Infortuni sportivi

Ernia sportiva: lesione muscolare centrale

LinkedIn

Un'ernia sportiva è una lesione dei tessuti molli che si verifica all'interno e intorno all'area inguinale. È uno stiramento o uno strappo di qualsiasi muscolo dei tessuti molli, tendini o legamenti nella zona inferiore dell'addome o dell'inguine. Solitamente si verifica durante attività fisiche sportive che richiedono rapidi, rapidi, improvvisi cambi di direzione e/o intensi movimenti di torsione. Nonostante il suo nome, un'ernia sportiva non è un'ernia nel senso classico. Il termine corretto della condizione è pubalgia atletica. Tuttavia, un'ernia sportiva può portare a un ernia addominale. La condizione può verificarsi sia per gli uomini che per le donne.

Anatomia

I tessuti molli più colpiti dalle ernie sportive sono i muscoli obliqui del basso addome, insieme ai tendini che uniscono i muscoli obliqui all'osso pubico, sono i più a rischio. In molti casi, anche i tendini che uniscono i muscoli della coscia all'osso pubico o agli adduttori sono allungati o strappati.

Lesione muscolare centrale

Una lesione muscolare centrale si verifica quando gli strati profondi della parete addominale si indeboliscono o si strappano. Ciò può causare irritazione ai nervi e contribuire a spiacevoli sintomi di intorpidimento o formicolio. Le cause più comuni includono:

  • Piantare i piedi e girare o torcere con la massima forza.
  • Movimenti ripetitivi e costanti di torsione dell'anca e del bacino.
  • Anche squilibri tra i muscoli dell'anca e dell'addome possono, nel tempo, causare lesioni da uso eccessivo.
  • Anche la debolezza degli addominali e un condizionamento improprio o assente possono contribuire alle lesioni.
  • Esercizi addominali aggressivi può causare e/o aggravare una lesione muscolare centrale.

Sintomi

  • Il dolore cronico all'inguine è il sintomo principale di una lesione muscolare centrale.
  • Dolore acuto all'inguine con lo sforzo.
  • Anche i movimenti di base come sedersi o alzarsi dal letto possono presentare dolore o disagio.
  • Dolore su un lato dell'inguine.
  • Dolore o intorpidimento che si irradia nella parte interna della coscia.
  • Dolore quando si tossisce o si starnutisce.
  • Tenerezza o pressione sulla zona addominale inferiore.
  • Il dolore diminuisce con il riposo.

Diagnosi

Un medico discuterà i sintomi e come si è verificata la lesione. Eseguiranno una serie di test di forza come un sit-up o una flessione del tronco contro la resistenza. Se si tratta di un'ernia sportiva, ci sarà tenerezza all'inguine o sopra il pube, insieme a disagio e dolore. Ulteriori test includeranno risonanza magnetica, ultrasuoni o raggi X per escludere anca, lesioni alla parte bassa della schiena o al bacino per confermare una lesione muscolare centrale.

Trattamento non chirurgico

Riposo

  • Nei primi 7-10 giorni dopo l'infortunio si consiglia di riposare e glassare l'area.
  • Se c'è un rigonfiamento all'inguine, la compressione o un bendaggio possono aiutare ad alleviare i sintomi.

Chiropratica e Fisioterapia

  • Due settimane dopo l'infortunio, si raccomandano aggiustamenti chiropratici ed esercizi di terapia fisica per migliorare la forza e la flessibilità dei muscoli addominali e interni della coscia.
  • Nella maggior parte dei casi, da 4 a 6 settimane di chiropratica e terapia fisica risolveranno qualsiasi dolore e consentiranno all'individuo di tornare all'esercizio o all'attività sportiva.

Medicinali antinfiammatori

  • Un medico potrebbe raccomandare farmaci antinfiammatori non steroidei per ridurre gonfiore e dolore.
  • Se i sintomi persistono per un periodo prolungato, un medico può suggerire un'iniezione di cortisone.

Se il dolore ritorna quando si riprendono le attività fisiche, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per riparare i tessuti strappati.

Trattamento chirurgico

La riparazione dei tessuti strappati può essere eseguita con una procedura aperta tradizionale che prevede una lunga incisione o una procedura endoscopica minimamente invasiva. In un'endoscopia, il chirurgo esegue incisioni più piccole e utilizza una piccola telecamera, chiamata endoscopio, per vedere all'interno dell'addome. I risultati delle procedure tradizionali ed endoscopiche sono gli stessi. La maggior parte delle persone può tornare allo sport e alle attività fisiche da 6 a 12 settimane dopo l'intervento.


Composizione corporea


guadagno muscolare

Gli individui non possono perdere grasso per sempre. Ad un certo punto, devono lavorare sullo sviluppo muscolare o lavorare per preservare il muscolo che è già presente. Ciò richiede una dieta e un piano di esercizi diversi da quelli progettati per la perdita di grasso. Invece di portare il corpo in un stato catabolico, il corpo ha bisogno di essere in an stato anabolico dove il corpo costruisce il tessuto invece di romperlo. Per costruire i muscoli, il corpo ha bisogno di risorse che significano una corretta alimentazione e un apporto proteico sufficiente per aumentare la massa muscolare. Mantenere un surplus energetico di circa il 15% è appropriato per lo sviluppo della muscolatura, il che significa che un individuo moderatamente attivo con un BMR di 1,600 calorie vorrebbe assumere circa 2,852 calorie al giorno.

