Effetti del trattamento di gestione dello stress per la lombalgia in El Paso, TX

Condividi

La cura chiropratica è un'opzione di trattamento alternativa ben nota comunemente usata per una varietà di lesioni e / o condizioni, tra cui lombalgia e sciatica. Certo, non tutto il dolore è fisico e non ha sempre una causa fisica. Lo stress, l'ansia e la depressione colpiscono milioni di persone ogni anno. Mentre molti pazienti richiedono la terapia farmacologica prescritta per trattare i loro problemi di salute mentale, altri potrebbero essere in grado di controllare e trattare i loro sintomi con un approccio olistico. La cura chiropratica è un trattamento efficace di gestione dello stress che può aiutare a ridurre i sintomi associati allo stress, come la lombalgia e la sciatica.

In che modo lo stress influenza il corpo?

Ci sono le principali categorie di stress 3: corporea, ambientale ed emotiva.

  • Stress fisico: Causato dalla mancanza di sonno, malattie, traumi o lesioni e un'alimentazione scorretta.
  • Stress ambientale: Causato da forti rumori (improvvisi o prolungati), inquinamento e eventi mondiali, come la guerra e la politica.
  • Stress emotivo: Causato da una varietà di eventi della vita, come lo spostamento di case, l'inizio di un nuovo lavoro e le normali interazioni personali. In contrasto con le altre due categorie di stress, tuttavia, le persone possono avere un certo controllo sul loro stress emotivo. Questo può dipendere dall'atteggiamento individuale.

Lo stress può influenzare il corpo umano in una varietà di modi, sia positivamente che negativamente, fisicamente ed emotivamente. Sebbene lo stress a breve termine possa essere utile, lo stress a lungo termine può causare molti problemi di salute cumulativa sia per la mente che per il corpo. Lo stress attiva la risposta "lotta o fuga", un meccanismo di difesa innescato dal sistema nervoso simpatico per preparare il corpo a percepire il pericolo aumentando la frequenza cardiaca e la respirazione, nonché i sensi, ad esempio la vista può diventare più acuta. Una volta che il fattore stressante si allontana, il sistema nervoso centrale trasmette il messaggio al corpo e gli organi vitali tornano alla normalità.

In molti casi, il sistema nervoso centrale può non riuscire a trasmettere il segnale al corpo quando è il momento di tornare allo stato rilassato. Molte persone hanno anche uno stress persistente e ricorrente, definito stress cronico. O l'evento ha un impatto sul corpo umano. Questo tipo di stress può spesso portare a dolore, ansia, irritabilità e depressione.

Gestire il tuo stress

Lo stress cronico può causare sintomi dolorosi, come lombalgia e sciatica, che possono quindi causare più stress. Il dolore generalmente contribuisce a problemi di umore, come ansia e depressione, processi di pensiero annebbiati e incapacità di concentrazione. Le persone con stress cronico che avvertono sintomi dolorosi possono sentirsi incapaci di svolgere e impegnarsi in attività regolari.

Il trattamento di gestione dello stress può aiutare le persone a migliorare e a gestire il loro stress cronico e i sintomi associati. La cura chiropratica può aiutare a ridurre il dolore e la tensione muscolare, riducendo ulteriormente lo stress. Il sistema nervoso centrale può anche beneficiare degli effetti del trattamento chiropratico. Il sistema nervoso centrale, o CNS, aiuta a regolare l'umore, così come la salute e il benessere dell'intero corpo, il che significa che un sistema nervoso centrale equilibrato può aiutare a migliorare il benessere generale.

Benefici della cura chiropratica

La cura chiropratica è un approccio di trattamento olistico, progettato per riportare il corpo allo stato originale di cui ha bisogno per mantenere correttamente i muscoli e le articolazioni. Lo stress cronico può causare tensioni muscolari lungo la schiena, che possono portare a disallineamenti della colonna vertebrale. Un disallineamento della colonna vertebrale, o una sublussazione, può contribuire a una varietà di sintomi, tra cui nausea e vomito, mal di testa ed emicrania, stress e problemi digestivi. Un chiropratico ha utilizzato aggiustamenti spinali e manipolazioni manuali per rilasciare la pressione e ridurre l'infiammazione attorno alla colonna vertebrale per migliorare la funzione nervosa e consentire al corpo di guarire se stesso in modo naturale. Alleviare il dolore può infine aiutare a diminuire lo stress e migliorare la salute e il benessere generale. La cura chiropratica può includere anche il massaggio e la consulenza per aiutare a controllare lo stress, l'ansia e la depressione.

Un approccio di cura olistica

La maggior parte dei chiropratici utilizzerà altri metodi e tecniche di trattamento, come terapia fisica, esercizio fisico e consigli nutrizionali, per aumentare ulteriormente gli effetti di gestione dello stress della cura chiropratica. Questi cambiamenti nello stile di vita interessano ogni area del tuo benessere. Inoltre, lo scopo dell'articolo qui sotto è di dimostrare gli effetti della riduzione dello stress basata sulla consapevolezza rispetto alla terapia cognitivo-comportamentale e la cura abituale sullo stress con i sintomi associati di lombalgia cronica e sciatica.

Effetti della riduzione dello stress basata sulla consapevolezza rispetto alla terapia cognitivo-comportamentale e sulla cura usuale sul dolore alla schiena e sui limiti funzionali tra gli adulti con dolore lombare cronico: una sperimentazione clinica randomizzata

Astratto

Importanza

La riduzione dello stress basata sulla consapevolezza (MBSR) non è stata rigorosamente valutata per gli adulti giovani e di mezza età con lombalgia cronica.

Obiettivo

Valutare l'efficacia della lombalgia cronica di MBSR rispetto alla terapia tradizionale (UC) e alla terapia cognitivo-comportamentale (CBT).

