Prenotazione online 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX

Smettila di soffrire!

  • Quick n' Easy Appuntamento online
  • Prenota un appuntamento 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX
  • Chiamaci 915-850-0900.
Lunedi9: 00 AM - 7: 00 PM
Martedì9: 00 AM - 7: 00 PM
Mercoledì9: 00 AM - 7: 00 PM
Giovedi9: 00 AM - 7: 00 PM Aperto adesso
Venerdì9: 00 AM - 7: 00 PM
Sabato8: 30 AM - 1: 00 PM
DomenicaChiuso

Doctor Cell (Emergenze) 915-540-8444

PRENOTA ONLINE 24/7

Valutazione Functional Medicine®

🔴 Avviso: Come parte del nostro Trattamento per lesioni acute pratica, ora offriamo Integratore di medicina funzionale Valutazioni e trattamenti dentro il nostro ambito clinico per i disturbi degenerativi cronici.  Per prima cosa valutare la storia personale, l'alimentazione corrente, i comportamenti di attività, le esposizioni tossiche, i fattori psicologici ed emotivi, in tandem genetica.  Poi può offrire Trattamenti di Medicina Funzionale insieme ai nostri protocolli moderni.  Per saperne di più

Spiegazione della medicina funzionale

PREVISIONE DEGLI ESPERTI: La malattia del fegato grasso colpirà 90 milioni di persone nel 2017

Share

In tutti gli Stati Uniti, il Regno Unito e l'Australia, si verificano sempre più casi di malattie del fegato in assenza di abuso di alcol. Decenni fa, abbiamo visto solo condizioni come la malattia del fegato grasso e la cirrosi che si verificano come risultato diretto di un'eccessiva indulgenza all'alcol, tuttavia questa tendenza è cambiata ai giorni nostri. Oggi, a sempre più adulti e bambini viene diagnosticata la MALATTIA DEL FEGATO GRASSO NON ALCOLICO (NAFLD).

La NAFLD è una condizione medica caratterizzata da un eccessivo accumulo di grassi, all'interno delle cellule del fegato. Ciò significa che il tessuto epatico normale e sano viene parzialmente sostituito dal tessuto adiposo. Il grasso inizia a invadere il fegato, infiltrandosi gradualmente nelle aree del fegato sano, diminuendo la quantità di tessuto epatico attivo sano.

Mentre è normale che il fegato contenga alcuni grassi, accumulazioni di più di 5 al 10 per cento del peso del fegato sono problematiche.

70 milioni di americani hanno malattia epatica grassa

e nemmeno lo so.

Funzionalità epatica

Il fegato è uno degli organi più duri del corpo, che lavora instancabilmente giorno dopo giorno. Quindi ecco cosa fa il tuo fegato, in poche parole. Il tuo fegato regola la maggior parte dei livelli chimici nel sangue ed espelle la bile. La bile è necessaria per abbattere i grassi. Tutto il sangue che esce dallo stomaco e dall'intestino deve passare attraverso il fegato per essere filtrato. È responsabilità del fegato disintossicare questo sangue. Qui ci sono molte altre importanti funzioni del fegato:

  • Detossica le sostanze chimiche e metabolizza i farmaci.
  • Produce proteine ​​importanti per la regolazione della coagulazione del sangue
  • Riduce gli ormoni in eccesso che circolano nel flusso sanguigno
  • Produce il colesterolo (necessario per la vitamina D e la produzione di ormoni e per i nervi sani)
  • Conserva e rilascia glucosio, se necessario
  • Negozi di ferro
  • Converte l'ammoniaca nociva in urea (l'urea è un prodotto finale del metabolismo delle proteine ​​che viene escreto nelle urine)
  • Elimina il sangue di alcool, farmaci, droghe e altri prodotti chimici nocivi
  • Produce i fattori immunitari e rimuove i batteri dal flusso sanguigno
  • Elimina e rimuove bilirubina (eccessiva accumulazione provoca l'ittero della cute e degli occhi)

È responsabilità del fegato elaborare (immagazzinare) i nutrienti, come vitamine, minerali e ferro, in modo che vengano assorbiti in modo più efficiente.

La steatosi epatica non alcolica (NAFLD) è diventata sempre più comune negli Stati Uniti e nell'Europa occidentale poiché l'aumento di peso, l'obesità, la resistenza all'insulina, il diabete e la sindrome metabolica sono aumentati in proporzioni epidemiche. Attualmente è la causa più comune di disturbi epatici negli Stati Uniti e in altri paesi industrializzati occidentali, come l'Australia e il Regno Unito. Si stima che 1 persona su 5 (25%) in queste regioni abbia NAFLD.

