Categorie: Medicina funzionale

Bevande e composti aggiuntivi per la salute del cuore | Clinica del benessere

Condividi

Una dieta ricca di frutta, verdura, carboidrati complessi, grassi monoinsaturi e pesce, consumo moderato di alcol ma povera di sale, grassi saturi e zuccheri semplici, può giocare un ruolo fondamentale nella protezione contro le malattie cardiovascolari, o CVD. Il cacao, il caffè e il tè, non correttamente inclusi nel "tradizionale cesto di cibi salutari", hanno ricevuto molta attenzione negli ultimi anni.

Le bevande come cioccolato, caffè e tè possono aiutare a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari?

Se per nessun altro motivo, tè, caffè e cacao sono stati riconosciuti nel campo medico perché, non solo sono consumati in tutto il mondo, sono anche importanti fonti alimentari di polifenoli (flavonoli e catechine). Diversi studi in vitro e in vivo hanno cercato di chiarire il ruolo di questi alimenti, oltre a vari altri composti come il succo di melograno, e una grande quantità di studi sperimentali ha chiaramente indicato un effetto benefico dei polifenoli nell'influenzare le malattie cardiovascolari. Tuttavia, alcuni dati provenienti da studi epidemiologici non sono stati del tutto conclusivi.

Le bevande: tè, caffè e cacao

Il tè verde, il tè nero e gli estratti di elementi attivi in ​​entrambi hanno mostrato una riduzione della pressione sanguigna, o BP, negli esseri umani. In uno studio in doppio cieco controllato con placebo di soggetti ipertesi di 379 a cui è stata somministrata infusione di tè verde 370 mg / die per circa 3 mesi, la loro pressione arteriosa è stata significativamente ridotta a 4 / 4 mmHg con diminuzione simultanea di HS CRP, TNF-α, glucosio e livelli di insulina.

Il cioccolato fondente (100 g) e il cacao con un alto contenuto di polifenoli (30 milligrammi o più) hanno dimostrato di ridurre significativamente la BP nelle persone. Una meta-analisi dei soggetti ipertensivi 173 somministrati al cacao per una durata media delle settimane 2 ha avuto un sostanziale calo di BP 4.7 / 2.8 mmHg (p = 0.002 per SBP e 0.006 per DBP). Quindici soggetti trattati con 100 grammi di cioccolato fondente con 500 mg di polifenoli per 15 giorni avevano una diminuzione di 6.4 mmHg in SBP (p <0.05) con uno spostamento non significativo in DBP. Il cacao in 30 mg di polifenoli ha ridotto la PA nei pazienti pre-ipertensivi e ipertesi allo stadio I da 2.9 / 1.9 mmHg alle settimane 18 (p <0.001). Due più recenti metanalisi di studi 13 e studi 10 con pazienti 297 hanno riscontrato una riduzione sostanziale della pressione rispettivamente di 3.2 / 2.0 mmHg e 4.5 / 3.2 mmHg. BP diminuisce con le dosi di cacao di 6 in 100. Il cacao migliora anche l'insulino-resistenza e la funzione endoteliale.

I polifenoli, gli acidi clorogenici (CGA), il metabolita dell'acido ferulico delle CGA e gli acidi diidro-caffeico riducono la PA in modo dose-dipendente, migliorano l'eNOS e migliorano la funzione endoteliale nell'uomo. Le CGA in caffè verde sono state estratte a dosi di 140 ridotto SBP e DBP in soggetti 28 in uno studio randomizzato controllato con placebo. Una dose-risposta è stata dimostrata da uno studio su soggetti maschi 122 con dosi di CGA in DBP e SBP da 46. Il gruppo che ha ricevuto la dose di 185 mg ha avuto una riduzione sostanziale della pressione sanguigna di 5.6 / 3.9 mmHg (p <0.01) su 28 giorni. Hydroxyhydroquinone è solo un altro elemento dei chicchi di caffè che riduce l'efficacia dei CGA in modo dose-dipendente, il che spiega in parte i risultati contrastanti dell'assunzione di caffè sulla BP. Inoltre, vi è una variazione genetica nell'enzima responsabile del metabolismo modificato della caffeina tra l'assunzione di caffè, la quantità di caffè consumata e il rischio di ipertensione, frequenza cardiaca, IM, rigidità arteriosa, riflessi delle onde arteriose e livelli di catecolamina urinaria. La percentuale della popolazione ha l'allele IF / IA del proprio genotipo CYP1A2 che conferisce il metabolismo della caffeina. I bevitori di caffè pesanti che sono lenti metabolizzatori avevano un HR 3.00 per lo sviluppo di ipertensione. Per confronto, i metabolizzatori rapidi con allele IA / IA hanno un HR 0.36 per l'ipertensione incidente.

Composti aggiuntivi

Gli effetti della melatonina sono stati dimostrati in studi clinici controllati con placebo randomizzati tra diversi individui scelti. La riduzione tipica della pressione sanguigna è 6 / 3 mmHg. La melatonina stimola i recettori GABA nel sistema nervoso centrale e ossido nitrico vascolare, inibisce i livelli di plasma A II, migliora la funzione, solleva NO, i vasodilati, migliora il cortisolo ed è additivo con gli ARB. I beta-bloccanti riducono la secrezione di melatonina.

