Categorie: Benessere

Meno sale significa meno viaggi in bagno?

Condividi

Ridurre l'assunzione di sale potrebbe significare un minor numero di viaggi in bagno nel cuore della notte, suggerisce un nuovo studio.

La maggior parte delle persone di età superiore a 60, e molte anche più giovani, si svegliano per fare pipì una o più volte a notte. Questo si chiama nicturia. Questa interruzione del sonno può portare a problemi come stress, irritabilità o stanchezza, che possono influire sulla qualità della vita.

Esistono diverse possibili cause di nicturia, tra cui - come rilevato da questo studio - la quantità di sale presente nella dieta.

"Questo è il primo studio per misurare in che modo l'assunzione di sale influisce sulla frequenza di andare in bagno, quindi dobbiamo confermare il lavoro con studi più ampi", ha affermato il leader dello studio Tomohiro Matsuo, dell'Università di Nagasaki in Giappone.

“La minzione notturna è un vero problema per molte persone, specialmente quando invecchiano. Questo lavoro offre la possibilità che una semplice modifica dietetica possa migliorare significativamente la qualità della vita di molte persone ", ha affermato.

Lo studio ha incluso più di adulti giapponesi 300. Avevano tutti un'alta assunzione di sale e problemi di sonno. Sono stati dati istruzioni e aiuto per ridurre l'assunzione di sale e seguiti per 12 settimane.

L'American Heart Association raccomanda alle persone di consumare non più di 2,300 milligrammi (2.3 grammi) di sodio ogni giorno. Si tratta di un cucchiaino di sale.

Idealmente, afferma l'AHA, le persone non dovrebbero avere più di 1,500 milligrammi (1.5 grammi) di sodio al giorno. Il sale da tavola è composto per circa il 40 percento di sodio, secondo l'AHA.

Più di 200 persone nello studio hanno ridotto l'assunzione di sale. Sono passati da una media di 11 grammi al giorno a 8 grammi al giorno.

Con quella riduzione del sale, il numero medio di viaggi notturni in bagno per urinare è diminuito da 2.3 a 1.4 volte a notte. Anche il numero di volte in cui le persone hanno dovuto urinare durante il giorno è diminuito.

Il calo delle visite notturne al bagno ha anche portato a un miglioramento della qualità della vita, hanno detto i ricercatori.

In confronto, i quasi partecipanti 100 la cui assunzione media di sale è aumentata - da 9.6 grammi a notte a 11 grammi a notte - hanno avuto un aumento dei viaggi notturni in bagno, da 2.3 a 2.7 volte a notte, lo studio ha rivelato.

Lo studio doveva essere presentato domenica all'incontro annuale della European Society of Urology, a Londra. I risultati presentati alle riunioni sono generalmente considerati preliminari fino a quando non sono stati pubblicati in una rivista peer-reviewed.

Il Dott. Marcus Drake è professore all'Università di Bristol in Inghilterra e leader del gruppo di lavoro per l'ESU Guidelines Office Initiative on Nocturia. "Questo è un aspetto importante di come i pazienti possono potenzialmente aiutare se stessi a ridurre l'impatto della minzione frequente. La ricerca in genere si concentra sulla riduzione della quantità di acqua bevuta da un paziente e l'assunzione di sale non è generalmente considerata ", ha affermato.

"Qui abbiamo uno studio utile che mostra come dobbiamo considerare tutte le influenze per avere le migliori possibilità di migliorare il sintomo", ha detto Drake in un comunicato stampa dell'ESU.

Post Recenti

Goditi gli hobby che ami senza dolore alla schiena e al collo

Abbiamo tutti i nostri hobby che ci appassionano, che amiamo fare e che potremmo vedere ... Leggi di più

October 5, 2020

I supercibi possono aiutare a raggiungere una salute ottimale

I supercibi sono alimenti ricchi di nutrienti che possono essere incorporati nella dieta di un individuo per ottenere un ... Leggi di più

October 2, 2020

Malformazione del tessuto cerebrale di Chiari e canale spinale

La malformazione di Chiari è una condizione che fa sì che il tessuto cerebrale si estenda e si stabilisca in ... Leggi di più

October 1, 2020

Perdita di massa muscolare sarcopenia con mal di schiena cronico

Per sarcopenia si intende la perdita di tessuto / massa muscolare dovuta al naturale processo di invecchiamento. Qualcosa che tutto ... Leggi di più

30 settembre 2020

Assumere un ruolo attivo nella salute della colonna vertebrale personale

Assumere un ruolo attivo nella salute personale della colonna vertebrale potrebbe fare la differenza tra il dover ... Leggi di più

29 settembre 2020

Farmaci per alleviare i sintomi del dolore analgesici

Gli analgesici sono farmaci antidolorifici, noti anche come antidolorifici. Questi possono essere farmaci da banco e da prescrizione. ... Leggi di più

28 settembre 2020
Nuova registrazione paziente
Chiamaci oggi 🔘