Sebbene la ricerca abbia dimostrato che la NAFLD è più comunemente causata da eccesso di peso e obesità, sindrome metabolica e diabete, gli studi hanno anche rivelato che l'uso eccessivo di farmaci prescritti e antidolorifici (o la tossicità di questi) può portare a malattie del fegato grasso, come bene.

Sintomi della malattia del fegato

Un fegato grasso analcolico viene spesso definito "malattia silenziosa". Inizialmente potrebbero non esserci sintomi, il che significa che puoi convivere con la condizione per molti anni, anche decenni, e non rendertene conto. Nel tempo, tuttavia, alcuni segni potrebbero iniziare a emergere. Questi sintomi includono:

  • sensazione di stanchezza
  • fatica
  • la perdita di peso
  • perdita di appetito
  • debolezza
  • nausea
  • confusione
  • problemi di concentrazione
  • dolore al centro o alla parte superiore destra del ventre
  • fegato allargato
  • gonfiore e gas
  • urine scure
  • lividi facilmente
  • sudorazione, eccessivamente
  • costipazione
  • le secche e le macchie scure sul collo e sotto le braccia

Nel tempo, la malattia del fegato grasso può portare alla cirrosi epatica. Ciò si verifica quando il tessuto cicatriziale si sviluppa nel fegato, impedendo al fegato di funzionare correttamente. Il tessuto cicatriziale blocca il flusso di sangue attraverso il fegato e rallenta l'elaborazione di nutrienti, ormoni, farmaci e tossine prodotte naturalmente, nonché la produzione di proteine ​​e altre sostanze prodotte dal fegato. I sintomi della cirrosi sono gravi e comprendono l'accumulo di liquidi nel corpo (in particolare la cavità addominale chiamata ascite), debolezza muscolare, emorragia interna, ingiallimento della pelle e degli occhi e insufficienza epatica.

Diagnosi di un fegato grasso:

Il modo migliore per diagnosticare un fegato grasso è con un'ecografia addominale o una biopsia, sebbene un'ecografia sia molto meno invasiva. Spesso, le persone con NAFLD non avranno enzimi epatici elevati, quindi gli esami del sangue possono sembrare normali. Tuttavia, gli enzimi epatici elevati indicano che hai un'infiammazione del fegato che può essere causata dalla NAFLD o da una condizione più grave chiamata NASH.

Cause alla radice e fattori di rischio della malattia del fegato

Ci sono diversi fattori di rischio che aumentano le possibilità di avere NAFLD:

  • Obesità
  • Chirurgia di bypass gastrico
  • Colesterolo alto
  • Alti livelli di trigliceridi nel sangue
  • Diabete di tipo 2
  • Sindrome metabolica
  • Farmaci
  • Apnea notturna
  • Sindrome da ovaie policistiche (PCOS)
  • Tiroide underactive (ipotiroidismo)
  • Ghiandola pituitaria underactive (hypopituitarism)
  • Hemachromatosis (accumulo di ferro in eccesso)

Una revisione 2006 pubblicata nella Journal of Clinical Gastroenterology afferma che NAFLD è un reperto comune tra i pazienti sottoposti a chirurgia bariatrica, con un evento compreso tra l'84% e il 96%. La revisione ha anche rilevato che la malattia sembra essere più comune tra gli uomini e aumenta con la menopausa nelle donne.

Alimenti che causano malattie del fegato grasso

Alimenti ricchi di carboidrati e raffinati

Alimenti come pane, riso e mais dovrebbero essere evitati. Tutto il pane bianco ei carboidrati dovrebbero essere eliminati o ridotti in modo significativo dalla dieta e anche i cereali integrali dovrebbero essere consumati con moderazione (perché i cereali si convertono in zucchero). Tutto raffinato Quando consumiamo troppi carboidrati raffinati, i livelli di insulina aumentano e la sensibilità all'insulina è un fattore importante nella causa della malattia del fegato.

Bevande zuccherate

Bevande sportive (Gatorade / powerade), soda, bevande energetiche e succhi di frutta sono pieni di zucchero e dolcificanti artificiali. Questo zucchero che entra nel tuo corpo causa una malattia del fegato grasso. La lattina media da 12 once di soda, ad esempio, ha 10 cucchiaini di zucchero! Il tuo corpo non è in grado di abbattere la quantità di zucchero che la maggior parte degli americani consuma ogni giorno e ha un impatto sul fegato, alla grande.