L'esperidina ha ridotto significativamente il DBP 3-4 mmHg (p <0.02) e ha migliorato la reattività endoteliale microvascolare in soggetti maschi ipertensivi 24 obesi in uno studio crossover randomizzato controllato su settimane 4 per tutti e tre i gruppi di trattamento che consumano 500 mL di succo d'arancia, esperidina o placebo. Il succo di melograno è ricco di tannini e ha numerose altre proprietà che migliorano le malattie cardiovascolari e la salute generale del cuore, oltre a ridurre l'SBP di 5 per cento a 12 per cento. Un'analisi dei soggetti sani 51 dati 330 mg / die di succo di melograno ha avuto una diminuzione della pressione sanguigna di 3.14 / 2.33 mmHg (p <0.001). Il succo di melograno sopprime anche l'aumento di SBP dopo un pasto ricco di grassi.

Il succo di melograno riduce l'attività sierica ACE del 36 per cento e ha conseguenze anti-infiammatorie, antiossidanti e anti-aterogeniche. Succo di melograno a 50 mL / d ridotto carotide IMT di 30 per cento nell'arco di un anno, aumento di PON 83 percento, diminuzione di oxLDL per 59 percento 90 percento, diminuzione degli anticorpi anti oxLDL per 19 percento, aumento globale dello stato antiossidante per 130 percento, diminuzione TGF- β, catalasi migliorata, SOD e GPx, aumento di eNOS e NO e miglioramento della funzione endoteliale. Il succo di melograno funziona come un ACEI.

Estratto di semi d'uva (GSE) è stato somministrato a soggetti in nove studi randomizzati, meta-analisi di soggetti 390 e ha dimostrato una significativa riduzione della SBP di 1.54 mmHg (p <0.02). Una sostanziale diminuzione della pressione sanguigna di 11 / 8 mmHg (p <0.05) è stata osservata in uno studio di risposta alla dose diverso con 150 a 300 mg / g di GSE rispetto a 4 wk. GSE ha un alto contenuto che attiva la via di segnalazione PI3K / Akt che aumenta la fosforilazione e eNOS NO.

The Bottom Line

In conclusione, bevande, come tè, caffè e cacao e altri composti, come la melatonina, l'esperidina, il succo di melograno e l'estratto di uva, sono state ampiamente studiate in molti studi, principalmente per la loro popolarità in tutto il mondo, molte delle quali hanno dimostrato risultati per la prevenzione e il trattamento naturale delle malattie cardiovascolari, tra gli altri problemi di salute, migliorando i livelli di pressione arteriosa. Il picnogenolo, queste bevande e altri composti, è stato notato per aiutare a migliorare la CVD riducendo l'ipertensione a rischio, oltre a migliorare la funzione endoteliale, un fattore importante nella regolazione della circolazione sanguigna, tra molti altri benefici per la salute.

Sebbene le suddette bevande e composti abbiano dimostrato di avere molti benefici per la salute, è importante consultare un medico da un operatore sanitario qualificato prima di iniziare qualsiasi nuovo integratore per una condizione o una malattia esistente. Lo scopo delle nostre informazioni è limitato alle lesioni chiropratiche e spinali e condizioni. Per discutere l'argomento, non esitate a chiedere al Dr. Jimenez o contattaci a 915-850-0900 .

Dott. Alex Jimenez

Ulteriori argomenti: Benessere

La salute generale e il benessere sono essenziali per mantenere il giusto equilibrio mentale e fisico nel corpo. Dando una nutrizione equilibrata, esercitando e partecipando alle attività fisiche, a dormire regolarmente una sana quantità di tempo, seguendo i migliori suggerimenti per la salute e il benessere può in ultima analisi contribuire a mantenere il benessere complessivo. Mangiare un sacco di frutta e verdura può andare un lungo cammino per aiutare le persone a diventare sane.

TEMPO DI TRENDING: EXTRA EXTRA: Chiropratica

Post Recenti

Non tutti gli alimenti sono utili per la salute delle ossa e la prevenzione dell'osteoporosi

Ci sono alcuni alimenti che, sebbene sani, per le persone che cercano di prevenire l'osteoporosi, potrebbero ... Leggi di più

7 Agosto 2020

Esercizio di nuoto senza impatto per mal di schiena, lesioni e riabilitazione

Gli studi rivelano che il nuoto e gli esercizi acquatici possono aiutare ad alleviare il mal di schiena. Fatto correttamente ... Leggi di più

6 Agosto 2020

Opzioni di trattamento per fratture da compressione spinale

Le procedure chirurgiche mininvasive possono essere utilizzate per trattare le fratture da compressione spinale. Queste procedure sono ... Leggi di più

5 Agosto 2020

Qual è il ruolo del glutatione nella disintossicazione?

Antiossidanti come resveratrolo, licopene, vitamina C e vitamina E possono essere trovati in molti alimenti ... Leggi di più

4 Agosto 2020

Piano di prevenzione dell'osteoporosi

La prevenzione dell'osteoporosi può essere realizzata anche con una diagnosi di osteoporosi. Ci sono passaggi insieme a ... Leggi di più

4 Agosto 2020
Nuova registrazione paziente
Chiamaci oggi 🔘