Prenotazione online 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX

Smettila di soffrire!

  • Quick n' Easy Appuntamento online
  • Prenota un appuntamento 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX
  • Chiamaci 915-850-0900.
Lunedi9: 00 AM - 7: 00 PM
Martedì9: 00 AM - 7: 00 PM
Mercoledì9: 00 AM - 7: 00 PM
Giovedi9: 00 AM - 7: 00 PM Aperto adesso
Venerdì9: 00 AM - 7: 00 PM
Sabato8: 30 AM - 1: 00 PM
DomenicaChiuso

Doctor Cell (Emergenze) 915-540-8444

PRENOTA ONLINE 24/7

Valutazione Functional Medicine®

🔴 Avviso: Come parte del nostro Trattamento per lesioni acute pratica, ora offriamo Integratore di medicina funzionale Valutazioni e trattamenti dentro il nostro ambito clinico per i disturbi degenerativi cronici.  Per prima cosa valutare la storia personale, l'alimentazione corrente, i comportamenti di attività, le esposizioni tossiche, i fattori psicologici ed emotivi, in tandem genetica.  Poi può offrire Trattamenti di Medicina Funzionale insieme ai nostri protocolli moderni.  Per saperne di più

Spiegazione della medicina funzionale

Fattori ambientali dietro la malattia della tiroide Clinica del benessere

Share

La ghiandola tiroidea è un organo a forma di farfalla situato nella base del collo. È responsabile del rilascio di ormoni tiroidei essenziali che controllano il metabolismo del corpo, il modo in cui il corpo utilizza l'energia. Gli ormoni della ghiandola tiroidea regolano le funzioni vitali del corpo, come la respirazione, la frequenza cardiaca, i sistemi nervosi centrali e periferici, la temperatura corporea e altro ancora.

 

Che cosa causa la malattia autoimmune della tiroide?

 

Essenziale come la ghiandola tiroidea, tuttavia, il sistema immunitario del corpo a volte può funzionare male e attaccare questo importante organo endocrino, influenzando in ultima analisi la sua funzione. Le malattie autoimmuni della tiroide, come la tiroide di Hashimoto e la malattia di Graves, sono in aumento negli Stati Uniti. Mentre la diagnosi di malattia tiroidea è aumentata, molti medici non conoscono ancora la causa del problema, ma questi sono stati collegati a diversi fattori.

 

Fattori ambientali per AITD

 

Numerosi fattori ambientali sono stati associati allo sviluppo e alla crescita della malattia tiroidea autoimmune negli individui, tra cui l'assunzione di iodio e la carenza di selenio, nonché inquinanti come il fumo di tabacco, malattie infettive, farmaci particolari e stress fisico ed emotivo. Qui ci concentriamo sulle cause che sono prevenibili. Si suggerisce inoltre che, oltre alla genetica, alcune variabili possano anche essere importanti per lo sviluppo di AITD, come gli impulsi di crescita durante l'infanzia, la pubertà, la gravidanza, la menopausa, l'invecchiamento e il sesso.

 

Assunzione di iodio

 

Lo iodio alimentare svolge un ruolo importante nella presenza di malattie autoimmuni della tiroide. Studi epidemiologici hanno indicato che gli aumenti degli AITD si verificano in concomitanza con l'aumento del consumo di iodio nella dieta e che gli AITD sono comuni nelle aree di sufficienza di iodio piuttosto che di carenza. La tiroidite autoimmune cronica è comune nei paesi con una bassa assunzione di iodio, secondo le statistiche della ricerca.

 

La ghiandola tiroidea richiede la giusta quantità di iodio per svolgere le sue funzioni quotidiane. I problemi alla tiroide sono causati da un'assunzione eccessiva o insufficiente di iodio. Livelli ridotti di iodio attivano i meccanismi immunitari adattativi della tiroide, ma nonostante questa soluzione naturale, possono verificarsi disturbi da carenza di iodio. Troppo iodio può anche influenzare la tiroide. I meccanismi immunitari della tiroide associati all'aumento dei livelli di iodio comprendono la riduzione dell'intrappolamento dello ioduro da parte della ghiandola tiroidea e l'organizazione dello ioduro. Negli studi sperimentali sulle malattie della tiroide, sono stati scoperti epitopi Tg, inclusi alcuni contenenti epitopi conformazionali così come alcuni iodio e ormoni. L'aumento della iodinazione della Tg rende la proteina più antigenica In modo ottimale, l'assunzione di iodio di una popolazione dovrebbe essere mantenuta entro un intervallo relativamente ristretto che prevenga disturbi di iodio, ma evitare che sia troppo alta.