Progettazione, impostazione e partecipanti

Studio clinico randomizzato, intervistato in cieco e controllato nel sistema sanitario integrato nello stato di Washington di 342 adulti di età 20-70 con CLBP arruolati tra settembre 2012 e aprile 2014 e assegnati casualmente a MBSR (n = 116), CBT (n = 113), o UC (n = 113).

interventi

La CBT (allenamento per cambiare pensieri e comportamenti legati al dolore) e MBSR (allenamento di meditazione mentale e yoga) sono stati forniti in gruppi 8 settimanali 2. UC incluso qualsiasi cura ricevuta dai partecipanti.

Principali Risultati e misure

I risultati co-primari erano le percentuali di partecipanti con miglioramento clinicamente significativo (≥30%) rispetto al basale nei limiti funzionali (Roland Disability Questionnaire [RDQ] modificato, intervallo da 0 a 23) e in caso di dolore alla schiena auto-riferito (scala 0 a 10 ) alle settimane 26. I risultati sono stati valutati anche nelle settimane 4, 8 e 52.

risultati

Tra i partecipanti randomizzati 342 (età media, 49 (intervallo, 20 – 70); donne 225 (66%); durata media del mal di schiena, anni 7.3 (intervallo da 3 mesi a 50 anni), conclusioni e rilevanza

Tra gli adulti con lombalgia cronica, il trattamento con MBSR e CBT, confrontato con UC, ha comportato un miglioramento maggiore del dolore alla schiena e dei limiti funzionali alle settimane 26, senza differenze significative nei risultati tra MBSR e CBT. Questi risultati suggeriscono che MBSR può essere un'opzione di trattamento efficace per i pazienti con lombalgia cronica.

Introduzione

La lombalgia è una delle principali cause di disabilità negli Stati Uniti [1]. Nonostante le numerose opzioni terapeutiche e le maggiori risorse mediche dedicate a questo problema, lo stato funzionale delle persone con dolore alla schiena negli Stati Uniti si è deteriorato [2, 3]. Sono necessari trattamenti con efficacia dimostrata a basso rischio e con potenziale disponibilità diffusa.

I fattori psicosociali giocano un ruolo importante nel dolore e nella disabilità fisica e psicosociale associata [4]. Infatti, 4 dei trattamenti non farmacologici 8 raccomandati per il mal di schiena persistente includono componenti "mente-corpo" [4]. Una di queste, la terapia cognitivo-comportamentale (CBT), ha dimostrato l'efficacia per varie condizioni di dolore cronico [5-8] ed è ampiamente raccomandata per i pazienti con lombalgia cronica (CLBP). Tuttavia, l'accesso del paziente alla CBT è limitato. Riduzione dello stress basata sulla consapevolezza (MBSR) [9], un altro approccio "mente-corpo", si concentra sull'aumento della consapevolezza e dell'accettazione delle esperienze momento per momento, inclusi il disagio fisico e le emozioni difficili. La MBSR sta diventando sempre più popolare e disponibile negli Stati Uniti. Quindi, se dimostrata vantaggiosa per CLBP, MBSR potrebbe offrire un'altra opzione di trattamento psicosociale per il gran numero di americani con questa condizione. MBSR e altri interventi basati sulla consapevolezza sono stati trovati utili per una serie di condizioni, tra cui il dolore cronico [10-12]. Tuttavia, solo un ampio studio clinico randomizzato (RCT) ha valutato MBSR per CLBP [13] e tale studio era limitato agli anziani.

Questo RCT ha confrontato MBSR con CBT e cure usuali (UC). Abbiamo ipotizzato che gli adulti con CLBP randomizzati a MBSR mostrerebbero un miglioramento maggiore a breve e lungo termine in termini di limitazioni funzionali associate al dolore alla schiena, alla comparsa di dolore alla schiena e ad altri esiti, rispetto a quelli randomizzati a UC. Abbiamo anche ipotizzato che MBSR sarebbe superiore alla CBT perché include lo yoga, che è stato trovato efficace per CLBP [14].

Metodi

Studio di progettazione, impostazione e partecipanti

In precedenza abbiamo pubblicato il protocollo di prova Mind-Body Approaches to Pain (MAP) [15]. La fonte principale dei partecipanti era Group Health (GH), un grande sistema sanitario integrato nello stato di Washington. Le lettere che descrivono il processo e invitano la partecipazione sono state inviate ai membri del GH che hanno soddisfatto i criteri di inclusione / esclusione della cartella clinica elettronica (EMR) e ai campioni casuali di residenti nelle comunità servite da GH. Gli individui che hanno risposto agli inviti sono stati sottoposti a screening e si sono iscritti telefonicamente (Figura 1). Ai potenziali partecipanti è stato detto che sarebbero stati randomizzati a uno dei "due diversi programmi di autogestione del dolore ampiamente utilizzati che sono stati trovati utili per ridurre il dolore e rendere più facile svolgere attività quotidiane" o per continuare la cura abituale più $ 50. Quelli assegnati a MBSR o CBT non sono stati informati dell'allocazione del trattamento fino a quando non hanno partecipato alla prima sessione. Abbiamo reclutato partecipanti da città 6 in onde separate 10.

Figura 1: Flusso dei partecipanti attraverso la prova che confronta la riduzione dello stress basata sulla consapevolezza con la terapia cognitivo-comportamentale e la cura abituale per la lombalgia cronica.

Abbiamo reclutato individui di età compresa tra 20 e 70 con lombalgia non specifica che persiste per almeno 3 mesi. Persone con dolore alla schiena associato a una diagnosi specifica (ad esempio, stenosi spinale), con problemi di risarcimento o contenzioso, che avrebbero difficoltà a partecipare (ad esempio, incapace di parlare inglese, incapace di frequentare le lezioni all'orario e al luogo previsti) o che hanno valutato dolore fastidio randomizzazione

Subito dopo aver fornito il consenso e aver completato la valutazione di base, i partecipanti sono stati randomizzati in proporzioni uguali a MBSR, CBT o UC. La randomizzazione è stata stratificata in base al punteggio di base (≤12 versus ≥13, scala 0-23) di una delle misure di outcome primarie, il Roland Disability Questionnaire (RDQ) modificato [16]. I partecipanti sono stati randomizzati all'interno di questi strati in blocchi di 3, 6 o 9. La sequenza di randomizzazione stratificata è stata generata dallo studio biostatistico utilizzando il software statistico R [17] e la sequenza è stata memorizzata nel database di reclutamento dello studio e nascosta al personale di studio fino alla randomizzazione.

interventi

Tutti i partecipanti hanno ricevuto cure mediche che normalmente riceverebbero. Quelli randomizzati a UC hanno ricevuto $ 50 ma nessun corso MBSR o CBT come parte dello studio ed erano liberi di cercare qualsiasi trattamento, se del caso, desiderato.