Referenze

Hoffman, Jay R et al. "Effetto dell'assunzione di proteine ​​su forza, composizione corporea e cambiamenti endocrini negli atleti di forza/potenza". Giornale della Società Internazionale di Nutrizione Sportiva vol. 3,2 12-8. 13 dic. 2006, doi: 10.1186/1550-2783-3-2-12

Larson, Christopher M. "Ernia sportiva / pubalgia atletica: valutazione e gestione". Salute sportiva vol. 6,2 (2014): 139-44. doi:10.1177/1941738114523557

Povero, Alexander E et al. "Lesioni muscolari principali negli atleti". Rapporti attuali di medicina dello sport vol. 17,2 (2018): 54-58. doi:10.1249/JSR.0000000000000453

Thorborg, Kristian et al. "Esame clinico, imaging diagnostico e test di atleti con dolore all'inguine: un approccio basato sull'evidenza per una gestione efficace". The Journal of ortopedia e terapia fisica dello sport vol. 48,4 (2018): 239-249. doi:10.2519/jospt.2018.7850

Tyler, Timothy F et al. "Lesioni all'inguine in medicina dello sport". Salute sportiva vol. 2,3 (2010): 231-6. doi:10.1177/1941738110366820

Disclaimer post

Ambito professionale *

Le informazioni qui riportate su "Ernia sportiva: lesione muscolare centrale" non intende sostituire un rapporto individuale con un operatore sanitario qualificato o un medico autorizzato e non è un consiglio medico. Ti incoraggiamo a prendere le tue decisioni sanitarie sulla base della tua ricerca e della collaborazione con un operatore sanitario qualificato .

Informazioni sul blog e discussioni sull'ambito

Il nostro ambito informativo è limitato a chiropratica, muscolo-scheletrico, medicine fisiche, benessere, contributo eziologico disturbi viscerosomatici all'interno di presentazioni cliniche, dinamiche cliniche associate ai riflessi somatoviscerali, complessi di sublussazione, problemi di salute sensibili e/o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale.

Forniamo e presentiamo collaborazione clinica con specialisti di una vasta gamma di discipline. Ogni specialista è regolato dal proprio ambito professionale di pratica e dalla propria giurisdizione di licenza. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura delle lesioni o dei disturbi del sistema muscolo-scheletrico.

I nostri video, post, argomenti, argomenti e approfondimenti coprono questioni cliniche, problemi e argomenti che riguardano e supportano, direttamente o indirettamente, il nostro ambito clinico di pratica.*

Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio o gli studi di ricerca pertinenti a sostegno dei nostri incarichi. Forniamo copie degli studi di ricerca di supporto a disposizione degli organi di regolamentazione e del pubblico su richiesta.

Comprendiamo che copriamo questioni che richiedono una spiegazione aggiuntiva su come può essere d'aiuto in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere Dr. Alex Jimenez DC o contattaci al 915-850-0900.

Siamo qui per aiutare te e la tua famiglia.

Blessings

Il dottor Alex Jimenez DC MSACP, CCST, IFMCP*, CIFM*, ATN*

e-mail: coach@elpasofunctionalmedicine.com

Licenza in: Texas & Nuovo Messico*

Dr. Alex Jimenez DC, MSACP, CIFM*, IFMCP*, ATN*, CCST
Il mio biglietto da visita digitale

Post Recenti

Punti trigger che colpiscono i muscoli della parte superiore del braccio

Introduzione Le estremità superiori del corpo, che includono la testa, il collo, le spalle, il torace e... Continua a leggere...

26 settembre 2022

Tendini e legamenti lesioni Team chiropratico

Tendini e legamenti: un tendine è un tessuto fibroso, flessibile e resistente, simile a una corda... Continua a leggere...

23 settembre 2022

Lavorare con un nutrizionista: team di medicina funzionale chiropratica

I nutrizionisti sono professionisti medici nel campo dell'alimentazione e della nutrizione e lavorano individualmente per sviluppare una nutrizione ottimale... Continua a leggere...

22 settembre 2022

Muscoli deltoidi interessati dai punti trigger

Introduzione Le spalle aiutano a stabilizzare le estremità superiori del corpo e forniscono un'ampia gamma di... Continua a leggere...

22 settembre 2022

Chiropratico con fianchi irregolari

I fianchi irregolari possono disorientare la schiena dall'allineamento naturale e causare rigidità alla schiena, senso di oppressione,... Continua a leggere...

21 settembre 2022

Mal di schiena superficiali e spalle rotonde

Introduzione Molte persone non si rendono conto di provare dolore finché non iniziano a sentire... Continua a leggere...

21 settembre 2022