 

Il meccanismo d'azione dell'apporto di iodio nel contribuire alla malattia autoimmune della tiroide non è evidente. Lo iodio può stimolare i linfociti B per aumentare la creazione di immunoglobuline e quindi indurre AITD aumentando l'attività dei linfociti che sono stati innescati da antigeni tiroide-specifici. Lo iodio può aumentare le capacità di presentazione degli antigeni dei macrofagi, con conseguente aumento della stimolazione dei linfociti e aumento dell'attività. Inoltre, un'elevata assunzione di iodio aumenta il contenuto della molecola di Tg. Infine, lo iodio può causare problemi trasformando i tirociti normali che sono geneticamente predisposti alle cellule follicolari della tiroide per diventare APC e quindi potenziare gli AITD.

 

Carenza di selenio

 

Il prossimo fattore che gioca un ruolo importante nella presenza così come la progressione della malattia autoimmune della tiroide è il selenio componente traccia, o Se. Il selenio è un costituente delle selenoproteine ​​(SeP), in cui è incorporato come selenocisteina. Le azioni pertinenti di Se e SeP consistono in effetti antiossidanti, corretto funzionamento del sistema immunitario, effetti antivirali, influenza sulla fertilità e un effetto benefico sulla disposizione.

 

La carenza di selenio è considerata coinvolta nella patogenesi della malattia autoimmune della tiroide allungando la durata e esacerbando la gravità della malattia; questi effetti possono verificarsi tramite l'attività di questa SeP glutatione perossidasi, che porta a un'alterazione del perossido di idrogeno all'interno del corpo. Un'altra classe di SeP sono le selenodeiodonasi D1 e D2, che sono responsabili della produzione eccezionale di T3 attraverso 5 -deiodinazione nei tessuti extratiroidali. Carenze e Se combinate contribuiscono al cretinismo. Un'adeguata nutrizione Se protegge la ghiandola tiroide dai danni derivanti dall'eccesso di esposizione allo iodio e supporta il metabolismo e la sintesi dell'ormone tiroideo efficiente. Nelle aree con carenze acustiche combinate di Se e potassio, è obbligatorio normalizzare la fornitura di Se prima dell'inizio dell'integrazione che è il potassio per prevenire l'ipotiroidismo.

 

Nella celiachia, l'incapacità di assorbire Se può modu-ritardare l'espressione del gene SeP e promuovere il danno della mucosa intestinale, e questa carenza potrebbe anche predisporre a complicazioni come gli AITD. Derumeaux et al. ha scoperto che tra lo stato del selenio e la ghiandola tiroidea, nonché la struttura dell'eco negli adulti e ragionata che Se può proteggere contro la malattia autoimmune della tiroide. Duntas et al. ha trovato effetti nel trattamento di pazienti con malattia autoimmune della tiroide per le settimane 6 a causa della sua capacità di usare la selenometionina. Nella categoria trattata con LT4 insieme a Se, questi effetti erano prominenti dopo i mesi di terapia con 6. La maggioranza dei pazienti ha riportato un miglioramento del benessere.

 

La portata delle nostre informazioni è limitata a lesioni e condizioni di chiropratica e spinale. Per discutere di opzioni sul tema, si prega di contattare il dottor Jimenez o contattarci 915-850-0900

 

Dott. Alex Jimenez

 

Ulteriori argomenti: Benessere

 

La salute generale e il benessere sono essenziali per mantenere il giusto equilibrio mentale e fisico nel corpo. Dando una nutrizione equilibrata, esercitando e partecipando alle attività fisiche, a dormire regolarmente una sana quantità di tempo, seguendo i migliori suggerimenti per la salute e il benessere può in ultima analisi contribuire a mantenere il benessere complessivo. Mangiare un sacco di frutta e verdura può andare un lungo cammino per aiutare le persone a diventare sane.

 

 

TEMPO DI TRENDING: EXTRA EXTRA: Chiropratica

 

 

Post Recenti

Tecnologia di screening negli squilibri intestinali

Il nostro tratto gastrointestinale ospita più di 1000 specie di batteri che lavorano in simbiosi con noi ... Leggi di più

25 Novembre 2020

Neuro-diagnostica

Abbiamo parlato della neuroinfiammazione e delle sue cause e di come gli effetti della neuroinfiammazione influiscono sul nostro ... Leggi di più

25 Novembre 2020

La scienza della neuroinfiammazione

Cos'è la neuroinfiammazione? La neuroinfiammazione è una risposta infiammatoria che coinvolge le cellule cerebrali come i neuroni ... Leggi di più

24 Novembre 2020

Gestione nutrizionale: reazioni avverse al cibo

Come paziente, andrai (e devi) vedere un medico se mai ti presenti ... Leggi di più

20 Novembre 2020

Rottura del tessuto cicatriziale con chiropratica, mobilità e flessibilità ripristinate

Il tessuto cicatriziale se non trattato / non gestito potrebbe portare a problemi di mobilità e dolore cronico. Individui che ... Leggi di più

20 Novembre 2020

Diabesità

    La diabete è un termine che lega il diabete di tipo II e l'obesità. È questo… Leggi di più

20 Novembre 2020

Specialista in lesioni, traumi e riabilitazione spinale

Cronologia e registrazione in linea 🔘
Chiamaci oggi 🔘