Gli interventi erano comparabili in formato (gruppo), durata (2 ore / settimana per 8 settimane, sebbene il programma MBSR includesse anche un ritiro 6 opzionale), frequenza (settimanale) e numero di partecipanti per gruppo [Vedi riferimento 15 per dettagli di intervento]. Ogni intervento è stato consegnato secondo un protocollo manuale in cui sono stati formati tutti gli istruttori. Ai partecipanti ad entrambi gli interventi sono state fornite cartelle di lavoro, CD audio e istruzioni per la pratica a casa (ad es. Meditazione, body scan e yoga in MBSR, rilassamento e immagini in CBT). MBSR è stato consegnato da istruttori 8 con 5 a 29 anni di esperienza MBSR. Sei degli istruttori avevano ricevuto una formazione dal Center for Mindfulness presso la University of Massachusetts Medical School. La CBT è stata erogata da psicologi di livello Ph.D. con licenza 4 esperti in CBT individuale e di gruppo per il dolore cronico. Le liste di controllo dei componenti del protocollo di trattamento sono state completate da un assistente di ricerca in ogni sessione e riviste settimanalmente da un ricercatore dello studio per garantire che tutti i componenti del trattamento siano stati consegnati. Inoltre, le sessioni sono state registrate con audio e uno sperimentatore ha monitorato l'adesione degli istruttori al protocollo di persona o tramite registrazione audio per almeno una sessione per gruppo.

MBSR è stato modellato molto attentamente dopo il programma MBSR originale [9], con l'adattamento del manuale dell'istruttore 2009 MBSR [18] da un istruttore MBSR senior. Il programma MBSR non si concentra in modo specifico su una particolare condizione come il dolore. Tutte le lezioni includevano il contenuto didattico e la pratica della mindfulness (scansione del corpo, yoga, meditazione [attenzione ai pensieri, emozioni e sensazioni nel momento presente senza cercare di cambiarli, meditazione seduta con consapevolezza del respiro, meditazione camminata]). Il protocollo CBT comprendeva le tecniche CBT più comunemente applicate e studiate per CLBP [8, 19-22]. L'intervento ha incluso (1) l'educazione sul dolore cronico, le relazioni tra pensieri e reazioni emotive e fisiche, l'igiene del sonno, la prevenzione delle ricadute e il mantenimento dei guadagni; e (2) istruzione e pratica nel cambiare i pensieri disfunzionali, impostare e lavorare verso obiettivi comportamentali, capacità di rilassamento (respirazione addominale, rilassamento muscolare progressivo, immaginazione guidata), stimolazione dell'attività e strategie di coping del dolore. Tra le sessioni di attività sono inclusi i capitoli di lettura di The Pain Survival Guide [21]. La consapevolezza, la meditazione e le tecniche yoga sono state proibite nella CBT; i metodi per mettere in discussione i pensieri disfunzionali sono stati proscritti in MBSR.

Seguito

Gli intervistatori addestrati mascherati al gruppo di trattamento hanno raccolto dati per telefono al basale (prima della randomizzazione) e 4 (trattamento intermedio), 8 (post-trattamento), 26 (endpoint primario) e 52 settimane post-randomizzazione. I partecipanti sono stati compensati $ 20 per ogni intervista.

Provvedimenti

Le informazioni sociememografiche e di dolore alla schiena sono state ottenute al basale (Tabella 1). Tutte le misure di outcome primarie sono state somministrate ad ogni time-point; i risultati secondari sono stati valutati a tutti i punti temporali ad eccezione delle settimane 4.

Tabella 1: Caratteristiche di base dei partecipanti per gruppo di trattamento.

Esiti co-primari

La limitazione funzionale legata al dolore alla schiena è stata valutata dal RDQ [16], modificata in 23 (rispetto agli originali 24) e per chiedere informazioni sulla settimana passata anziché solo oggi. Punteggi più alti (intervallo 0-23) indicano una maggiore limitazione funzionale. Il RDQ originale ha dimostrato affidabilità, validità e sensibilità al cambiamento clinico [23]. La mal di schiena nella settimana passata è stata misurata con una scala 0-10 (0 = "non è affatto fastidioso", 10 = "estremamente fastidioso"). Le nostre analisi primarie hanno esaminato le percentuali dei partecipanti con un miglioramento clinicamente significativo (miglioramento di ≥30% rispetto al basale) [24] su ciascuna misura. Le analisi secondarie hanno confrontato la variazione media aggiustata rispetto al basale tra i gruppi.

Risultati secondari

I sintomi depressivi sono stati valutati dal Patient Health Questionnaire-8 (PHQ-8; range, 0-24; i punteggi più alti indicano una maggiore severità) [25]. L'ansia è stata misurata utilizzando la scala del Disturbo d'Ansia Generalizzato dell'elemento 2 (GAD-2; intervallo, 0-6; i punteggi più alti indicano una maggiore gravità) [26]. L'intensità del dolore caratteristico è stata valutata come media di tre valori di 0-10 (dolore alla schiena attuale e mal di schiena medio e peggiore nel mese precedente; intervallo, 0-10; punteggi più alti indicano maggiore intensità) dalla scala di dolore cronico graduata [27] . La scala Patient Global Impression of Change [28] ha chiesto ai partecipanti di valutare il loro miglioramento del dolore su una scala 7 ("completamente scomparso, molto meglio, un po 'meglio, un po' meglio, più o meno lo stesso, un po 'peggio e molto peggio “). Lo stato di salute generale fisico e mentale è stato valutato con l'indagine sulla salute in forma breve 12 (SF-12) (scala 0-100, i punteggi più bassi indicano uno stato di salute peggiore) [29]. Ai partecipanti è stato anche chiesto del loro uso di farmaci ed esercizio per il mal di schiena durante la settimana precedente.