L'American Heart Association (AHA) raccomanda non più di 6 cucchiaini (25 g) di zucchero al giorno per le donne e 9 cucchiaini (38 g) al giorno per gli uomini. L'assunzione di zucchero di un bambino non deve superare i 3 cucchiaini al giorno. 

La persona media consuma 20 tsp o più di zucchero al giorno - equivalenti a libbre 66 e più di zucchero all'anno.

Secondo uno studio condotto presso la Emory University School of Medicine di Atlanta, si sospetta che gli zuccheri, in particolare il fruttosio, contribuiscano allo sviluppo della NAFLD e alla sua progressione. La ricerca ha dimostrato che il fruttosio provoca danni estesi alle cellule del fegato. Ci sono stati anche collegamenti sostanziali tra l'aumento del consumo di fruttosio e l'obesità, la dislipidemia e la resistenza all'insulina.

Alimenti trasformati

Gli oli idrogenati, lo zucchero raffinato, i cibi pronti e le carni del pranzo sono notoriamente tossici per il tuo sistema. Nitrati e nitriti, ad esempio, si trovano comunemente negli alimenti trasformati e nella carne del pranzo e sono stati collegati a condizioni gravi, compreso il cancro. Il alta fruttosio sciroppo di mais che si trova nei nostri alimenti trasformati è la principale causa di fegato grasso; devi stare lontano da questi prodotti per curare la malattia del fegato.

Gli alimenti che migliorano la malattia del fegato grasso

Una recensione pubblicata nella European Journal of Medicinal Chemistry afferma che gli enzimi naturali presenti nelle verdure, così come nella frutta, negli estratti vegetali e nelle erbe, sono stati tradizionalmente utilizzati per il trattamento delle malattie del fegato. È estremamente importante aggiungere verdure alla tua dieta quotidiana.

Un modo semplice per farlo è da spremere le verdure per una salute quasi perfetta. Con la funzione epatica compromessa, spremere le verdure ha il vantaggio di rendere le verdure più digeribili e più prontamente disponibili per l'assorbimento. Le verdure ideali per una disintossicazione del fegato includono cavoli, cavoli, lattuga, cavolfiori, broccoli, cavoletti di Bruxelles, asparagi, barbabietole e sedano.

Barbabietole

Le barbabietole purificano e purificano naturalmente il sangue, il che aumenta la funzione epatica e la produzione di nutrienti nel corpo. Le barbabietole sono anche ricche di antiossidanti, folati, ferro, fibre e betaina (un enzima digestivo naturale). Le barbabietole vanno benissimo nelle ricette di spremitura e gettate negli frullati (un po 'fa molto). Distruggi delle barbabietole e mettile sulle insalate, ogni giorno.

Broccoli

I broccoli e altri membri della famiglia delle crocifere (cavoletti di Bruxelles, cavolfiore, rucola, cavolo cappuccio, cavolo riccio, cavolo cinese) sono ricchi di fibre e glucosinolati, che aiutano il fegato a purificare naturalmente il corpo da agenti cancerogeni e altre tossine.

Radice di zenzero

Lo zenzero ha potenti proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, particolarmente necessarie con un fegato disfunzionale a causa della NAFLD. È stato anche scoperto che lo zenzero abbassa drasticamente i livelli di zucchero nel sangue. Il glucosio elevato e la resistenza all'insulina sono 2 fattori chiave nello sviluppo di un fegato grasso. Prepara il tè allo zenzero facendo bollire le fette di zenzero nel tè verde o nell'acqua. Puoi anche aggiungere lo zenzero a una padella, insalata o frullato.

Patate dolci

Le patate dolci, insieme a carote, zucca e zucca) sono ricche di beta-carotene, un antinfiammatorio naturale. Una carenza di potassio può interrompere la funzionalità epatica. Le patate dolci, naturalmente ricche di potassio, sono utili perché aiutano a sostenere la funzione epatica. Una patata dolce contiene quasi 700 milligrammi di potassio! È anche ricco di vitamine B6, C, D, magnesio e ferro. Le patate dolci sono facili da mangiare perché sono naturalmente dolci e gli zuccheri vengono rilasciati lentamente nel flusso sanguigno attraverso il fegato, quindi non causeranno un picco di zucchero nel sangue.

Limoni

I limoni sono ottimi per il tuo fegato. Forniscono una ricchezza di antiossidanti e aiutano il tuo fegato a produrre più enzimi dandoti più energia e aiutano con la digestione. I limoni sono anche naturalmente ricchi di elettroliti. Sebbene i limoni siano acidi, una volta che entrano nel corpo diventano alcalinizzanti, il che aiuta a neutralizzare le tossine ed espellere i rifiuti. Spremi 1 limone fresco, ogni giorno e bevi non diluito a stomaco vuoto ogni mattina.

