Categorie: DieteFitness

Mangiare Pure Oats può essere ok per i pazienti celiaci

Share

Le persone affette da celiachia devono evitare la maggior parte dei cereali, ma l'avena può essere un'eccezione sicura, secondo una recente revisione di una ricerca, a condizione che l'avena non sia contaminata da tracce di altri cereali.

More studies are needed to see whether so-called pure oats available in the real world don’t provoke celiac symptoms. If proven safe, oats could provide celiac sufferers some of the benefits of eating grains that they miss out on following a gluten-free diet, researchers say.

“Oats, compared to other cereals, are a source of good quality proteins, vitamins and minerals and they improve palatability and the texture of gluten-free food,” said study coauthor Dr. Elena F. Verdu.

“For a person diagnosed with celiac disease, adding oats to a gluten-free diet could not only increase food options but also help them follow a better gluten-free diet and have a higher quality of life,” said Verdu, a gastroenterology researcher at the Farncombe Family Digestive Health Research Institute at McMaster University in Hamilton, Canada.

La malattia celiaca è un disturbo autoimmune che colpisce circa una delle persone di 100 negli Stati Uniti. Per coloro che soffrono, consumando anche quantità di tracce della proteina del glutine in grano, orzo e segale può innescare una risposta immunitaria che danneggia l'intestino. Nel tempo, questo attacco immunitario può portare alla malnutrizione, all'osteoporosi, all'infiammazione cronica e ad una serie di altri problemi.

Le persone con malattia celiaca sono anche a un rischio elevato di malattie cardiache e alcune recenti ricerche suggeriscono che potrebbe essere in parte perché evitare il glutine li fa perdere i vantaggi protettivi del cuore di mangiare grani interi.

Oats don’t contain the same celiac-provoking protein found in other grains, the study team writes in the journal Gastroenterologia. Tuttavia, ha affermato Verdu a Reuters Health, sono stati sollevati temi riguardanti potenziali reazioni avverse all'avena da parte dei pazienti celiaci e questo ha ridotto in molti casi l'entusiasmo di aggiungere l'avena alla dieta senza glutine.

“The first study suggesting that oats may be harmful for patients with celiac disease was published more than 50 years ago. Since then, the addition of oats to a gluten-free diet has remained clouded in controversy,” she said in an email.

Per questo motivo, il team di revisione ha deciso di valutare le prove esistenti. Riesaminarono i dati dagli studi precedenti di 28 che includevano avena in diete senza glutine per persone con malattia celiaca. Otto degli studi sono stati controllati da studi clinici; il resto erano osservazionali.

I ricercatori hanno esaminato eventuali effetti negativi sui sintomi o sui test del sangue fino a un anno di consumo di avena.

“In our study, we found no evidence that addition of oats to a gluten-free diet affects symptoms or activates celiac disease. However, it is very important to stress that there were few studies in some of the analyses, the quality of the studies was low and most of them were conducted outside of North America,” Verdu said.

Anche se il consenso è che l'avena pura è sicura per la maggior parte dei pazienti con malattia celiaca, la contaminazione con altre fonti di cereali che possono contenere glutine deve essere evitata, ha aggiunto Verdu.

“The purity of oats will depend on the country of origin and local regulations, and this is why we were surprised to see that most recommendations in North America are still based on studies performed in Europe,” she said.

“Patients who follow a gluten-free diet are sometimes able to consume small quantities of gluten-free oats without adverse reaction,” said Hannah Swartz, a clinical dietitian at Montefiore Medical Center in New York who wasn’t involved in the study.

“Patients who have the most success with including oats in their diet ensure the oats are certified gluten free, and wait one or more years after following a gluten free diet to ensure that gut inflammation has subsided,” she said.

“Patients with celiac disease must first ensure that the oats they are adding are certified gluten free oats. Regular oats used in products that are labeled ‘gluten free’ such as some mainstream cereals are not recommended for patients with celiac disease as there remains the possibility of cross contamination with gluten containing grains during the processing of the oats,” she said.

Post Recenti

Invertire gli effetti dello stile di vita sedentario attraverso la chiropratica

Molti di noi trascorrono molto tempo al lavoro seduti a una scrivania / postazione ogni ... Leggi

5 Maggio 2021

Come diagnosticare la CKD? Cistatina C, eGFR e creatina

La malattia renale: miglioramento dei risultati globali (KDIGO) e le linee guida per la pratica clinica per la valutazione ... Leggi

5 Maggio 2021

Fresh Buddha Bowl con ceci arrostiti

Antinfiammatorio Sano Ricetta Persone 1 Porzione 1 Tempo di preparazione 15 minuti Tempo di cottura 30 minuti Totale ... Leggi

5 Maggio 2021

Un approccio funzionale allo squilibrio ormonale

Quando si tratta il corpo con un approccio di medicina funzionale, è necessario dare il ... Leggi

5 Maggio 2021

L'approccio genetico e preventivo per fermare l'ipertensione e le malattie renali

Le linee guida cliniche precedentemente pubblicate per il trattamento delle malattie cardiovascolari (CVD) erano esattamente approcci per trattare ... Leggi

5 Maggio 2021

Le articolazioni del corpo e la protezione dall'artrite reumatoide

Si dice che l'artrite reumatoide colpisca circa 1.5 milioni di individui. Riconosciuta come condizione autoimmune ... Leggi

4 Maggio 2021

Specialista in lesioni, traumi e riabilitazione spinale

Cronologia e registrazione in linea 🔘
Chiamaci oggi 🔘