Esperienze negative

Le esperienze avverse sono state identificate durante le sessioni di intervento e le domande di intervista di follow-up su significativo disagio, dolore o danno causato dall'intervento.

Misura di prova

Una dimensione del campione di partecipanti 264 (88 in ciascun gruppo) è stata scelta per fornire una potenza adeguata per rilevare differenze significative tra MBSR e CBT e UC nelle settimane 26. I calcoli della dimensione del campione erano basati sul risultato di miglioramento clinicamente significativo (≥30% rispetto al basale) sul RDQ [24]. Le stime di miglioramento clinicamente significativo dell'intervento e dei gruppi di UC sono state basate su analisi non pubblicate di dati del nostro precedente trial di massaggio per CLBP in una popolazione simile [30]. Questa dimensione del campione forniva una potenza adeguata per entrambi i risultati co-primari. La dimensione del campione pianificata ha fornito 90% di potenza per rilevare una differenza di 25% tra MBSR e UC nella proporzione con miglioramento significativo sull'RDQ e potenza ≥80% per rilevare una differenza di 20% tra MBSR e CBT, supponendo 30% di partecipanti UC e 55% dei partecipanti alla CBT ha mostrato miglioramenti significativi. Per un significativo miglioramento della gravità del dolore, la dimensione del campione pianificata ha fornito ≥80% di potenza per rilevare una differenza di 21.8% tra MBSR e UC e una differenza di 16.7% tra MBSR e CBT, supponendo che 47.5% in UC e 69.3% in CBT mostrassero un miglioramento significativo .

Consentendo una perdita di 11% al follow-up, abbiamo pianificato di reclutare partecipanti 297 (99 per gruppo). Poiché i tassi di follow-up osservati erano inferiori alle attese, è stata reclutata un'ulteriore ondata. Un totale di partecipanti 342 sono stati randomizzati per raggiungere una dimensione del campione target di 264 con dati di esito completi nelle settimane 26.

Analisi statistica

Seguendo il piano di analisi pre-specificato [15], le differenze tra i tre gruppi su ciascun risultato primario sono state valutate inserendo un modello di regressione che includeva misure di risultato da tutti e quattro i punti temporali dopo il basale (settimane 4, 8, 26 e 52) . Un modello separato era adatto per ogni risultato co-primario (RDQ e fastidio). Gli indicatori per il punto temporale, il gruppo di randomizzazione e le interazioni tra queste variabili sono stati inclusi in ciascun modello per stimare gli effetti di intervento in ciascun punto temporale. I modelli sono stati adattati utilizzando equazioni di stima generalizzate (GEE) [31], che hanno rappresentato la possibile correlazione all'interno degli individui. Per i risultati binari primari, abbiamo utilizzato un modello di regressione di Poisson modificato con un collegamento log e un robusto stimatore della varianza sandwich [32] per stimare i rischi relativi. Per misure continue, abbiamo usato modelli di regressione lineare per stimare il cambiamento medio rispetto al basale. Modelli adattati per età, sesso, istruzione, durata del dolore (Risultati

La figura 1 mostra il flusso dei partecipanti attraverso lo studio. Tra le persone 1,767 che manifestano interesse per la partecipazione allo studio e sono state selezionate per l'idoneità, 342 è stata arruolata e randomizzata. I motivi principali dell'esclusione erano l'incapacità di partecipare alle sessioni di trattamento, gli esiti co-primari duraturi nel dolore

All'endpoint primario 26-week, i gruppi differivano significativamente (P = 0.04) in percentuale con miglioramenti clinicamente significativi sull'RDQ (MBSR 61%, UC 44%, CBT 58%; Tabella 2a). I partecipanti randomizzati a MBSR erano più probabili di quelli randomizzati a UC per mostrare miglioramenti significativi sul RDQ (RR = 1.37; 95% CI, 1.06-1.77), ma non differivano significativamente da quelli randomizzati a CBT. Anche la differenza generale tra i gruppi nel miglioramento clinicamente significativo del dolore durante la settimana 26 era statisticamente significativa (MBSR 44%, UC 27%, CBT 45%; P = 0.01). I partecipanti randomizzati a MBSR avevano maggiori probabilità di mostrare un miglioramento significativo rispetto a UC (RR = 1.64; 95% CI, 1.15-2.34), ma non rispetto alla CBT (RR = 1.03; 95% CI, 0.78-1.36). Le differenze significative tra MBSR e UC e le differenze non significative tra MBSR e CBT, in percentuale con funzione significativa e miglioramento del dolore, sono persistite nelle settimane 52, con rischi relativi simili a quelli delle settimane 26 (Tabella 2a). CBT era superiore a UC per entrambi i risultati primari a 26, ma non 52, settimane. Gli effetti del trattamento non erano evidenti prima della fine del trattamento (settimane 8). Generalmente risultati simili sono stati trovati quando gli esiti primari sono stati analizzati come variabili continue, anche se più differenze erano statisticamente significative nelle settimane 8 e il gruppo CBT è migliorato più del gruppo UC alle settimane 52 (Tabella 2b).

Tabella 2A: Esiti co-primari: percentuale di partecipanti con miglioramento clinicamente significativo della lombalgia cronica da parte del gruppo di trattamento e dei rischi relativi che confrontano i gruppi di trattamento (analisi delle imputazioni corrette).

Tabella 2B: Esiti co-primari: variazione media (95% CI) nella lombalgia cronica per gruppo di trattamento e differenze medie (95% CI) tra i gruppi di trattamento (analisi delle imputazioni corrette).