Banane

Contenente 470 milligrammi di potassio, la banana Nutrition è ottima anche per purificare e superare il fegato bassi livelli di potassio; inoltre, le banane aiutano la digestione e aiutano a rilasciare tossine e metalli pesanti dal corpo. Un ottimo modo per ridurre il carico del fegato.

 

Aglio, interi chiodi di garofano

L'aglio è ricco di allicina e selenio, due nutrienti per il tuo fegato. Essi agiscono nella pulizia e nel nutrire tutto il corpo, specialmente il sangue. Il selenio è un minerale naturalmente disintossicante e l'allicina aiuta a prevenire gli invasori del sistema immunitario, che aiuta a alleggerire il carico sul tuo fegato. L'aglio attiva anche enzimi nel fegato che aiutano con la digestione generale e sciacquando le tossine. Utilizzare chiodi di garofano interi come l'opzione migliore, invece di aglio o polvere trattata.

 

foglia Verdi

Gli ingredienti nutrizionali all-star per quasi tutti i problemi di salute sono le verdure a foglia verde. Spinaci, cavoli, bietole, lattuga romana, rucola e cavoli sono tra le verdure a foglia verde più nutrienti da gustare. Sono ricchi di clorofilla, che aiuta la funzionalità epatica purificando il sangue, alleviando le tossine, diminuendo l'infiammazione e favorendo la guarigione delle ferite. La clorofilla è anche sorprendente nel neutralizzare i metalli pesanti, le sostanze chimiche tossiche e persino i pesticidi che gravano sul fegato.

Integratori che migliorano la malattia del fegato grasso

Radice di Dente di leone

Le vitamine e le sostanze nutritive presenti nei denti di leone aiutano a purificare il nostro fegato e mantenerlo funzionante correttamente. I denti di leone aiutano anche il nostro apparato digerente mantenendo il corretto flusso della bile. Sono diuretici naturali e consentono al fegato di eliminare rapidamente le tossine. Tè di tarassaco o gli steli sono anche ricchi di vitamina C, che aiuta con l'assorbimento dei minerali, riduce l'infiammazione e previene lo sviluppo di malattie.

Milk Thistle

Come supporto e aiuto al fegato, il cardo latte è un potente detoxifier. Aiuta a ricostruire le cellule del fegato mentre rimuove le tossine dal corpo che vengono elaborate attraverso il fegato. Secondo uno studio pubblicato in Malattie digestive e scienze, il cardo mariano ha il potere di migliorare la mortalità nei pazienti con insufficienza epatica; è in grado di invertire naturalmente gli effetti nocivi del consumo di alcol, dei pesticidi nel nostro approvvigionamento alimentare, dei metalli pesanti nel nostro approvvigionamento idrico, dell'inquinamento dell'aria che respiriamo e persino dei veleni.

Secondo uno studio del 2010, i benefici del cardo del latte aiuta a trattare la malattia epatica alcolica, l'epatite virale acuta e cronica e le malattie del fegato indotte da tossine.

Vitamina D

Studi recenti hanno indicato che le carenze di vitamina D possono provocare la steatosi epatica non alcolica (NAFLD). È stato dimostrato che la carenza di vitamina D causa gravi gradi di NAFLD insieme a infiammazione del fegato e fibrosi epatica (indurimento). Questa ricerca ha anche rivelato che le carenze di vitamina D hanno portato anche alla resistenza all'insulina e alla sindrome metabolica. Tutti questi fattori giocano un ruolo significativo nello sviluppo della neuropatia periferica (danno ai nervi).

I livelli ottimali di vitamina D dovrebbero essere compresi tra 70-100 ng / ml.

 

Curcumina

La curcumina, il componente attivo della curcuma è probabilmente l'erba più potente del pianeta nel combattere e potenzialmente invertire le malattie. Attualmente ci sono stati oltre 6,000 articoli pubblicati peer-reviewed che dimostrano i benefici per la salute. Gli studi hanno anche dimostrato che la curcumina può prevenire la progressione della malattia del fegato grasso e riduce l'infiammazione del fegato e del corpo.

Olio di semi neri

Questo straordinario olio può accelerare notevolmente il processo di guarigione per le persone con malattia del fegato grasso. Uno studio pubblicato su Rassegna europea delle scienze mediche e farmaceutiche ha misurato la capacità dell'olio di semi neri di inibire i marker dello stress ossidativo del fegato. I risultati dello studio hanno indicato che i benefici dell'olio di semi neri pazienti con malattie epatiche perché è in grado di ridurre le complicanze e la progressione della malattia epatica.

