolore è generalmente meno grave poiché la lesione guarisce, tuttavia, il dolore cronico è diverso dal tipo medio di dolore. Con dolore cronico, il corpo umano continuerà a inviare segnali di dolore al cervello, indipendentemente dal fatto che la lesione sia guarita. Il dolore cronico può durare da alcune settimane a persino diversi anni. Il dolore cronico può influenzare enormemente la mobilità di un paziente e può ridurre la flessibilità, la forza e la resistenza.  

 

 


 

Zoomer Plus neuronale per la malattia neurologica

 

Il dottor Alex Jimenez utilizza una serie di test per aiutare a valutare le malattie neurologiche. Lo zoom neuraleTM Plus è una gamma di autoanticorpi neurologici che offre un riconoscimento specifico anticorpo-antigene. Il vibrante Neural ZoomerTM Plus è progettato per valutare la reattività di un individuo agli antigeni neurologici 48 con connessioni a una varietà di malattie neurologicamente correlate. Il vibrante Neural ZoomerTM Plus mira a ridurre le condizioni neurologiche dando ai pazienti e ai medici una risorsa vitale per la diagnosi precoce del rischio e una maggiore attenzione alla prevenzione primaria personalizzata.  

 

Sensibilità alimentare per la risposta immunitaria IgG e IgA

 

Il Dr. Alex Jimenez utilizza una serie di test per aiutare a valutare i problemi di salute associati alle sensibilità alimentari. Lo zoom per la sensibilità alimentareTM è una gamma di antigeni alimentari 180 comunemente consumati che offre un riconoscimento anticorpo-antigene molto specifico. Questo pannello misura la sensibilità di IgG e IgA di un individuo agli antigeni alimentari. Essere in grado di testare gli anticorpi IgA fornisce ulteriori informazioni agli alimenti che potrebbero causare danni alla mucosa. Inoltre, questo test è ideale per i pazienti che potrebbero soffrire di reazioni ritardate a determinati alimenti. L'utilizzo di un test di sensibilità alimentare a base di anticorpi può aiutare a stabilire le priorità degli alimenti necessari per eliminare e creare un programma dietetico personalizzato in base alle esigenze specifiche del paziente.  

 

Zoomer intestinale per crescita eccessiva batterica intestinale (SIBO)

 

Il Dr. Alex Jimenez utilizza una serie di test per aiutare a valutare la salute dell'intestino associata alla crescita eccessiva batterica intestinale (SIBO). Lo Zoomer dell'intestino vibranteTM offre un rapporto che include raccomandazioni dietetiche e altre integrazioni naturali come prebiotici, probiotici e polifenoli. Il microbioma intestinale si trova principalmente nell'intestino crasso e ha più di 1000 specie di batteri che svolgono un ruolo fondamentale nel corpo umano, dal modellare il sistema immunitario e influenzare il metabolismo dei nutrienti al rafforzamento della barriera mucosa intestinale (barriera intestinale ). È essenziale capire come il numero di batteri che vivono simbioticamente nel tratto gastrointestinale umano (GI) influenza la salute dell'intestino perché gli squilibri nel microbioma intestinale possono in definitiva portare a sintomi del tratto gastrointestinale (GI), condizioni della pelle, disturbi autoimmuni, squilibri del sistema immunitario e disturbi infiammatori multipli.  

 




 

Formule per il supporto alla metilazione

 

XYMOGEN di Le formule professionali esclusive sono disponibili tramite professionisti sanitari selezionati. La vendita e lo sconto su Internet delle formule XYMOGEN sono severamente vietati.

 

Con orgoglio, Il dottor Alexander Jimenez rende le formule XYMOGEN disponibili solo per i pazienti sotto la nostra cura.

 

Si prega di chiamare il nostro ufficio in modo da poter assegnare una consulenza medica per l'accesso immediato.

 

Se sei un paziente di Clinica medica e chiropratica per lesioni, puoi chiedere informazioni su XYMOGEN chiamando 915-850-0900.

Per vostra comodità e revisione del XYMOGEN prodotti si prega di rivedere il seguente link. *XYMOGEN-Catalog-Scaricare  

 

* Tutte le precedenti politiche XYMOGEN rimangono rigorosamente in vigore.  

 


 

 

Post Recenti

Tecnologia di screening negli squilibri intestinali

Il nostro tratto gastrointestinale ospita più di 1000 specie di batteri che lavorano in simbiosi con noi ... Leggi di più

25 Novembre 2020

Neuro-diagnostica

Abbiamo parlato della neuroinfiammazione e delle sue cause e di come gli effetti della neuroinfiammazione influiscono sul nostro ... Leggi di più

25 Novembre 2020

La scienza della neuroinfiammazione

Cos'è la neuroinfiammazione? La neuroinfiammazione è una risposta infiammatoria che coinvolge le cellule cerebrali come i neuroni ... Leggi di più

24 Novembre 2020

Gestione nutrizionale: reazioni avverse al cibo

Come paziente, andrai (e devi) vedere un medico se mai ti presenti ... Leggi di più

20 Novembre 2020

Rottura del tessuto cicatriziale con chiropratica, mobilità e flessibilità ripristinate

Il tessuto cicatriziale se non trattato / non gestito potrebbe portare a problemi di mobilità e dolore cronico. Individui che ... Leggi di più

20 Novembre 2020

Diabesità

    La diabete è un termine che lega il diabete di tipo II e l'obesità. È questo… Leggi di più

20 Novembre 2020

Specialista in lesioni, traumi e riabilitazione spinale

Cronologia e registrazione in linea 🔘
Chiamaci oggi 🔘