Risultati secondari

Risultati di salute mentale (depressione, ansia, componente mentale SF-12) differivano significativamente tra i gruppi di 8 e 26, ma non 52, settimane (Tabella 3). Tra queste misure e i punti temporali, i partecipanti randomizzati a MBSR sono migliorati rispetto a quelli randomizzati a UC solo sulla depressione e sulle misure della componente mentale SF-12 nelle settimane 8. I partecipanti randomizzati alla CBT sono migliorati rispetto a quelli randomizzati a MBSR in caso di depressione a 8 settimane e ansia a 26 settimane, e più del gruppo UC a 8 e 26 settimane su tutte e tre le misure.

Tabella 3: Esiti secondari per gruppo di trattamento e comparazioni tra gruppi (analisi imputate corrette).

I gruppi differivano significativamente nel miglioramento dell'intensità del dolore caratteristico in tutti e tre i punti temporali, con un miglioramento maggiore della MBSR e della CBT rispetto alla UC e nessuna differenza significativa tra MBSR e CBT. Non sono state osservate differenze globali negli effetti del trattamento per il punteggio del componente fisico SF-12 o l'uso auto-segnalato di farmaci per il mal di schiena. I gruppi differivano tra 26 e 52 settimane nel miglioramento globale auto-segnalato, con i gruppi MBSR e CBT che riportavano miglioramenti maggiori rispetto al gruppo UC, ma non differivano significativamente l'uno dall'altro.

Esperienze negative

Trenta partecipanti 103 (29%) che hanno partecipato almeno alla sessione 1 MBSR hanno riportato un'esperienza avversa (dolore per lo più temporaneamente aumentato con lo yoga). Dieci partecipanti 100 (10%) che hanno partecipato ad almeno una sessione di CBT hanno riportato un'esperienza avversa (dolore per lo più temporaneamente aumentato con rilassamento muscolare progressivo). Non sono stati segnalati eventi avversi gravi.

Insight di Dr. Alex Jimenez

Il trattamento di gestione dello stress comprende una combinazione di metodi e tecniche di gestione dello stress e cambiamenti dello stile di vita per aiutare a migliorare e gestire lo stress e i sintomi associati. Poiché ogni persona risponde allo stress in un'ampia varietà di modi, il trattamento per lo stress spesso varia molto a seconda dei sintomi specifici che l'individuo sta vivendo e in base al suo livello di gravità. La cura chiropratica è un trattamento efficace di gestione dello stress che aiuta a ridurre lo stress cronico e i suoi sintomi associati riducendo il dolore e la tensione muscolare sulle strutture che circondano la colonna vertebrale. Un disallineamento della colonna vertebrale, o sublussazione, può creare stress e altri sintomi, come lombalgia e sciatica. Inoltre, i risultati di questo articolo hanno dimostrato che la riduzione dello stress basata sulla consapevolezza, o MBSR, è un trattamento efficace di gestione dello stress per gli adulti con lombalgia cronica.

Discussione

Tra gli adulti con CLBP, sia MBSR che CBT hanno comportato un miglioramento maggiore del dolore alla schiena e dei limiti funzionali nelle settimane 26 e 52, rispetto a UC. Non ci sono state differenze significative nei risultati tra MBSR e CBT. Gli effetti erano di dimensioni moderate, che è stato tipico dei trattamenti basati sull'evidenza raccomandati per CLBP [4]. Questi benefici sono notevoli dato che solo il 51% di quelli randomizzati a MBSR e 57% di quelli randomizzati a CBT ha frequentato ≥6 delle sessioni 8.

I nostri risultati sono coerenti con le conclusioni di una revisione sistematica 2011 [35] secondo cui gli interventi basati sull'accettazione come MBSR hanno effetti benefici sulla salute fisica e mentale dei pazienti con dolore cronico, paragonabili a quelli della CBT. Sono solo in parte coerenti con l'unico altro RCT di MBSR per CLBP [13], che ha rilevato che MBSR, rispetto a un gruppo di controllo di educazione alla salute correlato al tempo e all'attenzione, ha fornito benefici per la funzione post-trattamento (ma non al follow-up di 6-mese) e per il dolore medio al follow-up di 6-mese (ma non dopo il trattamento). Diverse differenze tra il nostro studio e il loro (che era limitato agli adulti ≥65 anni e avevano una condizione di confronto diversa) potrebbero essere responsabili delle differenze nei risultati.

Sebbene il nostro studio sia privo di una condizione che controlla gli effetti non specifici dell'attenzione dell'istruttore e della partecipazione del gruppo, è stato dimostrato che CBT e MBSR sono più efficaci del controllo e degli interventi attivi per le condizioni del dolore. Oltre alla sperimentazione di adulti con CLBP [14] che hanno trovato MBSR più efficace di una condizione di controllo dell'educazione alla salute, una recente revisione sistematica della CBT per lombalgia non specifica ha dimostrato che la CBT è più efficace dei trattamenti attivi basati sulle linee guida nel migliorare il dolore e la disabilità a follow-up a breve e lungo termine [7]. Sono necessarie ulteriori ricerche per identificare i moderatori e i mediatori degli effetti della MBSR sulla funzione e il dolore, valutare i benefici della MBSR oltre un anno e determinarne l'efficacia in termini di costi. La ricerca è anche necessaria per identificare i motivi della mancata partecipazione e le modalità per aumentare la frequenza e per determinare il numero minimo di sessioni richieste.

La nostra scoperta dell'efficacia aumentata di MBSR alle settimane 26-52 rispetto al post-trattamento per entrambi gli esiti primari contrasta con i risultati dei nostri precedenti studi di agopuntura, massaggio e yoga condotti nella stessa popolazione dell'attuale studio [30, 36, 37 ]. In questi studi, gli effetti del trattamento sono diminuiti tra la fine del trattamento (da 8 a 12 settimane) e il follow-up a lungo termine (da 26 a 52 settimane). Sono stati segnalati effetti a lungo termine di CBT per CLBP [7, 38, 39]. Ciò suggerisce che i trattamenti mente-corpo come MBSR e CBT possono fornire ai pazienti capacità di lunga durata efficaci per la gestione del dolore.