La cosa migliore che puoi fare per curare la malattia epatica è mantenere una dieta sana. Molte persone con malattie epatiche grasse sono sovrappeso e malnutriti. Una dieta sana che fornisce le vitamine e le sostanze nutritive che il tuo corpo ha bisogno di funzionare è molto importante.

Il trattamento numero uno della malattia del fegato grasso è la perdita di peso e una dieta sana. È essenziale che tu mangi una dieta ben bilanciata che sia prevalentemente a base vegetale; Inoltre, dovresti esercitarti regolarmente: spara per fare attività fisica per almeno 30 minuti al giorno, anche se si tratta di fare una passeggiata.

  1. Bedogni G, Miglioli L, Masutti F, Tiribelli C, Marchesini G, Bellentani S. Prevalenza e fattori di rischio per la steatosi epatica non alcolica: lo studio Dionysos sulla nutrizione e il fegato. Epatologia. 2005; 42: 44–52. [PubMed]
  2. Adams LA, Lymp JF, Sauver J, St, et al. La storia naturale della steatosi epatica non alcolica: uno studio di coorte basato sulla popolazione. Gastroenterologia. 2005; 129: 113–121. [PubMed]

Sourced tramite Scoop.it da: draxe.com

Quali neuropatia periferica e la malattia del fegato grasso hanno in comune?

La steatosi epatica non alcolica (NAFLD) è considerata la malattia epatica più comune nel mondo occidentale. È riconosciuta come una delle forme più comuni di malattia epatica cronica in tutto il mondo.

Uno studio pubblicato sul Journal of Gastroenterology and Epathology (2003) ha riportato un collegamento tra la malattia epatica alcolica non alcolica (NAFLD) e neuropatia periferica. La ricerca ha rivelato che il 73% delle persone con NAFLD svilupperebbe danni ai nervi periferici che portano ai sintomi della neuropatia periferica.

Come se lo sviluppo della neuropatia periferica non fosse abbastanza brutto, la scienza dimostra che più a lungo hai NAFLD, più è probabile che avanzi nella fibrosi epatica (accumulazione di tessuti fibrosi anormali), cirrosi (accumulo di tessuto cicatriziale nel fegato) e NASH (grave infiammazione epatica e danni alle cellule).

Tuttavia, la NAFLD è più probabile che si verifichi nelle persone in sovrappeso sindrome metabolica o diabete tipo 2, recentemente ci sono sempre più casi di bambini con NAFLD. Questo è un risultato diretto della dieta americana standard. La NAFLD pediatrica è stata segnalata in bambini di età inferiore a 3 anni.

Se ti è stata diagnosticata la NAFLD o sei in sovrappeso, soffri di sindrome metabolica, insulino-resistenza o diabete, è importante agire. La buona notizia è che il fegato è l'unico organo in grado di rigenerarsi completamente. Finché hai almeno il 15% del tuo fegato che funziona e funziona, il tuo corpo può riparare e rigenerare il tuo fegato.

Post Recenti

Tecnologia di screening negli squilibri intestinali

Il nostro tratto gastrointestinale ospita più di 1000 specie di batteri che lavorano in simbiosi con noi ... Leggi di più

25 Novembre 2020

Neuro-diagnostica

Abbiamo parlato della neuroinfiammazione e delle sue cause e di come gli effetti della neuroinfiammazione influiscono sul nostro ... Leggi di più

25 Novembre 2020

La scienza della neuroinfiammazione

Cos'è la neuroinfiammazione? La neuroinfiammazione è una risposta infiammatoria che coinvolge le cellule cerebrali come i neuroni ... Leggi di più

24 Novembre 2020

Gestione nutrizionale: reazioni avverse al cibo

Come paziente, andrai (e devi) vedere un medico se mai ti presenti ... Leggi di più

20 Novembre 2020

Rottura del tessuto cicatriziale con chiropratica, mobilità e flessibilità ripristinate

Il tessuto cicatriziale se non trattato / non gestito potrebbe portare a problemi di mobilità e dolore cronico. Individui che ... Leggi di più

20 Novembre 2020

Diabesità

    La diabete è un termine che lega il diabete di tipo II e l'obesità. È questo… Leggi di più

20 Novembre 2020

Specialista in lesioni, traumi e riabilitazione spinale

Cronologia e registrazione in linea 🔘
Chiamaci oggi 🔘