C'erano più differenze tra CBT e UC che tra MBSR e UC su misure di stress psicologico. La CBT era superiore alla MBSR sulla misura della depressione alle settimane 8, ma la differenza media tra i gruppi era piccola. Poiché il nostro campione non era molto angosciante al basale, sono necessarie ulteriori ricerche per confrontare MBSR con CBT in una popolazione di pazienti più in difficoltà.

Limiti di questo studio devono essere riconosciuti. I partecipanti allo studio sono stati arruolati in un unico sistema sanitario e generalmente altamente istruiti. La generalizzabilità dei risultati ad altre impostazioni e popolazioni è sconosciuta. Circa il 20% dei partecipanti randomizzati a MBSR e CBT sono stati persi al follow-up. Abbiamo tentato di correggere la distorsione dai dati mancanti nelle nostre analisi utilizzando metodi di imputazione. Infine, la generalizzabilità delle nostre scoperte a CBT fornite in un formato individuale piuttosto che in un gruppo non è nota; La CBT potrebbe essere più efficace se consegnata individualmente [40]. I punti di forza dello studio comprendono un ampio campione con un'adeguata potenza statistica per rilevare effetti clinicamente significativi, una stretta corrispondenza degli interventi MBSR e CBT in formato e un follow-up a lungo termine.

Conclusioni

Tra gli adulti con lombalgia cronica, il trattamento con MBSR e CBT, confrontato con UC, ha comportato un miglioramento maggiore del dolore alla schiena e dei limiti funzionali alle settimane 26, senza differenze significative nei risultati tra MBSR e CBT. Questi risultati suggeriscono che MBSR può essere un'opzione di trattamento efficace per i pazienti con lombalgia cronica.

Ringraziamenti

Finanziamento / Supporto: le ricerche riportate in questa pubblicazione sono state supportate dal Centro nazionale per la salute complementare e integrativa del National Institutes of Health con il numero di riconoscimento R01AT006226. Il contenuto è di esclusiva responsabilità degli autori e non rappresenta necessariamente le opinioni ufficiali del National Institutes of Health.

Ruolo dello sponsor: il finanziatore dello studio non ha avuto alcun ruolo nella progettazione e nella conduzione dello studio; raccolta, gestione, analisi e interpretazione dei dati; preparazione, revisione o approvazione del manoscritto; o decisione di inviare il manoscritto per la pubblicazione.

Le note

Ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4914381/

Informazioni sul collaboratore

  • Daniel C. Cherkin, Istituto di ricerca sulla salute del gruppo; Dipartimenti di servizi sanitari e medicina di famiglia, Università di Washington.
  • Karen J. Sherman, Istituto di ricerca sulla salute del gruppo; Dipartimento di Epidemiologia, Università di Washington.
  • Benjamin H. Balderson, Istituto di ricerca sulla salute del gruppo, Università di Washington.
  • Andrea J. Cook, Istituto di ricerca sulla salute del gruppo; Dipartimento di Biostatistica, Università di Washington.
  • Melissa L. Anderson, Istituto di ricerca sulla salute del gruppo, Università di Washington.
  • Rene J. Hawkes, Istituto di ricerca sulla salute del gruppo, Università di Washington.
  • Kelly E. Hansen, Istituto di ricerca sulla salute del gruppo, Università di Washington.
  • Judith A. Turner, Dipartimenti di psichiatria e scienze comportamentali e medicina riabilitativa, Università di Washington.

In conclusione, La cura chiropratica è riconosciuta come un efficace trattamento per la gestione dello stress per la lombalgia e la sciatica. Poiché lo stress cronico può causare una serie di problemi di salute nel tempo, migliorare e gestire lo stress di conseguenza è essenziale per raggiungere la salute e il benessere generale. Inoltre, come dimostrato nell'articolo precedente, confrontando gli effetti della riduzione dello stress basata sulla consapevolezza con la terapia cognitivo-comportamentale e la solita cura dello stress con lombalgia associata cronica, riduzione dello stress basato sulla consapevolezza, o MBSR, è efficace come trattamento di gestione dello stress . Informazioni riferite dal Centro nazionale per le informazioni sulle biotecnologie (NCBI). Lo scopo delle nostre informazioni è limitato alla chiropratica e alle lesioni e condizioni spinali. Per discutere l'argomento, non esitate a chiedere al Dr. Jimenez o contattaci a 915-850-0900 .

A cura di Dr. Alex Jimenez

1. US Burden of Disease Collaborators. Lo stato della salute degli Stati Uniti, 1990-2010: carico di malattie, lesioni e fattori di rischio. JAMA. 2013; 310 (6): 591-606. doi: 10.1001 / jama.2013.138051. [Articolo gratuito PMC] [PubMed] [Cross Ref]
2. Martin BI, Deyo RA, Mirza SK, et al. Spese e stato di salute degli adulti con problemi alla schiena e al collo. JAMA. 2008; 299: 656-664. Un erratum pubblicato appare in JAMA 2008; 299: 2630. [PubMed]
3. Mafi JN, McCarthy EP, Davis RB, Landon BE. Tendenze peggiorative nella gestione e nel trattamento del mal di schiena. JAMA Intern Med. 2013; 173 (17): 1573-1581. doi: 10.1001 / jamainternmed.2013.8992. [Articolo gratuito PMC] [PubMed] [Cross Ref]
4. Chou R, Qaseem A, Snow V, et al. Sottocommissione per la valutazione dell'efficacia clinica dell'American College of Physicians; American College of Physicians; Pannello di linee guida per il dolore lombare della American Pain Society Panel Diagnosi e trattamento della lombalgia: una linea guida pratica clinica congiunta dell'American College of Physicians e della American Pain Society. Ann Intern Med. 2007; 147: 478-491. [PubMed]
5. Williams AC, Eccleston C, Morley S. Terapie psicologiche per la gestione del dolore cronico (escluso il mal di testa) negli adulti. Database Cochrane Syst Rev. 2012; 11: CD007407. [PubMed]
6. Henschke N, Ostelo RW, van Tulder MW, et al. Trattamento comportamentale per il mal di schiena cronico. Database Cochrane Syst Rev. 2010; 7: CD002014. [PubMed]
7. Richmond H, Hall AM, Copsey B, Hansen Z, Williamson E, Hoxey-Thomas N, Cooper Z, Lamb SE. L'efficacia del trattamento cognitivo comportamentale per la lombalgia aspecifica: una revisione sistematica e una meta-analisi. PIÙ UNO. 2015; 10 (8): e0134192. [Articolo gratuito di PMC] [PubMed]
8. Ehde DM, Dillworth TM, Turner JA. Terapia cognitivo-comportamentale per soggetti con dolore cronico: efficacia, innovazioni e indicazioni per la ricerca. Am Psychol. 2014; 69: 153-166. [PubMed]
9. Kabat-Zinn J. Living Catastrophe completo: uso della saggezza del tuo corpo e dello sforzo mentale, dolore e malattia. New York: Random House; 2005.
10. Reinier K, Tibi L, Lipsitz JD. Gli interventi basati sulla consapevolezza riducono l'intensità del dolore? Una revisione critica della letteratura. Dolore Med 2013; 14: 230-242. [PubMed]
11. Fjorback LO, Arendt M, Ornbøl E, Fink P, Walach H. Riduzione dello stress basata sulla consapevolezza e terapia cognitiva basata sulla consapevolezza: una revisione sistematica di studi randomizzati e controllati. Acta Psychiatr Scand. 2011; 124: 102-119. [PubMed]
12. Cramer H, Haller H, Lauche R, Dobos G. Riduzione dello stress basata sulla consapevolezza per la lombalgia: una revisione sistematica. BMC Complement Altern Med. 2012; 12: 162. [Articolo gratuito di PMC] [PubMed]
13. Morone NE, Greco CM, Moore CG, Rollman BL, Lane B, Morrow LA, Glynn NW, Weiner DK. Un programma mente-corpo per gli anziani con lombalgia cronica: uno studio controllato randomizzato. JAMA Intern Med. In stampa. [PubMed]
14. Cramer H, Lauche R, Haller H, Dobos G. Una revisione sistematica e una meta-analisi dello yoga per la lombalgia. Clin J Pain. 2013; 29 (5): 450-60. doi: 10.1097 / AJP.0b013e31825e1492. [PubMed] [Cross Ref]
15. Cherkin DC, Sherman KJ, Balderson BH, et al. Confronto tra medicina complementare e alternativa con terapie convenzionali mente-corpo per mal di schiena cronico: protocollo per lo studio randomizzato controllato Mind-body Approaches to Pain (MAP). Trials. 2014; 15: 211. doi: 10.1186 / 1745-6215-15-211. [Articolo gratuito PMC] [PubMed] [Cross Ref]
16. Patrick DL, Deyo RA, Atlas SJ, Cantante DE, Chapin A, Keller RB. Valutare la qualità della vita correlata alla salute nei pazienti con sciatica. Spine (Phila Pa 1976) 1995; 20: 1899-1908. [PubMed]
17. R Core Team. R: linguaggio e ambiente per l'elaborazione statistica. Vienna, Austria: R Foundation for Statistical Computing; 2013. http://www.R-project.org/
18. Blacker M, Meleo-Meyer F, Kabat-Zinn J, Santorelli SF. Guida al curriculum per la riduzione dello stress basata sulla consapevolezza (MBSR). Worcester, MA: Centro per la consapevolezza in medicina, assistenza sanitaria e società, divisione di medicina preventiva e comportamentale, Dipartimento di Medicina, Università della Massachusetts Medical School; 2009.
19. Turner JA, Romano JM. Terapia cognitivo-comportamentale per il dolore cronico. In: Loeser JD, Butler SH, Chapman CR, Turk DC, editori. Gestione del dolore di Bonica. 3rd. Filadelfia, Pennsylvania: Lippincott Williams & Wilkins; 2001. pp. 1751 – 1758.
20. Lamb SE, Hansen Z, Lall R, et al. Back Skills Training Investigatori di prova: trattamento cognitivo comportamentale di gruppo per il dolore lombare in cure primarie: uno studio randomizzato controllato ed analisi costo-efficacia. Lancetta. 2010; 375: 916-923. [PubMed]
21. Turk DC, Winter F. The Pain Survival Guide: How to Reclaim Your Life. Washington, DC: American Psychological Association; 2005.
22. Otis JD. Gestione del dolore cronico: un approccio di terapia cognitivo-comportamentale (Guida terapeuta) New York, NY: Oxford University Press; 2007.
23. Roland M, Fairbank J. The Roland-Morris Disability Questionnaire e Oswestry Disability Questionnaire. Spine (Phila Pa 1976) 2000; 25: 3115-3124. Un erratum pubblicato appare in Spine (Phila Pa 1976) 2001; 26: 847. [PubMed]
24. Ostelo RW, Deyo RA, Stratford P, et al. Interpretazione dei punteggi dei cambiamenti per il dolore e lo stato funzionale nella lombalgia: verso un consenso internazionale in merito a cambiamenti minimi importanti. Spine (Phila Pa 1976) 2008; 33: 90-94. [PubMed]
25. Kroenke K, Strine TW, Spitzer RL, Williams JB, Berry JT, Mokdad AH. Il PHQ-8 come misura della depressione attuale nella popolazione generale. J Affect Disord. 2009; 114: 163-173. [PubMed]
26. Skapinakis P. La scala del Disturbo d'Ansia Generalizzato con item 2 aveva un'alta sensibilità e specificità per l'individuazione del GAD nelle cure primarie. Evid Based Med. 2007; 12: 149. [PubMed]
27. Von Korff M. Valutazione del dolore cronico nella ricerca sui servizi epidemiologici e sanitari. In: Turk DC, Melzack R, editori. Basi empiriche e nuove indicazioni nel Manuale di valutazione del dolore. 3rd. New York, NY: Guilford Press; 2011. pp. 455-473.
28. Guy W, National Institute of Mental Health (Stati Uniti). Ramo di ricerca di psicofarmacologia. Programma di valutazione precoce dei farmaci clinici. Manuale di valutazione ECDEU per psicofarmacologia. Rockville, MD: Dipartimento di salute, istruzione e benessere degli Stati Uniti, servizio di sanità pubblica, alcol, abuso di droga e amministrazione della salute mentale, Istituto nazionale di salute mentale, Filiale di ricerca di psicofarmacologia, Divisione di programmi di ricerca extramurali; 1976. Revisionato 1976.
29. Ware J, Jr, Kosinski M, Keller SD. Un sondaggio 12-Item Short-Form Health: costruzione di bilance e test preliminari di affidabilità e validità. Cura medica. 1996; 34: 220-233. [PubMed]
30. Cherkin DC, Sherman KJ, Kahn J, et al. Un confronto degli effetti dei tipi di massaggio 2 e delle solite cure sulla lombalgia cronica: uno studio randomizzato e controllato. Ann Intern Med. 2011; 155: 1-9. [Articolo gratuito di PMC] [PubMed]
31. Liang KY, Zeger SL. Analisi dei dati longitudinali con modelli lineari generalizzati. Biometrika. 1986; 73 (1): 13-22.
32. Zou G. Un approccio di regressione di poisson modificato per studi prospettici con dati binari. Am J Epidemiol. 2004; 159: 702-706. [PubMed]
33. Levin J, Serlin R, Seaman M. Una strategia di confronto multiplo controllata e potente per diverse situazioni. Psychol Bull. 1994; 115: 153-159.
34. Wang M, Fitzmaurice GM. Un metodo di imputazione semplice per studi longitudinali con non risposte non ignorabili. Biom J. 2006; 48: 302-318. [PubMed]
35. Veehof MM, Oskam MJ, Schreurs KM, Bohlmeijer ET. Interventi basati sull'accettazione per il trattamento del dolore cronico: una revisione sistematica e una meta-analisi. Dolore. 2011; 152 (3): 533-42. doi: 10.1016 / j.pain.2010.11.002. [PubMed] [Cross Ref]
36. Cherkin DC, Sherman KJ, Avins AL, et al. Uno studio controllato randomizzato che ha confrontato l'agopuntura, l'agopuntura simulata e la cura abituale per la lombalgia cronica. Arch Intern Med. 2009; 169: 858-866. [Articolo gratuito di PMC] [PubMed]
37. Sherman KJ, Cherkin DC, Wellman RD, et al. Un trial randomizzato che paragona yoga, stretching e un libro di auto-cura per la lombalgia cronica. Arch Intern Med. 2011; 171 (22): 2019-26. doi: 10.1001 / archinternmed.2011.524. [Articolo gratuito PMC] [PubMed] [Cross Ref]
38. Lamb SE, Mistry D, Lall R, et al. Gruppo di prova sulla formazione delle abilità di schiena Interventi cognitivi comportamentali di gruppo per la lombalgia in cure primarie: follow-up esteso del dolore alla prova di allenamento di back skill (ISRCTN54717854). 2012; 153 (2): 494-501. doi: 10.1016 / j.pain.2011.11.016. [PubMed] [Cross Ref]
39. Von Korff M, Balderson BH, Saunders K, et al. Una prova di un intervento attivante per il mal di schiena cronico in ambito di cure primarie e di terapia fisica. Dolore. 2005; 113 (3): 323-30. [PubMed]
40. Moreno S, Gili M, Magallón R, et al. Efficacia del gruppo rispetto alla terapia cognitivo-comportamentale individuale nei pazienti con disturbo somatizzato ridotto: uno studio controllato randomizzato. Psychosom Med. 2013; 75 (6): 600-608. [PubMed]

Argomenti aggiuntivi: Dolore alla schiena

Secondo le statistiche, circa il 80% delle persone avverte i sintomi del mal di schiena almeno una volta nel corso della vita. Il mal di schiena è un disturbo comune che può derivare da una varietà di lesioni e / o condizioni. Spesso, la degenerazione naturale della colonna vertebrale con l'età può causare mal di schiena. Ernia discale si verificano quando il centro morbido, simile ad un gel di un disco intervertebrale, spinge attraverso una lacrima nel suo anello esterno della cartilagine, comprimendo e irritando le radici nervose. Le ernie del disco si verificano più comunemente lungo la parte inferiore della schiena, o colonna vertebrale lombare, ma possono anche verificarsi lungo la colonna cervicale o collo. L'incidenza dei nervi che si trovano nella regione lombare a causa di lesioni e / o di una condizione aggravata può portare a sintomi di sciatica.

ARGOMENTO PIÙ IMPORTANTE: Gestione dello stress sul posto di lavoro

ARGOMENTI PIÙ IMPORTANTI: EXTRA EXTRA: Scegliere la Chiropratica? | Familia Dominguez | Pazienti | Chiropratico di El Paso, TX

Post Recenti

Dieta e autoimmunità: il protocollo Wahls

Dr. Terry Wahls è il creatore e autore del protocollo Wahls. Dopo un personale ... Leggi di più

Maggio 15, 2020

Cancro: integratori olistici e cambiamenti nello stile di vita dopo il trattamento

Dopo la diagnosi e il completamento del trattamento del cancro, molte persone sono fortemente motivate a rimanere ... Leggi di più

Maggio 15, 2020

Depressione: una visione olistica

La depressione è abbastanza comune, infatti l'11% degli americani è attualmente in trattamento con un antidepressivo. Antidepressivi ... Leggi di più

Maggio 14, 2020

Aiuta a proteggerti dal cancro naturalmente

Il cancro è quando un gruppo di cellule inizia a crescere fuori mano. Apoptosi cellulare ... Leggi di più

Maggio 14, 2020

Sensibilità alimentari

Il modo in cui i nostri corpi reagiscono al cibo che mangiamo è ciò che determina l'antigene ... Leggi di più

Maggio 14, 2020

Come i test possono aiutarti

Il sistema immunitario funziona meglio quando è in grado di ripararsi e difendersi correttamente ... Leggi di più

Maggio 13, 2020